Circolare INPS n. 93 del 09.08.2006

Revisione delle attività di gestione del Fondo Volo
Circolare INPS n. 93 del 09.08.2006

SOMMARIO: Revisione delle attività di gestione del Fondo Volo

1. Premessa
La Circolare n. 213 del 3 dicembre 2001 ha disposto, a partire dal 1° marzo 2002, il decentramento di tutte le competenze riguardanti la gestione del conto assicurativo e la liquidazione delle pensioni e delle prestazioni in capitale degli iscritti al Fondo Volo.
La stessa Circolare ha, inoltre, previsto che la definizione delle domande di pensione e di aggiornamento delle posizioni assicurative presentate entro il 28 febbraio 2002 rimanesse affidata alla Direzione sub-provinciale di Roma Eur che, attraverso la costituzione di una apposita Isola di Consulenza, avrebbe svolto un ruolo di supporto e guida per il territorio.
A seguito della legge n. 291/2004 e della deliberazione consiliare n. 302 del 4 Agosto 2005, l’organizzazione decritta con la citata Circolare è stata parzialmente rivista, prevedendo, con i messaggi n. 3285 del 31 gennaio 2005 e n. 1329 del 13 gennaio 2006, un riaccentramento, presso la Direzione subprovinciale di Roma Eur, delle attività di liquidazione e ricostituzione.

2. Nuovo assetto organizzativo del Fondo Volo
L’esperienza maturata in questi anni, da cui si rileva come le attività proprie del Fondo Volo siano, soprattutto, svolte in alcune realtà territoriali, quelle cioè in cui sono presenti le maggiori compagnie di trasporto aereo, impone di rivedere il modello di decentramento adottato nel 2001.
In questo senso si prevede di istituire, a partire dal 1° ottobre 2006, “Poli territoriali” competenti nella gestione delle posizioni assicurative e nella definizione delle pensioni, fermo restando che la presentazione di domande/istanze e la richiesta di informazioni inerenti il Fondo Volo può avvenire presso qualsiasi struttura sul territorio.
Le strutture “Polo territoriale”, individuate tenendo conto della concentrazione delle compagnie di trasporto aereo e del relativo bacino di utenza, sono:
- Firenze
- Olbia-Tempio
- Reggio Calabria.
- Roma – Direzione subprovinciale di Roma Eur e Direzione subprovinciale di Ostia -
- Varese
- Verona.

3. Attività connesse alla gestione del conto assicurativo, alla liquidazione e alla gestione delle prestazioni pensionistiche.
A decorrere dal 1° ottobre 2006, presso i ”Poli territoriali” indicati sarà svolta tutta l’attività di back-office inerente il Fondo Volo.
Le strutture sul territorio continueranno a svolgere le attività di ricezione delle domande per inoltrarle alla struttura “Polo territoriale” di riferimento, individuata secondo lo schema allegato alla presente Circolare, che provvederà alla conseguente assunzione in carico, istruttoria e definizione, secondo le indicazioni di seguito indicate.
Inoltre, le strutture sul territorio gestiranno le attività di definizione delle domande di prosecuzione volontaria e garantiranno l’informazione.
Relativamente alle domande di riscatto e ricongiunzione, queste saranno definite dalle strutture “Polo Territoriale” e inoltrate alle strutture competenti per territorio che dovranno acquisirle come pre-calcolate.
Nulla è innovato per quanto concerne il pagamento delle pensioni, che rimane di competenza della sede che ha in carico la pensione.
L’assetto territoriale decritto sarà garantito dal coordinamento della Direzione Centrale delle Prestazioni, d’intesa con la Direzione Centrale Organizzazione, al fine di garantire l’omogeneità del comportamento e la circolarità delle informazioni.

4. Il ruolo della Direzione subprovinciale di Roma Eur
La Direzione subprovinciale di Roma Eur manterrà la gestione di tutti i fascicoli sia dei lavoratori attivi sia dei pensionati con decorrenza fino a giugno 1997, nonché di tutta la documentazione relativa ai fallimenti.
I fascicoli delle pensioni con decorrenza Luglio 1997 saranno trasmessi, per competenza, alle strutture che hanno in carico il pagamento della pensione stessa.
In tal senso, la sede di Roma Eur proseguirà nella gestione dei restanti fascicoli e nelle attività di informazione utili a qualunque attività connessa con le posizioni degli iscritti al Fondo Volo, ovvero al trasferimento dell’intero fascicolo nei soli casi in cui lo si ritenga assolutamente necessario.
I Poli territoriali dovranno richiedere alla Direzione subprovinciale di Roma Eur il fascicolo cui sono interessati al momento della gestione della pratica.

5. Ricorsi amministrativi
Alla luce dei contenuti della Circolare n. 13 del 2 febbraio 2006 e dell’assetto degli adempimenti relativi al Fondo Volo, delineato con la presente Circolare, i ricorsi amministrativi dovranno essere presentati presso la struttura territoriale competente e inoltrati da questa ultima, per l’istruttoria, alla Direzione Regionale corrispondente alla struttura “Polo Territoriale”.
La competenza in materia di ricorsi da parte delle predette Direzioni Regionali riguarda anche provvedimenti adottati precedentemente al 1° ottobre 2006, per l’istruttoria dei quali dovranno essere richiesti elementi alla Direzione subprovinciale di Roma Eur per provvedimenti riguardanti il conto assicurativo; per i ricorsi in materia di pensioni gli elementi istruttori andranno richiesti alla Direzione subprovinciale di Roma Eur per pensioni aventi decorrenza fino al 30 giugno 1997 e alle strutture a cui sono stati inviati i fascicoli, in base al criterio della competenza territoriale, per le decorrenze successive tale data.
A tal fine, si ribadisce che, avverso i provvedimenti amministrativi adottati nei confronti degli iscritti al Fondo Volo, in materia sia contributiva che pensionistica, è proponibile ricorso al Comitato di Vigilanza del Fondo di previdenza per il personale di volo di cui all’articolo 6 della legge 13 luglio 1965, n. 859 e successive modificazioni.
Detto ricorso deve essere presentato entro il termine, non perentorio, di 90 giorni dai suddetti provvedimenti.
I ricorsi saranno inoltrati al Comitato di Vigilanza del Fondo di previdenza per il personale di volo, che decide in via definitiva, da parte delle Direzioni Centrali competenti ai quali saranno trasmessi secondo le modalità previste dalla Circolare n. 13 del 2006 e illustrate con messaggio n. 6655 del 3 marzo 2006.
Avverso la decisione adottata sui ricorsi amministrativi dal Comitato di Vigilanza del Fondo, gli interessati possono proporre azione giudiziaria nei termini previsti dall’articolo 4 della legge 14 novembre 1992, n. 438.

6. Informativa all’utenza
Relativamente alla riorganizzazione del Fondo Volo di cui alla presente Circolare verranno poste in essere una serie di iniziative, attraverso i consueti canali di informazione, volte a fornire agli interessati una puntuale informativa in merito all’operazione in atto al fine di consentire loro l’agevole individuazione della struttura competente per territorio.

ALLEGATO

POLO TERRITORIALE
Struttura

REGIONI

Direzione provinciale di Firenze

Toscana
Umbria
Marche
Abruzzo
Molise

Direzione subprovinciale di Ostia

Lazio

Direzione provinciale Olbia-Tempio

Sardegna

Direzione provinciale di Reggio Calabria

Campania
Basilicata
Puglia
Calabria
Sicilia

Direzione provinciale di Varese

Piemonte
Lombardia
Valle d’Aosta
Liguria

Direzione provinciale di Verona

Trentino Alto Adige
Friuli Venezia Giulia
Emilia Romagna
Veneto

Altri utenti hanno acquistato

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report