Speciale bilancio - strumenti che semplificano e organizzano il lavoro - Clicca per maggiori informnazioni!

Circolare INPS n. 114 del 30.09.2014

Trasferimento alla Direzione Provinciale di Asti della competenza alla trattazione delle pratiche di pensione trasmesse dalle Casse francesi CANSSM di Parigi e CRAV di Strasburgo relativamente ai residenti in Francia.

 

Sommario:

Chiarimenti

La circolare n.100 del 9 giugno 2003 ha riorganizzato le attività relative all'erogazione delle prestazioni ai residenti all'estero attraverso la costituzione, a decorrere dal 1° ottobre 2003, di poli specialistici territoriali.

Tale assetto ha consentito di avere, per i residenti all'estero, competenze dedicate alle singole convenzioni internazionali con risorse ad alta specializzazione, accentrate in poli territoriali che, all'occorrenza, possono svolgere anche la funzione di consulenza, supporto e surrogazione alla normale rete (decentrata) delle prestazioni nazionali o in regime internazionale per i residenti in Italia.

In attuazione della suddetta circolare, i Direttori regionali hanno provveduto alla scelta della/e Direzione/i sub regionale/i cui attribuire le funzioni di polo territoriale, tenuto conto dell'esigenza di affidare -– ove possibile -– la trattazione delle pratiche di uno Stato alla competenza esclusiva di una sola Sede, dei carichi di lavoro, del patrimonio di conoscenze e della dotazione organica e logistica delle strutture designate.

Nell'ambito della nuova organizzazione per poli territoriali dei residenti all'estero, alle Direzioni regionali Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta è stato affidato il compito di gestire i poli per i residenti in Francia.

In particolare, nella regione Piemonte erano state individuate le seguenti Sedi Polo:

  • Collegno, per le domande provenienti dalla CNAV di Parigi;
  • Cuneo, per le domande provenienti dalla CANSSM di Parigi;
  • Novara, per le domande provenienti dalla CRAV di Strasburgo;
  • Torino, per le domande provenienti da tutte le altre Istituzioni francesi.

Successivamente è stato avviato il percorso di riorganizzazione delle strutture territoriali dell'Istituto; in particolare, con la circolare n.37 del 4 marzo 2009 è statro rivisitato l'assetto organizzativo delle Direzioni regionali e con la circolare n.129 dell'1 ottobre 2010, sono state fissate le linee organizzative delle aree metropolitane.

Il nuovo assetto delle sedi tiene conto dell'opportunità di ridisegnare l'organizzazione secondo criteri funzionali alla fruibilità del servizio indipendentemente dalla localizzazione fisica delle strutture di produzione.

Per assicurare le condizioni utili a garantire un adeguato livello qualitativo del servizio, evitando la dispersione di risorse con professionalità non facilmente replicabili, le Direzioni regionali possono, per razionalizzare le attività ad elevato grado di specializzazione, procedere, se necessario, ad una nuova assegnazione dei suddetti poli specialistici.

A decorrere dal 1° giugno 2012, in attuazione delle linee organizzative previste con la circolare n. 129 del 2011, la Direzione Regionale Piemonte ha disposto la soppressione del Polo, a suo tempo costituito presso la Direzione Provinciale di Torino, e l'attribuzione delle relative competenze al Polo Convenzioni Internazionali - LPS ad elevata specializzazione presso l'Agenzia Complessa di Collegno (circolare n. 63 del 7 maggio 2012).

Nell'ambito del processo di revisione e razionalizzazione dell'assetto organizzativo sopra descritto, con la Determinazione n. 25 del 12.06.2013, la Direzione regionale Piemonte ha disposto la costituzione, presso la sede di Asti, di un Polo specialistico dedicato al prodotto pensioni in convenzione internazionale, che assume la competenza per tutta l'area territoriale delle provincie di Alessandria, Biella, Cuneo, Novara e Vercelli.

Al Polo di Asti è stata attribuita, altresì, la competenza alla trattazione delle domande presentate dai residenti in Francia tramite le Casse francesi, attualmente di competenza delle sedi di Cuneo (CANSS di Parigi) e di Novara (CRAV di Strasburgo).

Pertanto, come precisato nel cronoprogramma allegato al messaggio n. 18798 del 20 novembre 2013, le domande presentate dai residenti in Francia (CANSSM Parigi), già di competenza della Sede di Cuneo, a decorrere dal 1° luglio 2014, devono essere inoltrate al Polo specialistico di Asti.

Analogamente, le domande presentate dai residenti in Francia (CRAV Strasburgo), già di competenza della Sede di Novara, a decorrere dal 1° settembre 2014, devono essere inoltrate al Polo specialistico di Asti.

Restano, invece, attribuite alla competenza delle sedi di Alessandria, Biella, Cuneo, Vercelli e Novara -– LPS assicurato pensionato- le ricostituzioni e in generale la gestione delle pensioni in essere in regime nazionale dei residenti all'estero.

Pertanto, il nuovo Polo sarà competente per la gestione delle nuove pensioni nonché delle pensioni in essere di ruolo "s" dell'intera area territoriale delle sedi di Alessandria, Biella, Cuneo, Vercelli e Novara e delle annesse attività gestionali.

L'ubicazione del Polo è la seguente:

Inps- Direzione Provinciale di Asti

Polo specialistico- Convenzioni Internazionali

Via F.lli Rosselli 22/24 -– 14100 -– ASTI

Telefono 0141 591233

Fax 0141 591296

E- mail ConvenzioniInternazionali.Asti@inps.it

Il contenuto della presente circolare sarà divulgato, a cura della Direzione Centrale Convenzioni Internazionali e Comunitarie, agli Organismi Consolari e agli Enti di Patronato.


Altri utenti hanno acquistato

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS