Martedì 10 ottobre 2017

Pensioni: se l'INPS sbaglia è tenuta al risarcimento

a cura di: AteneoWeb S.r.l.

La Corte di Cassazione Civile, Sezione Lavoro, con la sentenza n. 23050 del 3-10-2017 ha ribadito il principio secondo cui, nell'ipotesi in cui un ente previdenziale, nel caso in specie l'INPS, comunichi ad un proprio assicurato un'informazione erronea in ordine all'avvenuta maturazione del requisito contributivo occorrente per poter fruire della pensione di vecchiaia, ha l'obbligo di risarcire il danno derivato dall'erronea comunicazione.

La vicenda ha riguardato un lavoratore collocato in mobilità sul presupposto determinato dall'erronea indicazione dell'INPS che fosse sufficiente un periodo di 18 mesi per la maturazione del requisito di 35 anni di contribuzione per la pensione di anzianità e che aveva quindi sottoscritto un atto di rinuncia ad impugnare il licenziamento.


Fonte: http://www.cortedicassazione.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web