Martedì 17 settembre 2019

Contributi lavoro domestico: si possono dedurre anche se a pagare non è il datore di lavoro

a cura di: AteneoWeb S.r.l.

Il datore di lavoro - così come risulta dal bollettino MAV prestampato inviato dall'INPS ed allegato all'istanza - è l'unico soggetto legittimato a dedurre i contributi previdenziali versati alla collaboratrice domestica (nella specie, la badante della suocera), a prescindere dalla circostanza per cui l'effettivo pagamento di tali contributi sia avvenuto utilizzando un conto corrente di terzi (nel caso di specie, un conto corrente intestato alla suocera).

Questa, in sintesi, la Risposta dell'Agenzia delle Entrate all'interpello n. 278 del 19 luglio scorso in cui si chiedeva se i contributi versati all'Inps per l'attività di addetti all'assistenza personale o familiare (colf, baby-sitter, assistenti delle persone anziane, etc.) possono essere ugualmente dedotti anche se il pagamento è stato effettuato da un conto corrente non intestato direttamente al datore di lavoro.


Fonte: https://www.agenziaentrate.gov.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:
   

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS