Mercoledì 29 novembre 2017

Marchi di impresa e marchio di impresa UE - Delega al Governo per l'adeguamento della normativa nazionale a quella europea

a cura di: TuttoCamere.it

E' stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 259 del 6 novembre ottobre 2017, la Legge 25 ottobre 2017, n. 163, recante "Delega al Governo per il recepimento delle direttive europee e l'attuazione di altri atti dell'Unione europea - Legge di delegazione europea 2016-2017".

L'articolo 3, modificato durante l'esame in Commissione al Senato, contiene la delega al Governo per l'attuazione della direttiva (UE) n. 2015/2436 sul ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri in materia di marchi di impresa, nonché per l'adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento (UE) n. 2015/2424 sul marchio d'impresa dell'UE.

I due provvedimenti europei da attuare costituiscono il cosiddetto "pacchetto marchi", diretto a una maggiore armonizzazione tra gli ordinamenti degli Stati membri, al fine di superare le disparità esistenti tra i titolari di marchi nei diversi Paesi.

La Direttiva (UE) 2015/2436 mira ad un più stringente ravvicinamento delle legislazioni sostanziali e procedurali degli Stati membri in materia di marchi di impresa, muovendosi in sostanziale simmetria con le modifiche adottate con il Regolamento (UE) n. 2424/2015 relativo al marchio d'impresa UE.

Il Regolamento (UE) n. 2015/2424 ha introdotto importanti innovazioni per ciò che concerne i segni idonei a costituire marchio UE, lo snellimento delle procedure per la registrazione del marchio UE, e la riorganizzazione dell'«Ufficio per l'armonizzazione nel mercato interno (marchi, disegni e modelli)» che è stato sostituito con «Ufficio dell'Unione europea per la proprietà intellettuale» (UIPO).

L'articolo 3 della L. n. 163/2017 stabilisce i principi e criteri specifici sulla base dei quali deve essere esercitata la delega, che si aggiungono a quelli generali contenuti nella legge n. 234/2012 (recante "Norme generali sulla partecipazione dell'Italia alla formazione e all'attuazione della normativa e delle politiche dell'Unione europea").

I principi e criteri specifici prevedono in particolare di:

  • adeguare le disposizioni del Codice della proprietà industriale (decreto legislativo n. 30/2015) alle previsioni della direttiva e del regolamento, abrogando espressamente le disposizioni superate;
  • salvaguardare la possibilità di adottare disposizioni attuative della direttiva anche attraverso decreti ministeriali di natura regolamentare, nelle materie non coperte da riserva di legge;
  • prevedere, in conformità alla direttiva, i casi in cui un marchio debba essere escluso dalla registrazione o, se registrato, debba essere dichiarato nullo o decaduto;
  • prevedere il diritto di vietare l'uso di un segno a fini diversi da quello di contraddistinguere prodotti o servizi;
  • aggiornare la disciplina in materia di marchi collettivi, coordinandola con quella dei marchi di garanzia o di certificazione;
  • adeguare la normativa nazionale alle disposizioni europee sui marchi di certificazione;
  • prevedere una procedura amministrativa efficiente e rapida per la decadenza o la dichiarazione di nullità del marchio, fatto salvo il diritto delle parti al ricorso davanti agli organi giurisdizionali;
  • modificare la disciplina delle procedure dinanzi alla Commissione dei ricorsi contro i provvedimenti dell'Ufficio italiano brevetti e marchi.

L'adozione di uno o più decreti legislativi di attuazione della delega deve avvenire entro dodici mesi dalla data di entrata in vigore della legge di delegazione europea.
I decreti devono essere emanati previo parere delle Commissioni parlamentari competenti per materia e di quelle competenti per i profili finanziari.

Per approfondire i contenuti e scaricare il testo della legge di delegazione europea 2016-2017 clicca qui.
Per scaricare il testo della Direttiva 2015/2436/UE clicca qui.
Per scaricare il testo del Regolamento 2015/2424/UE clicca qui.


Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web