Provvedimento Agenzia Entrate del 15.02.2013 (Prot.2013/20486)

 

Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nel modello di dichiarazione "Unico 2013-PF, nei modelli per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dellapplicazione dei parametri e nella comunicazione dei dati rilevanti ai fini dellapplicazione degli indicatori di normalit economica nonché dei dati riguardanti le scelte per la destinazione dellotto e del cinque per mille dellIRPEF.

IL DIRETTORE DELLAGENZIA

In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento
Dispone:


1. Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati relativi al modello di dichiarazione Unico 2013PF e dei dati rilevanti ai fini dellapplicazione degli indicatori di normalit economica.

1.1. Gli utenti del servizio telematico devono trasmettere in via telematica i dati contenuti nel modello di dichiarazione Unico 2013PF, fascicoli 1, 2 e 3 nonché nel modello Unico Mini, approvati con provvedimento del 31 gennaio 2013, pubblicato il 1febbraio 2013, da presentare nellanno 2013 da parte delle persone fisiche, unitamente ai dati rilevanti ai fini dellapplicazione degli indicatori di normalit economica, secondo le specifiche tecniche contenute nellAllegato A al presente provvedimento.

2. Trasmissione telematica dei dati rilevanti ai fini dellapplicazione dei parametri.

2.1. I dati relativi ai modelli per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dellapplicazione dei parametri, contenuti nel modello Unico 2013PF, devono essere trasmessi dagli utenti del servizio telematico secondo le specifiche tecniche riportate, rispettivamente:
a) per gli esercenti arti e professioni, nellAllegato B al presente provvedimento;

b) per gli esercenti attivit dimpresa, nellAllegato C al presente provvedimento.


3. Trasmissione telematica dei dati relativi alla dichiarazione IVA/2013contenuti nel modello di dichiarazione Unico 2013PF.

3.1. I dati relativi alla dichiarazione annuale IVA/2013, contenuti nel modello di cui al punto 1, devono essere trasmessi dagli utenti del servizio telematico secondo le specifiche tecniche riportate nellAllegato A al provvedimento di approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nella dichiarazione IVA/2013, relativa allanno 2012 e nel modello IVA 74-bis.

4. Trasmissione telematica dei dati riguardanti le scelte per la destinazione dellotto e del cinque per mille dellIRPEF.

4.1. I dati riguardanti le scelte dellotto e del cinque per mille dellIRPEF, espresse nellapposita scheda, approvata unitamente al modello Unico 2013PF, da parte dei soggetti esonerati dallobbligo di presentazione della dichiarazione ai sensi dellarticolo 1, quarto comma, lettera c), del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 600, devono essere trasmessi dagli utenti del servizio telematico secondo le specifiche tecniche contenute nellAllegato C al provvedimento di approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nelle dichiarazioni modelli 730/2013, nelle comunicazioni di cui ai modelli 730-4 e 730-4 integrativo nonché nella scheda riguardante le scelte della destinazione dellotto e del cinque per mille dellIRPEF.

5. Correzioni alle specifiche tecniche.

5.1. Eventuali correzioni alle specifiche tecniche saranno pubblicate nellapposita sezione del sito internet dellAgenzia delle Entrate e ne sar data relativa comunicazione.

 

Motivazioni

Con provvedimento del 31 gennaio 2013, pubblicato il 1 febbraio 2013 stato approvato il modello di dichiarazione Unico 2013PF che contiene la versione semplificata "Unico Mini, con le relative istruzioni, concernente la dichiarazione agli effetti delle imposte sui redditi delle persone fisiche da presentare nellanno 2013.
Lo stesso provvedimento ha, inoltre, approvato i modelli per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dellapplicazione dei parametri per il periodo dimposta 2012, unitamente alle relative istruzioni. Tali modelli, che costituiscono parte integrante della dichiarazione Unico 2013PF, devono essere presentati dagli esercenti attivit dimpresa o attivit professionali per le quali non sono stati approvati gli studi di settore, ovvero, ancorché approvati, operano le condizioni di inapplicabilit individuate nei provvedimenti di approvazione degli studi stessi.
Il medesimo provvedimento ha, inoltre, approvato la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dellapplicazione degli indicatori di normalit economica per il periodo dimposta 2012, unitamente alle relative istruzioni. Tale comunicazione, che costituisce parte integrante della dichiarazione "Unico 2013PF, deve essere effettuata dagli esercenti attivit dimpresa o attivit professionali per i quali non si rendono applicabili gli studi di settore.
Il punto 2.2 del suddetto provvedimento di approvazione del modello di dichiarazione Unico 2013PF fa rinvio ad un successivo atto dellAgenzia delle Entrate per la definizione delle specifiche tecniche per la trasmissione in via telematica dei dati ivi contenuti.
Pertanto, al fine di dare attuazione alle predette disposizioni, con il presente provvedimento sono definite:

- nellAllegato A, le specifiche tecniche da utilizzare per la trasmissione telematica all'Agenzia delle Entrate dei dati contenuti nel modello di dichiarazione Unico 2013PF, nonché nel modello Unico Mini, unitamente ai dati rilevanti ai fini dellapplicazione degli indicatori di normalit economica, da parte delle persone fisiche che provvedono direttamente all'invio nonché da parte degli altri utenti del servizio telematico che intervengono quali intermediari abilitati alla trasmissione;

- nellAllegato B, le specifiche tecniche da adottare per la trasmissione telematica all'Agenzia delle Entrate dei dati contenuti nel modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dellapplicazione dei parametri da parte degli esercenti arti e professioni che provvedono direttamente all'invio nonché da parte degli altri utenti del servizio telematico che intervengono quali intermediari abilitati alla trasmissione;

- nellAllegato C, le specifiche tecniche da adottare per la trasmissione telematica all'Agenzia delle Entrate dei dati contenuti nel modello per la comunicazione dei dati ilevanti ai fini dellapplicazione dei parametri da parte degli esercenti attivit dimpresa che provvedono direttamente all'invio nonché da parte degli altri utenti del servizio telematico che intervengono quali intermediari abilitati alla trasmissione.

Laddove si rendesse necessario apportare delle correzioni alle specifiche tecniche approvate con il presente provvedimento, le conseguenti modifiche verranno pubblicate nellapposita sezione del sito internet dellAgenzia delle Entrate.
Si riportano i riferimenti normativi del presente provvedimento.

 

Riferimenti normativi

Attribuzioni del Direttore dell'Agenzia delle Entrate.

Decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300 (art. 57; art. 62; art. 66; art. 67, comma 1; art. 68, comma 1; art. 71, comma 3, lettera a); art. 73, comma 4);
Statuto dell'Agenzia delle Entrate, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 42 del 20 febbraio 2011 (art. 5, comma 1; art. 6, comma 1);
Regolamento di amministrazione dell'Agenzia delle Entrate, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 36 del 13 febbraio 2001 (art. 2, comma 1);
Decreto del Ministro delle Finanze 28 dicembre 2000, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 9 del 12 febbraio 2001.

 

Disciplina normativa di riferimento.

Decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 600, e successive modificazioni, recante: "Disposizioni comuni in materia di accertamento delle imposte sui redditi;
Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, e successive modificazioni, recante "Istituzione e disciplina dell'imposta sul valore aggiunto;
Decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917 di approvazione del Testo unico delle imposte sui redditi e successive modificazioni;
Decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, e successive modificazioni, recante"Norme di semplificazione degli adempimenti dei contribuenti in sede di dichiarazione dei redditi e dell'imposta sul valore aggiunto, nonché di modernizzazione del sistema di gestione delle dichiarazioni;
Decreto del Presidente della Repubblica 22 luglio 1998, n. 322, e successive modificazioni, recante "Modalit per la presentazione delle dichiarazioni relative alle imposte sui redditi, all'imposta regionale sulle attivit produttive e all'imposta sul valore aggiunto;
Decreto 31 luglio 1998, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 187 del 12 agosto 1998, recante "Modalit tecniche di trasmissione telematica delle dichiarazioni e dei contratti di locazione e di affitto da sottoporre a registrazione, nonché di esecuzione telematica dei pagamenti, come modificato dal decreto 24 dicembre 1999, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 306 del 31 dicembre 1999, nonché dal decreto 29 marzo 2000, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 78 del 3 aprile 2000;
Decreto 18 febbraio 1999, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 44 del 23 febbraio 1999, decreto 12 luglio 2000, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 173 del 26 luglio 2000, decreto 21 dicembre 2000, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 3 del 4 gennaio 2001 e decreto 19 aprile 2001, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 96 del 26 aprile 2001: "Individuazione di altri soggetti abilitati alla trasmissione telematica delle dichiarazioni, comprese quelle delle amministrazioni dello Stato;
Provvedimento 16 gennaio 2012 di approvazione dei modelli di dichiarazione IVA/2012 concernenti lanno 2011, con le relative istruzioni, da presentare nellanno 2012 ai fini dellimposta sul valore aggiunto nonché del modello IVA 74 bis con le relative istruzioni;
Provvedimento 29 gennaio 2013, pubblicato in pari data sul sito internet dellAgenzia delle Entrate di Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nella dichiarazione annuale IVA 2013 relativa allanno 2012;
Provvedimento del 31 gennaio 2013, pubblicato il 1 febbraio 2013, sul sito internet dellAgenzia delle Entrate di Approvazione del modello di dichiarazione "Unico 2013PF, con le relative istruzioni, che le persone fisiche devono presentare nellanno 2013, per il periodo dimposta 2012, ai fini delle imposte sui redditi e dellimposta sul valore aggiunto. Approvazione dei modelli per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dellapplicazione dei parametri da utilizzare per il periodo dimposta 2012 e della comunicazione dei dati rilevanti ai fini dellapplicazione degli indicatori di normalit economica da utilizzare per il periodo dimposta 2012, nonché della scheda da utilizzare ai fini delle scelte della destinazione dellotto e del cinque per mille dellIRPEF da parte dei soggetti esonerati dallobbligo di presentazione della dichiarazione ai sensi dellarticolo 1, quarto comma, lettera c), del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 600.
La pubblicazione del presente provvedimento sul sito internet dellAgenzia delle Entrate tiene luogo della pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, ai sensi dellarticolo 1, comma 361, della Legge 24 dicembre 2007, n. 244.

 

ALLEGATO A : Specifiche tecniche per la trasmissione telematica del Modello Unico 2013 Persone Fisiche e del Modello Unico MINI 2013 Persone fisiche

Altri utenti hanno acquistato

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali