Risoluzione Agenzia Entrate n.12 del 03.02.2015

 

Istituzione dei codici tributo per il versamento, tramite modello F24 ed F24 Enti pubblici, delle somme dovute in relazione allassolvimento dellimposta di bollo virtuale - articoli 15 e 15-bis del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 642

 

Gli articoli 15 e 15-bis del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 642, disciplinano, tra laltro, i termini di liquidazione e pagamento dellimposta di bollo assolta in modo virtuale.
Con provvedimento del Direttore dellAgenzia delle entrate del 3 febbraio 2015 sono state estese le modalit di versamento di cui allarticolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, alle somme dovute in relazione allassolvimento dellimposta di bollo virtuale, in attuazione del decreto del Ministro dellEconomia e delle Finanze 8 novembre 2011.
Per consentire il versamento delle predette somme, tramite modello F24, si istituiscono i seguenti codici tributo:
  • "2505 denominato "BOLLO VIRTUALE - RATA;
  • "2506 denominato "BOLLO VIRTUALE - ACCONTO;
  • "2507 denominato "BOLLO VIRTUALE - Sanzioni;
  • "2508 denominato "BOLLO VIRTUALE - Interessi.
In sede di compilazione del modello F24, i suddetti codici tributo sono esposti nella sezione "Erario, esclusivamente in corrispondenza delle somme indicate nella colonna "importi a debito versati, riportando anche, nei campi specificamente denominati, il codice atto, il codice ufficio e lanno di riferimento, nel formato "AAAA, reperibili allinterno dellatto emesso dallAgenzia delle entrate.
Esclusivamente per il codice "2505, in caso di versamento in forma rateale, il campo "rateazione/regione/prov./mese di rif.to valorizzato con il numero della rata bimestrale nel formato "NNRR, dove "NN rappresenta il numero della rata in pagamento e "RR indica il numero complessivo delle rate bimestrali (ad esempio:0106, nel caso di prima rata di 6 rate bimestrali ). I suddetti codici tributo 2505 - 2506 2507 - 2508 sono utilizzati anche per il versamento del bollo virtuale, tramite il modello "F24 Enti pubblici. In sede di compilazione del modello "F24 Enti pubblici:
  • nella sezione "CONTRIBUENTE, sono indicati il codice fiscale e la denominazione/ragione sociale dellente pubblico che effettua il versamento;
  • nella sezione "DETTAGLIO VERSAMENTO sono indicati:
- nel campo "sezione, il valore "F (Erario);
- nel campo "codice tributo/causale, il codice tributo;
- nei campi "codice ufficio, "codice atto e "riferimento B il codice atto, il codice ufficio e lanno di riferimento, nel formato "AAAA, reperibili allinterno dellatto emesso dallAgenzia delle entrate;
-nel campo "riferimento A, nessun valore
Esclusivamente per il codice "2505, in caso di versamento in forma rateale, il campo "riferimento A valorizzato con il numero della rata bimestrale nel formato "NNRR, dove "NN rappresenta il numero della rata in pagamento e "RR indica il numero complessivo delle rate bimestrali (ad esempio:0106, nel caso di prima rata di 6 rate bimestrali). Il campo "riferimento B valorizzato con lanno di riferimento, nel formato "AAAA reperibile allinterno dellatto emesso dallAgenzia delle entrate.
Si precisa che lutilizzo del codice tributo "9400, denominato "Spese di notifica per atti impositivi, gi in uso con la modalit di versamento F24, esteso alla modalit di versamento "F24 Enti pubblici, con le medesime istruzioni di compilazione del modello previste per i codici tributo 2506-2507-2508.

Altri utenti hanno acquistato

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS