Giovedì 30 maggio 2019

Visto di conformità infedele sul 730: le nuove regole nella Circolare delle Entrate

a cura di: AteneoWeb S.r.l.

Il decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4 ha introdotto modifiche alla disciplina del regime sanzionatorio in materia di errori commessi dai CAF e dai professionisti. Tali modifiche, segnala l'Agenzia Entrate nella Circolare n. 12/2019, si applicano all'assistenza fiscale prestata successivamente alla sua entrata in vigore e, quindi, a partire dall'assistenza fiscale prestata nel 2019.

Questo, in sintesi, quanto chiarito dall'Agenzia delle Entrate con la Circolare n. 12/E pubblicata il 24 maggio scorso.

In base alle nuove norme, in caso di visto di conformità infedele su una dichiarazione modello 730, il professionista abilitato, il Responsabile dell'Assistenza Fiscale (RAF) e, in solido con quest'ultimo, il CAF, sono tenuti al pagamento di un importo pari al 30% della maggiore imposta riscontrata, sempre che il visto infedele non sia stato indotto dalla condotta dolosa o gravemente colposa del contribuente.


Fonte: https://www.agenziaentrate.gov.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:
   

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS