Analisi di convenienza IRI/IRPEF 2017

a cura di: Studio Meli e Studio Manuali

XLS | ID 233648 | pub. 12/04/2017 | 546 Kb
La Legge di Bilancio 2017 definitivamente approvata il 6 dicembre 2016 prevede un nuovo art. 55-bis del Tuir, che regolamenta l’Imposta sul Reddito d’Impresa (IRI).
L’IRI è una imposta “opzionale” alla quale potranno aderire gli imprenditori individuali e le società in nome collettivo e in accomandita semplice in regime di contabilità ordinaria e anche dalle società a responsabilità limitata trasparenti. E’ un’imposta sostitutiva dell’IRPEF che si applica con l’aliquota prevista per l’IRES (24% dal periodo d’imposta 2017) sulla quota di utili non distribuiti e quindi trattenuti presso l’impresa.
L'intento della norma è quello di armonizzare il sistema tributario mediante un trattamento fiscale uniforme tra le imprese individuali e le società di persone (assoggettate all’IRPEF – imposta progressiva) e le società di capitali assoggettate all'IRES (imposta fissa al 24% dal periodo d’imposta 2017).

Attenzione però perché l’IRI potrebbe non essere sempre vantaggiosa e in alcuni casi potrebbe comportare un aggravio della tassazione in capo all’imprenditore.
Come già anticipato, trattandosi di imposta sostitutiva dell’IRPEF, l’assoggettazione del reddito all’IRI potrebbe infatti compromettere la capienza del reddito imponibile IRPEF ai fini dell’integrale recupero di oneri deducibili (quali per esempio i contributi previdenziali obbligatori) o di detrazioni (per spese detraibili, ristrutturazioni edilizie, risparmio energetico, …).
Anche se l’opzione andrà esercitata in occasione della presentazione della dichiarazione dei redditi per il periodo d’imposta 2017, è opportuno esaminare in anticipo gli effetti che l’opzione IRI potrebbe comportate, tanto più per quei soggetti che si trovano in regime “semplificato” e potrebbero decidere di passare all’ordinario già dal 1° gennaio 2017.
Per una prima valutazione di quelli che potrebbero essere gli effetti principali, abbiamo realizzato un foglio di calcolo Analisi di convenienza IRI-IRPEF 2017. Il foglio di calcolo stima il carico fiscale sulla base delle aliquote IRPEF 2017, confrontando l’ipotesi di opzione per l’IRI a quella di mantenimento del regime ordinario.
Il software consente inoltre di determinare in automatico:
1) il punto di equilibrio; e quindi di determinare l’ammontare di utili prelevabili per arrivare ad una identica tassazione sia in caso di applicazione del regime ordinario IRPEF che in caso di applicazione dell’IRI;
2) la miglior tassazione possibile; e quindi di determinare l’ammontare di utili prelevabili in grado di garantire il massimo risparmio possibile, applicando il regime dell’IRI rispetto al regime di tassazione ordinario IRPEF.

Disponibile anche in versione Cloud

Documenti aggregati

Download gratuito

Immagini e schermate del prodotto:

Documenti correlati:

Prezzo: 35,00 € +iva

Altri documenti nella sezione Fisco

Note e informazioni:

Per il funzionamento del foglio di calcolo è necessario che in Excel sia visualizzata la barra degli strumenti e siano attivate le macro. Per le istruzioni dettagliate consultare il file: NOTE di UTILIZZO.

Il documento è utilizzabile su Windows con Microsoft Excel, versione 2007 con service pack 3 e successive, a meno di indicazioni presenti nella descrizone dello specifico prodotto.

Microsoft non supporta più le revisioni di Windows XP e tutte le precedenti, così come le versioni di Office precedenti o uguali alla reveisione 2003.

L'assistenza sul software è fornita SOLO per le versioni di Office successive alla 2007.

ATTENZIONE: Il prodotto non è compatibile con OpenOffice e con sistemi operativi Mac. Al fine di non danneggiare il file si consiglia inoltre di non utilizzare il semplice copia/incolla bensì la funzione 'Incolla speciale/Valori' Per un corretto funzionamento, i file dovranno sempre essere salvati in formato xlsm (con le macro attive).

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report