Ricerca: nuovo sostegno ai cocopro

CREDITI DEBITI: valutazione costo ammortizzato 2017

XLS | ID 233987 | pub. 06/07/2017 | 1.606 Kb

Programma in Excel per determinare il valore dei crediti e debiti in base al criterio del “costo ammortizzato”. La riforma introdotta dal D.Lgs. 139/15 prevede, in generale...

e salvo eccezioni, la valutazione dei crediti e dei debiti non più al valore nominale, ma con il criterio del costo ammortizzato. Infatti ai sensi del nuovo art. 2426 c.1 n.8 del codice civile i crediti e debiti vanno valutati applicando il criterio del costo ammortizzato e tenendo conto del fattore temporale.

Nuovo Anatocismo Facile (aggiornato al 2017)

XLS | ID 233970 | pub. 15/06/2017 | 5.143 Kb

Programma Excel Vba ideato per determinare, in modo estremamente semplice e rapido, il maggior addebito degli interessi causato dall'anatocismo. L'utente deve solo inserire i 'numeri'...

esposti nel riepilogo dell'estratto conto periodico. Aggiornato all'anno 2017.

Analisi convenienza tra Regime Ordinario dei Minimi e Forfetario: versione Cloud

| ID 233803 | pub. 06/05/2017 | 41 Kb

Il programma stima, in modo semplice e intuitivo ma senza sacrificare la precisione dei risultati, il diverso trattamento fiscale previsto tra: - Regime ordinario; - Regime...

dei minimi in vigore, fino alla scadenza dei 5 anni o al compimento dei 35 anni, per tutti i soggetti che aderiscono entro il 31 dicembre 2015;

- Nuovo regime forfetario come modificato dalla Legge di Stabilità 2016.

L'applicazione risulta particolarmente utile per chi deve iniziare una attività (nel qual caso dovrà limitare il confronto tra le ipotesi regime ordinario e nuovo regime forfettario) ma anche per i soggetti che già stanno operando in un regime agevolato e vogliono verificarne la convenienza.

Credito di imposta per investimenti in ricerca e sviluppo

XLS | ID 233788 | pub. 04/05/2017 | 2.617 Kb

Il foglio di lavoro in MS Excel consente di determinare il beneficio costituito da un credito di imposta a favore delle imprese che investono in attività di ricerca e sviluppo...

.

Il D.L. n. 145 del 2013, articolo 3, istituisce un credito di imposta a favore delle imprese che investono in attività di ricerca e sviluppo. Successivamente, con la legge di stabilità 2015 e con la legge di bilancio 2017, sono state introdotte varie modifiche che hanno esteso l'ambito di applicazione delle agevolazioni.

Credito di imposta per investimenti in ricerca e sviluppo: versione Cloud

| ID 233762 | pub. 27/04/2017 | 41 Kb

L'applicazione consente di determinare il beneficio costituito da un credito di imposta a favore delle imprese che investono in attività di ricerca e sviluppo. Il D.L. n. 145...

del 2013, articolo 3, istituisce un credito di imposta a favore delle imprese che investono in attività di ricerca e sviluppo. Successivamente, con la legge di stabilità 2015 e con la legge di bilancio 2017, sono state introdotte varie modifiche che hanno esteso l'ambito di applicazione delle agevolazioni.

CREDITI DEBITI: valutazione costo ammortizzato 2016

XLS | ID 233702 | pub. 18/04/2017 | 770 Kb

Programma in Excel per determinare il valore dei crediti e debiti in base al criterio del “costo ammortizzato”. La riforma introdotta dal D.Lgs. 139/15 prevede, in generale...

e salvo eccezioni, la valutazione dei crediti e dei debiti non più al valore nominale, ma con il criterio del costo ammortizzato. Infatti ai sensi del nuovo art. 2426 c.1 n.8 del codice civile i crediti e debiti vanno valutati applicando il criterio del costo ammortizzato e tenendo conto del fattore temporale.

Ravvedimento operoso versamenti: versione Cloud

| ID 233699 | pub. 17/04/2017 | 41 Kb

Ravvedimento operoso versamenti deriva dal foglio di calcolo Excel che tanto successo ha ottenuto per la semplicità di funzionamento ed ora è utilizzabile in versione cloud....

Fornisce anche i dati utili alla compilazione del modello F24.

La versione in linea prevede:

- Il nuovo tasso legale in vigore "pro rata temporis" dal 1/1/2017 dello 0,1%;
- I nuovi codici tributo in vigore dal 1/1/2017
Sono inoltre recepite le novità 2016 e in particolare
- tutte le nuove ipotesi di ravvedimento previste per gli omessi versamenti dalla legge di stabilità 2015 (L. 190/2014).
- la nuova ipotesi, ex DLgs 158/20115, di riduzione del 50% delle sanzioni per ravvedimenti entro 90 giorni.

L'applicazione è utilizzabile per i ravvedimenti effettuati dal 01/01/2017 sino al 31/12/2017 in relazione a scadenze omesse dal 01/01/2014.

Analisi di convenienza IRI/IRPEF 2017

XLS | ID 233648 | pub. 12/04/2017 | 546 Kb

La Legge di Bilancio 2017 definitivamente approvata il 6 dicembre 2016 prevede un nuovo art. 55-bis del Tuir, che regolamenta l’Imposta sul Reddito d’Impresa (IRI). L’IRI...

è una imposta “opzionale” alla quale potranno aderire gli imprenditori individuali e le società in nome collettivo e in accomandita semplice in regime di contabilità ordinaria e anche dalle società a responsabilità limitata trasparenti. E’ un’imposta sostitutiva dell’IRPEF che si applica con l’aliquota prevista per l’IRES (24% dal periodo d’imposta 2017) sulla quota di utili non distribuiti e quindi trattenuti presso l’impresa.
L'intento della norma è quello di armonizzare il sistema tributario mediante un trattamento fiscale uniforme tra le imprese individuali e le società di persone (assoggettate all’IRPEF – imposta progressiva) e le società di capitali assoggettate all'IRES (imposta fissa al 24% dal periodo d’imposta 2017).

Analisi di convenienza IRI/IRPEF: versione Cloud

| ID 233625 | pub. 05/04/2017 - agg. 07/04/2017 | 41 Kb

Calcola online in modo semplice e immediato l'eventuale convenienza di optare per la tassazione IRI. La Legge di Bilancio 2017 definitivamente approvata il 6 dicembre 2016 prevede...

un nuovo art. 55-bis del Tuir, che regolamenta l’Imposta sul Reddito d’Impresa (IRI).
L’IRI è una imposta “opzionale” alla quale potranno aderire gli imprenditori individuali e le società in nome collettivo e in accomandita semplice in regime di contabilità ordinaria e anche dalle società a responsabilità limitata trasparenti. E’ un’imposta sostitutiva dell’IRPEF che si applica con l’aliquota prevista per l’IRES (24% dal periodo d’imposta 2017) sulla quota di utili non distribuiti e quindi trattenuti presso l’impresa.
L'intento della norma è quello di armonizzare il sistema tributario mediante un trattamento fiscale uniforme tra le imprese individuali e le società di persone (assoggettate all’IRPEF – imposta progressiva) e le società di capitali assoggettate all'IRES (imposta fissa al 24% dal periodo d’imposta 2017).

Lettera ai Clienti: le nuove dichiarazioni d'intento dal 1° marzo 2017

DOC | ID 233537 | pub. 08/02/2017 | 68 Kb

Con il Provvedimento del Direttore dell’Agenzia Entrate del 2 dicembre 2016 è stato approvato un nuovo modello per la dichiarazione d’intento di acquistare o importare beni...

e servizi senza applicazione dell’imposta sul valore aggiunto, che deve essere utilizzato per le operazioni di acquisto da effettuare a partire dal 1° marzo 2017.
Rispetto al modello precedente, il nuovo modello non prevede più la possibilità di riferire la dichiarazione d’intento ad un determinato periodo (da specificare nei campi 3 e 4 della sezione “dichiarazione”).
Il nuovo modello può essere utilizzato solo per le operazioni di acquisto da effettuare a partire dal 1° marzo 2017, pertanto per le operazioni da effettuare sino al 28 febbraio 2017 deve essere utilizzato il vecchio modello.

Per agevolare il lavoro del professionista abbiamo predisposto un modello di circolare informativa da spedire ai clienti. La lettera, oltre a illustrare la novità e i casi in cui si rende necessario spedire un nuovo modello, riepiloga i tratti essenziali della normativa riferita all'esportatore abituale e ai suoi fornitori.

Assegnazione agevolata immobili. Tassazione soci 2017

XLS | ID 233427 | pub. 27/01/2017 | 556 Kb

La legge di stabilità 2016 (articolo 1, commi da 115 a 120, della legge 28 dicembre 2015, n. 208) ha previsto la possibilità, per le società, di assegnare e/o cedere ai soci...

gli immobili non strumentali per destinazione.
I termini per procedere alla assegnazione/cessione agevolata sono stati riaperti dalla legge di bilancio 2017 (articolo 1, commi 565 e 566, della legge Legge 11 dicembre 2016, n. 232).
L’ASSEGNAZIONE dei beni produce sempre effetti fiscali in capo ai soci.
Tali effetti possono consistere, a seconda delle ipotesi, nella riduzione del costo della partecipazione posseduta dal socio a cui siano stati assegnati beni e/o nell’attribuzione di un utile in natura da tassare in capo al socio in base alle ordinarie regole dei redditi di capitale.

Lettera ai clienti: LA NUOVA “IMPOSTA SUL REDDITO D’IMPRESA” (IRI) 2017

DOC | ID 233416 | pub. 25/01/2017 | 66 Kb

La Legge di Bilancio 2017 (L. 232/2016) all’art. 1 comma 547 e 548 ha introdotto un nuovo articolo al TUIR (il 55bis) che regolamenta la nuova Imposta sul reddito d’Impresa...

(IRI).
La norma ha l’intento di armonizzare il sistema tributario mediante un trattamento fiscale uniforme tra le imprese individuali e le società di persone (assoggettate all’IRPEF – imposta progressiva) e le società di capitali assoggettate all’IRES (imposta fissa al 24% dal periodo d’imposta 2017). L’IRI premia inoltre la crescita e lo sviluppo delle attività produttive mediante il reinvestimento degli utili all’interno delle piccole e medie imprese in regime di contabilità ordinaria.
L’IRI potrebbe tuttavia non essere sempre vantaggiosa e in alcuni casi potrebbe addirittura comportare un aggravio della tassazione in capo all’imprenditore.
Anche se l’opzione andrà esercitata in occasione della presentazione della dichiarazione dei redditi per il periodo d’imposta 2017, è opportuno esaminare in anticipo gli effetti che l’opzione IRI potrebbe comportate, tanto più per quei soggetti che si trovano in regime “semplificato” e potrebbero decidere di passare all’ordinario già dal 1° gennaio 2017.
Per agevolare il lavoro del professionista abbiamo predisposto un modello di circolare informativa da spedire ai clienti.

Fatturazione commerciale forfetari 2017

XLS | ID 233380 | pub. 16/01/2017 | 2.059 Kb

Il programma, in MS Excel, consente la gestione della fatturazione, e la determinazione del reddito imponibile, da parte dei professionisti che applicano il c.d. regime dei forfettari...

(ex l. 190/2014 art. 1, commi da 54 a 89).

Il foglio di calcolo, aggiornato con la Legge di Stabilità 2016, offre una soluzione semplice, intuitiva ed economica per assolvere gli adempimenti del nuovo regime in modo sicuro, senza incorrere in errori, e tenendo costantemente sotto controllo la situazione e l’ammontare delle imposte dovute.
Il foglio di calcolo memorizza i dati dei clienti e le fatture già emesse, consentendone la stampa e la conversione in formato PDF, con invio automatico al cliente tramite posta elettronica.

Fatturazione professionisti forfetari 2017

XLS | ID 233381 | pub. 16/01/2017 | 1.931 Kb

Il programma, in MS Excel, consente la gestione della fatturazione, e la determinazione del reddito imponibile, da parte dei professionisti che applicano il c.d. regime dei forfettari...

(ex L. 190/2014 art. 1, commi da 54 a 89).

Il foglio di calcolo, aggiornato con la Legge di Stabilità 2016, offre una soluzione semplice, intuitiva ed economica per assolvere gli adempimenti del nuovo regime in modo sicuro, senza incorrere in errori, e tenendo costantemente sotto controllo la situazione e l’ammontare delle imposte dovute.
Il foglio di calcolo memorizza i dati dei clienti e le fatture già emesse, consentendone la stampa e la conversione in formato PDF, con invio automatico al cliente tramite posta elettronica.

Analisi convenienza tra Regime Ordinario, dei Minimi e Forfetario 2017

XLS | ID 233363 | pub. 12/01/2017 | 1.361 Kb

Il foglio di calcolo Excel stima, in modo semplice e intuitivo, ma senza sacrificare la precisione dei risultati, il diverso trattamento fiscale previsto tra: - Regime ordinario; ...

- Regime dei minimi in vigore, fino alla scadenza dei 5 anni o al compimento dei 35 anni, per tutti i soggetti che aderiscono entro il 31 dicembre 2015;
- Nuovo regime forfetario come modificato dalla Legge di Stabilità 2016.

Ravvedimento operoso versamenti (vers. 2017)

XLS | ID 233346 | pub. 10/01/2017 | 1.349 Kb

Ravvedimento operoso versamenti (vers. 2017) è il foglio di calcolo Excel che tanto successo ha ottenuto per la semplicità di funzionamento. Fornisce i dati utili alla compilazione...

dell'F24.

Pacchetto formulario contratti locazione immobili

| ID 233108 | pub. 31/10/2016 | 1 Kb

Nuovo formulario di contratti locazione immobili abitativi con diversi modelli personalizzabili.

dell'F24.
1. Accordo per la riduzione del canone di locazione, 2. Contratto di comodato abitativo, 3. Contratto di locazione ad uso abitativo a canone libero, 4. Contratto di locazione ad uso abitativo a canone concordato (e cedolare secca), 5. Contratto di locazione box/garage ad uso privato, 6. Contratto di locazione ad uso abitativo ad uso transitorio, 7. Contratto di locazione ad uso abitativo con finalità turistica, 8. Verbale consegna immobili al conduttore, 9. Verbale riconsegna immobili al conduttore.

Costo complessivo dei singoli documenti [formulario] : 51,50 € +IVA

Verbale di assemblea di S.r.l. per la sostituzione di un sindaco decaduto (modello personalizzabile)

DOC | ID 233004 | pub. 14/10/2016 | 292 Kb

Nel caso in cui un componente del Collegio Sindacale lasci il proprio mandato prima della scadenza per morte, rinuncia o decadenza, subentrano i sindaci supplenti in ordine di...

anzianità.

I sindaci subentrati restano in carica fino alla prossima assemblea che delibererà in merito:
- alla conferma come sindaco effettivo del supplente subentrato e alla nomina di un nuovo sindaco supplente;
- alla nomina di un nuovo sindaco effettivo (e il sindaco subentrato tornerà ad essere “supplente”).

Revocatorie bancarie calcolate sulle singole operazioni

XLS | ID 232806 | pub. 14/07/2016 | 1.337 Kb

Cartella MS excel Windows per il calcolo interamente automatico delle revocatorie su estratti conto in lire (con conversione in Euro del totale) o Euro. Occorre soltanto ricopiare...

l'estratto conto bancario e inserire i fidi.

Licenza Modello CUPE 2016 per Modulistica PDF v2 : 5 POSTAZIONI

PDF | ID 232399 | pub. 23/03/2016 - agg. 25/03/2016 | 81 Kb

Licenza d'uso per il modello CUPE 2016 (Certificazione utili corrisposti nell'anno 2015) utilizzabile con il nuovo software Modulistica PDF v2.

l'estratto conto bancario e inserire i fidi.

Licenza Modello CUPE 2016 per Modulistica PDF v2 : 1 POSTAZIONE

PDF | ID 232397 | pub. 23/03/2016 | 81 Kb

Licenza d'uso per il modello CUPE 2016 (Certificazione utili corrisposti nell'anno 2015) utilizzabile con il nuovo software Modulistica PDF v2.

l'estratto conto bancario e inserire i fidi.

Licenza Modello CUPE 2016 per Modulistica PDF v2 : 3 POSTAZIONI

PDF | ID 232398 | pub. 23/03/2016 | 81 Kb

Licenza d'uso per il modello CUPE 2016 (Certificazione utili corrisposti nell'anno 2015) utilizzabile con il nuovo software Modulistica PDF v2.

l'estratto conto bancario e inserire i fidi.

Istruzioni Nuovo Modello F24

PDF | ID 232332 | pub. 18/03/2016 | 65 Kb

l'estratto conto bancario e inserire i fidi.

Licenza Modello 69 per Modulistica PDF v2 : 5 POSTAZIONI

PDF | ID 232305 | pub. 14/03/2016 | 81 Kb

Licenza d'uso per il modello 69 utilizzabile con il nuovo software Modulistica PDF v2.

l'estratto conto bancario e inserire i fidi.

Licenza Modello 69 per Modulistica PDF v2 : 3 POSTAZIONI

PDF | ID 232304 | pub. 14/03/2016 | 81 Kb

Licenza d'uso per il modello 69 utilizzabile con il nuovo software Modulistica PDF v2.

l'estratto conto bancario e inserire i fidi.

1 2 3 4 > >I

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS