Domenica 22 ottobre 2017

Esecuzioni Immobiliari: Verbale di approvazione del progetto di distribuzione

a cura di: Studio Meli S.r.l.

Estratto dalle linee guida approvate dal Consiglio Superiore della Magistratura.

Con l'intento di dare evidenza e agevolare la diffusione delle importanti linee guida in materia di buone prassi nel settore delle esecuzioni immobiliari proposte dalla VII commissione ed approvate all'unanimità dal plenum del Consiglio Superiore della Magistratura nella seduta del 11 ottobre 2017, www.AteneoWeb.com pubblica e rende gratuitamente disponibile in formato rielaborabile il "Verbale di approvazione del progetto di distribuzione" (Allegato 7 alle linee guida).

Ai sensi dell'art. 596 c.p.c. il giudice dell'esecuzione o il professionista delegato, non più tardi di trenta giorni dal versamento del prezzo, provvede a formare un progetto di distribuzione, anche parziale, contenente la graduazione dei creditori che vi partecipano e lo deposita in cancelleria affinché possa essere consultato dai creditori e dal debitore, fissando l'udienza per la loro audizione.
Tra la comunicazione dell'invito e l'udienza debbono intercorrere almeno dieci giorni.

Come indicato dal CSM ad illustrazione dell'allegato "modello dell'udienza di approvazione del progetto di distribuzione": "A norma degli artt. 591-bis n. 12, 596, primo comma, e 598 cpc, l'udienza per l'approvazione del progetto di distribuzione può essere tenuta dal giudice dell'esecuzione o da questi può essere delegata al professionista.
All'udienza le parti possono approvare il progetto di distribuzione oppure possono muovere contestazioni. In questo secondo caso, spetta al giudice dell'esecuzione adottare i necessari provvedimenti, eventualmente anche sospendendo, in tutto o in parte, la distribuzione della somma ricavata."

In base all'art. 598 c.p.c., se il progetto è approvato o si raggiunge l'accordo tra tutte le parti, se ne dà atto nel processo verbale e il giudice dell'esecuzione o il professionista delegato ordina il pagamento delle singole quote, altrimenti si applica la disposizione dell'articolo 512.

Nell'allegato modello editabile e modificabile "Verbale di approvazione del progetto di distribuzione", frutto del prezioso lavoro da parte del CSM, viene messo a disposizione dei Giudici e/o dei Professionisti delegati un modello chiaro e completo che verrà auspicabilmente adottato da tutti i Tribunali in modo omogeneo.

Le parti evidenziate in giallo sono state inserite da www.AteneoWeb.com al fine di rendere maggiormente comprensibile la compilazione.

L'iniziativa della VII commissione del CSM è infatti volta a promuovere e diffondere le buone prassi organizzative nel campo delle esecuzioni immobiliari, al fine di velocizzare i procedimenti giudiziari ed assicurare la tutela sia dei creditori che dei debitori, incrementare l'efficienza degli uffici giudiziari e quindi l'efficacia della risposta alla domanda di giustizia.

Si riporta l'importante suggerimento metodologico fornito ai Professionisti delegati ed inserito dal CSM nelle note introduttive al modello:
"Per ridurre i tempi di predisposizione del verbale, è opportuno che il progetto di distribuzione contenga l'indicazione dell'Iban di ciascun creditore; le coordinate Iban dovranno quindi essere indicate dal creditore nella nota di precisazione del credito."

Per scaricare il "Verbale di approvazione del progetto di distribuzione" clicca qui.


Tra i diversi moduli che abbiamo realizzato relativi al software sulle Esecuzioni Immobiliari ti segnaliamo il Progetto di distribuzione, che permette di gestire questa fase della esecuzione immobiliare, in modo conforme all'art. 596 c.p.c. .
DOCUMENTI CORRELATI:

Documenti correlati:

Altri approfondimenti

tutti gli approfondimenti

Gli approfondimenti più letti

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web