Ulteriora mirari, praesentia sequi

Imposta bollo fatture elettroniche: pagamento con il servizio telematico o tramite modelli F24 e F24 EP

Martedì 16/04/2019, a cura di AteneoWeb S.r.l.


L'Agenzia delle Entrate informa che è disponibile, nel portale Fatture e Corrispettivi, il servizio che consente all'operatore Iva di verificare il calcolo ed effettuare il pagamento dell'imposta di bollo dovuta sulle fatture elettroniche trasmesse attraverso il Sistema di Interscambio (SdI).

Il servizio, in particolare, permette di visualizzare, per le fatture elettroniche emesse via SdI nel trimestre di riferimento, il numero di documenti per i quali è stato indicato l'assolvimento dell'imposta di bollo e l'importo complessivo del tributo dichiarato.
Permette, inoltre, di modificare il numero delle fatture per le quali deve essere assolta l'imposta di bollo e calcola di conseguenza l'ammontare del tributo complessivamente dovuto.

Il pagamento può essere effettuato:

- tramite lo stesso servizio, con addebito sul proprio conto corrente bancario o postale;
- con versamento tramite i modelli F24 e F24 Enti pubblici utilizzando i seguenti codici tributo istituiti con la risoluzione n. 42 del 9 aprile:
  • "2521" denominato "Imposta di bollo sulle fatture elettroniche - primo trimestre - art. 6 decreto 17 giugno 2014";
  • "2522" denominato "Imposta di bollo sulle fatture elettroniche - secondo trimestre - art. 6 decreto 17 giugno 2014";
  • "2523" denominato "Imposta di bollo sulle fatture elettroniche - terzo trimestre - art. 6 decreto 17 giugno 2014";
  • "2524" denominato "Imposta di bollo sulle fatture elettroniche - quarto trimestre - art. 6 decreto 17 giugno 2014";
  • "2525" denominato "Imposta di bollo sulle fatture elettroniche - art. 6 decreto 17 giugno 2014 - SANZIONI";
  • "2526" denominato "Imposta di bollo sulle fatture elettroniche - art. 6 decreto 17 giugno 2014 - INTERESSI".


L'Agenzia Entrate ricorda che il pagamento dell'imposta relativa alle fatture elettroniche emesse in ciascun trimestre solare va effettuato entro il giorno 20 del primo mese successivo. Pertanto, per le fatture elettroniche emesse nel primo trimestre 2019, il pagamento deve essere effettuato entro il 23 aprile, in quanto il giorno 20 aprile è sabato e i giorni successivi sono festivi.

Fonte: https://www.agenziaentrate.gov.it
Le ultime news
Oggi
E' stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 106 del 8 maggio 2019, la delibera 4 aprile 2019, n...
 
Oggi
Arriva il primo Massimario nazionale della giurisprudenza tributaria di merito. E' stato, infatti, presentato...
 
Oggi
Con la Risoluzione n. 50/E del 17 maggio 2019 l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti circa l'ambito...
 
Oggi
Lo scorso 16 maggio 2019 il Ministro dell'Economia e delle Finanze, Giovanni Tria, ha firmato il decreto...
 
Oggi
Le fatture commerciali delle utenze di acqua e luce non sono sufficienti a dimostrare che l'immobile...
 
Ieri
In caso di evasione, via libera alla misura cautelare, anche nell'ipotesi in cui sia stato firmato un...
 
Ieri
Con il Comunicato Stampa del 7 maggio scorso l'Agenzia delle entrate ha pubblicato, nella sezione "Piattaforma...
 
altre notizie »
 

Studio Dott. Antonello Gentile

Via Giuseppe Tommasi, 25 - 87100 Cosenza (CS)

Tel: 098435081 - Fax: 0984483792

Email: a.gentile@studiogentile.it

P.IVA: 01523620787