Martedì 17 ottobre 2017

Alternanza scuola-lavoro - Per facilitare l'incontro fra scuola imprese e studenti in arrivo i "Tutor" nelle scuole

a cura di: TuttoCamere.it

Mille tutor per facilitare e per seguire l'incontro fra scuola, imprese e studenti.
E' l'obiettivo del progetto ANPAL (Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro), ex Italia Lavoro S.p.A., per l'alternanza scuola-lavoro, frutto dell'accordo sottoscritto fra il Ministro dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca e il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali.
Il progetto - che durerà un triennio scolastico - mira a potenziare l'alternanza scuola-lavoro, introducendo nelle scuole una figura professionale specifica, il tutor, che metta in contatto gli istituti scolastici con le aziende, orientando gli studenti secondo le competenze maturate per avvicinarli al mondo del lavoro in maniera personalizzata.

La riforma della "buona scuola" aveva affidato questo compito di raccordo agli insegnanti ma la formula palesemente non ha funzionato. Ci vuole una professionalità ad hoc per riuscire a parlare con le imprese e monitorare così in maniera costante i fabbisogni di personale e l'eventuale formazione necessaria. Oltre a questo, al tutor sarà devoluto il compito di orientare gli studenti durante l'ultimo anno di frequenza scolastica esaminando i loro talenti e le competenze maturate e arrivando a individuare un percorso di avvicinamento al lavoro costruito più possibile sul singolo caso.
Infine, il tutor sarà chiamato a prendersi carico di tutte le procedure burocratiche che intercorrono tra scuola e impresa, quasi sempre sotto forma di convenzioni.
Si prevede un tutor ogni 5 scuole secondarie di II grado.

Le assunzioni ANPAL punteranno in particolare sui giovani. Le selezioni saranno rivolte a candidati in possesso di competenze specifiche nei settori dell'orientamento e della formazione.
Le risorse saranno inserite in appositi percorsi formativi, per acquisire tutte le competenze e conoscenze necessarie per la posizione da coprire.

Ricordiamo che la legge 13 luglio 2015, n. 107 (Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti) ha previsto, tra le altre cose, anche la istituzione del Registro nazionale per l'alternanza scuola-lavoro presso le Camere di Commercio (art. 1, comma 41).

Al Registro, che rappresenta uno strumento di raccordo per facilitare l'incontro tra imprese ed istituzioni scolastiche, si devono iscrivere le imprese e gli enti pubblici e privati disponibili ad accogliere studenti. Tramite questo strumento sarà possibile conoscere le aziende disponibili ad accogliere gli studenti e stipulare, quindi, apposite convenzioni.

Il Registro si divide in due sezioni. Una prima, aperta e consultabile in modo gratuito, dove le aziende e gli enti pubblici e privati indicano il numero di studenti ospitabili ed i periodo dell'anno in cui sarà possibile svolgere i tirocini. La seconda sezione speciale del Registro a cui devono essere iscritte le imprese coinvolte nel percorsi di alternanza consentirà la condivisione delle informazioni relative all'anagrafica, all'attività svolta, ai soci e agli altri collaboratori, al fatturato, al patrimonio netto, al sito internet e ai rapporti con gli altri operatori della filiera.

Con la legge n. 107/2015 ("La Buona Scuola"), l'alternanza scuola-lavoro è diventata una strategia educativa dove l'impresa e l'ente pubblico o privato sono invitati ad assumere un ruolo complementare all'aula e al laboratorio scolastico nel percorso di istruzione degli studenti in modo da contribuire alla realizzazione di un collegamento organico tra istituzioni scolastiche e formative e il mondo del lavoro.
I percorsi formativi di alternanza scuola-lavoro sono resi possibili dalle istituzioni scolastiche, sulla base di apposite convezioni stipulate con imprese, Camere di Commercio, terzo settore che sono disposti a ospitare lo studente per il periodo dell'apprendimento.

Per saperne di più e accedere al sito dell'ANPAL clicca qui.
Per accedere al sito dedicato al Registro Nazionale per l'Alternanza Scuola-Lavoro clicca qui.


Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS