Giovedì 25 agosto 2016

La Cassazione sul licenziamento tramite raccomandata rifiutata del destinatario

a cura di: AteneoWeb S.r.l.

La Corte di Cassazione Civile, Sezione Lavoro, con la sentenza n. 17062 dell'11 agosto 2016 ha chiarito che la comunicazione di licenziamento avvenuta per lettera raccomandata, anche se rifiutata dal destinatario, si deve ritenere conosciuta.

La Suprema Corte ha infatti precisato che "l'annotazione dell'agente postale sull'avviso di ricevimento, dalla quale risulti il rifiuto senza ulteriore specificazione circa il soggetto, destinatario oppure persona diversa abilitata a ricevere il plico, che ha in concreto opposto il rifiuto, può legittimamente presumersi riferita al rifiuto di ricevere il plico o di firmare il registro di consegna opposto dal destinatario, con conseguente completezza dell'avviso e, dunque, legittimità e validità della notificazione".


Fonte: http://www.cortedicassazione.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali