Ricerca: articolo 99 del d.lgs. n. 81 2008

Non hai trovato quello che cerchi? Prova con

CREDITI DEBITI: valutazione costo ammortizzato 2019

XLS | ID 236154 | pub. 24/07/2019 | 1.708 Kb

Programma in Excel per determinare il valore dei crediti e debiti in base al criterio del “costo ammortizzato”. La riforma introdotta dal D.Lgs. 139/15 prevede, in generale...

e salvo eccezioni, la valutazione dei crediti e dei debiti non più al valore nominale, ma con il criterio del costo ammortizzato. Infatti ai sensi del nuovo art. 2426 c.1 n.8 del codice civile i crediti e debiti vanno valutati applicando il criterio del costo ammortizzato e tenendo conto del fattore temporale.

Valutazione Rischio Antiriciclaggio v1.00 - Licenza 1 postazione

PDF | ID 236146 | pub. 15/07/2019 | 77 Kb

Licenza 1 postazione per attivare tutte le funzionalità del software VALUTAZIONE RISCHIO ANTIRICICLAGGIO per Commercialisti, che consente di gestire (compilare, modificare, archiviare...

e stampare) in conformità alle Regole Tecniche (RT) pubblicate dal CNDCEC il 23 gennaio 2019:

- la scheda di “VALUTAZIONE DEL RISCHIO EFFETTIVO CLIENTE” in formato “tabellare” (scheda AV1. delle linee guida)
- il documento “CHECK-LIST AI FINI DELLA FORMAZIONE DEL FASCICOLO DEL CLIENTE” (modello editabile documento AV.2 delle linee guida)
- il documento “ISTRUTTORIA CLIENTE” (modello editabile documento AV.3 delle linee guida)
- il documento “DICHIARAZIONE DEL CLIENTE” (modello editabile documento AV.4 delle linee guida)
- il documento “DICHIARAZIONE DEL PROFESSIONISTA ATTESTANTE EX ART. 26 D.LGS. 231/2007” (modello editabile documento AV.5 delle linee guida)
- il documento “DICHIARAZIONE DI ASTENSIONE DEL PROFESSIONISTA” (modello editabile documento AV.6 delle linee guida)
- il documento “PROCEDURA DI CONTROLLO COSTANTE” (modello editabile documento AV.7 delle linee guida).

Valutazione Rischio Antiriciclaggio v1.00 - Programma Installazione

EXE | ID 236145 | pub. 12/07/2019 | 50.840 Kb

Il software VALUTAZIONE RISCHIO ANTIRICICLAGGIO per Commercialisti consente di gestire (compilare, modificare, archiviare e stampare) in conformità alle Regole Tecniche (RT) pubblicate...

dal CNDCEC il 23 gennaio 2019:

- la scheda di “AUTOVALUTAZIONE ANTIRICICLAGGIO DEL RISCHIO RESIDUO DELLE STUDIO PROFESSIONALE” in formato “tabellare” (scheda AV.0 delle linee guida)
- la scheda di “VALUTAZIONE DEL RISCHIO EFFETTIVO CLIENTE” in formato “tabellare” (scheda AV1. delle linee guida)
- il documento “CHECK-LIST AI FINI DELLA FORMAZIONE DEL FASCICOLO DEL CLIENTE” (modello editabile documento AV.2 delle linee guida)
- il documento “ISTRUTTORIA CLIENTE” (modello editabile documento AV.3 delle linee guida)
- il documento “DICHIARAZIONE DEL CLIENTE” (modello editabile documento AV.4 delle linee guida)
- il documento “DICHIARAZIONE DEL PROFESSIONISTA ATTESTANTE EX ART. 26 D.LGS. 231/2007” (modello editabile documento AV.5 delle linee guida)
- il documento “DICHIARAZIONE DI ASTENSIONE DEL PROFESSIONISTA” (modello editabile documento AV.6 delle linee guida)
- il documento “PROCEDURA DI CONTROLLO COSTANTE” (modello editabile documento AV.7 delle linee guida).

Scarica questo software gratuitamente (versione dimostrativa). Sarà poi possibile attivare tutte le funzionalità acquistando la licenza disponibile qui.

Regime dei Minimi. Analisi di convenienza con il Regime Ordinario: versione Cloud

| ID 233803 | pub. 06/05/2017 - agg. 15/02/2019 | 41 Kb

Il programma stima, in modo semplice e intuitivo ma senza sacrificare la precisione dei risultati, il diverso trattamento fiscale previsto tra: - Regime ordinario; - Regime...

dei minimi in vigore, fino alla scadenza dei 5 anni o al compimento dei 35 anni, per tutti i soggetti che aderiscono entro il 31 dicembre 2015;

- Regime forfetario (legge 23 dicembre 2014, n. 190, articolo 1, commi da 54 a 89 e successive modifiche).

L'applicazione risulta particolarmente utile per chi deve iniziare una attività ma anche per i soggetti che già stanno operando in un regime agevolato e vogliono verificarne la convenienza.

Estromissione Agevolata Immobili Strumentali Imprenditori Individuali

XLS | ID 235885 | pub. 06/02/2019 | 673 Kb

La legge di stabilità 2016 (articolo 1, comma 121, della legge 28 dicembre 2015, n. 208) ha previsto la possibilità, per gli imprenditori individuali, di estromettere gli immobili...

strumentali.
I termini per procedere alla estromissione agevolata sono stati riaperti dalla legge di bilancio 2019 (articolo 1, comma 66, legge 30 dicembre 2018, n. 145).

Credito di imposta per investimenti in ricerca e sviluppo (periodo 2018): versione Cloud

| ID 235868 | pub. 01/02/2019 | 41 Kb

L'applicazione consente di determinare il beneficio costituito da un credito di imposta a favore delle imprese che investono in attività di ricerca e sviluppo per l'anno 2018...

.

Il D.L. n. 145 del 2013, articolo 3, ha istituito un credito di imposta a favore delle imprese che investono in attività di ricerca e sviluppo. Successivamente, con la legge di stabilità 2015 e con la legge di bilancio 2017, sono state introdotte varie modifiche che hanno esteso l'ambito di applicazione delle agevolazioni.

Credito di imposta per investimenti in ricerca e sviluppo (periodo 2018)

XLS | ID 235862 | pub. 31/01/2019 | 471 Kb

Il software in MS Excel consente di determinare il beneficio costituito da un credito di imposta a favore delle imprese che investono in attività di ricerca e sviluppo per l'anno...

2018.

Il D.L. n. 145 del 2013, articolo 3, ha istituito un credito di imposta a favore delle imprese che investono in attività di ricerca e sviluppo.
Successivamente, con la legge di stabilità 2015 e con la legge di bilancio 2017, sono state introdotte varie modifiche che hanno esteso l'ambito di applicazione delle agevolazioni.

Registro contabile contribuenti minimi 2019

XLS | ID 235740 | pub. 09/01/2019 | 420 Kb

Foglio di calcolo MSExcel per la registrazione e gestione contabile del regime dei contribuenti minimi per l'anno 2019.

2018.

Il D.L. n. 145 del 2013, articolo 3, ha istituito un credito di imposta a favore delle imprese che investono in attività di ricerca e sviluppo.
Successivamente, con la legge di stabilità 2015 e con la legge di bilancio 2017, sono state introdotte varie modifiche che hanno esteso l'ambito di applicazione delle agevolazioni.

Rottamazione cartelle esattoriali 2018

XLS | ID 235718 | pub. 21/12/2018 | 500 Kb

Aggiornato con la legge 136/2018 di conversione del decreto legge 119/2018. Il D.L. 119/2018, recante disposizioni urgenti in materia fiscale e finanziaria, nel suo articolo 3...

ha previsto la definizione agevolata dei carichi affidati all’agente di riscossione.
Il suddetto articolo prevede una sanatoria per ogni pendenza aperta inclusa in ruoli, affidati agli agenti della riscossione nel periodo compreso tra il 01/01/2000 e il 31/12/2017: occorre, pertanto, fare riferimento alla data in cui è stato consegnato il ruolo ad Agenzia Entrate Riscossione (o affidato il debito da accertamento esecutivo) e non, invece, alla data di notifica della cartella di pagamento.

Definizione agevolata atti accertamento 2018: versione Cloud

| ID 235644 | pub. 13/11/2018 | 367 Kb

Aggiornato con le indicazioni del Provvedimento del direttore dell’AdE Prot. n. 298724/2018. L’art 2 del D.L. 119/2018 prevede la possibilità di definire in maniera agevolata...

gli atti del procedimento di accertamento.

In particolare:

Relativamente agli avvisi di accertamento, gli avvisi di rettifica e di liquidazione, gli atti di recupero, notificati entro il 24/10/2018, non impugnati e ancora impugnabili sempre al 24/10/2018, è possibile la definizione degli stessi con il pagamento delle somme complessivamente dovute per le sole imposte, senza le sanzioni, gli interessi e gli eventuali accessori, entro il 23/11/2018 o, se più ampio, entro il termine per l’acquiescenza per gli atti per cui sia possibile effettuare l’acquiescenza stessa;

Relativamente agli inviti al contraddittorio di cui agli articoli 5, comma 1, lettera c), e 11, comma 1, lettera b-bis), del decreto legislativo 19 giugno 1997, n. 218, notificati entro il 24/10/2018, è possibile la definizione con il pagamento delle somme complessivamente dovute per le sole imposte, senza le sanzioni, gli interessi e gli eventuali accessori, entro il 23/11/2018;

Relativamente agli accertamenti con adesione di cui agli articoli 2 e 3 del decreto legislativo 19 giugno 1997, n. 218, sottoscritti entro il 24/10/2018, è possibile la definizione con il pagamento, entro il 13/11/2018 con il pagamento delle sole imposte, senza le sanzioni, gli interessi e gli eventuali accessori.

Definizione agevolata atti accertamento 2018

XLS | ID 235641 | pub. 12/11/2018 | 871 Kb

Aggiornato con le indicazioni del Provvedimento del direttore dell’AdE Prot. n. 298724/2018. L’art 2 del D.L. 119/2018 prevede la possibilità di definire in maniera agevolata...

gli atti del procedimento di accertamento.

In particolare:

Relativamente agli avvisi di accertamento, gli avvisi di rettifica e di liquidazione, gli atti di recupero, notificati entro il 24/10/2018, non impugnati e ancora impugnabili sempre al 24/10/2018, è possibile la definizione degli stessi con il pagamento delle somme complessivamente dovute per le sole imposte, senza le sanzioni, gli interessi e gli eventuali accessori, entro il 23/11/2018 o, se più ampio, entro il termine per l’acquiescenza per gli atti per cui sia possibile effettuare l’acquiescenza stessa;

Relativamente agli inviti al contraddittorio di cui agli articoli 5, comma 1, lettera c), e 11, comma 1, lettera b-bis), del decreto legislativo 19 giugno 1997, n. 218, notificati entro il 24/10/2018, è possibile la definizione con il pagamento delle somme complessivamente dovute per le sole imposte, senza le sanzioni, gli interessi e gli eventuali accessori, entro il 23/11/2018;

Relativamente agli accertamenti con adesione di cui agli articoli 2 e 3 del decreto legislativo 19 giugno 1997, n. 218, sottoscritti entro il 24/10/2018, è possibile la definizione con il pagamento, entro il 13/11/2018 con il pagamento delle sole imposte, senza le sanzioni, gli interessi e gli eventuali accessori.

Rottamazione cartelle esattoriali 2018: versione Cloud

| ID 235635 | pub. 09/11/2018 | 367 Kb

Aggiornato con la legge 136/2018 di conversione del decreto legge 119/2018. Il D.L. 119/2018, recante disposizioni urgenti in materia fiscale e finanziaria, nel suo articolo...

3 ha previsto la definizione agevolata dei carichi affidati all'agente di riscossione.

Il suddetto articolo prevede una sanatoria per ogni pendenza aperta inclusa in ruoli, affidati agli agenti della riscossione nel periodo compreso tra il 01/01/2000 e il 31/12/2017: occorre, pertanto, fare riferimento alla data in cui è stato consegnato il ruolo ad Agenzia Entrate Riscossione (o affidato il debito da accertamento esecutivo) e non, invece, alla data di notifica della cartella di pagamento.

CREDITI DEBITI: valutazione costo ammortizzato 2018

XLS | ID 235540 | pub. 02/07/2018 | 923 Kb

Programma in Excel per determinare il valore dei crediti e debiti in base al criterio del “costo ammortizzato”. La riforma introdotta dal D.Lgs. 139/15 prevede, in generale...

e salvo eccezioni, la valutazione dei crediti e dei debiti non più al valore nominale, ma con il criterio del costo ammortizzato. Infatti ai sensi del nuovo art. 2426 c.1 n.8 del codice civile i crediti e debiti vanno valutati applicando il criterio del costo ammortizzato e tenendo conto del fattore temporale.

PRIVACY COMMERCIALISTA: prescrizioni all'addetto alla pulizia dei locali dello studio

DOC | ID 235462 | pub. 22/05/2018 | 15 Kb

Essendo ancora un po’ “ancorato” alle disposizioni del D.lgs. 196/2013 reputo sia ancora il caso che l’accesso a taluni locali dello studio debba essere autorizzato, specie...

per il locale archivio, considerato che sulla porta di accesso al medesimo è presente un cartello con indicato “accesso consentito solo a personale autorizzato” (vedi il documento sulla valutazione dei rischi).
Il documento è quindi finalizzato ad autorizzare la dipendente, addetta ai servizi di pulizia dei locali, ad accedere a tutti i locali dello studio, fornendo inoltre alla stessa altre disposizioni.

PRIVACY COMMERCIALISTA: informativa e richiesta di consenso a dipendenti e collaboratori

DOC | ID 235450 | pub. 17/05/2018 | 18 Kb

Lo studio si avvale per la redazione delle buste paga di un soggetto esterno (Consulente del Lavoro) e deve rendere comunque l’informativa e la richiesta di consenso al personale...

dipendente, informativa che va a sostituire quella eventualmente predisposta ai sensi e per gli effetti del D.lgs. 196/2003.
Relativamente al caso di uno studio di singolo commercialista che non elabora buste paga, è stato pubblicato un fac simile di documento di valutazione del rischio mentre in precedenza è stato pubblicato un organigramma e la lista degli adempimenti da assolvere, un fac simile di lettera di affidamento di incarico responsabile delle copie di back up e sostituto, un fac simile di nomina del Consulente del Lavoro che elabora le buste paga per conto dello studio del commercialista a Responsabile del Trattamento, un fac simile di comunicazione di affidamento di alcune misure di sicurezza a ditta esterna, così da completare, passo per passo, la documentazione indicata nel predetto organigramma.

1 2 3 4 > >I

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report