Mercoledì 21 novembre 2018

Raccolta delle impronte digitali dei dipendenti: serve l'autorizzazione del Garante

a cura di: TuttoCamere.it

Per la raccolta delle impronte digitali dei dipendenti per rilevare le presenze: serve l'autorizzazione da parte del Garante per la protezione dei dati personali.

La Corte di Cassazione, Sezione II, con sentenza n. 25686 del 15 ottobre 2018, ha confermato la legittimità dell'ingiunzione con cui nel 2012 l'Autorità Garante aveva intimato ad una Società, che ha installato un sistema di raccolta delle impronte digitali dei propri dipendenti, di pagare una sanzione per l'omissione degli adempimenti prescritti dal Codice Privacy quando quest'ultima affermava, invece, di non aver effettuato nessun trattamento sui dati personali. Per la Corte ciò che rileva è che attraverso la conservazione dell'algoritmo, si può risalire al dipendente e quindi identificarlo.
Per l'installazione di un sistema di raccolta dei dati biometrici era inoltre necessario l'ottenimento dell'autorizzazione da parte del Garante ai sensi dell'art. 37 del Codice Privacy, circostanza non soddisfatta dalla Società.

Per scaricare il testo della sentenza n. 25686/2018 clicca qui.


Fonte: https://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS