Giovedì 8 marzo 2018

Lavoratori dipendenti non agricoli, autonomi ed iscritti alla gestione separata - Fissati dall'INPS gli importi dei contributi volontari per il 2018

a cura di: TuttoCamere.it

Con la Circolare n. 31 del 20 febbraio 2018 l'INPS ha comunicato i valori per il versamento dei contributi volontari per il 2018 per i lavoratori dipendenti non agricoli, i lavoratori autonomi e per gli iscritti alla Gestione separata.

1) Sulla base della variazione percentuale nell'indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie degli operai e degli impiegati, verificatasi tra il periodo gennaio 2016/dicembre 2016 ed il periodo gennaio 2017/dicembre 2017, che è pari a 1,1%, relativamente ai versamenti dei contributi volontari dei lavoratori dipendenti non agricoli:

- la retribuzione minima settimanale è pari a euro 202,97;
- la prima fascia di retribuzione annuale oltre la quale è prevista l'applicazione dell'aliquota aggiuntiva dell'1% (art. 3 L. 438/92) è di euro 46.630,00;
- il massimale da applicare ai prosecutori volontari titolari di contribuzione non anteriore al 1° gennaio 1996 o che, avendone il requisito, esercitino l'opzione per il sistema contributivo, è di euro 101.427,00.

2) Gli iscritti nell'evidenza contabile separata del FPLD (Autoferrotranvieri, Elettrici, Telefonici e dirigenti ex INPDAI) e gli iscritti al Fondo Volo e Fondo dipendenti Ferrovie dello Stato S.p.A. continuano a versare la stessa aliquota vigente per la contribuzione obbligatoria, pari al 33,00 %.

3) Anche per gli iscritti al Fondo speciale Istituto Postelegrafonici (ex IPOST) si conferma l'aliquota pari al 32,65%.

4) Il contributo dovuto dai soggetti autorizzati alla prosecuzione volontaria nelle gestioni degli artigiani e degli esercenti attività commerciali viene determinato, come è noto, secondo i criteri in vigore dal 1° luglio 1990, stabiliti dall'articolo 3 della legge 2 agosto 1990, n. 233, e successive modifiche e integrazioni.

La relativa contribuzione volontaria si determina applicando le aliquote stabilite per il versamento dei contributi obbligatori al reddito medio di ciascuna delle otto classi di reddito previste dalla citata norma. La classe di reddito da attribuire a ciascun lavoratore è quella il cui reddito medio è pari o immediatamente inferiore al valore medio mensile dei redditi prodotti negli ultimi 36 mesi di attività.

5) L'importo del contributo volontario dovuto alla Gestione Separata deve essere determinato in base alle disposizioni di cui all'articolo 7 del D.Lgs. n. 184/1997, cioè applicando all'importo medio dei compensi percepiti nell'anno di contribuzione precedente alla data della domanda l'aliquota IVS di finanziamento della Gestione.

Ai fini della determinazione del contributo volontario deve essere presa in considerazione esclusivamente l'aliquota IVS vigente per i soggetti privi di altra tutela previdenziale e non titolari di pensione pari, per l'anno 2018, al 25% per i professionisti ed al 33% per i collaboratori e figure assimilate.

Poiché nel 2018 il minimale per l'accredito contributivo è fissato in euro 15.710,00, per il medesimo anno l'importo minimo dovuto dai prosecutori volontari della Gestione separata non potrà essere inferiore, per quanto concerne i professionisti, a euro 3.927,60 su base annua e euro 327,30 su base mensile, mentre per quanto concerne tutti gli altri iscritti non potrà essere inferiore a euro 5.184,36 su base annua e euro 432,03 su base mensile.

Per scaricare il testo della circolare n. 31/2018 clicca qui.


Fonte: https://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS