home page gianmarco.lupi@gmail.com
 
 

Ieri
In una sezione dedicata del sito internet del Ministero della Giustizia sono state pubblicate nuove schede...
 
Ieri
Il Consiglio dei Ministri, nella seduta n. 59 del 21 maggio scorso, ha approvato un disegno di legge...
 
altre notizie »
 

La Cassazione sulla funzione e la determinazione dell'assegno divorzile
 
 
  Giovedì 16/05/2019, a cura di AteneoWeb S.r.l.
 
 
 

Posto che l'assegno divorzile svolge una funzione sia assistenziale che perequativa e compensativa, e va determinato alla stregua dei canoni enucleati da Cass. 18287/18, non si discosta da questi ultimi e va pertanto confermata la pronuncia di merito che, in sede di revisione delle condizioni di divorzio, ai sensi dell'art. 9 l. div., ha revocato l'obbligo di corrispondere tale assegno a carico dell'ex marito, per il venir meno sia della richiamata funzione assistenziale, a causa della sopravvenuta riduzione della capacità reddituale dell'uomo, conseguente al suo pensionamento, mentre ormai l'ex moglie è del tutto autosufficiente economicamente, in quanto titolare di un reddito medio di euro 3.000 mensili, sia di quella perequativo-compensativa, atteso che la beneficiaria neppure aveva dedotto quale fosse stato il suo contributo alla formazione del patrimonio della famiglia e di quello personale dell'ex coniuge.

Fonte: (Corte di Cassazione; sezione I civile; sentenza, 05-03-2019, n. 6386) - Massima a cura de "Il Foro Italiano".
 
 

  Fonte:
http://www.foroitaliano.it
 
 
 
Studio Lupi & Partners
Via San Siro, 74 - 29121 Piacenza (PC) - Tel: 0523-330843 - Fax: 0523-337018 - email: gianmarco.lupi@gmail.com
P.IVA: 01607650338