Ulteriora mirari, praesentia sequi

Con il "SISMA BONUS" le detrazioni per gli interventi di adozione di misure antisismiche possono arrivare fino all' 85%

Venerdì 22/03/2019, a cura di TuttoCamere.it


Nell'ambito dei lavori di recupero del patrimonio edilizio rientrano tra le spese detraibili anche quelle sostenute per realizzare interventi antisismici, con particolare riguardo all'esecuzione delle opere per la messa in sicurezza statica degli edifici.

L'articolo 16-bis, comma 1, lettera i) del TUIR (Testo unico delle imposte sui redditi) prevede per questi interventi una detrazione del 36%, da ripartire in 10 quote annuali, su un importo massimo di spesa di 48.000 euro.

Fino al 31 dicembre 2019, salvo che non intervenga una nuova proroga, questa percentuale è stata elevata al 50% e la spesa massima a 96.000 euro.

Per gli interventi di adozione di misure antisismiche, tuttavia, il decreto legge n. 63/2013 (convertito, con modificazioni, dalla L. n. 90/2013) ha introdotto il cosiddetto "sisma bonus", prevedendo detrazioni maggiori e regole più specifiche per usufruirne.

A seconda del risultato ottenuto con l'esecuzione dei lavori, della zona sismica in cui si trova l'immobile e della tipologia di edificio, sono concesse detrazioni differenti.

Per le spese sostenute tra il 1º gennaio 2017 e il 31 dicembre 2021, la percentuale di detrazione può arrivare fino all'85% e deve essere ripartita in 5 quote annuali di pari importo.

Triplicati gli aiuti per chi decide di realizzare interventi antisismici, con particolare riguardo all'esecuzione delle opere per la messa in sicurezza statica degli edifici (c.d. "sisma bonus"). In particolare, gli aiuti fiscali riguardano:
  1. le detrazioni IRPEF e IRES per gli interventi antisismici (per le spese sostenute dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2021);
  2. la detrazione per l'acquisto di un'unità immobiliare antisismica (in vigore dal 2017);
  3. la detrazione per gli interventi combinati antisismici e di riqualificazione energetica sugli edifici condominiali (in vigore dal 2018).


Tutte le informazioni utili per verificare quando è possibile usufruire del "Sisma bonus", le puoi avere consultando la nuova guida on line, pubblicata sul sito dell'Agenzia delle Entrate, dal titolo "SISMA BONUS - Le detrazioni per gli interventi antisismici".

Per scaricare il testo della guida predisposta dall'Agenzia delle Entrate clicca qui.

Fonte: https://www.tuttocamere.it
Le ultime news
Oggi
L'Agenzia delle Entrate ricorda che c'è tempo fino al 23 luglio per inviare il 730 precompilato. Ancora...
 
Oggi
E' partita il 17 luglio scorso la consultazione pubblica per acquisire le osservazioni di operatori economici,...
 
Oggi
L'Autorità Nazionale Anticorruzione ha presentato il quarto rapporto sul Whistleblowing, Nel 2018 l'Anac...
 
Oggi
Con 197 sì, 47 astensioni e nessun voto contrario, il 17 luglio scorso il Senato ha approvato in via...
 
Ieri
Con la risposta n. 250 del 16 luglio 2019 l'Agenzia delle Entrate ha chiarito che, in mancanza del requisito...
 
Ieri
Con la Risposta n. 248 del 16 luglio 2019 l'Agenzia delle Entrate ha affermato che non sono deducibili...
 
altre notizie »
 

Studio Dott. Antonello Gentile

Via Giuseppe Tommasi, 25 - 87100 Cosenza (CS)

Tel: 098435081 - Fax: 0984483792

Email: a.gentile@studiogentile.it

P.IVA: 01523620787