Ulteriora mirari, praesentia sequi

Riconoscimento pensione di reversibilità in favore dell'ex coniuge divorziato

Giovedì 17/01/2019, a cura di AteneoWeb S.r.l.


Ai fini del riconoscimento della pensione di reversibilità, in favore dell'ex coniuge nei cui confronti è stato dichiarato lo scioglimento o la cessazione degli effetti civili del matrimonio, ai sensi dell'art. 9 l. 1° dicembre 1970 n. 898, nel testo modificato dall'art. 13 l. 6 marzo 1987 n. 74, la titolarità dell'assegno, di cui all'art. 5 stessa l. 1° dicembre 1970 n. 898, deve intendersi come titolarità attuale e concretamente fruibile dell'assegno divorzile al momento della morte dell'ex coniuge, e non già come titolarità astratta del diritto all'assegno divorzile che è stato in precedenza soddisfatto con la corresponsione in unica soluzione.

Fonte: Corte di Cassazione; sezioni unite civili; sentenza, 24-09-2018, n. 22434 - Massima a cura de "Il Foro Italiano".

Fonte: http://www.foroitaliano.it
Le ultime news
Oggi
Con il Comunicato Stampa del 14 ottobre l'Agenzia delle Entrate informa di tentativi di phishing via...
 
Oggi
"Un'analisi su un argomento molto dibattuto e che offre degli spunti di riflessione per guidare l'estensore...
 
altre notizie »
 

Studio Dott. Antonello Gentile

Via Giuseppe Tommasi, 25 - 87100 Cosenza (CS)

Tel: 098435081 - Fax: 0984483792

Email: a.gentile@studiogentile.it

P.IVA: 01523620787