Venerdì 16 febbraio 2018

La falsificazione di atti giudiziari costituisce una violazione gravissima dei principi della professione forense

a cura di: AteneoWeb S.r.l.

Il Consiglio Nazionale Forense, con la sentenza n. 189 del 24 novembre 2017, ha statuito che la falsificazione di atti giudiziari (formazione di una falsa sentenza) da parte dell'avvocato e l'utilizzo degli stessi con lo scopo di nascondere al cliente l'omesso svolgimento dell'attività professionale commissionatagli costituisce "gravissima violazione dei principi di probità, dignità, decoro e lealtà, ai quali la professione deve sempre ispirarsi, oltre che dei doveri di fedeltà (art. 10 nuovo c.d.f.) e fiducia (art. 11 nuovo c.d.f.)".

Il CNF ha ritenuto quindi congrua la sanzione disciplinare, inflitta all'avvocato, della sospensione per anni uno dall'esercizio dell'attività professionale.


Fonte: https://www.codicedeontologico-cnf.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS