Lunedì 4 dicembre 2017

CGIA Mestre: l'oppressione fiscale disorienta i contribuenti, e non solo

a cura di: AteneoWeb S.r.l.

Da una denuncia recentemente sollevata dalla CGIA di Mestre emergono dei dati che ancora una volta rivelano inequivocabilmente quanto il nostro sistema fiscale, fatto di norme complesse e a volte contraddittorie, disorienti non solo i contribuenti ma anche gli addetti ai lavori, come Commercialisti, Caf ed esperti delle associazioni di categoria.

L'anno scorso infatti sono state approvate, tra leggi e decreti legge in materia fiscale, 11 novità legislative che sono andate a modificare 110 normative esistenti.

Inoltre:

  • sono stati emanati 36 decreti ministeriali composti d 138 articoli;
  • il direttore dell'Agenzia delle Entrate ha firmato 72 provvedimenti;
  • gli uffici del ministero delle Finanze e dell'Agenzia delle entrate hanno pubblicato 50 circolari e 122 risoluzioni costituite, complessivamente, da quasi 2.000 pagine.

In proposito, il coordinatore dell'Ufficio studi della CGIA, Paolo Zabeo, ha dichiarato "Con un sistema fiscale così complesso, estremamente farraginoso, spesso contradittorio e poco trasparente non dobbiamo sorprenderci se l'anno scorso 21 milioni di contribuenti, pari al 54 per cento circa del totale, avevano una pendenza economica con Equitalia inferiore a 1.000 euro. Sicuramente tra questi debitori ci sono anche coloro che, probabilmente, non hanno pagato il bollo dell'auto o il canone Rai, ma la grande maggioranza è costituita da soggetti vittime di un fisco arcaico e spesso indecifrabile, che in questi ultimi anni ha fatto aumentare in misura esponenziale il rischio di commettere errori formali a seguito di un ingorgo normativo che non ha eguali nel resto del mondo".

Clicca qui per accedere all'analisi completa dei dati realizzata dalla CGIA.


Fonte: http://www.commercialisti.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web