Provvedimento Agenzia Entrate del 16.02.2015 (2015/2195)

 

Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nelle dichiarazioni modelli 730/2015 nelle comunicazioni di cui ai modelli 730-4 e 730-4 integrativo nonché nella scheda riguardante le scelte della destinazione dellotto, del cinque e del due per mille dellIRPEF. Approvazione delle istruzioni per lo svolgimento degli adempimenti previsti per lassistenza fiscale da parte dei sostituti dimposta, dei CAF e dei professionisti abilitati.

 

IL DIRETTORE DELLAGENZIA

In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento
Dispone

1. Trasmissione telematica dei dati relativi ai modelli 730/2015 da parte dei CAF e dei professionisti abilitati

1.1. I CAF ed i professionisti abilitati trasmettono in via telematica i dati contenuti nei modelli di dichiarazione 730/2015 e nella scheda relativa alla scelta dellotto, del cinque e del due per mille dellIRPEF, secondo le specifiche tecniche di cui allAllegato A del presente provvedimento.
1.2. I CAF ed i professionisti abilitati, salvo quanto previsto al successivo punto 1.3, trasmettono i dati relativi ai modelli 730-4 e 730-4 integrativo unitamente a quelli della dichiarazione, secondo le specifiche tecniche di cui allAllegato A del presente provvedimento. I dati relativi al suddetto modello 730-4 saranno resi disponibili dallAgenzia delle Entrate ai sostituti dimposta coinvolti nella trasmissione telematica dei modelli 730-4, in conformit alle indicazioni fornite nelle specifiche tecniche di cui allAllegato A.
1.3. I CAF ed i professionisti abilitati comunicano allINPS e al Ministero dellEconomia e delle Finanze (personale centrale e periferico gestito dal Service Personale Tesoro), in qualit di sostituti dimposta, i dati contenuti nei modelli 730- 4 e 730-4 integrativo, osservando le specifiche tecniche di cui allAllegato B del presente provvedimento.
1.4. I CAF ed i professionisti abilitati che ricevono, quali intermediari, dai sostituti dimposta le buste contenenti la scheda per la scelta dellotto, del cinque e del due per mille dellIRPEF, trasmettono in via telematica i relativi dati secondo le specifiche tecniche che saranno approvate con successivo provvedimento.
2. Trasmissione telematica dei dati relativi ai modelli 730/2015 da parte dei sostituti dimposta

2.1. I sostituti dimposta che prestano assistenza fiscale con riferimento allanno dimposta 2014 trasmettono in via telematica, direttamente o tramite un intermediario abilitato, i dati contenuti nei modelli di dichiarazione 730/2015, osservando le specifiche tecniche di cui allAllegato A del presente provvedimento.
2.2. Per lanno dimposta 2014, il Ministero dellEconomia e delle Finanze (personale centrale e periferico gestito dal Service Personale Tesoro) pu trasmettere in via telematica, secondo le specifiche tecniche che verranno approvate con successivo provvedimento, le scelte per la destinazione dellotto, del cinque e del due per mille dellIRPEF, acquisite utilizzando lapposito software messo a disposizione dallAgenzia delle Entrate.
3. Trasmissione telematica dei dati relativi ai modelli 730/2015 da parte degli intermediari abilitati

3.1. Gli intermediari abilitati trasmettono in via telematica i dati contenuti nei modelli di dichiarazione 730/2015 e nelle schede relative alla scelta dellotto, del cinque e del due per mille dellIRPEF, modello 730-1, consegnati dai sostituti dimposta che hanno prestato assistenza fiscale, secondo le specifiche tecniche contenute nellAllegato A al presente provvedimento.
4. Trasmissione telematica dei dati contenuti nei modelli 730-4 ai sostituti dimposta da parte dellAgenzia delle Entrate in caso di presentazione diretta della dichiarazione 730 precompilata
4.1. LAgenzia delle Entrate, ai sensi dellarticolo 16, comma 4-bis, del decreto n. 164 del 1999, rende disponibili i risultati contabili della dichiarazione 730 precompilata ai sostituti dimposta che hanno comunicato la sede telematica dove ricevere il flusso contenente i risultati stessi.
4.2 Qualora non sia possibile fornire al sostituto dimposta il risultato contabile della dichiarazione 730 precompilata, lAgenzia delle Entrate provvede a darne comunicazione al contribuente mediante un avviso nellarea autenticata del sito internet dellAgenzia delle Entrate nonché mediante la trasmissione di un messaggio di posta elettronica allindirizzo e-mail fornito dal contribuente, al fine di ricevere eventuali comunicazioni relative alla propria dichiarazione 730 precompilata.
4.3 Qualora, invece, il sostituto dimposta che riceve il risultato contabile della dichiarazione 730 precompilata non sia tenuto alleffettuazione delle operazioni di conguaglio, il sostituto stesso comunica in via telematica allAgenzia delle Entrate, tramite unapposita funzionalit disponibile sul sito dei servizi telematici dellAgenzia, il codice fiscale del soggetto per il quale non tenuto ad effettuare il conguaglio. Di conseguenza lAgenzia delle Entrate provvede a darne comunicazione al contribuente con le modalit di cui al punto 4.2.
5. Istruzioni per lo svolgimento degli adempimenti previsti per lassistenza fiscale da parte dei sostituti dimposta, dei CAF e dei professionisti abilitati

5.1. Per lo svolgimento degli adempimenti previsti per lassistenza fiscale da parte dei sostituti dimposta, dei CAF e dei professionisti abilitati devono essere seguite le istruzioni contenute nellAllegato C al presente provvedimento.
6. Conservazione in formato elettronico delle annotazioni riportate sul modello 730-3/2015 cartaceo consegnato al contribuente.

6.1. I sostituti dimposta, i CAF e i professionisti abilitati che prestano assistenza fiscale con riferimento allanno dimposta 2014 possono conservare in formato elettronico le annotazioni riportate sul modello 730-3/2015 cartaceo, consegnato al contribuente che si avvalso dellassistenza fiscale, osservando le specifiche tecniche di cui allAllegato A del presente provvedimento.
7. Correzioni alle specifiche tecniche

7.1. Eventuali correzioni alle specifiche tecniche saranno pubblicate nellapposita sezione del sito internet dellAgenzia delle Entrate e ne sar data relativa comunicazione.

 

Motivazioni

Con provvedimento del 15 gennaio 2015, pubblicato in pari data sul sito internet dellAgenzia delle Entrate, sono stati approvati i modelli 730, 730-1, 730-2 per il sostituto dimposta, 730-2 per il C.A.F. e per il professionista abilitato, 730-3, 730-4, 730-4 integrativo, con le relative istruzioni, nonché la bolla per la consegna dei modelli 730 e 730-1, concernenti la dichiarazione semplificata agli effetti dellimposta sul reddito delle persone fisiche, da presentare nellanno 2015 da parte dei soggetti che si avvalgono dellassistenza fiscale.
Tale provvedimento prevede, tra laltro, che i CAF, i professionisti abilitati ed i sostituti dimposta che prestano assistenza fiscale nellanno 2015 devono trasmettere in via telematica allAgenzia delle Entrate i dati contenuti nelle dichiarazioni modello 730/2015 da loro elaborati, osservando le specifiche tecniche approvate con successivo provvedimento.
I CAF ed i professionisti abilitati trasmettono direttamente in via telematica i dati contenuti nella scheda relativa alla scelta dellotto, del cinque e del due per mille dellIRPEF. I sostituti dimposta consegnano invece le buste contenenti le schede per la scelta dellotto, del cinque e del due per mille dellIRPEF ad un ufficio postale o ad un intermediario abilitato, per le cui modalit di consegna si fa rinvio a quanto disposto dal citato provvedimento del 15 gennaio 2015 di approvazione del modello 730/2015.
Il citato provvedimento stabilisce, inoltre, che nel caso in cui i dati contenuti nei modelli 730-4 e 730-4 integrativo siano comunicati ai sostituti dimposta mediante supporti informatici (terzo periodo del punto 1.2), devono essere osservate le specifiche tecniche stabilite con successivo provvedimento.
Pertanto, al fine di dare attuazione alle predette disposizioni, con il presente provvedimento sono definiti: - nellAllegato A, le specifiche tecniche da adottare per la trasmissione in via telematica allAgenzia delle entrate dei dati contenuti nei modelli di dichiarazione 730/2015, da parte dei sostituti dimposta, dei CAF, dei professionisti abilitati e degli intermediari abilitati che hanno assunto tale incarico, nonché le specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei modelli 730-4/2015 e 730-4/2015 integrativo, da osservare da parte dei CAF e dei professionisti abilitati;
- nellAllegato B, le specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei modelli 730-4/2015 e 730-4/2015 integrativo, da osservare da parte dei CAF e dei professionisti abilitati che comunicano allINPS e al Ministero dellEconomia e delle Finanze (personale centrale e periferico gestito dal Service Personale Tesoro), in qualit di sostituti dimposta, i dati contenuti in tali modelli mediante supporti informatici;
- nellAllegato C, le istruzioni per lo svolgimento da parte dei sostituti dimposta, dei CAF e dei professionisti abilitati degli adempimenti previsti per lassistenza fiscale prestata.
Si ricorda che le specifiche tecniche per la trasmissione dei dati relativi alle scelte dellotto, del cinque e del due per mille dellIRPEF da parte dei CAF e dei professionisti abilitati che ricevono, quali intermediari, le buste contenenti la scheda dai sostituti dimposta, saranno approvate con successivo provvedimento.

 

Riferimenti normativi

Attribuzioni del Direttore dellAgenzia delle entrate

Decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300 (art. 57; art. 62; art. 66; art. 67, comma 1; art. 68, comma 1; art. 71, comma 3, lettera a); art. 73, comma 4);
Statuto dellAgenzia delle entrate, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 42 del 20 febbraio 2001 (art. 5, comma 1; art. 6, comma 1);
Regolamento di amministrazione dellAgenzia delle entrate, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 36 del 13 febbraio 2001 (art. 2, comma 1);
Decreto del Ministro delle Finanze 28 dicembre 2000, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 9 del 12 febbraio 2001.
Disciplina normativa di riferimento

Decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 600, e successive modificazioni: disposizioni in materia di accertamento delle imposte sui redditi;
Decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, e successive modificazioni: norme di semplificazione degli adempimenti dei contribuenti in sede di dichiarazione dei redditi e dellimposta sul valore aggiunto, nonché di modernizzazione del sistema di gestione delle dichiarazioni;
Decreto del Presidente della Repubblica 22 luglio 1998, n. 322, e successive modificazioni: regolamento recante modalit per la presentazione delle dichiarazioni relative alle imposte sui redditi, allimposta regionale sulle attivit produttive e allimposta sul valore aggiunto;
Decreto del Ministero delle Finanze 31 luglio 1998, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 187 del 12 agosto: modalit tecniche di trasmissione telematica delle dichiarazioni e dei contratti di locazione e di affitto da sottoporre a registrazione, nonché di esecuzione telematica dei pagamenti, come modificato dal decreto del Ministero delle Finanze 24 dicembre 1999, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 306 del 31 dicembre 1999, nonché dal decreto del Ministero delle Finanze 29 marzo 2000, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 78 del 3 aprile 2000;
Decreto del Ministro delle Finanze 31 maggio 1999, n. 164, e successive modificazioni: regolamento recante norme per l'assistenza fiscale resa dai Centri di assistenza fiscale per le imprese e per i dipendenti, dai sostituti di imposta e dai professionisti;
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, recante "Codice in materia di protezione dei dati personali;
Provvedimento 15 gennaio 2015, pubblicato in pari data sul sito internet dellAgenzia delle Entrate: "Approvazione dei modelli 730, 730-1, 730-2 per il sostituto dimposta, 730-2 per il C.A.F. ed il professionista abilitato, 730-3, 730-4, 730-4 integrativo, con le relative istruzioni, nonché della bolla per la consegna del modello 730-1, concernenti la dichiarazione semplificata agli effetti dellimposta sul reddito delle persone fisiche, da presentare nellanno 2015 da parte dei soggetti che si avvalgono dellassistenza fiscale.
La pubblicazione del presente provvedimento sul sito internet dellAgenzia delle entrate tiene luogo della pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, ai sensi dellarticolo 1, comma 361, della legge 24 dicembre 2007, n. 244.
ALLEGATO A: Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello 730/2015

Altri utenti hanno acquistato

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS