Provvedimento Agenzia Entrate del 14.04.2016 (2016/54049)

 

Modificazioni alle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nelle dichiarazioni modelli 730/2016, nelle comunicazioni di cui ai modelli 730-4 e 730- 4 integrativo nonché nella scheda riguardante le scelte della destinazione dell’otto, del cinque e del due per mille dell’IRPEF e modificazioni alle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nel modello di dichiarazione "Unico 2016- PF” e dei dati riguardanti le scelte per la destinazione dell’otto, del cinque e del due per mille dell’Irpef.

 

IL DIRETTORE DELL’AGENZIA

In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento
Dispone

1. Modificazioni alle specifiche tecniche per la trasmissione dei dati contenuti nelle dichiarazioni modelli 730/2016, nelle comunicazioni di cui ai modelli 730-4 e 730-4 integrativo nonché nella scheda riguardante le scelte della destinazione dell’otto, del cinque e del due per mille dell’IRPEF, approvate con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 15 febbraio 2016

1.1 Al provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 15 febbraio 2015, come modificato dal provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 9 marzo 2016, contenente le specifiche tecniche per la trasmissione telematica del Modello 730/2016, sono apportate le seguenti modificazioni:
o Allegato C

1) a pagina 30, nel paragrafo 1.4.4, relativo alla scelta per la destinazione del due per mille dell’Irpef alle associazioni culturali, recependo le nuove disposizioni contenute nel D.P.C.M. 21 marzo 2016 che prevedono la scelta a favore delle associazioni culturali anche in caso di sola firma, senza indicazione del codice fiscale dell’associazione culturale beneficiaria, sono apportate le seguenti modificazioni:
a) nella quarta riga sono eliminate le parole "Come chiarito nelle istruzioni al modello 730 2016”;
b) nella sesta riga, le parole "indicando nell’apposita casella” sono sostituite con le seguenti: "indicando eventualmente nell’apposita casella anche”;
2) a pagina 30, nel paragrafo 1.4.4.2, sono apportate le seguenti modificazioni:
a) le parole da "Il dato relativo alla scelta del due per mille” fino a "nello specifico riquadro del modello 730-1” sono eliminate;
b) le parole "Il codice fiscale dell’associazione culturale indicato nell’apposita casella presente nello specifico riquadro del modello 730-1” sono sostituite dalle seguenti: "Se il contribuente ha indicato, nell’apposita casella presente nello specifico riquadro della scheda, anche il codice fiscale dell’associazione culturale, questo”;
3) a pagina 31 sono apportate le seguenti modificazioni:
a) le parole "3- Assenza del codice fiscale in presenza della firma (in tal caso il campo relativo alla firma deve essere comunque acquisito)” sono eliminate;
b) dopo le parole "La presenza di anomalie di tipo "1”, "2”,” il valore "3” è eliminato;
4) a pagina 150, nel paragrafo 9.1.4., sono apportate le seguenti modifiche:
a) alle istruzioni relative a "Tipo di intervento”, nella seconda riga, è stato aggiunto il seguente periodo: "I valori 5 e 6 possono essere presenti solo se l’anno di colonna 2 assume il valore 2015”;
b) nelle istruzioni alla compilazione della colonna 2 (Anno), il valore "2010” è eliminato;
c) nelle istruzioni alla compilazione della colonna 5 (Rideterminazione rate), il valore "3” è sostituito dal valore "4”;
5) a pagina 175, nella sesta riga il valore "C14”, è sostituito con il valore "C15”.
2. Modificazioni alle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nel modello di dichiarazione "Unico 2016-PF” e dei dati riguardanti le scelte per la destinazione dell’otto, del cinque e del due per mille dell’Irpef, approvate con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 9 marzo 2016

2.1. Al provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 9 marzo 2016 contenente le specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nel modello di dichiarazione "Unico 2016-PF”, sono apportate le seguenti modificazioni: 1) a pagina 26 è stato modificato il paragrafo 7.4 relativo alla scelta per la destinazione del due per mille dell’Irpef alle associazioni culturali, recependo le nuove disposizioni contenute nel D.P.C.M. 21 marzo 2016 che prevedono la scelta a favore delle associazioni culturali anche in caso di sola firma, senza indicazione del codice fiscale dell’associazione culturale beneficiaria;
a) nella quarta riga sono eliminate le parole "Come chiarito nelle istruzioni al modello UPF 2016”;
b) nella sesta riga, le parole "indicando nell’apposita casella” sono sostituite con le seguenti: "indicando eventualmente nell’apposita casella anche”;
c) le parole da "La verifica della coerenza dei dati relativi alla scelta del due per mille alle associazioni culturali” fino a "della firma nello specifico riquadro della scheda” sono eliminate;
d) le parole da "Il codice fiscale dell’associazione culturale” fino a "nelle specifiche tecniche del mod. UPF 2016” sono sostituite dalle seguenti: "Se il contribuente ha indicato, nell’apposita casella presente nello specifico riquadro della scheda, anche il codice fiscale dell’associazione culturale, questo deve essere riportato nell’apposito campo presente nelle specifiche tecniche del mod. UPF 2016”;
e) le parole "3- Assenza del codice fiscale in presenza della firma (in tal caso il campo relativo alla firma deve essere comunque acquisito)” sono eliminate;
2) a pagina 109, nel paragrafo 15, "Sezione IV – Spese per interventi di risparmio energetico”, sono state apportate le seguenti modifiche:
a) alle istruzioni relative a "Tipo di intervento” è stato aggiunto il seguente periodo: "I valori 5 e 6 possono essere presenti solo se l’anno di colonna 2 assume il valore 2015”;
b) nelle istruzioni alla compilazione della colonna 5 (Rideterminazione rate), il valore "3” è sostituito dal valore "4”;
3) a pagina 205, nella colonna dei controlli bloccanti del rigo 36 "Stato civile”, le parole "Dato obbligatorio” sono soppresse;
4) a pagina 211, nel campo 170 del record B (Anomalia scelta per la destinazione del due per mille dell’Irpef alle Associazioni Culturali) tra i valori ammessi è stato rimosso il valore "3”;
5) a pagina 242, in corrispondenza dei campi RC014003 e RC014004, è stato rimosso il controllo Mono-modulo;
6) a pagina 256 sono stati modificati i valori ammessi per il campo RP026001: "Vale da 6, 7, 8, 9 e 11”;
7) a pagina 257, nei controlli relativi ai righi da RP27 a RP31 (Previdenza Complementare), il riferimento al quadro E è stato sostituito con il riferimento al quadro RP
8) alle pagine da 259 a 261 è stata aggiornata la descrizione dei campi RP041002, RP042002, RP043002, RP044002, RP045002, RP046002 e RP047002: "2006 e 2012 (antisismico dal 2013 al 2015)”;
9) a pagina 271 è stata aggiornata la descrizione del campo RV012002 "di cui credito da Quadro I 730/2015";
10) a pagina 274 sono stati rimossi i campi relativi al rigo RX5;
11) a pagina 308, nel controllo di rispondenza del campo RR015009, il riferimento a "VE040001” è sostituito con "VE050001”;
12) a pagina 340 è stata aggiornata la descrizione della sezione VI quadro FC: "Sez. VI - Attestazioni ai sensi dell’art. 2, comma 2, del D.M. n. 429/2001”;
13) a pagina 377 è stata aggiornata la descrizione dei campi RS038008 e RS038009 sostituendo la parola "Conferimenti” con "Incrementi”;
14) a pagina 406 è stata inserita la tabella contenente l’elenco delle aliquote per la determinazione dell'addizionale comunale all’imposta sui redditi delle persone fisiche per il saldo 2015 e per l'acconto 2016.
3. Correzioni alle specifiche tecniche

3.1. Eventuali ulteriori correzioni alle specifiche tecniche saranno pubblicate nell’apposita sezione del sito internet dell’Agenzia delle Entrate e ne sarà data relativa comunicazione.

 

Motivazioni

Con il presente provvedimento vengono modificate le specifiche tecniche per la trasmissione telematica del Modello 730/2016, approvate con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 15 febbraio 2016 e le specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nel modello di dichiarazione "Unico 2016-PF”, approvate con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 9 marzo 2016, al fine di recepire alcune disposizioni normative adottate dopo la pubblicazione delle predette specifiche tecniche sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate e per correggere alcuni errori materiali riscontrati dopo la pubblicazione.

 

Riferimenti normativi

 

Attribuzioni del Direttore dell’Agenzia delle entrate

Decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300 (art. 57; art. 62; art. 66; art. 67, comma 1; art. 68, comma 1; art. 71, comma 3, lettera a); art. 73, comma 4);
Statuto dell’Agenzia delle entrate, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 42 del 20 febbraio 2001 (art. 5, comma 1; art. 6, comma 1);
Regolamento di amministrazione dell’Agenzia delle entrate, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 36 del 13 febbraio 2001 (art. 2, comma 1);
Decreto del Ministro delle Finanze 28 dicembre 2000, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 9 del 12 febbraio 2001.

 

Disciplina normativa di riferimento

Decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 600, e successive modificazioni: disposizioni in materia di accertamento delle imposte sui redditi;
Decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, e successive modificazioni: norme di semplificazione degli adempimenti dei contribuenti in sede di dichiarazione dei redditi e dell’imposta sul valore aggiunto, nonché di modernizzazione del sistema di gestione delle dichiarazioni;
Decreto del Presidente della Repubblica 22 luglio 1998, n. 322, e successive modificazioni: regolamento recante modalità per la presentazione delle dichiarazioni relative alle imposte sui redditi, all’imposta regionale sulle attività produttive e all’imposta sul valore aggiunto;
Decreto del Ministero delle Finanze 31 luglio 1998, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 187 del 12 agosto: modalità tecniche di trasmissione telematica delle dichiarazioni e dei contratti di locazione e di affitto da sottoporre a registrazione, nonché di esecuzione telematica dei pagamenti, come modificato dal decreto del Ministero delle Finanze 24 dicembre 1999, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 306 del 31 dicembre 1999, nonché dal decreto del Ministero delle Finanze 29 marzo 2000, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 78 del 3 aprile 2000;
Decreto del Ministro delle Finanze 31 maggio 1999, n. 164, e successive modificazioni: regolamento recante norme per l'assistenza fiscale resa dai Centri di assistenza fiscale per le imprese e per i dipendenti, dai sostituti di imposta e dai professionisti;
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, recante "Codice in materia di protezione dei dati personali”;
Legge 28 dicembre 2015, n.208 recante disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilità 2016);
D.P.C.M. 21 marzo 2016, recante la disciplina dei criteri per la destinazione del due per mille dell’Irpef a favore di un’associazione culturale, ai sensi dell’articolo 1, comma 985, della legge 28 dicembre 2015, n. 208, in corso di pubblicazione;
Provvedimento 15 gennaio 2016, pubblicato in pari data sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate: "Approvazione dei modelli 730, 730-1, 730-2 per il sostituto d’imposta, 730-2 per il C.A.F. ed il professionista abilitato, 730-3, 730-4, 730-4 integrativo, con le relative istruzioni, nonché della bolla per la consegna del modello 730- 1, concernenti la dichiarazione semplificata agli effetti dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, da presentare nell’anno 2015 da parte dei soggetti che si avvalgono dell’assistenza fiscale”;
Provvedimento 29 gennaio 2016, pubblicato in pari data sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate, di approvazione del modello di dichiarazione "Unico 2016– PF”, con le relative istruzioni, che le persone fisiche devono presentare nell’anno 2016, per il periodo d’imposta 2015, ai fini delle imposte sui redditi e dell’imposta sul valore aggiunto.
Approvazione dei modelli per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione dei parametri da utilizzare per il periodo d’imposta 2015 nonché della scheda da utilizzare ai fini delle scelte della destinazione dell’otto, del cinque e del due per mille dell’IRPEF;
Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 15 febbraio 2016, pubblicato in pari data sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate, di approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nelle dichiarazioni modelli 730/2016 nelle comunicazioni di cui ai modelli 730-4 e 730-4 integrativo nonché nella scheda riguardante le scelte della destinazione dell’otto, del cinque e del due per mille dell’IRPEF. Approvazione delle istruzioni per lo svolgimento degli adempimenti previsti per l’assistenza fiscale da parte dei sostituti d’imposta, dei CAF e dei professionisti abilitati;
Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 9 marzo 2016, pubblicato in pari data sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate, di modificazioni alle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nelle dichiarazioni modelli 730/2016 nelle comunicazioni di cui ai modelli 730-4 e 730-4 integrativo nonché nella scheda riguardante le scelte della destinazione dell’otto, del cinque e del due per mille dell’IRPEF e alle istruzioni per lo svolgimento degli adempimenti previsti per l’assistenza fiscale da parte dei sostituti d’imposta, approvate con provvedimento del 15 febbraio 2016;
Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 9 marzo 2016, pubblicato in pari data sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate, di approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nel modello di dichiarazione "Unico 2016-PF” e dei dati riguardanti le scelte per la destinazione dell’otto, del cinque e del due per mille dell’IRPEF.

Altri utenti hanno acquistato

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report