Consulenza Aziendale e Tributaria
home page studio@colafelice.com
 

 
 
 
Ieri
Tra un anno le fatture elettroniche potranno essere regolarmente utilizzate nei rapporti commerciali...
 
Ieri
Affinché l'introduzione dell'obbligo di fatturazione elettronica tra privati si concretizzi in un'opportunità...
 
altre notizie »
 
 

Provvedimento Agenzia Entrate del 29.12.2017 (306408/2017)
 
 

Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione delle informazioni tra l’Agenzia delle entrate e gli agenti della riscossione ai fini del pagamento dei rimborsi in conto fiscale, di cui all'articolo 78 della legge 30 dicembre 1991, n. 413, da parte della Struttura di gestione, di cui all’articolo 22, comma 3, del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, a valere sulle risorse finanziarie disponibili sulla contabilità speciale n. 1778 «Agenzia delle entrate - Fondi di bilancio» .

IL DIRETTORE DELL’AGENZIA

In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento

DISPONE

1. Trasmissione telematica delle informazioni relative ai rimborsi in conto fiscale

1.1. A decorrere dal 1° gennaio 2018 le informazioni relative alle richieste di rimborso in conto fiscale sono trasmesse telematicamente tra l’Agenzia delle entrate e gli agenti della riscossione secondo le specifiche tecniche contenute negli allegati A, B e C al presente provvedimento, che sostituiscono quelle approvate con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate n. 5822 del 28 gennaio 2011.

1.2. A decorrere dal 1° gennaio 2018, le informazioni relative ai pagamenti dei rimborsi in conto fiscale, di cui all’articolo 78 della legge 30 dicembre 1991, n. 413, sono trasmesse telematicamente tra l’Agenzia delle entrate e gli agenti della riscossione secondo le specifiche tecniche contenute negli allegati D, E, F e G al presente provvedimento.

1.3. A decorrere dal 1° gennaio 2018, per effetto dell’articolo 1, comma 4bis, del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50, le disposizioni di ai punti 3.2. e 4.1. del provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate n. 5822 del 28 gennaio 2011 sono eseguite dall’Agenzia delle entrate.

2. Modifiche alle specifiche tecniche

2.1. Eventuali modifiche alle specifiche tecniche saranno pubblicate nell’apposita sezione del sito internet dell’Agenzia delle entrate e ne sarà data relativa comunicazione.

Motivazioni

L’articolo 1, comma 4-bis del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50, convertito, con modificazioni, dalla legge 21 giugno 2017, n. 96, ha previsto che, a decorrere dal 1° gennaio 2018, i rimborsi in conto fiscale di cui all’articolo 78 della legge 30 dicembre 1991, n. 413, siano pagati direttamente ai contribuenti dall’Agenzia delle entrate tramite la Struttura di gestione prevista dall'articolo 22, comma 3, del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, a valere sulle risorse finanziarie disponibili sulla contabilità speciale n. 1778 «Agenzia delle entrate - Fondi di bilancio».

Come previsto dal successivo comma 4-ter dell’articolo 1 del decretolegge n. 50 del 2017, le modalità di attuazione della misura sono state adottate con decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 22 dicembre 2017.

Il suddetto decreto ha stabilito gli adempimenti, e i connessi scambi di informazioni, che la Struttura di gestione, gli uffici dell’Agenzia delle entrate e gli ambiti provinciali degli agenti della riscossione devono effettuare per il pagamento dei rimborsi in conto fiscale.

In attuazione dell’articolo 6, comma 3 del citato decreto ministeriale del 22 dicembre 2017, il presente provvedimento approva i contenuti e le modalità di trasmissione dei flussi informativi tra l’Agenzia delle entrate e gli agenti della riscossione.

Sono inoltre approvate le specifiche tecniche relative al colloquio tra l’Agenzia delle entrate e gli agenti della riscossione ai fini dell’acquisizione dei rimborsi in conto fiscale, che sostituiscono le precedenti approvate con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate n. 5822 del 28 gennaio 2011.

Ai fini del coordinamento con la normativa vigente in materia di erogazione di rimborsi in conto fiscale, è disciplinato che le disposizioni di cui ai punti 3.2. e 4.1. del provvedimento n. 5822 del 28 gennaio 2011 a partire dal 1° gennaio 2018 sono eseguite dall’Agenzia delle entrate.

Riferimenti normativi

a) Attribuzioni del Direttore dell’Agenzia delle entrate:

Decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, recante la riforma dell’organizzazione del Governo, a norma dell’art. 11 della legge 15 marzo 1997, n. 59 (art. 57; art. 62; art. 66; art. 67, comma 1; art. 68, comma 1; art. 71, comma 3, lettera a); art. 73, comma 4);

Decreto del Ministro delle Finanze 28 dicembre 2000, pubblicato nella Gazzetta

Ufficiale n. 9 del 12 gennaio 2001;

Statuto dell’Agenzia delle Entrate, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 42 del 20 febbraio 2001 (art. 5, comma 1; art. 6, comma 1);

Regolamento di amministrazione dell’Agenzia delle entrate, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 36 del 13 febbraio 2001 (art. 2, comma 1).

b) Disciplina normativa di riferimento:

Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, e successive modificazioni: istituzione e disciplina dell’imposta sul valore aggiunto (articolo 38-bis);

Legge 30 dicembre 1991, n. 413: disposizioni per ampliare le basi imponibili, per razionalizzare, facilitare e potenziare l’attività di accertamento; disposizioni per la rivalutazione obbligatoria dei beni immobili delle imprese, nonché per riformare il contenzioso e per la definizione agevolata dei rapporti tributari pendenti; delega al Presidente della Repubblica per la concessione di amnistia per reati tributari; istituzioni dei centri di assistenza fiscale e del conto fiscale (articolo 78, commi dal 27 al 38);

Decreto interministeriale 28 dicembre 1993, n. 567: regolamento di attuazione dell’articolo 78, commi da 27 a 38, della legge 30 dicembre 1991, n. 413, concernente l’istituzione del conto fiscale;

Decreto legislativo del 9 luglio 1997, n. 241: norme di semplificazione degli adempimenti dei contribuenti in sede di dichiarazione dei redditi e dell’imposta sul valore aggiunto, nonché di modernizzazione del sistema di gestione delle dichiarazioni;

Decreto-legge del 24 aprile 2017, n. 50: disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo (articolo 1, commi 4-bis e 4-ter);

Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 22 dicembre 2017.

La pubblicazione del presente provvedimento sul sito internet dell’Agenzia delle entrate tiene luogo della pubblicazione nella Gazzetta

Ufficiale, ai sensi dell’articolo 1, comma 361, della legge 24 dicembre 2007, n. 244.

 

« indietro
Studio Colafelice
Via Niccolo' Tommaseo n. 8 - 70022 Altamura (BA) - Tel: 080-3102977 - Fax: 080-9190534 - email: studio@colafelice.com
P.IVA: 02625570722