Ricerca: pacchetto sentenze redditometro

Pacchetto software USURA FACILE 2018

| ID 234454 | pub. 22/01/2018 | 1 Kb

I Software Usura AteneoWeb aggiornati con i tassi soglia del I trimestre 2018.

0
1. Usura Mutuo Facile 2018: con i tassi soglia del I trimestre 2018, 2. Usura Scoperti di Conto Corrente Facile 2018: con i tassi soglia del I trimestre 2018, 3. Usura Anticipi e Sconti Facile 2018: con i tassi soglia del I trimestre 2018, 4. Usura scoperti di c/c analitico 2018: con i tassi soglia al I trimestre 2018.

Costo complessivo dei singoli documenti [usura] : 206,00 € +IVA

Pacchetto Rating Bilanci 2018

| ID 234445 | pub. 19/01/2018 | 1 Kb

Il pacchetto contiene i software RATING DI AUTOVALUTAZIONE PMI 2018 (analisi bilanci 2017/2016), RATING MEDIOCREDITO 2018 (ANALISI BILANCI 2017/2016) e RATING MEDIOCREDITO 2018...

per imprese in contabilità semplificata (anni 2017/2016).
1. RATING DI AUTOVALUTAZIONE PMI 2018 (analisi bilanci 2017/2016), 2. RATING MEDIOCREDITO 2018 (ANALISI BILANCI 2017/2016), 3. RATING MEDIOCREDITO 2018 per imprese in contabilità semplificata (anni 2017/2016).

Costo complessivo dei singoli documenti [rating] : 210,00 € +IVA

Rimanenze 2017: i tre fogli di calcolo per la determinazione con il metodo del costo medio, FIFO e LIFO a scatti annuali

| ID 234438 | pub. 19/01/2018 | 1 Kb

Pacchetto dei tre programmi per la valorizzazione delle rimanenze con l'applicazione del metodo del costo medio, metodo F.I.F.O. e metodo L.I.F.O. a scatti annuali. Anno 2015.

per imprese in contabilità semplificata (anni 2017/2016).
1. Rimanenze 2017: determinazione con il metodo LIFO a scatti annuali, 2. Rimanenze 2017: determinazione con il metodo del costo medio a scatti annuali, 3. Rimanenze 2017: determinazione con il metodo FIFO a scatti annuali.

Costo complessivo dei singoli documenti [rimanenze] : 75,00 € +IVA

Pacchetto di utilità Iva per il Professionista

| ID 234298 | pub. 15/01/2018 | 1 Kb

I software Plafond mobile IVA 2017 e Plafond mobile IVA 2017 protocollo doganale in un unico pacchetto. I file contenuti nel pacchetto sono utilizzabili in “scrittura” fino...

ad un anno dalla data di acquisto ed in sola “lettura” superato l’anno di acquisto.
1. Plafond mobile IVA 2018 protocollo doganale, 2. Plafond mobile IVA 2018.

Costo complessivo dei singoli documenti [utilita' iva] : 44,00 € +IVA

Pacchetto cumulativo ravvedimento operoso

| ID 234305 | pub. 15/01/2018 | 1 Kb

Pacchetto dei software Ravvedimento operoso versamenti (vers. 2018) e Ravvedimento prima registrazione contratti di locazione (vers. 2018).

ad un anno dalla data di acquisto ed in sola “lettura” superato l’anno di acquisto.
1. Ravvedimento prima registrazione contratti di locazione (vers. 2018), 2. Ravvedimento operoso versamenti (vers. 2018).

Costo complessivo dei singoli documenti [ravvedimento operoso] : 37,00 € +IVA

Pacchetto 'Modelli ricorso tributario: recenti casi risolti'

| ID 234294 | pub. 12/01/2018 | 1 Kb

Pacchetto di modelli di ricorso tributario riferiti a casi concreti.

ad un anno dalla data di acquisto ed in sola “lettura” superato l’anno di acquisto.
1. Modello di ricorso tributario contro avviso di accertamento basato su elementi indiziari (in materia di vendita auto/intermediazione), 2. Modello di ricorso tributario contro avviso di accertamento derivante dal ritrovamento di asseriti appunti su block notes, 3. Modello di ricorso tributario contro cartella di pagamento con indicazioni sulla nullità/illegittimità della cartella trasmessa a mezzo PEC priva della firma digitale (cartella in formato pdf e non p7m), 4. Modello di ricorso tributario contro avviso di accertamento verso un socio di srl a ristretta base per c.d. ribaltamento in capo allo stesso.

Costo complessivo dei singoli documenti [modelli di ricorso tributario] : 242,00 € +IVA

Pacchetto Rottamazione cartelle esattoriali

| ID 234287 | pub. 11/01/2018 | 1 Kb

Il pacchetto contiene i software Rottamazione bis cartelle esattoriali per ruoli dal 2000 al 2016 e Rottamazione cartelle esattoriali 2017.

ad un anno dalla data di acquisto ed in sola “lettura” superato l’anno di acquisto.
1. Rottamazione cartelle esattoriali 2017, 2. Rottamazione bis cartelle esattoriali per ruoli dal 2000 al 2016.

Costo complessivo dei singoli documenti [rottamazione bis] : 50,00 € +IVA

Contribuenti Forfetari e Minimi: gestione fiscale 2018

| ID 234283 | pub. 10/01/2018 | 1 Kb

Pacchetto per la gestione fiscale dei contribuenti minimi.

ad un anno dalla data di acquisto ed in sola “lettura” superato l’anno di acquisto.
1. Registro contabile contribuenti minimi 2017, 2. Fatturazione professionisti forfetari 2018, 3. Fatturazione commerciale forfetari 2018, 4. Verifica Requisiti Contribuenti Forfetari 2018, 5. Verifica Requisiti Contribuenti Minimi 2018, 6. Rettifica detrazione IVA contribuenti minimi e forfetari. Anno 2018, 7. Analisi convenienza tra Regime Ordinario, dei Minimi e Forfetario 2018, 8. Registro contabile contribuenti minimi 2018, 9. Forfetari quadro RS Unico 2018 periodo imposta 2017.

Costo complessivo dei singoli documenti [contribuenti minimi] : 317,00 € +IVA

Pacchetto Lettere per procedura fallimentare

| ID 233481 | pub. 01/02/2017 | 1 Kb

Pacchetto lettere utili per la procedura fallimentare.

ad un anno dalla data di acquisto ed in sola “lettura” superato l’anno di acquisto.
1. Richiesta parere al comitato dei creditori sul programma di liquidazione, 2. Attestazione non impugnazione credito del dipendente, 3. Comunicazione al comitato dei creditori di inizio inventario, 4. Comunicazione cessazione utenze, 5. Comunicazione di nomina del comitato dei creditori e del presidente, 6. Domanda per partecipare all'asta pubblica senza incanto indetta per la vendita un bene immobile di una procedura fallimentare, 7. Lettera ai clienti per richiesta versamento saldo e messa in mora, 8. Richiesta al comitato dei creditori di vidimazione del registro del fallimento.

Costo complessivo dei singoli documenti [procedura fallimentare] : 32,00 € +IVA

Pacchetto Istanze per procedura fallimentare

| ID 233472 | pub. 01/02/2017 | 1 Kb

Raccolta di istanze utili per la procedura fallimentare.

ad un anno dalla data di acquisto ed in sola “lettura” superato l’anno di acquisto.
1. Istanza per la nomina di un perito estimatore, 2. Istanza per la nomina del comitato dei creditori, 3. Istanza per la nomina del cancelliere per assistere il curatore nella redazione dell'inventario, 4. Istanza per il prelievo di fondi per il pagamento dell'IVA, 5. Istanza per autorizzazione alla cessione a trattativa privata dei crediti di natura fiscale, 6. Istanza per la rinuncia all'incarico di curatore, 7. Istanza per il rinvio della predisposizione del programma di liquidazione ex art. 104 ter L.F., 8. Istanza per la richiesta di rimborso delle spese anticipate, 9. Istanza per la richiesta di gratuito patrocinio, 10. Istanza per la richiesta di un fondo spese future, 11. Istanza per la restituzione della maggiore somma anticipata all'aggiudicatario dell'immobile venduto, 12. Istanza per autorizzazione a non acquisire beni all'attivo, 13. Istanza per il prelievo di fondi per il pagamento dell'imu relativo all'immobile venduto, 14. Istanza per il pagamento degli oneri e delle spese relative al trasferimento di beni inventariati, 15. Istanza per correzione di errore materiale nello stato passivo, 16. Istanza fissazione asta, 17. Istanza per la liquidazione del compenso al curatore, 18. Istanza per la liquidazione del compenso al curatore con spese 'a carico dello Stato', 19. Istanza per la chiusura della procedura per ripartizione finale dell'attivo, 20. Istanza per la chiusura della procedura per mancanza di attivo, 21. Istanza per la chiusura del conto corrente della procedura e per l'apertura di un libretto di deposito giudiziario postale a disposizione di creditore irreperibile, 22. Istanza di autorizzazione al pagamento del perito, 23. Istanza di autorizzazione per il pagamento del legale, 24. Istanza per l'autorizzazione alla chiusura del campione fallimentare ed al prelievo per il pagamento, 25. Istanza per l'autorizzazione a promuovere causa civile nei confronti degli amministratori, 26. Istanza accettazione dell'incarico di curatore fallimentare, 27. Istanza per la fissazione di udienza per esame delle domande di insinuazione tardive, 28. Istanza comunicazione di variazione dello stato passivo per surroga INPS, 29. Istanza per la sostituzione di un membro del comitato dei creditori, 30. Istanza primo riparto parziale, 31. Istanza per la fissazione di udienza per esame delle domande di insinuazione ultra tardive.

Costo complessivo dei singoli documenti [procedura fallimentare] : 155,00 € +IVA

Pacchetto Calcolo convenienza rivalutazione terreni 2017 e partecipazioni qualificate 2017

| ID 233334 | pub. 09/01/2017 | 1 Kb

Pacchetto dei software Calcolo convenienza rivalutazione terreni 2017 e Calcolo convenienza rivalutazione partecipazioni qualificate 2017.

ad un anno dalla data di acquisto ed in sola “lettura” superato l’anno di acquisto.
1. Calcolo convenienza rivalutazione terreni 2017, 2. Calcolo convenienza rivalutazione partecipazioni qualificate 2017.

Costo complessivo dei singoli documenti [rivalutazione quote e terreni] : 70,00 € +IVA

Ricorso avverso cartella di pagamento – Illegittimo addebito degli oneri di riscossione

DOC | ID 233199 | pub. 09/11/2016 | 40 Kb

Gli oneri di riscossione che l'Esattore richiede ai contribuenti rappresentano aiuti di stato illegittimi, incompatibili con le norme comunitarie. Numerose sentenze delle Commissioni...

Tributarie che hanno contestato il criterio di calcolo dell'aggio e l'eccessività dell'onere posto a carico del debitore rispetto al costo effettivo del servizio, nonché l'assenza di una connessione tra aggio e capacità contributiva.

Pacchetto formulario contratti locazione immobili

| ID 233108 | pub. 31/10/2016 | 1 Kb

Nuovo formulario di contratti locazione immobili abitativi con diversi modelli personalizzabili.

Tributarie che hanno contestato il criterio di calcolo dell'aggio e l'eccessività dell'onere posto a carico del debitore rispetto al costo effettivo del servizio, nonché l'assenza di una connessione tra aggio e capacità contributiva.
1. Accordo per la riduzione del canone di locazione, 2. Contratto di comodato abitativo, 3. Contratto di locazione ad uso abitativo a canone libero, 4. Contratto di locazione ad uso abitativo a canone concordato (e cedolare secca), 5. Contratto di locazione box/garage ad uso privato, 6. Contratto di locazione ad uso abitativo ad uso transitorio, 7. Contratto di locazione ad uso abitativo con finalità turistica, 8. Verbale consegna immobili al conduttore, 9. Verbale riconsegna immobili al conduttore.

Costo complessivo dei singoli documenti [formulario] : 51,50 € +IVA

Verbale del consiglio di amministrazione di S.R.L. - Adeguamento o no alle risultanze degli studi di settore

DOC | ID 232992 | pub. 14/10/2016 | 292 Kb

Gli studi di settore sono uno strumento, elaborato mediante analisi economiche e tecniche statistico-matematiche, che l’Amministrazione Finanziaria utilizza da diversi anni per...

valutare la capacità di produrre ricavi o conseguire compensi dalle singole attività economiche.

Gli studi di settore individuano, a tal fine, le relazioni esistenti tra le variabili strutturali e contabili delle imprese e dei lavoratori autonomi con riferimento al settore economico di appartenenza, ai processi produttivi utilizzati, all’organizzazione, ai prodotti e servizi oggetto dell’attività, alla localizzazione geografica e agli altri elementi significativi (ad esempio area di vendita, andamento della domanda, livello dei prezzi, concorrenza, ecc.).

Il prestito tra familiari: scrittura privata 'anti' redditometro

DOC | ID 232852 | pub. 09/09/2016 | 292 Kb

Tra familiari conviventi (coniugi, genitori, figli), ma anche tra parenti stretti (fratelli, sorelle, nonni, nipoti, ecc.) è frequente il ricorso a prestiti infruttiferi per le...

necessità più importanti (come per esempio l’acquisto di un'autovettura o di un fabbricato da destinare ad abitazione).
In considerazione del rapporto in essere tra le parti, questi prestiti non venivano in alcun modo formalizzati rappresentando più che altro “impegni morali”.
Oggi però, i nuovi strumenti utilizzati dall’Amministrazione Finanziaria per la ricerca di redditi imponibili non dichiarati (uno su tutti, il REDDITOMETRO) non consentono più di affrontare questi eventi senza un riscontro anche formale (vale la pena ricordare che nel processo tributario non sono ammesse le testimonianze, e tantomeno quelle dei familiari).
E’ quindi di fondamentale importanza poter documentare l’origine delle somme confluite nella disponibilità del soggetto che poi ha sostenuto la spesa.
Una precisa e provata individuazione del tipo di rapporto acceso (prestito infruttifero) consente inoltre di escludere che l’elargizione possa essere interpretata come una donazione o che il concedente possa maturare interessi attivi (imponibili IRPEF).
Proponiamo un modello per regolamentare, senza eccessivi formalismi, i “prestiti tra familiari”.
La scrittura privata, datata e firmata da tutti i soggetti coinvolti, necessita anche di una “data certa” che può essere ottenuta con varie modalità:
• registrando la scrittura privata presso l'Agenzia delle Entrate (consigliabile in caso di importi particolarmente significativi);
• tramite l’apposizione della data certa presso un ufficio postale, in autoprestazione (modalità non più fornita da Poste Italiane a decorrere dal 1° aprile 2016)
• con uno scambio di corrispondenza con raccomandata a.r. senza
• ricorrendo alla firma elettronica dell’atto (con marca temporale)
Prestate attenzione, sia nella fase di concessione che in quella di rimborso, al rispetto delle norme antiriciclaggio e in particolare al rispetto dei limiti previsti per l’utilizzo di contanti. Il consiglio è quello di ricorrere sempre e comunque a modalità di trasferimento fondi “tracciate” (bonifico o assegni non trasferibili

Revocatorie bancarie: pacchetto completo

| ID 232807 | pub. 14/07/2016 | 1 Kb

I software sono realizzati in MS Excel per Windows e sono utili per il calcolo interamente automatico delle revocatorie su estratti conto in lire (con conversione in Euro del totale)...

o Euro.
Occorre soltanto ricopiare l'estratto conto bancario e inserire i fidi.
1. Revocatorie bancarie calcolate sul saldo giornaliero, 2. Revocatorie bancarie calcolate sulle singole operazioni.

Costo complessivo dei singoli documenti [revocatorie bancarie] : 109,10 € +IVA

Modello di Ricorso contro accertamento basato su coefficienti di ricarica nei confronti di un accertamento riguardante un ristorante/pizzeria

DOC | ID 232088 | pub. 25/11/2015 | 336 Kb

Doglianza relativa alla questione sui dirigenti decaduti / Corte Costituzionale n. 37/2015 e soprattutto ai nuovi importanti principi enunciati dalla recentissima Corte di Cassazione...

n. 22800, 22803 e 22810, depositate lo scorso 9.11.2015.

Questo modello di ricorso, tratto da un caso reale, sviluppa molto le pregiudiziali riguardanti, tra le altre, il vizio di sottoscrizione dell’avviso di accertamento (sulla base delle nuove statuizioni emergenti dalle recentissime sentenze della Corte di Cassazione del novembre 2015); emerge la violazione del diritto al contraddittorio, potenziali vizi di notifica dell’atto impugnato, altre questioni inerenti alla violazione in termini di acceso attraverso un ragionamento molto meticoloso che fonda le proprie radici in ottima sistemica. Inoltre, controparte utilizzò la cd media semplice e non ponderata.
Da ultimo il ricorso è molto “forte” anche in termini di merito e di richiesta di non applicazione delle sanzioni.

Modello di memorie in sede di contraddittorio per verifica fiscale da cosiddetto “nuovo redditometro

DOC | ID 231435 | pub. 23/01/2015 | 303 Kb

Dopo una tribolata gestazione, sono partiti i controlli da “nuovo redditometro” e i primi conseguenti accertamenti. Pubblichiamo un modello di memorie da svolgere in sede...

di contraddittorio (obbligatorio nel nuovo redditometro per espressa previsione), ispirato ad un caso reale, molto esauriente e, con due specifiche pregiudiziali importantissime:
- la prima riguarda la doglianza relativa alla non applicazione del nuovo redditometro per tutto l’anno 2009 e parte del 2010
- la seconda riguarda la non applicazione delle sanzioni almeno fino al 2012 (si ricorda che le sanzioni rappresentano almeno il 50% del quantum richiesto!).

Modello di memorie in sede di contraddittorio e di successivo ricorso per accertamento da cosiddetto “nuovo redditometro'

| ID 231436 | pub. 23/01/2015 | 1 Kb

di contraddittorio (obbligatorio nel nuovo redditometro per espressa previsione), ispirato ad un caso reale, molto esauriente e, con due specifiche pregiudiziali importantissime:
- la prima riguarda la doglianza relativa alla non applicazione del nuovo redditometro per tutto l’anno 2009 e parte del 2010
- la seconda riguarda la non applicazione delle sanzioni almeno fino al 2012 (si ricorda che le sanzioni rappresentano almeno il 50% del quantum richiesto!).
1. Modello di ricorso tributario contro un avviso di accertamento da cosiddetto “nuovo redditometro”, 2. Modello di memorie in sede di contraddittorio per verifica fiscale da cosiddetto “nuovo redditometro”.

Costo complessivo dei singoli documenti [redditometro] : 97,00 € +IVA

Modello di ricorso tributario contro un avviso di accertamento da cosiddetto “nuovo redditometro

DOC | ID 231434 | pub. 23/01/2015 | 322 Kb

Dopo una tribolata gestazione, sono partiti i controlli da “nuovo redditometro” e i primi conseguenti accertamenti. Pubblichiamo un modello di ricorso redatto dal Dott. Bullo,...

ispirato ad un caso reale, molto esauriente in procedura e, con due specifiche pregiudiziali importantissime:
- la prima riguarda la doglianza relativa alla non applicazione del nuovo redditometro per tutto l’anno 2009 e parte del 2010
- la seconda riguarda la non applicazione delle sanzioni almeno fino al 2012 (si ricorda che le sanzioni rappresentano almeno il 50% del quantum richiesto!).

Redditometro: cosa fare se arriva la lettera dall’Agenzia Entrate. Lettera informativa ai clienti dello Studio professionale

DOC | ID 231052 | pub. 19/05/2014 | 359 Kb

E' partita l'operazione “redditometro”! L’Agenzia Entrate ha iniziato ad inviare ai “contribuenti sospetti” le prime comunicazioni relative all’anno d’imposta...

2009.

E’ importante che il contribuente non sottovaluti la ricezione dell’invito e che definisca al più presto, insieme al suo professionista di fiducia, la migliore strategia difensiva.

Per agevolare il lavoro del professionista abbiamo predisposto un modello di lettera da indirizzare al cliente per informarlo della novità. La lettera non affronta le tematiche specifiche del redditometro (che saranno riservate all'incontro tra Professionista e cliente) ma pone in luce l'importanza del tema e del ruolo del Professionista.

La difesa del contribuente contro il 'vecchio' redditometro

| ID 231046 | pub. 09/05/2014 | 1 Kb

Modelli di memorie e ricorsi tratti da casi reali (e risolti con successo).

2009.

E’ importante che il contribuente non sottovaluti la ricezione dell’invito e che definisca al più presto, insieme al suo professionista di fiducia, la migliore strategia difensiva.

Per agevolare il lavoro del professionista abbiamo predisposto un modello di lettera da indirizzare al cliente per informarlo della novità. La lettera non affronta le tematiche specifiche del redditometro (che saranno riservate all'incontro tra Professionista e cliente) ma pone in luce l'importanza del tema e del ruolo del Professionista.
1. Modello di ricorso contro avviso di accertamento sintetico/redditometro completo di mediazione/reclamo ex art. 17 bis D.Lgs n. 546/1992, 2. Memorie difensive su contraddittorio in accertamento da 'vecchio' redditometro, 3. Memorie difensive per ricorso su accertamento da vecchio redditometro da depositare 10 gg liberi prima dell’udienza, 4. Memorie illustrative per ricorso su accertamento da redditometro c.d “vecchio”.

Costo complessivo dei singoli documenti [redditometro] : 220,00 € +IVA

Memorie illustrative per ricorso su accertamento da redditometro c.d “vecchio”

DOC | ID 231028 | pub. 08/05/2014 | 458 Kb

Le memorie rappresentano il vero valore aggiunto in un ricorso tributario e devono essere davvero dettagliate, convincenti e poggianti sulla più recente giurisprudenza (anche...

di merito), nonché ricche di ragionamenti sistematici.

Questo modello di memorie difensive - tratto da un caso reale (peraltro conclusosi a favore del contribuente) - è riferito ad un contenzioso da vecchio redditometro.
Le memorie proposte sono molto circostanziate; brulicano di passaggi procedurali molto importanti, di ragionamenti sistematici e soprattutto di recentissima giurisprudenza.

La difesa, in particolare:

• contrasta l’assunto di controparte secondo la quale la presunzione da redditometro sarebbe una presunzione legale relativa

• lamenta anche la violazione dell’art. 12, co 7 L. 212/2000 (emissione avviso accertamento prima dei 60 gg.) che si ritiene applicabile anche al redditometro

• ravvisa l’illegittimità dell’operato di controparte per non svolgimento del contraddittorio preventivo

• richiede anche l’applicazione retroattiva del nuovo redditometro (più basso come valori accusatori).

Le memorie includono infine una spiegazione matematica di come non vi sia uno scostamento di oltre il 25% e ciò sulla base dell’attacco all’iter di formazione della presunzione (questione importantissima posto che l’art. 2729 cc ancora non si è formato in termini di accusa).

Ne deriva una difesa molto forte sia in procedura che nel merito.

Informativa sul trattamento dei dati personali in relazione al Redditometro

PDF | ID 230720 | pub. 04/02/2014 | 150 Kb

Redditometro- Metodo di controllo applicabile sui redditi dichiarati dal 2009 - art 38 DPR n. 600/73, come modificato dall’art 22 DL n. 78/2010 Informativa sul trattamento...

dei dati personali ai sensi dell’art. 13, D.Lgs. n. 196 del 2003

Il D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, “Codice in materia di protezione dei dati personali”, prevede un sistema di garanzie a tutela dei trattamenti che vengono effettuati sui dati personali.
Di seguito si illustra sinteticamente come verranno utilizzati i dati raccolti dall’Amministrazione e quali sono i diritti riconosciuti al cittadino.

Finalità del trattamento L’art 22 DL n. 78/2010, modificando l’art 38 del DPR n. 600/73, ha disposto che l’Agenzia delle
Entrate, per le attività di controllo, può procedere alla ricostruzione del reddito di ciascun contribuente mettendo a confronto il reddito dichiarato con le spese effettuate nell’anno. Tale metodo di controllo è applicabile ai redditi relativi all’annualità 2009 e seguenti.
A tal fine l’Agenzia delle Entrate desidera informare che i dati personali, presenti in Anagrafe Tributaria, nonché ottenuti tramite scambi di informazioni con altre autorità pubbliche e soggetti privati conformemente alla legge, verranno utilizzati per l’attività accertativa.

Utilizzo e comunicazione dei dati
I dati sono utilizzati esclusivamente per lo svolgimento di attività finalizzate all’accertamento e per
l’eventuale relativo contenzioso.

Modalità del trattamento
I dati verranno trattati con modalità informatizzate e con logiche pienamente rispondenti alle finalità da perseguire nel rispetto delle misure di sicurezza previste dal codice in materia di trattamento dei dati personali.
In particolare, l’Agenzia procede alla ricostruzione del reddito di ciascun contribuente, mettendo a confronto il reddito dichiarato con le spese certe effettuate nell’anno (es. acquisti di beni immobili, di ...

Memorie difensive per ricorso su accertamento da vecchio redditometro da depositare 10 gg liberi prima dell’udienza

DOC | ID 230463 | pub. 18/10/2013 | 304 Kb

Le memorie rappresentano il vero valore aggiunto in un ricorso tributario e devono essere davvero dettagliate, convincenti e poggianti sulla più recente giurisprudenza (anche...

di merito).
Questo modello di memorie difensive - tratto da un caso reale (peraltro conclusosi a favore del contribuente) - è riferito ad un contraddittorio da vecchio redditometro.
Le memorie proposte sono molto circostanziate; brulicano di passaggi procedurali molto importanti, di ragionamenti sistematici e soprattutto di recentissima giurisprudenza.
Ne deriva una difesa molto forte sia in procedura che nel merito.

1 2 > >I

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS