Studio Ceriani Maria Pia - Commercialista
home page mpia@studioceriani.it
 
 

Venerdì 19/04
L'equity crowdfunding è un'innovativa forma di finanziamento per le piccole e medie imprese, generalmente...
 
Venerdì 19/04
Con la Risoluzione n. 43/E del 12 aprile scorso l'Agenzia delle Entrate ha istituito i codici tributo...
 
altre notizie »
 

Legge di Bilancio 2019 - Start-up innovative: incremento delle agevolazioni fiscali per gli investitori per l'anno 2019
 
 
  Venerdì 18/01/2019, a cura di TuttoCamere.it
 
 
 

All'articolo 1, comma 218, si dispone che per l'anno 2019, le aliquote di cui ai commi 1, 4 e 7 dell'articolo 29 del decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 dicembre 2012, n. 221, sono incrementate dal 30 al 40 per cento.

Nei casi di acquisizione dell'intero capitale sociale di start-up innovative da parte di soggetti passivi dell'imposta sul reddito delle società, diversi da imprese start-up innovative, le predette aliquote sono incrementate, per l'anno 2019, dal 30 per cento al 50 per cento, a condizione che l'intero capitale sociale sia acquisito e mantenuto per almeno tre anni.

Per espressa previsione normativa (art. 1, comma 220), l'efficacia delle nuove aliquote è subordinata all'autorizzazione della Commissione Europea.

Le agevolazioni a cui fa riferimento la norma sono quelle previste dall'art. 29 (commi 1, 4 e 7) del D.L. n. 179/2012 e sono riconosciute ai soggetti passivi IRPEF, di cui al Titolo I del TUIR (vale a dire persone fisiche, enti non commerciali, imprenditori individuali, soggetti che producono redditi in forma associata) ed ai soggetti passivi IRES, di cui al Titolo II dello stesso TUIR (ad esclusione delle start up innovative, degli incubatori certificati, degli organismi di investimento collettivo del risparmio (OICR) e delle altre società di capitali che investono prevalentemente in start up innovative).

A seguito dell'intervento della legge n. 232 del 2016, art. 1, commi 66-69, (legge di Bilancio 2017), dal 1° gennaio 2017, la misura ordinaria delle agevolazioni era pari al 30%, autorizzata dalla Commissione europea (SA 47184 18 settembre 2017) fino al 31 dicembre 2025.

Con la legge di bilancio 2019 - anche se solo per l'anno 2019 - investire nelle start up innovative sarà particolarmente conveniente. Due sono in concreto le novità introdotte:
  1. una rivolta ai soggetti IRPEF e ai soggetti IRES: la misura dell'agevolazione per le relative detrazioni passa dal 30 al 40%;
  2. una rivolta esclusivamente ai soggetti passivi dell'imposta sul reddito delle società, diversi da imprese start-up innovative: per tali soggetti l'agevolazione è incrementata, per l'anno 2019, dal 30% al 50% nei casi di acquisizione dell' intero capitale sociale di start-up innovative, a condizione che l'intero capitale sociale sia acquisito e mantenuto per almeno 3 anni.


Per un approfondimento sui contenuti e per scaricare il testo della legge di bilancio 2019 clicca qui.
Per un approfondimento sull'argomento delle Start-up innovative clicca qui.
 
 

  Fonte:
https://www.tuttocamere.it
 
 
 
Studio Ceriani Maria Pia
Via Gran Paradiso, 2/6 - 21040 Origgio (VA) - Tel: 0296730984 - Fax: 0296731876 - email: mpia@studioceriani.it
P.IVA: 01371860121