Martedì 19 febbraio 2019

Nuova Sabatini - Dal 7 febbraio è riaperto lo sportello per gli incentivi

a cura di: TuttoCamere.it

1) Grazie allo stanziamento di nuove risorse finanziarie pari a 480 milioni di euro, introdotto dall'articolo 1, comma 200, della legge 30 dicembre 2018, n. 145 (legge di bilancio 2019), il Ministero dello sviluppo economico ha emanato il decreto direttoriale 28 gennaio 2019, n. 1338, con il quale ha disposto la riapertura, a partire dal 7 febbraio 2019, dello sportello per la presentazione delle domande di accesso ai contributi.

La misura stanziata ha l'obiettivo di incentivare la manifattura digitale e incrementare l'innovazione e l'efficienza del sistema imprenditoriale tramite l'acquisto di macchinari, impianti e attrezzature.

I contributi sono concessi secondo le modalità fissate nel decreto interministeriale 25 gennaio 2016 e nella circolare direttoriale 15 febbraio 2017, n. 14036, e ss. mm. ii.

La "Nuova Sabatini" - introdotta nel 2013 - è stata in questi anni un importante strumento agevolativo per l'ammodernamento e la crescita del sistema produttivo italiano.

Finora sono state oltre 63 mila le domande presentate dalle piccole e medie imprese, per un ammontare di contributo concesso superiore a un miliardo di euro.

L'enorme successo avuto dalla misura nel mondo imprenditoriale ha quindi determinato la riapertura dello sportello della misura sino all'esaurimento delle nuove risorse.

La tipologia di contributo concesso è confermata ed è pari al 2,75% annuo sugli investimenti ordinari, e al contributo maggiorato del 30%, pari al 3,575% annuo, per la realizzazione di investimenti in tecnologie digitali compresi gli investimenti in big data, cloud computing, banda ultralarga, cybersecurity, robotica avanzata e meccatronica, realtà aumentata, manifattura 4D, Radio frequency identification e in sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti.

2) Il Ministero dello sviluppo economico ha, inoltre, pubblicato un secondo decreto direttoriale datato 28 gennaio 2019, n. 1337, con cui dispone l'accoglimento delle richieste di prenotazione pervenute nel mese di dicembre 2018, non accolte anche in misura parziale, per esaurimento delle risorse disponibili.

L'accoglimento di dette prenotazioni non richiede un ulteriore invio da parte delle banche. Tali richieste saranno soddisfatte, nel rispetto dell'ordine cronologico di presentazione delle stesse, a valere sui nuovi fondi messi a disposizione. L'elenco delle richieste di prenotazione accolte è allegato al decreto.

Le domande di agevolazione presentate dalle imprese alle banche o agli intermediari finanziari in data antecedente al 4 dicembre 2018, data di chiusura dello sportello disposta dal decreto direttoriale 3 dicembre 2018, non incluse in una richiesta di prenotazione delle risorse inviata dalle medesime banche o dagli intermediari finanziari al Ministero dello sviluppo economico, possono essere oggetto di apposite richieste di prenotazione che potranno essere trasmesse al Ministero dello sviluppo economico, con le ordinarie modalità, a partire dal 1° febbraio 2019.

a) L'accoglimento delle richieste di prenotazione pervenute nel mese di dicembre 2018 e non soddisfatte per insufficienza delle risorse disponibili.

L'accoglimento di dette prenotazioni non richiede un ulteriore invio da parte delle banche. Inoltre, le domande inviate dalle imprese alle banche/intermediari finanziari entro il 4 dicembre 2018 possono essere oggetto di prenotazione da parte dei medesimi istituti a partire dal 1° febbraio 2019.

I decreti sono in corso di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

Per saperne di più clicca qui.
Per scaricare il testo del D.M. 28 gennaio 2019, n. 1337 e dell'allegato elenco clicca qui.
Per scaricare il testo del D.M. 28 gennaio 2019, n. 1338 clicca qui.

 


Fonte: https://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie
   

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X App Gratis questa settimana: approfitta dell'occasione!