Il network di AteneoWeb
Home Registrazione gratuita
username / email: password:
password dimenticata?
il carrello è vuoto
stampa

pdf

rss

rss

Leggi articolo: L`abrogazione delle tariffe professionali - Approfondimento area fiscale del 20/02/2012

Lunedì 20/02/2012

L`abrogazione delle tariffe professionali

a cura di: Studio Dott. Francesco Rhodio

Breve orientamento per professionisti alla luce delle novita' introdotte dal decreto liberalizzazioni.
 
IN EVIDENZA
LE LETTERE DEL PROFESSIONISTA: ANNO 2007
pubblicato il 06/01/2008, 1 Kb, a cura di: AteneoWeb S.r.l.
PREVISIONALI 2008
pubblicato il 13/03/2007, 1 Kb, a cura di: AteneoWeb S.r.l.
ACCORDO AZIENDALE-SINDACALE PER PROROGA SCADENZA CO.CO.CO. ANTE-RIFORMA
pubblicato il 15/10/2004, 4 Kb, a cura di: Studio Cella s.a.s. di Cella Carlo e C.
MODELLO F24 ELIDE
pubblicato il 02/04/2014, 1 Kb, a cura di: Studio Meli modulistica
altri strumenti utili...
Il decreto-legge n. 1 del 24 gennaio 2012, ribattezzato “decreto liberalizzazioni” o “ decreto crescItalia”, all`articolo 9, comma 1, rubricato "disposizioni sulle professioni regolamentate" contiene una prescrizione che, nella sua semplicita' espositiva, e' destinata a produrre un effetto dirompente: essa infatti dispone che "sono abrogate le tariffe delle professioni regolamentate nel sistema ordinistico".
Lo stesso articolo al comma 2 rimanda a un successivo decreto ministeriale la determinazione dei compensi professionali nel caso di liquidazione da parte di organi giurisdizionali, mentre al comma 3 disciplina in dettaglio quale sara' (a meno di clamorose marce indietro in sede di conversione in legge del decreto) il futuro della regolamentazione dei compensi professionali nel quotidiano svolgimento dell`attivita'.
 Sulla scorta dell`interpretazione del suddetto comma, il presente articolo vuole costituire un breve orientamento per tutti quei professionisti (Dottori Commercialisti in primis, in quanto chi scrive appartiene a questa categoria) che per effetto della norma in discussione sono rimasti “orfani” di un tariffario professionale.

Andiamo con ordine.
In seguito alla novita' normativa, il compenso per le prestazioni professionali e' pattuito tra professionista e cliente al momento del conferimento dell`incarico. Lo spirito liberalizzatore della norma vuole che, rispetto al passato, il cliente non si trovi piu' in condizione di subire il richiamo alla tariffa  da parte del professionista per la prestazione resa ma, al contrario, si trovi in condizione di partecipare attivamente alla determinazione del compenso attraverso un contraddittorio fondato su una libera contrattazione tra le parti. E' anzi dovere specifico del professionista rendere noto al cliente il grado di complessita' dell`incarico, fornendo tutte le informazioni utili circa gli oneri ipotizzabili dal momento del conferimento fino alla sua conclusione. Inoltre, e' espressamente previsto che la misura del compenso sia adeguata all`importanza dell`opera e che essa vada pattuita indicando per le singole prestazioni tutte le voci di costo, comprensive di spese, oneri e contributi.
La norma, inoltre, introduce delle specifiche disposizioni a garanzia del cliente e precisamente prevede:

  • che il professionista fornisca al cliente i dati della propria polizza assicurativa per i danni provocati nell`esercizio dell`attivita' professionale;
  • che, su richiesta del cliente, la misura del compenso venga previamente resa nota per iscritto.

L’ inottemperanza del professionista a quanto disposto dalla norma costituisce illecito disciplinare.
Una volta superato lo stupore indotto dalla lettura della norma, e' opportuno che ogni professionista, sulla base delle peculiarita' caratterizzanti la specifica professione esercitata, si adoperi nell`elaborazione di una vera e propria "strategia di sopravvivenza" che gli consenta di adattarsi al mutato disposto normativo.

La prima considerazione che e' ricavabile dalla lettura della norma e' che questa comportera' necessariamente l’ulteriore segmentazione del mercato; infatti chi vive quotidianamente la realta' professionale sa perfettamente che gia' oggi si verifica, per le attivita' meramente “despecializzate” (ad esempio tenuta della contabilita' e adempimenti fiscali di routine) la ricerca da parte del cliente del prezzo piu' basso possibile; la prestazione specialistica invece (quale la consulenza tributaria, societaria e aziendale, la revisione legale, ecc.), per l`elevato contenuto di know - how che include, difficilmente sara' caratterizzata da una concorrenza basata sul prezzo; per questa tipologia di prestazione professionale, la concorrenza tra i singoli professionisti si basa sul livello di specializzazione e approfondimento della materia e non sara' certo l`abrogazione delle tariffe professionali a scatenare una eventuale "gara al ribasso".
In seconda battuta, la lettura della norma induce il professionista accorto ad un uso sapiente e strategico del preventivo da rendere al cliente in sede di contrattazione di una nuova prestazione, a prescindere dalla facolta' del cliente di richiederlo o meno. Il preventivo infatti, se redatto in maniera tale da fornire una effettiva panoramica sul concreto impegno profuso alla risoluzione di problematiche particolarmente complesse e sul connesso beneficio ricavabile dal cliente, diviene un fenomenale strumento di marketing al punto da sovvertire la limitazione causata dall`abrogazione delle tariffe, oltre a costituire, insieme all`obbligatoria indicazione degli oneri riscontrabili nel corso della prestazione e della polizza per la responsabilita' civile, uno strumento di trasparenza nel rapporto professionista - cliente che contribuisce alla fidelizzazione di quest`ultimo nel rapporto con il consulente.

In particolare, un sapiente uso del preventivo dovrebbe prevedere la sua redazione nella forma schematica di un vero e proprio mandato professionale, comprendente altresi' l`informativa al cliente in materia di obblighi relativi alla privacy e alla disciplina di contrasto al riciclaggio, in maniera tale che la sua accettazione lo trasformi in un contratto a tutti gli effetti. In questo modo, un preventivo ben fatto puo' immediatamente trasformarsi nella sottoscrizione di un contratto e nell`acquisizione di un nuovo cliente.
Dott. Francesco Rhodio


 
Rimani sempre aggiornato, seguici sui principali social network!
AteneoWeb su Facebook AteneoWeb su LinkedIn AteneoWeb su Twitter AteneoWeb su Google+ AteneoWeb su Blogspot
 
AteneoWeb s.r.l. - E-dotto - Clicca per saperne di più!
APPROFONDIMENTI - Area Fiscale

  area legale   area lavoro

IL CNDCEC APRE LA CONSULTAZIONE SULLE NORME DI COMPORTAMENTO
»Ieri
IL CNDCEC APRE LA CONSULTAZIONE SULLE NORME DI COMPORTAMENTO
Sono in pubblica consultazione le nuove di comportamento del collegio sindacale di societa` non quotate redatte dal Consiglio nazionale dei commercialisti.
VIAGGI IN BUS E NORMATIVE EUROPEE: DAL RECLAMO ALLA SANZIONE DELL`AUTORITA`
»Giovedì 05/03
VIAGGI IN BUS E NORMATIVE EUROPEE: DAL RECLAMO ALLA SANZIONE DELL`AUTORITA`
PERDITE SU CREDITI - EVOLUZIONI
»Martedì 03/03
PERDITE SU CREDITI - EVOLUZIONI
LA CASSAZIONE SI ESPRIME IN MERITO ALLA TASSAZIONE DEL TRUST
»Lunedì 02/03
LA CASSAZIONE SI ESPRIME IN MERITO ALLA TASSAZIONE DEL TRUST
Seguendo una logica alquanto discutibile, la Cassazione afferma che il trust deve essere tassato con l`applicazione dell`imposta sulle successioni e donazioni e le imposte ipotecarie e catastali proporzionali, all`atto della sua costituzione, anche se, in tale momento, non si verifica alcun trasferimento effettivo dei beni in capo ai beneficiari.
DDL CONCORRENZA. E IL MERCATO? OCCORRE ANCORA ASPETTARE
»Lunedì 02/03
DDL CONCORRENZA. E IL MERCATO? OCCORRE ANCORA ASPETTARE
RIAPERTURA TERMINI (ANCHE) FISCALI: IL TESTO GUADAGNA L`OK DEFINITIVO
»Venerdì 27/02
RIAPERTURA TERMINI (ANCHE) FISCALI: IL TESTO GUADAGNA L`OK DEFINITIVO
Un differimento rilevante, in tempi di crisi, e' quello per i contribuenti che hanno perso la possibilita' di rateizzare i propri debiti fiscali, per i quali si spalanca una finestra.
VISTO CONFORMITA` ALLA PRECOMPILATA: I PARTICOLARI PER CHI DEVE APPORLO
»Venerdì 27/02
VISTO CONFORMITA` ALLA PRECOMPILATA: I PARTICOLARI PER CHI DEVE APPORLO
Dall`Agenzia il quadro sugli adempimenti a carico di Caf e professionisti che prestano assistenza fiscale, alla luce delle modifiche introdotte dal Dl semplificazioni.
CONTO CORRENTE BANCARIO. LE NOVITA`: PORTABILITA` GRATUITA E IN TEMPI STRETTI
»Venerdì 27/02
CONTO CORRENTE BANCARIO. LE NOVITA`: PORTABILITA` GRATUITA E IN TEMPI STRETTI
Portabilita` gratuita per il conto corrente e tempi stretti per trasferire i fondi e i servizi attivi come i rid (domiciliazioni), gli ordini permanenti di bonifico, etc.
TRIBUTI E IMPOSTE NON PAGATE. LE NOVITA` DEL RAVVEDIMENTO OPEROSO DAL 1 GENNAIO
»Mercoledì 25/02
TRIBUTI E IMPOSTE NON PAGATE. LE NOVITA` DEL RAVVEDIMENTO OPEROSO DAL 1 GENNAIO
Il nostro Governo sta cercando di rendere piu` appetibili le regolarizzazioni spontanee delle violazioni di mancato o insufficiente pagamento di imposte e tributi, il cosiddetto "ravvedimento operoso" tramite il quale si puo` fruire di sanzioni ridotte.
TUTTE LE NOVITA` (E LE CONFERME) DEL MODELLO 730/2015 (REDDITI 2014)
»Martedì 24/02
TUTTE LE NOVITA` (E LE CONFERME) DEL MODELLO 730/2015 (REDDITI 2014)
I lavoratori dipendenti e i pensionati (in possesso di determinati redditi) possono presentare la dichiarazione con il modello 730.
  Ultimo mese:
 

tutti gli articoli...   

ARCHIVIO
»Martedì 24/02
Sopravvivere Al Credit Crunch
»Martedì 24/02
Isole Canarie: Sanita', Assistenza Medica, Ospedali, Farmacie. Guida Completa
»Martedì 24/02
Le Nuove Liste Di Controllo Assirevi Per L`informativa Di Bilancio Di Banche, Intermediari Finanziari, Sim, Sgr E Assicurazioni
»Lunedì 23/02
Comunicazione Annuale Dati Iva: Nel 2015 C`e` Tempo Fino Al 2 Marzo
»Lunedì 23/02
Crisi D`impresa E Cause Di Scioglimento Della Societa` In Concordato Preventivo
»Venerdì 20/02
Isee 2015: Guida Completa Sul Calcolo Giacenza Media Su Conto Corrente E Patrimonio Mobiliare
»Lunedì 16/02
Chiuso Il Progetto "pec Al Cittadino", Indicazioni Dell`agenzia Per L`italia Digitale
»Giovedì 12/02
Sindacato Di Voto (o Di Blocco) E Voting Trust
»Giovedì 12/02
L`agenzia Emana La Circolare In Materia Di Split Payment
»Mercoledì 11/02
Domanda Tassativa Entro Il 28 Febbraio Per I Minimi Che Vogliono Il Regime Inps Agevolato
»Mercoledì 11/02
Breve Guida Alle Notifiche Via Pec Degli Avvocati
»Martedì 10/02
Split Payment: Soggetti Interessati E Soggetti Esclusi
»Lunedì 09/02
Immobili: Detrazione 65% Sugli Interventi Per Il Risparmio Energetico

altro...

Doc valutazione rischi - Clicca per saperne di più!

Info Legali e Privacy |  Carta dei Servizi |

© 2001 AteneoWeb® s.r.l. - Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy - staff@ateneoweb.com
c.f. e p.iva 01316560331 - Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331 - Capitale sociale 20.000,00 € i.v.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info - Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003 - Direttore responsabile: Riccardo Albanesi.
Periodico iscritto alla Unione Stampa Periodici Italiana

Progetto, sviluppo software, realizzazione grafica AI Consulting S.r.l.