Martedì 28 novembre 2017

Attività di autoriparazione - Come ottenere la regolarizzazione per la sezione "Meccatronica"

a cura di: TuttoCamere.it

La legge n. 224 del 11 dicembre 2012 (pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 297 del 21 dicembre 2012 e in vigore dal 5 gennaio 2013) ha apportato importanti modifiche alle norme che classificavano l'attività di autoriparazione suddividendola non più in 4 (meccanica motoristica, elettrauto, gommista, carrozzeria) ma in 3 sezioni (meccatronica, gommista, carrozzeria), procedendo alla modifica dell'articolo 1 della legge n. 122 del 5 febbraio 1992.

Le preesistenti attività di meccanica motoristica e di elettrauto - a decorrere dal 5 gennaio 2013 - sono state pertanto unificate nella nuova sezione denominata "meccatronica".

Chiarimenti in merito all'applicazione della nuova disciplina, in riferimento soprattutto al possesso dei requisiti per l'abilitazione alla nuova figura di "meccatronico", sono stati successivamente forniti dal Ministero dello Sviluppo Economico con la Circolare n. 3659/C del 11 marzo 2013.

L'articolo 3 della citata legge n. 224 del 2012 ha previsto un speciale regime transitorio per le imprese già in attività e regolarmente iscritte nel Registro imprese o all'Albo delle imprese artigiane alla data del 5 gennaio 2013:

1) da una parte quelle abilitate ad entrambe le sezioni (meccanica/motoristica ed elettrauto): queste sono abilitate di diritto alla nuova attività di "meccatronica";
2) dall'altra parte quelle abilitate o alla sola attività di "meccanica/motoristica" o alla sola attività di "elettrauto": queste possono continuare a svolgere l'attività per cinque anni (cioè sino al 4 gennaio 2018), ma entro tale data i responsabili tecnici dovranno - pena la perdita della qualifica di responsabile tecnico:

a) dimostrare un'esperienza professionale qualificata (esercitata per almeno tre anni negli ultimi cinque) e documentata con apposita dichiarazione sostitutiva; oppure
b) acquisire anche un titolo abilitante all'attività di "meccanica / motoristica" o di "elettrauto", mediante la frequenza di un apposito corso regionale teorico pratico di qualificazione.

Di conseguenza, entro la data del 4 gennaio 2018, il titolare o legale rappresentante dell'impresa che deve dichiarare l'ampliamento dell'attività alla "meccatronica" dovrà inoltrare, al Registro delle imprese, una pratica telematica di Comunicazione Unica, sottoscritta digitalmente dal titolare o dal legale rappresentante, di variazione dell'attività nella sede (o nell'eventuale unità locale), indicando quale inizio attività di meccatronica la data di presentazione della denuncia.

Alla Comunicazione Unica dovrà essere allegata la modulistica per l'autocertificazione dei requisiti del soggetto che assumerà la qualifica di "Responsabile Tecnico" e l'autocertificazione antimafia.

Ricordiamo che, una deroga speciale viene prevista per i preposti alla gestione tecnica che, alla data del 5 gennaio 2013, hanno già compiuto 55 anni: questi soggetti potranno proseguire l'attività come responsabili tecnici fino all'età prevista per il conseguimento della pensione di vecchiaia.

Per un approfondimento dell'argomento e per scaricare il testo della normativa citata clicca qui.


Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS