Ricerca: definizione atti accertamento

Non hai trovato quello che cerchi? Prova con
Giovedì 28 febbraio 2019

Rottamazione-bis cartelle di pagamento: versamento quinta rata debito residuo

Termine ultimo, per coloro che intendono perfezionare la definizione agevolata dei carichi affidati agli agenti della riscossione dal 1 gennaio al 30 settembre 2017 (la cosiddetta...

"rottamazione delle cartelle"), per il pagamento della quinta rata del debito residuo che è stato comunicato dall'Agente delle riscossione.

Venerdì 22 febbraio 2019

Definizione agevolata liti pendenti: pronti modello e istruzioni per aderire entro il 31 maggio

Sul sito internet dell'Agenzia delle Entrate sono stati pubblicati il modello e le relative istruzioni utili per aderire alla definizione agevolata delle liti pendenti prevista...

Venerdì 15 febbraio 2019

La liquidazione della SRL con procedura semplificata e senza intervento del notaio

Lo scioglimento della societa' a responsabilita' limitata e' disciplinato dagli artt. 2484-2496 del codice civile. L'art. 2484 prevede che le societa' a responsabilita' limitata...

Martedì 12 febbraio 2019

Pubblicati i dati sul Processo Civile Telematico dal 2014 al 2018

Sul Portale dei Servizi Telematici cono stati pubblicati i dati sul Processo Civile Telematico, dall'anno 2014 al 2018. Relativamente ai depositi telematici da parte di avvocati...

Rottamazione liti fiscali 2018

XLS | ID 235956 | pub. 11/02/2019 | 566 Kb

L’art. 6 del D.L. 119/2019 (come modificato in sede di conversione in legge) prevede la definizione agevolata delle controversie tributarie. In particolare, - a domanda...

del soggetto che ha proposto l'atto introduttivo del giudizio o di chi vi è subentrato o ne ha la legittimazione,
- potranno essere definite le controversie attribuite alla giurisdizione tributaria in cui è parte l’Agenzia delle Entrate,
- pendenti in ogni stato e grado del giudizio, compreso quello in cassazione e anche a seguito di rinvio,
- con il pagamento di un importo pari al valore della controversia ove il valore della controversia e' stabilito ai sensi del comma 2 dell'articolo 12 del decreto legislativo 31 dicembre 1992, n. 546,
- in base al suddetto comma 2 per valore della lite si intende l'importo del tributo al netto degli interessi e delle eventuali sanzioni irrogate con l'atto impugnato; in caso di controversie relative esclusivamente alle irrogazioni di sanzioni, il valore e' costituito dalla somma di queste.

Giovedì 7 febbraio 2019

Dichiarazione di fallimento: legittimo l'accertamento anticipato

La Corte di Cassazione Civile, con l'Ordinanza n. 3294 del 5 febbraio 2019, ha ribadito il principio secondo cui la dichiarazione di fallimento del contribuente sottoposto a verifica...

Venerdì 1 febbraio 2019

Bonus R&S: le novità dalla legge di Bilancio 2019

La legge di Bilancio 2019 (L. 145/2018) ha modificato, con effetti dal 2019, la disciplina del credito d'imposta ricerca e sviluppo. Le principali novità riguardano (per le annualità...

Giovedì 31 gennaio 2019

Definizione agevolata-ter: la domanda entro il 30 aprile 2019

Il Decreto Legge n. 119/2018 prevede la nuova Definizione agevolata delle cartelle, per le somme affidate all'Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017,...

Venerdì 25 gennaio 2019

Definizione agevolata dei processi verbali di constatazione: le modalità di attuazione nel provvedimento delle Entrate

Con il Provvedimento del 23 gennaio 2019 l'Agenzia delle Entrate ha indicato le modalità applicative per la definizione agevolata dei processi verbali di constatazione consegnati...

Ricorso avverso cartelle di pagamento carenti nella loro motivazione

DOC | ID 235802 | pub. 23/01/2019 | 299 Kb

La cartella che reca l’ammontare degli interessi, senza specificazione del tasso applicato e delle somme sui quali essi erano stati calcolati, è inidonea a porre il contribuente...

nelle condizioni di conoscere la pretesa impositiva, non consentendo di valutare attentamente l’impugnazione e quindi di contestare compiutamente la pretesa del fisco.
La genericità delle indicazioni contenute nell’iscrizione a ruolo non permette al contribuente di verificare la fondatezza, sia nell'an che nel quantum, della pretesa impositiva dedotta nella cartella e dunque di esercitare pienamente, rispetto ad essa, il proprio diritto di difesa.
Si propone, a beneficio dei cortesi lettori, una traccia di ricorso che, sviluppato in sei cartelle, richiama numerosi precedenti giurisprudenziali di Legittimità e di merito che hanno accolto le eccezioni proposte dai contribuenti avverso gli atti di riscossione.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 > >I

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web