Le ultime novità

DOC

ID 233576

Redditi 2017 PF SP SC: deduzione trasferte dipendenti autotrasporto

a cura di: Studio Valter Franco

Illustrazione e riferimenti normativi – Fac simile di prospetto da compilare.

XLS

ID 233571

Calcolo Ratei e Risconti 2017

a cura di: Studio Meli e Studio Manuali

Pratico foglio di lavoro per la determinazione dei Ratei e Risconti Attivi e Passivi.
Il foglio consente la determinazione dei ratei e risconti per i soggetti il cui esercizio chiuda tra l' 01/01/2017 e il 31/12/2017.

XLS

ID 233570

Imposte anticipate e differite per bilanci al 31.12.2016

a cura di: Studio Meli e Studio Manuali

Cartella Excel per calcolare imposte anticipate e differite per soggetti IRES.
Consente di determinare le imposte anticipate e differite, propone le scritture contabili e un prospetto di riepilogo dei dati inseriti da riportare nella parte “libera” della Nota Integrativa.
Inoltre vengono predisposti...

i prospetti secondo lo schema “grafico” previsto dagli standard XBRL secondo la nuova tassonomia PCI 2016-11-14.

DOC

ID 233554

Richiesta dati per il modello 730 2017 (periodo d'imposta 2016)

a cura di: Studio Meli S.r.l.

Per agevolare il lavoro del professionista abbiamo predisposto un modello di circolare informativa da spedire ai clienti.
Fogli di lavoro in Word organizzati per l'invio della lettera ai clienti per la richiesta dei dati per la predisposizione delle dichiarazioni annuali modello 730/2016.
La lettera...

contiene:
- Lettera generica di presentazione e che invita il cliente a fissare in tempo utile un appuntamento in studio per la consegna dei documenti. Contiene anche un riepilogo delle novità e uno scadenziario
- Check list/nota di consegna documenti da inserire in copia nella cartellina individuale intestata ad ogni singolo contribuente
- Autocertificazione per concessione all'altro genitore del diritto alla detrazione integrale (100%) per figli a carico
- Informativa e consenso privacy

DOC

ID 233549

Dichiarazione del cliente sulla scelta della contabilità 2017

a cura di: Studio Valter Franco

Com’è noto la Legge di Stabilità 2017 ha modificato la determinazione del reddito delle imprese in contabilità semplificata sostituendo al criterio di competenza quello di cassa, con 3 possibili soluzioni alternative per la tenuta, appunto, della contabilità semplificata.
Riteniamo opportuno...

che la scelta della forma di tenuta della contabilità semplificata per cassa (con le tre soluzioni alternative), nonché l’eventuale scelta della tenuta della contabilità ordinaria, formi oggetto di apposita dichiarazione, di cui proponiamo un fac-simile, da far sottoscrivere dal cliente, nella quale dichiari di essere stato informato delle novità introdotte, anche in ordine al fatto che le rimanenze di magazzino del 2016 costituiranno costo nell’esercizio 2017, mentre quelle finali del 2017 e degli anni 2018 e 2019 (e quelle iniziali del 2018 e del 2019) non avranno alcuna influenza sulla determinazione del reddito e con manleva allo studio per eventuali errate indicazioni di incassi e/o pagamenti.

DOC

ID 233545

Lettera ai clienti: la certificazione CU2017

a cura di: Studio Meli S.r.l.

Con provvedimento del Direttore dell’Agenzia Entrate del 16 gennaio 2017 è stata approvato il modello (con le relative istruzioni) per la Certificazione Unica 2017 (CU 2017) relativa all'anno 2016.

Per il periodo d’imposta 2016, i sostituti d’imposta devono rilasciare le certificazioni ai percipienti...

entro il 31 marzo 2017 (mediante invio postale o consegna diretta) e trasmettere le certificazioni in via telematica all’Agenzia delle Entrate entro il 7 marzo 2017.
E’ prevista una sanzione pari a 100 euro per ciascuna certificazione errata, omessa o tardiva. In caso di errata trasmissione, la sanzione non si applica se l’errore viene ravveduto entro i 5 giorni successivi alla scadenza.

Per agevolare il lavoro del professionista abbiamo predisposto un modello di lettera da indirizzare al cliente.

PDF

ID 233542

Gestione visite immobili aste giudiziarie

a cura di: AteneoWeb EI

Il modulo Gestione visite immobili aste giudiziarie consente la completa gestione delle visite agli immobili oggetto di vendite giudiziarie e degli archivi di lotti e aste.

Genera in automatico: il verbale di visita da consegnare all'interessato, che riporta tutti dati dell'asta e dell'immobile...

oggetto di vendita, il prospetto completo delle visite memorizzate in archivio e il prospetto delle visite per singolo accompagnatore

Il programma Gestione visite immobili aste giudiziarie genera file in formato Word, quindi completamente aperti a qualsiasi modifica o integrazione da parte del Professionista.

Il costo indicato comprende l'utilizzo del programma Gestione visite immobili aste giudiziarie senza alcun limite per un anno dalla data di acquisto e mette a disposizione gratuitamente anche l'utility Calcolo compenso del Delegato alla vendita e del Custode giudiziario.

Costo rinnovo annuale: 30,00 euro.

DOC

ID 233537

Lettera ai Clienti: le nuove dichiarazioni d'intento dal 1° marzo 2017

a cura di: Studio Meli S.r.l.

Con il Provvedimento del Direttore dell’Agenzia Entrate del 2 dicembre 2016 è stato approvato un nuovo modello per la dichiarazione d’intento di acquistare o importare beni e servizi senza applicazione dell’imposta sul valore aggiunto, che deve essere utilizzato per le operazioni di acquisto da...

effettuare a partire dal 1° marzo 2017.
Rispetto al modello precedente, il nuovo modello non prevede più la possibilità di riferire la dichiarazione d’intento ad un determinato periodo (da specificare nei campi 3 e 4 della sezione “dichiarazione”).
Il nuovo modello può essere utilizzato solo per le operazioni di acquisto da effettuare a partire dal 1° marzo 2017, pertanto per le operazioni da effettuare sino al 28 febbraio 2017 deve essere utilizzato il vecchio modello.

Per agevolare il lavoro del professionista abbiamo predisposto un modello di circolare informativa da spedire ai clienti. La lettera, oltre a illustrare la novità e i casi in cui si rende necessario spedire un nuovo modello, riepiloga i tratti essenziali della normativa riferita all'esportatore abituale e ai suoi fornitori.

ID 233481

Pacchetto Lettere per procedura fallimentare

a cura di: Studio Meli S.r.l.

Pacchetto lettere utili per la procedura fallimentare.

effettuare a partire dal 1° marzo 2017.
Rispetto al modello precedente, il nuovo modello non prevede più la possibilità di riferire la dichiarazione d’intento ad un determinato periodo (da specificare nei campi 3 e 4 della sezione “dichiarazione”).
Il nuovo modello può essere utilizzato solo per le operazioni di acquisto da effettuare a partire dal 1° marzo 2017, pertanto per le operazioni da effettuare sino al 28 febbraio 2017 deve essere utilizzato il vecchio modello.

Per agevolare il lavoro del professionista abbiamo predisposto un modello di circolare informativa da spedire ai clienti. La lettera, oltre a illustrare la novità e i casi in cui si rende necessario spedire un nuovo modello, riepiloga i tratti essenziali della normativa riferita all'esportatore abituale e ai suoi fornitori.

1. Richiesta parere al comitato dei creditori sul programma di liquidazione, 2. Attestazione non impugnazione credito del dipendente, 3. Comunicazione al comitato dei creditori di inizio inventario, 4. Comunicazione cessazione utenze, 5. Comunicazione di nomina del comitato dei creditori e del presidente, 6. Domanda per partecipare all'asta pubblica senza incanto indetta per la vendita un bene immobile di una procedura fallimentare, 7. Lettera ai clienti per richiesta versamento saldo e messa in mora, 8. Richiesta al comitato dei creditori di vidimazione del registro del fallimento.

Costo complessivo dei singoli documenti [procedura fallimentare] : 32,00 € +IVA

ID 233472

Pacchetto Istanze per procedura fallimentare

a cura di: Studio Meli S.r.l.

Raccolta di istanze utili per la procedura fallimentare.

effettuare a partire dal 1° marzo 2017.
Rispetto al modello precedente, il nuovo modello non prevede più la possibilità di riferire la dichiarazione d’intento ad un determinato periodo (da specificare nei campi 3 e 4 della sezione “dichiarazione”).
Il nuovo modello può essere utilizzato solo per le operazioni di acquisto da effettuare a partire dal 1° marzo 2017, pertanto per le operazioni da effettuare sino al 28 febbraio 2017 deve essere utilizzato il vecchio modello.

Per agevolare il lavoro del professionista abbiamo predisposto un modello di circolare informativa da spedire ai clienti. La lettera, oltre a illustrare la novità e i casi in cui si rende necessario spedire un nuovo modello, riepiloga i tratti essenziali della normativa riferita all'esportatore abituale e ai suoi fornitori.

1. Istanza per la nomina di un perito estimatore, 2. Istanza per la nomina del comitato dei creditori, 3. Istanza per la nomina del cancelliere per assistere il curatore nella redazione dell'inventario, 4. Istanza per il prelievo di fondi per il pagamento dell'IVA, 5. Istanza per autorizzazione alla cessione a trattativa privata dei crediti di natura fiscale, 6. Istanza per la rinuncia all'incarico di curatore, 7. Istanza per il rinvio della predisposizione del programma di liquidazione ex art. 104 ter L.F., 8. Istanza per la richiesta di rimborso delle spese anticipate, 9. Istanza per la richiesta di gratuito patrocinio, 10. Istanza per la richiesta di un fondo spese future, 11. Istanza per la restituzione della maggiore somma anticipata all'aggiudicatario dell'immobile venduto, 12. Istanza per autorizzazione a non acquisire beni all'attivo, 13. Istanza per il prelievo di fondi per il pagamento dell'imu relativo all'immobile venduto, 14. Istanza per il pagamento degli oneri e delle spese relative al trasferimento di beni inventariati, 15. Istanza per correzione di errore materiale nello stato passivo, 16. Istanza fissazione asta, 17. Istanza per la liquidazione del compenso al curatore, 18. Istanza per la liquidazione del compenso al curatore con spese 'a carico dello Stato', 19. Istanza per la chiusura della procedura per ripartizione finale dell'attivo, 20. Istanza per la chiusura della procedura per mancanza di attivo, 21. Istanza per la chiusura del conto corrente della procedura e per l'apertura di un libretto di deposito giudiziario postale a disposizione di creditore irreperibile, 22. Istanza di autorizzazione al pagamento del perito, 23. Istanza di autorizzazione per il pagamento del legale, 24. Istanza per l'autorizzazione alla chiusura del campione fallimentare ed al prelievo per il pagamento, 25. Istanza per l'autorizzazione a promuovere causa civile nei confronti degli amministratori, 26. Istanza accettazione dell'incarico di curatore fallimentare, 27. Istanza per la fissazione di udienza per esame delle domande di insinuazione ultra tardive, 28. Istanza per la fissazione di udienza per esame delle domande di insinuazione tardive, 29. Istanza comunicazione di variazione dello stato passivo per surroga INPS, 30. Istanza per la sostituzione di un membro del comitato dei creditori, 31. Istanza primo riparto parziale.

Costo complessivo dei singoli documenti [procedura fallimentare] : 155,00 € +IVA

XLS

ID 233427

Assegnazione agevolata immobili. Tassazione soci 2017

a cura di: Studio Meli e Studio Manuali

La legge di stabilità 2016 (articolo 1, commi da 115 a 120, della legge 28 dicembre 2015, n. 208) ha previsto la possibilità, per le società, di assegnare e/o cedere ai soci gli immobili non strumentali per destinazione.
I termini per procedere alla assegnazione/cessione agevolata sono stati riaperti...

dalla legge di bilancio 2017 (articolo 1, commi 565 e 566, della legge Legge 11 dicembre 2016, n. 232).
L’ASSEGNAZIONE dei beni produce sempre effetti fiscali in capo ai soci.
Tali effetti possono consistere, a seconda delle ipotesi, nella riduzione del costo della partecipazione posseduta dal socio a cui siano stati assegnati beni e/o nell’attribuzione di un utile in natura da tassare in capo al socio in base alle ordinarie regole dei redditi di capitale.

XLS

ID 233426

Estromissione Agevolata Immobili Strumentali Imprenditore Individuale 2017

a cura di: Studio Meli e Studio Manuali

La legge di stabilità 2016 (articolo 1, commi da 115 a 120, della legge 28 dicembre 2015, n. 208) ha previsto la possibilità, per gli imprenditori individuali, di estromettere gli immobili strumentali.
I termini per procedere alla estromissione agevolata sono stati riaperti dalla legge di bilancio...

2017 (articolo 1, commi 565 e 566, della Legge 11 dicembre 2016, n. 232).

XLS

ID 233425

Assegnazione e cessione agevolata immobili ai soci - Imposte Sostitutive e Indirette 2017

a cura di: Studio Meli e Studio Manuali

La legge di stabilità 2016 (articolo 1, commi da 115 a 120, della legge 28 dicembre 2015, n. 208) ha previsto la possibilità, per le società, di assegnare e/o cedere ai soci gli immobili non strumentali per destinazione.
I termini per procedere alla assegnazione/cessione agevolata sono stati riaperti...

dalla legge di bilancio 2017 (articolo 1, commi 565 e 566, della Legge 11 dicembre 2016, n. 232).

DOC

ID 233416

Lettera ai clienti: LA NUOVA “IMPOSTA SUL REDDITO D’IMPRESA” (IRI) 2017

a cura di: Studio Meli S.r.l.

La Legge di Bilancio 2017 (L. 232/2016) all’art. 1 comma 547 e 548 ha introdotto un nuovo articolo al TUIR (il 55bis) che regolamenta la nuova Imposta sul reddito d’Impresa (IRI).
La norma ha l’intento di armonizzare il sistema tributario mediante un trattamento fiscale uniforme tra le imprese...

individuali e le società di persone (assoggettate all’IRPEF – imposta progressiva) e le società di capitali assoggettate all’IRES (imposta fissa al 24% dal periodo d’imposta 2017). L’IRI premia inoltre la crescita e lo sviluppo delle attività produttive mediante il reinvestimento degli utili all’interno delle piccole e medie imprese in regime di contabilità ordinaria.
L’IRI potrebbe tuttavia non essere sempre vantaggiosa e in alcuni casi potrebbe addirittura comportare un aggravio della tassazione in capo all’imprenditore.
Anche se l’opzione andrà esercitata in occasione della presentazione della dichiarazione dei redditi per il periodo d’imposta 2017, è opportuno esaminare in anticipo gli effetti che l’opzione IRI potrebbe comportate, tanto più per quei soggetti che si trovano in regime “semplificato” e potrebbero decidere di passare all’ordinario già dal 1° gennaio 2017.
Per agevolare il lavoro del professionista abbiamo predisposto un modello di circolare informativa da spedire ai clienti.

XLS

ID 233413

Crediti Debiti in valuta estera 2017 (Esercizio 2016)

a cura di: Studio Meli e Studio Manuali

Cartella di lavoro Excel che consente la gestione contabile/fiscale dei crediti e dei debiti presenti nel bilancio d’esercizio ed espressi in valuta estera.

individuali e le società di persone (assoggettate all’IRPEF – imposta progressiva) e le società di capitali assoggettate all’IRES (imposta fissa al 24% dal periodo d’imposta 2017). L’IRI premia inoltre la crescita e lo sviluppo delle attività produttive mediante il reinvestimento degli utili all’interno delle piccole e medie imprese in regime di contabilità ordinaria.
L’IRI potrebbe tuttavia non essere sempre vantaggiosa e in alcuni casi potrebbe addirittura comportare un aggravio della tassazione in capo all’imprenditore.
Anche se l’opzione andrà esercitata in occasione della presentazione della dichiarazione dei redditi per il periodo d’imposta 2017, è opportuno esaminare in anticipo gli effetti che l’opzione IRI potrebbe comportate, tanto più per quei soggetti che si trovano in regime “semplificato” e potrebbero decidere di passare all’ordinario già dal 1° gennaio 2017.
Per agevolare il lavoro del professionista abbiamo predisposto un modello di circolare informativa da spedire ai clienti.

XLS

ID 233411

Deduzione per Irap pagata nel 2016

a cura di: Studio Meli e Studio Manuali

Il programma consente di determinare l’importo deducibile dal reddito, ai fini Ires o Irpef, relativo all’Irap pagata nel periodo d’imposta 2016.
Vengono determinate sia la deduzione per l’Irap relativa al costo del lavoro che la deduzione forfetaria del 10% in presenza di sostenimento di oneri...

finanziari (se superiori ai proventi finanziari).

XLS

ID 233389

Registro contabile contribuenti minimi 2017

a cura di: Studio Meli e Studio Manuali

Foglio di calcolo MSExcel per la registrazione e gestione contabile del regime dei contribuenti minimi per l'anno 2017.

finanziari (se superiori ai proventi finanziari).

DOC

ID 233379

Compensazione del credito iva 2016 e visto di conformità

a cura di: Studio Meli e Studio Valter Franco

- limite delle compensazioni
- prestazione da annotare nell'antiriciclaggio
- modalita' di rinnovo dell'autorizzazione da parte del professionista ?
- fac simile documenti da produrre
- modalita' di inoltro etc.
- nei confronti di quali clienti si puo' rilasciare il visto
- controlli da effettuare...

e check list ?
- tabella modalita' di compensazione a seconda degli importi?
- tabella presentazione f24?- residuo credito del 2015 ?
- facsimile circolare ai clienti
- circolari Agenzia Entrate

XLS

ID 233378

Gestione affitti 2017. Cartella MS Excel per Windows

a cura di: Studio Meli S.r.l.

Cartella MS Excel Windows per adeguare il canone affitto all'ISTAT, calcolare l'imposta di registro, emettere lettere per richiesta adeguamento canone; ricevuta di pagamento dell'affitto; rimborso spese e comunicazione Questura.

e check list ?
- tabella modalita' di compensazione a seconda degli importi?
- tabella presentazione f24?- residuo credito del 2015 ?
- facsimile circolare ai clienti
- circolari Agenzia Entrate

DOC

ID 233354

Richiesta dati per la Dichiarazione IVA 2017 (periodo d'imposta 2016)

a cura di: Studio Meli S.r.l.

Per agevolare il lavoro del professionista abbiamo predisposto un modello di circolare informativa da spedire ai clienti.
Sono fogli di lavoro in MSWord organizzati per l'invio della lettera ai clienti per la richiesta dei dati e dei documenti per la predisposizione della dichiarazione annuale IVA...

per il periodo 2016.
Documenti da personalizzare, in Word, con allegati:
- Check List dei controlli e dei principali documenti necessari
- Raccordo Volume d'affari
- Plafond esportatori abituali
- Elenco dichiarazioni d'intento ricevute

DOC

ID 233296

Modello di memorie illustrative (adattabili anche in sede di ricorso introduttivo) riferite al tema “Professionista/IRAP” in presenza di società che amministra e che asseritamente svolge la stessa attività

a cura di: Studio Dott. Alvise Bullo

Modello di memorie illustrative (adattabili anche in sede di ricorso introduttivo) riferite
Questo modello di memorie illustrative (adattabili anche in sede di ricorso introduttivo) si riferisce ad un caso concreto e concerne la questione della debenza IRAP da parte del professionista, in ipotesi di...

presenza di società che amministra e che asseritamente svolge la stessa attività.
Aggiornato con la più recente giurisprudenza 2016.

DOC

ID 233288

Lettera ai clienti Imprese minori in contabilità semplificata; regime di cassa dal 1° gennaio 2017

a cura di: Studio Meli S.r.l.

La Legge di bilancio 2017 ha modificato il regime di tassazione delle imprese in contabilità semplificata (apportando numerose modifiche all’art. 66 TUIR); per questi soggetti, a decorrere dal 2017, la determinazione del reddito imponibile (anche ai fini IRAP) non avverrà più secondo il principio...

di “competenza” ma sarà invece applicabile (obbligatoriamente) il principio “di cassa”.

Per agevolare il lavoro del professionista abbiamo predisposto un modello di circolare informativa da spedire ai clienti.

DOC

ID 233280

Ricorso avverso avviso di accertamento TA.RI. (Tassa rifiuti)

a cura di: Dott. Attilio Romano

La procedura di accertamento della TARI deve essere ancorata, in primis, a criteri fattuali, che presuppongono non solo verifiche in loco tramite mere misurazioni della superficie calpestabile ove viene esercitata l’attività.

di “competenza” ma sarà invece applicabile (obbligatoriamente) il principio “di cassa”.

Per agevolare il lavoro del professionista abbiamo predisposto un modello di circolare informativa da spedire ai clienti.

DOC

ID 233258

Lettera ai clienti per il versamento dell'acconto IVA: scadenza 27 dicembre 2016

a cura di: Studio Meli S.r.l.

Lunedì 27 dicembre 2016 sarà l’ultimo giorno utile per versare l’acconto IVA.
Per agevolare il lavoro del professionista abbiamo predisposto un modello di circolare informativa da spedire ai clienti (riporta i soggetti esclusi, i criteri di calcolo e le modalità di pagamento).

di “competenza” ma sarà invece applicabile (obbligatoriamente) il principio “di cassa”.

Per agevolare il lavoro del professionista abbiamo predisposto un modello di circolare informativa da spedire ai clienti.

DOC

ID 233241

Modello di ricorso (redatto da avvocato) per l'impugnazione in sede civilistica dell'avviso di addebito INPS

a cura di: Studio Dott. Alvise Bullo

Modello di ricorso riferito ad un caso concreto e inerente l’impugnazione in sede civilistica (Tribunale ordinario – sezione lavoro – difesa che può svolgere un avvocato) dell’avviso di addebito INPS emesso nei confronti di lavoratori autonomi/imprenditori e liberi professionisti iscritti alla...

gestione separata a seguito di accertamento fiscale ed in pendenza di impugnazione dell’avviso di accertamento in sede tributaria.
Le principali censure affrontate nel ricorso (ricco della più recente giurisprudenza di merito e di legittimità), riguardano l’illegittimità della notifica dell’avviso di addebito in pendenza di ricorso tributario, il vizio di motivazione dell’avviso di addebito e l’applicazione dei principi di soccombenza e responsabilità ai fini della liquidazione delle spese di lite ai danni dell’Istituto previdenziale.

I< < 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 > >I

Altri utenti hanno acquistato

Gli approfondimenti più letti

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report