Ricerca: rottamazione cartelle esattoriali

Martedì 15 maggio 2018

Rottamazione-bis cartelle: presentazione modello DA 2000/17

Termine ultimo per i contribuenti che intendono avvalersi della definizione agevolata (c.d. "rottamazione delle cartelle di pagamento") dei carichi affidati agli agenti della riscossione...

dal 1° gennaio 2000 al 30 settembre 2017, per la presentazione del modello DA 2000/17.

Ricorso avverso intimazione di pagamento TA.RI. – Tassa Rifiuti

DOC | ID 235419 | pub. 19/04/2018 | 297 Kb

L'iscrizione a ruolo della tassa rifiuti è illegittima se l'avviso di pagamento depositato durante il processo tributario non indica il numero della raccomandata con la quale...

l'ente locale afferma di averlo notificato.
E' questa la soluzione offerta dalla Sezione Tributaria della Corte di Cassazione nella sentenza n. 8474, depositata in cancelleria il 6 aprile scorso, secondo cui va sempre adeguatamente provata nel processo tributario la regolare notifica dell'atto prodromico al provvedimento esecutivo.

Giovedì 12 aprile 2018

Rottamazione bis: le lettere dall'Agenzia Entrate per gli atti non ancora notificati

L'Agenzia Entrate sta inviando oltre 300 mila lettere ai contribuenti che potranno accedere alla "rottamazione bis" per i carichi affidati all'Agenzia Entrate - Riscossione dal...

Martedì 10 aprile 2018

La quarta rata della Rottamazione delle cartelle in scadenza a luglio e non ad aprile

Per chi ha sfruttato la possibilità di aderire alla "prima" Definizione agevolata, prevista dall'art. 6 del D.L. n. 193/2016, il prossimo 30 aprile sarebbe scaduta la quarta...

La rottamazione delle cartelle bis

DOC | ID 235402 | pub. 05/04/2018 | 66 Kb

L’articolo 1 del Decreto Legge n. 148/2017, convertito successivamente in con modificazioni dalla Legge 172/2017, ha previsto la possibilità di aderire a una “nuova” definizione...

agevolata dei ruoli, la cosiddetta “Rottamazione delle cartelle”.
Per aderire alla definizione agevolata occorre presentare l’apposito modello entro il 15 maggio 2018.
Possono essere definiti i carichi affidanti all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 30 settembre 2017, ad eccezione dei debiti non definibili dalla legge o interessati sa una precedente definizione agevolata.

Per agevolare il lavoro del Professionista, in particolare nel fornire una adeguata informazione ai clienti in prossimità della scadenza, abbiamo predisposto un modello di lettera da trasmettere al cliente.

Ricorso avverso cartella di pagamento, Notifica eseguita a mezzo PEC, Nullità della notifica

DOC | ID 235331 | pub. 22/03/2018 | 298 Kb

Dubbi sulla validità della procedura di notifica delle cartelle di pagamento con la PEC che, secondo la ricostruzione interpretativa sia di Corte di Cassazione, che di numerose...

corti di merito, non garantirebbe le garanzie tipiche della raccomandata tradizionale. La cartella di pagamento, per essere correttamente notificata tramite PEC, deve avere l’estensione .p7m perché questo file viene realizzato attraverso la firma digitale del documento. Invece il formato pdf, a differenza del precedente, non è firmato digitalmente e, pertanto, non può garantire, con assoluta certezza, da una parte l’identificabilità del suo autore e la paternità dell’atto e, dall’altra, la sua integrità e immodificabilità, cosi come richiesto dal codice dell’amministrazione digitale. La trasmissione elettronica della copia informativa dell’atto di riscossione, e non dell’originale della cartella di pagamento, determinerebbe tra l’altro l’invalidità della notifica mancando l’attestazione di conformità resa da un pubblico ufficiale.

Si propone, a beneficio dei Lettori, una traccia di gravame per eccepire, innanzi agli Organi della giustizia tributaria, la nullità della notifica della cartella di pagamento via Pec.

Giovedì 22 marzo 2018

Cartelle di pagamento via PEC: è possibile eccepire la nullità della notifica?

I Giudici della Corte di Cassazione, nell'Ordinanza 11.05.2017, n. 20672, hanno ritenuto priva di firma digitale ed eccepito la ritualità della notifica di un controricorso avvenuta...

Lunedì 26 febbraio 2018

Rottamazione a costo zero per le cartelle prescritte da cinque anni?

Cassazione, Civile Ord. Sez. VI, 18.1.2018, Sentenza n. 930. La IV Sezione Civile della Corte di Cassazione, con Sentenza 17.01.2018, n. 930, ha stabilito che la cartella di pagamento...

Ricorso avverso liquidazioni delle imposte ex art. 36bis D.P.R. n. 600/73

DOC | ID 234695 | pub. 06/02/2018 | 300 Kb

La cartella notificata a seguito delle attività di controllo cartolare (art. 36-bis D.P.R. n. 600 del 1973, art. 54-bis D.P.R. n. 633 del 1972), si sovrappone alla dichiarazione...

presentata dal contribuente considerato che la liquidazione dell'imposta è calibrata sulla base dei dati forniti dal contribuente o rinvenibili negli archivi dell'anagrafe tributaria.
Alcune delle soluzioni offerte dalla Giurisprudenza di Legittimità, condivise da numerosi Collegi tributari periferici, hanno ritenuto non adeguata la parte della cartella notificata a seguito di controllo automatizzato, non si potendosi invocare l’equipollenza tra la corretta indicazione dei dati dichiarati nell’atto di riscossione e la conoscenza che, di fatto, di essi abbia avuto il contribuente, "...essendo piuttosto necessario il corretto adempimento dell’obbligo di motivazione del ruolo e della cartella..."
Si propone una traccia di ricorso che, sviluppato in sei cartelle, richiama numerosi precedenti giurisprudenziali di Legittimità e di merito che hanno accolto le eccezioni proposte dai contribuenti avverso gli atti di riscossione.

Martedì 6 febbraio 2018

In arrivo cartelle di pagamento per omessi versamenti da modello Unico 2015

In questi giorni l'Amministrazione finanziaria sta procedendo alla notifica digitale delle iscrizioni a ruolo derivanti dal controllo automatizzato del Modello UNICO 2015, Redditi...

Giovedì 1 febbraio 2018

In arrivo 60.000 lettere di compliance da parte dell'Agenzia Entrate - Riscossione

Nelle prossime settimane l'Agenzia Entrate - Riscossione invierà circa 60.000 lettere per offrire ai contribuenti la possibilità, dopo aver aderito alla rottamazione senza però...

Venerdì 19 gennaio 2018

Durc online ed estensione della definizione agevolata

Con il messaggio n. 142 del 12 gennaio 2018 l'Inps segnala le novità per i contribuenti che l'articolo 1, decreto-legge 16 ottobre 2017, n. 148 e successive modifiche ha introdotto...

Pacchetto Rottamazione cartelle esattoriali

| ID 234287 | pub. 11/01/2018 | 1 Kb

Il pacchetto contiene i software Rottamazione bis cartelle esattoriali per ruoli dal 2000 al 2016 e Rottamazione cartelle esattoriali 2017.

presentata dal contribuente considerato che la liquidazione dell'imposta è calibrata sulla base dei dati forniti dal contribuente o rinvenibili negli archivi dell'anagrafe tributaria.
Alcune delle soluzioni offerte dalla Giurisprudenza di Legittimità, condivise da numerosi Collegi tributari periferici, hanno ritenuto non adeguata la parte della cartella notificata a seguito di controllo automatizzato, non si potendosi invocare l’equipollenza tra la corretta indicazione dei dati dichiarati nell’atto di riscossione e la conoscenza che, di fatto, di essi abbia avuto il contribuente, "...essendo piuttosto necessario il corretto adempimento dell’obbligo di motivazione del ruolo e della cartella..."
Si propone una traccia di ricorso che, sviluppato in sei cartelle, richiama numerosi precedenti giurisprudenziali di Legittimità e di merito che hanno accolto le eccezioni proposte dai contribuenti avverso gli atti di riscossione.
1. Rottamazione bis cartelle esattoriali per ruoli dal 2000 al 2016, 2. Rottamazione cartelle esattoriali 2017.

Costo complessivo dei singoli documenti [rottamazione bis] : 50,00 € +IVA

Rottamazione bis cartelle esattoriali per ruoli dal 2000 al 2016

XLS | ID 234285 | pub. 11/01/2018 | 320 Kb

Foglio di calcolo aggiornato con il D.L. 148/2017. Il D.L. 148/2017, recante disposizioni urgenti in materia finanziaria e per esigenze indifferibili, ha “riaperto i termini”...

per la rottamazione dei ruoli affidati all’agente di riscossione dal 2000 al 2016.

Il comma 4, dell’art. 1 del suddetto D.L., prevede che possono essere estinti, secondo le disposizioni di cui all'articolo 6 del decreto-legge 22 ottobre 2016, n. 193, i debiti relativi ai carichi affidati agli agenti della riscossione dal 2000 al 2016:
1) che non siano stati oggetto di dichiarazioni rese ai sensi del comma 2 dell'articolo 6 del Decreto;
2) compresi in piani di dilazione in essere alla data del 24 ottobre 2016, per i quali il debitore non sia stato ammesso alla definizione agevolata, in applicazione dell'alinea del comma 8 dell'articolo 6 del Decreto, esclusivamente a causa del mancato tempestivo pagamento di tutte le rate degli stessi piani scadute al 31 dicembre 2016.

Giovedì 21 dicembre 2017

Disposizioni per la tutela degli utenti dei servizi di telefonia, reti televisive e di comunicazioni elettroniche in materia di cadenza di rinnovo delle offerte e fatturazione dei servizi

E' stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 284 del 5 dicembre 2017, la Legge 4 dicembre 2017, n. 172, recante "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge...

Giovedì 14 dicembre 2017

Scadute le rate per la prima definizione agevolata

È scaduto lo scorso 7 dicembre il termine di versamento per chi aveva aderito alla prima versione della definizione agevolata ma non aveva versato o aveva versato in maniera insufficiente...

Lunedì 11 dicembre 2017

Approvato ed unificato il nuovo modello per la rottamazione dei ruoli

L'Agenzia Entrate - Riscossione ha reso disponibile il nuovo modello "DA 2000/17 - Dichiarazione di adesione alla definizione agevolata" da utilizzare per aderire alla...

Mercoledì 6 dicembre 2017

Rottamazione cartelle: domani scade la terza rata. Modifiche al calendario dei pagamenti

L'Agenzia delle Entrate-Riscossione ricorda che, per coloro che hanno aderito alla Definizione agevolata prevista dal decreto legge n. 193 del 2016 (la cosiddetta rottamazione...

Venerdì 1 dicembre 2017

Le novità del Decreto Fiscale

È stato approvato ieri, 30 novembre 2017, in maniera definitiva, il Decreto di conversione in legge del DL 16 ottobre 2017, n. 148, il cosiddetto Decreto Fiscale collegato alla...

Giovedì 30 novembre 2017

Approvato il "Decreto fiscale"

Oggi, 30 novembre 2017, è stato approvato in via definitiva il Ddl di conversione in legge del D.L. 16 ottobre 2017, n. 148 (cosiddetto "Decreto fiscale"). Il Decreto prevede...

Lunedì 20 novembre 2017

Notifica degli atti tributari, legge e giurisprudenza

Notificare, giuridicamente parlando, significa "portare a conoscenza", e quando si parla di atti tributari, ovvero di atti impositivi emessi per la riscossione di imposte, tasse,...

Venerdì 17 novembre 2017

Il Senato approva il "Decreto fiscale"

Nella giornata del 16 novembre, con 148 voti a favore e 116 contrari l'Assemblea di Palazzo Madama ha approvato, senza apportare ulteriori modifiche al testo licenziato dalla Commissione...

Mercoledì 8 novembre 2017

"Fai D.A. te", il nuovo servizio online per la rottamazione dei ruoli

L'agenzia Entrate - Riscossione ha reso noto con un comunicato stampa del 6 novembre 2017 che tramite il nuovo servizio "Fai D.A. te" è possibile richiedere l'elenco delle cartelle...

Martedì 7 novembre 2017

Definizione agevolata: tempo fino al 30 novembre per mettersi in regola con i pagamenti

Coloro che hanno già aderito alla Definizione agevolata, cosiddetta "Rottamazione delle cartelle", ma non è riuscito a saldare o ha pagato in modo incompleto le prime due rate...

Martedì 31 ottobre 2017

Pronti i moduli per la "Rottamazione 2017"

Con un comunicato stampa del 26 ottobre, l'Agenzia Entrate ha reso noto che sono stati approvati i modelli per presentare la domanda di adesione per i debiti affidati alla riscossione...

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 > >I

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X App Gratis questa settimana: approfitta dell'occasione!