Consulenza Aziendale e Tributaria
home page studio@colafelice.com
 

 
 
 
Venerdì 15/12
Il Comando Generale della Guardia di Finanza ha pubblicato la Circolare n. 1/2018 con l'obiettivo di...
 
Venerdì 15/12
In seguito alle modifiche della disciplina sulla valutazione di impatto ambientale intervenute con la...
 
altre notizie »
 
 

CGIA Mestre: l'oppressione fiscale disorienta i contribuenti, e non solo
 
 
  Lunedì 04/12/2017, a cura di AteneoWeb S.r.l.
 
 
 

Da una denuncia recentemente sollevata dalla CGIA di Mestre emergono dei dati che ancora una volta rivelano inequivocabilmente quanto il nostro sistema fiscale, fatto di norme complesse e a volte contraddittorie, disorienti non solo i contribuenti ma anche gli addetti ai lavori, come Commercialisti, Caf ed esperti delle associazioni di categoria.

L'anno scorso infatti sono state approvate, tra leggi e decreti legge in materia fiscale, 11 novità legislative che sono andate a modificare 110 normative esistenti.

Inoltre:
  • sono stati emanati 36 decreti ministeriali composti d 138 articoli;
  • il direttore dell'Agenzia delle Entrate ha firmato 72 provvedimenti;
  • gli uffici del ministero delle Finanze e dell'Agenzia delle entrate hanno pubblicato 50 circolari e 122 risoluzioni costituite, complessivamente, da quasi 2.000 pagine.


In proposito, il coordinatore dell'Ufficio studi della CGIA, Paolo Zabeo, ha dichiarato "Con un sistema fiscale così complesso, estremamente farraginoso, spesso contradittorio e poco trasparente non dobbiamo sorprenderci se l'anno scorso 21 milioni di contribuenti, pari al 54 per cento circa del totale, avevano una pendenza economica con Equitalia inferiore a 1.000 euro. Sicuramente tra questi debitori ci sono anche coloro che, probabilmente, non hanno pagato il bollo dell'auto o il canone Rai, ma la grande maggioranza è costituita da soggetti vittime di un fisco arcaico e spesso indecifrabile, che in questi ultimi anni ha fatto aumentare in misura esponenziale il rischio di commettere errori formali a seguito di un ingorgo normativo che non ha eguali nel resto del mondo".

Clicca qui per accedere all'analisi completa dei dati realizzata dalla CGIA.
 
 

  Fonte:
http://www.commercialisti.it
 
 
 
Studio Colafelice
Via Niccolo' Tommaseo n. 8 - 70022 Altamura (BA) - Tel: 080-3102977 - Fax: 080-9190534 - email: studio@colafelice.com
P.IVA: 02625570722