CAF 730 - diventa un centro di raccolta - Clicca per maggiori informnazioni!
Martedì 19 febbraio 2019

Messaggi ingiuriosi e minacciosi sul cellulare: non c'è reato se c'è uno scambio reciproco di offese

a cura di: AteneoWeb S.r.l.

La Corte di Cassazione, Sezione I Penale, con la sentenza n. 7067 del 14 febbraio 2019 ha ribadito il principio secondo cui non è configurabile il reato di molestia o disturbo alle persone previsto dall'art. 660 del Codice Penale "quando vi sia reciprocità o ritorsione delle molestie". In tal caso, infatti, non ricorre la condotta tipica descritta dalla norma, e cioè la sua connotazione "per petulanza o altro biasimevole motivo", cui è subordinata l'illiceità penale del fatto.

La vicenda ha riguardato una donna condannata dal Tribunale per aver inviato continui messaggi telefonici di contenuto ingiurioso e minaccioso sul cellulare di un uomo, che aveva risposto con lo stesso tono alle offese ricevute, dimostrando così di non aver subìto turbamento o disturbo.


Fonte: http://www.cortedicassazione.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:
   

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web