Speciale bilancio - strumenti che semplificano e organizzano il lavoro - Clicca per maggiori informnazioni!

Ricerca: verifica requisiti contribuenti minimi 2017

Pacchetto Rating Bilanci 2018

| ID 234445 | pub. 19/01/2018 | 1 Kb

Il pacchetto contiene i software RATING DI AUTOVALUTAZIONE PMI 2018 (analisi bilanci 2017/2016), RATING MEDIOCREDITO 2018 (ANALISI BILANCI 2017/2016) e RATING MEDIOCREDITO 2018...

per imprese in contabilità semplificata (anni 2017/2016).
1. RATING DI AUTOVALUTAZIONE PMI 2018 (analisi bilanci 2017/2016), 2. RATING MEDIOCREDITO 2018 (ANALISI BILANCI 2017/2016), 3. RATING MEDIOCREDITO 2018 per imprese in contabilità semplificata (anni 2017/2016).

Costo complessivo dei singoli documenti [rating] : 210,00 € +IVA

Rimanenze 2017: determinazione con il metodo FIFO a scatti annuali

XLS | ID 234437 | pub. 19/01/2018 | 441 Kb

Programma per la valorizzazione delle rimanenze con l’applicazione del metodo F.I.F.O. (First In First Out) a scatti annuali. Utile per inserire i valori sino al 31.12.2017. N...

.B: il file è utilizzabile in “scrittura” fino ad un anno dalla data di acquisto ed in sola “lettura” superato l’anno di acquisto.

Rimanenze 2017: determinazione con il metodo LIFO a scatti annuali

XLS | ID 234435 | pub. 19/01/2018 | 467 Kb

Programma per la valorizzazione delle rimanenze con l’applicazione del metodo L.I.F.O. (Last In First Out) a scatti annuali. Utile per inserire i valori sino al 31.12.2017. N...

.B: il file è utilizzabile in “scrittura” fino ad un anno dalla data di acquisto ed in sola “lettura” superato l’anno di acquisto.

Rimanenze 2017: determinazione con il metodo del costo medio a scatti annuali

XLS | ID 234436 | pub. 19/01/2018 | 434 Kb

Programma per la valorizzazione delle rimanenze con l'applicazione del metodo costo medio a scatti annuali. Utile per inserire i valori sino al 31.12.2017. N.B: il file è utilizzabile...

in “scrittura” fino ad un anno dalla data di acquisto ed in sola “lettura” superato l’anno di acquisto.

RATING MEDIOCREDITO 2018 per imprese in contabilità semplificata (anni 2017/2016)

XLS | ID 234444 | pub. 19/01/2018 | 800 Kb

Il rating MCC serve per selezionare le imprese “economicamente e finanziariamente sane” che possono usufruire dei fondi accantonati dal Ministero del Tesoro e assegnati in...

gestione al Medio Credito Centrale stesso per ottenere garanzie a copertura dei crediti che ottengono dal sistema bancario.

Rimanenze 2017: i tre fogli di calcolo per la determinazione con il metodo del costo medio, FIFO e LIFO a scatti annuali

| ID 234438 | pub. 19/01/2018 | 1 Kb

Pacchetto dei tre programmi per la valorizzazione delle rimanenze con l'applicazione del metodo del costo medio, metodo F.I.F.O. e metodo L.I.F.O. a scatti annuali. Anno 2015.

gestione al Medio Credito Centrale stesso per ottenere garanzie a copertura dei crediti che ottengono dal sistema bancario.
1. Rimanenze 2017: determinazione con il metodo LIFO a scatti annuali, 2. Rimanenze 2017: determinazione con il metodo del costo medio a scatti annuali, 3. Rimanenze 2017: determinazione con il metodo FIFO a scatti annuali.

Costo complessivo dei singoli documenti [rimanenze] : 75,00 € +IVA

RATING MEDIOCREDITO 2018 (ANALISI BILANCI 2017/2016)

XLS | ID 234442 | pub. 19/01/2018 | 1.504 Kb

Foglio di calcolo per determinare il rating di impresa “economicamente e finanziariamente sana” sulla base delle indicazioni MCC (versione 2018 con analisi bilanci 2017/2016)...

.
Il rating è indispensabile per le imprese che intendono usufruire dei fondi accantonati dal Ministero del Tesoro e assegnati in gestione al Medio Credito Centrale per ottenere garanzie a copertura dei crediti che ottengono dal sistema bancario.

RATING DI AUTOVALUTAZIONE PMI 2018 (analisi bilanci 2017/2016)

XLS | ID 234440 | pub. 19/01/2018 | 1.612 Kb

È sempre più percepita, anche nelle micro imprese, l’esigenza di “autovalutare” i propri dati di bilancio per affrontare al meglio il rapporto con il sistema bancario. Le...

PMI italiane sono contraddistinte da livelli di indebitamento elevati e da bassi livelli di reddittività aziendale rispetto al rapporto fonti impieghi. L’accesso al credito è pertanto di vitale importanza.
D’altro canto, le stesse PMI non sono quasi mai dotate di una struttura organizzativa adeguata per valutare al meglio la propria situazione e il rapporto con il sistema creditizio è spesso gestito “alla cieca”.

Modello

PDF | ID 234419 | pub. 18/01/2018 | 159 Kb

Approvato con il provvedimento del 15 giugno 2017 (versione aggiornata al 23 giugno 2017.

PMI italiane sono contraddistinte da livelli di indebitamento elevati e da bassi livelli di reddittività aziendale rispetto al rapporto fonti impieghi. L’accesso al credito è pertanto di vitale importanza.
D’altro canto, le stesse PMI non sono quasi mai dotate di una struttura organizzativa adeguata per valutare al meglio la propria situazione e il rapporto con il sistema creditizio è spesso gestito “alla cieca”.

Consolidato nazionale e mondiale (Cnm) 2017

PMI italiane sono contraddistinte da livelli di indebitamento elevati e da bassi livelli di reddittività aziendale rispetto al rapporto fonti impieghi. L’accesso al credito è pertanto di vitale importanza.
D’altro canto, le stesse PMI non sono quasi mai dotate di una struttura organizzativa adeguata per valutare al meglio la propria situazione e il rapporto con il sistema creditizio è spesso gestito “alla cieca”.

Istruzioni per la compilazione (aggiornato con Provvedimento dell’11 maggio 2017)

PDF | ID 234405 | pub. 18/01/2018 | 285 Kb

PMI italiane sono contraddistinte da livelli di indebitamento elevati e da bassi livelli di reddittività aziendale rispetto al rapporto fonti impieghi. L’accesso al credito è pertanto di vitale importanza.
D’altro canto, le stesse PMI non sono quasi mai dotate di una struttura organizzativa adeguata per valutare al meglio la propria situazione e il rapporto con il sistema creditizio è spesso gestito “alla cieca”.

Modello di successione da utilizzare a partire dal 12 settembre 2017 e fino al 15 marzo 2018

PMI italiane sono contraddistinte da livelli di indebitamento elevati e da bassi livelli di reddittività aziendale rispetto al rapporto fonti impieghi. L’accesso al credito è pertanto di vitale importanza.
D’altro canto, le stesse PMI non sono quasi mai dotate di una struttura organizzativa adeguata per valutare al meglio la propria situazione e il rapporto con il sistema creditizio è spesso gestito “alla cieca”.

Modello Consolidato nazionale e mondiale (aggiornato con Provvedimento dell’11 maggio 2017)

PDF | ID 234404 | pub. 18/01/2018 | 160 Kb

PMI italiane sono contraddistinte da livelli di indebitamento elevati e da bassi livelli di reddittività aziendale rispetto al rapporto fonti impieghi. L’accesso al credito è pertanto di vitale importanza.
D’altro canto, le stesse PMI non sono quasi mai dotate di una struttura organizzativa adeguata per valutare al meglio la propria situazione e il rapporto con il sistema creditizio è spesso gestito “alla cieca”.

Aggiornamento delle istruzioni (4 gennaio 2017)

PDF | ID 234370 | pub. 17/01/2018 | 173 Kb

PMI italiane sono contraddistinte da livelli di indebitamento elevati e da bassi livelli di reddittività aziendale rispetto al rapporto fonti impieghi. L’accesso al credito è pertanto di vitale importanza.
D’altro canto, le stesse PMI non sono quasi mai dotate di una struttura organizzativa adeguata per valutare al meglio la propria situazione e il rapporto con il sistema creditizio è spesso gestito “alla cieca”.

Aggiornamento delle istruzioni (4 gennaio 2017)

PDF | ID 234366 | pub. 17/01/2018 | 173 Kb

PMI italiane sono contraddistinte da livelli di indebitamento elevati e da bassi livelli di reddittività aziendale rispetto al rapporto fonti impieghi. L’accesso al credito è pertanto di vitale importanza.
D’altro canto, le stesse PMI non sono quasi mai dotate di una struttura organizzativa adeguata per valutare al meglio la propria situazione e il rapporto con il sistema creditizio è spesso gestito “alla cieca”.

Richiesta dati per la Dichiarazione IVA 2018 (periodo d’imposta 2017)

DOC | ID 234361 | pub. 17/01/2018 | 78 Kb

La dichiarazione IVA 2018, relativa al periodo d’imposta 2017, quest’anno potrà essere presentata a partire dal 1° febbraio 2018 fino al termine ultimo del 30 aprile 2018...

.
Il modello dichiarativo ha subito alcune modifiche rispetto a quello dell’anno precedente ma la novità più rilevante riguarda i termini di compensazione dell’eventuale credito maturato.

Contribuenti con utenza elettrica per uso domestico residenziale

.
Il modello dichiarativo ha subito alcune modifiche rispetto a quello dell’anno precedente ma la novità più rilevante riguarda i termini di compensazione dell’eventuale credito maturato.

5 per mille 2017

.
Il modello dichiarativo ha subito alcune modifiche rispetto a quello dell’anno precedente ma la novità più rilevante riguarda i termini di compensazione dell’eventuale credito maturato.

Comunicazione relativa al possesso dei requisiti per il rilascio dell’asseverazione del programma di rete

PDF | ID 234321 | pub. 16/01/2018 | 179 Kb

Questa comunicazione è riservata esclusivamente alle Confederazioni di rappresentanza datoriale rappresentative a livello nazionale, presenti nel Cnel.

.
Il modello dichiarativo ha subito alcune modifiche rispetto a quello dell’anno precedente ma la novità più rilevante riguarda i termini di compensazione dell’eventuale credito maturato.

Modello per l'iscrizione al 5 per mille 2017

PDF | ID 234314 | pub. 16/01/2018 | 29 Kb

.
Il modello dichiarativo ha subito alcune modifiche rispetto a quello dell’anno precedente ma la novità più rilevante riguarda i termini di compensazione dell’eventuale credito maturato.

Aggiornamento delle istruzioni (4 gennaio 2017)

PDF | ID 234351 | pub. 16/01/2018 | 173 Kb

.
Il modello dichiarativo ha subito alcune modifiche rispetto a quello dell’anno precedente ma la novità più rilevante riguarda i termini di compensazione dell’eventuale credito maturato.

Istruzioni per la compilazione della domanda 5 per mille 2017

PDF | ID 234315 | pub. 16/01/2018 | 36 Kb

.
Il modello dichiarativo ha subito alcune modifiche rispetto a quello dell’anno precedente ma la novità più rilevante riguarda i termini di compensazione dell’eventuale credito maturato.

Verifica Requisiti Contribuenti Minimi: versione Cloud

| ID 233809 | pub. 08/05/2017 - agg. 15/01/2018 | 41 Kb

Questo semplice programma costituisce una rapida "checklist” per verificare se un contribuente persona fisica può continuare a rimanere nei regimi dei c.d. "contribuenti minimi”...

(ex art. 27, commi 1 , D.L. 98/2011).
Inserendo i dati richiesti verranno visualizzati degli avvisi in corrispodenza di ciascuna condizione richiesta, che indicheranno "OK" (evidenziato da uno sfondo verde) se la condizione per l’accesso viene soddisfatta, o "KO" (evidenziato da uno sfondo rosso) - se la condizione non viene soddisfatta.

Dopo aver compilato tutti i campi relativi a tutte le condizioni richieste verrà indicato se il soggetto può accedere ad uno dei suddetti regimi tramite l’indicazione di "VERO" o "FALSO" rispettivamente evidenziato con uno sfondo verde o rosso.

Rettifica detrazione IVA contribuenti minimi e forfetari: versione Cloud

| ID 234160 | pub. 02/11/2017 - agg. 15/01/2018 | 41 Kb

Applicazione cloud per la determinazione della rettifica della detrazione IVA da parte dei "contribuenti forfetari" (ex art. 1, commi da 54 a 89, L. 190/2014 – Legge Stabilità...

2015) e dei "contribuenti minimi" (ex L. 244/2007, Art. 1, commi 96 e ss. e Art. 27, commi 1 e 2, D.L. 98/2011).

Verifica Requisiti Contribuenti Forfetari: versione Cloud

| ID 233811 | pub. 08/05/2017 - agg. 15/01/2018 | 41 Kb

Questo semplice programma costituisce una rapida "checklist" per verificare se un contribuente persona fisica può accedere/permanere nel regime dei c.d. "contribuenti forfetari"...

(ex art. 1, commi da 54 a 89, L. 190/2014 – Legge Stabilità 2015, come modificati dalla L. 208/2015 - Legge stabilità 2016).

Inserendo i dati richiesti, secondo le istruzioni che seguono, verranno visualizzati degli avvisi in corrispondenza di ciascuna condizione richiesta indicando "OK" - evidenziato da uno sfondo verde - se la condizione, per accedere/permanere nel regime, viene soddisfatta o "KO" - evidenziato da uno sfondo rosso - se la condizione non viene soddisfatta. Dopo aver compilato tutti i campi relativi a tutte le condizioni richieste verrà indicato se il soggetto può permanere nel regime tramite l’indicazione di "VERO" o "FALSO" rispettivamente evidenziato con uno sfondo verde o rosso.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 > >I

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS