Circolare INPS n. 80 del 30.03.2001

Procedura di rimborso dei contributi previdenziali degli artigiani e degli esercenti attività commerciali
Circolare INPS n. 80 del 30.03.2001

SOMMARIO: Il sistema di riscossione dei contributi previdenziali introdotto dal decreto legislativo n.241/1997 rende necessario apportare talune modifiche alla procedura di rimborso dei contributi versati in eccedenza rispetto a quanto dovuto dagli artigiani e dagli esercenti attività commerciali, in considerazione della facoltà, ora prevista per tutti i contribuenti interessati, di compensare i loro crediti contributivi nell’ambito dei versamenti da effettuare tramite il modello di pagamento unificato F24.

L’art.17 del decreto legislativo n.241/1997 e le successive disposizioni modificative e di attuazione consentono ormai a tutti i contribuenti iscritti alle Gestioni degli artigiani e degli esercenti attività commerciali di soddisfare gli eventuali crediti vantati nei confronti dell’Istituto, per versamenti risultati indebiti, tramite compensazione, attuata autonomamente, riducendo di un importo pari al credito vantato le ulteriori somme dovute all’Inps, ad altri Enti previdenziali o al Fisco, in sede di versamento unitario (mod. F24 ).
L’esercizio di detta facoltà da parte di molti contribuenti ha reso necessaria una riconsiderazione della procedura dei rimborsi al fine, da una parte, di garantire il sollecito pagamento dei crediti dei contribuenti che non si avvalgano della compensazione e, dall’altra, di evitare l’emissione di rimborsi non più spettanti, stante la possibilità dell’estinzione, come sopra determinatasi, del credito contributivo o la possibilità di una sua futura estinzione, entro il termine della denuncia successiva a quella da cui emerge il credito, come previsto dalla citata disposizione.
In relazione a quanto precede, valutati i tempi concessi per effettuare le compensazioni e quelli relativi all’acquisizione delle stesse, si è giunti nella determinazione di subordinare l’ emissione dei provvedimenti predetti, entro i tempi tecnici assolutamente indispensabili, alla presentazione di una formale domanda da parte degli interessati, con contestuale dichiarazione di responsabilità in ordine al mancato esercizio della facoltà di compensazione in relazione agli importi chiesti a rimborso.
Per i soggetti che non si avvarranno di tale facoltà, mentre resta fermo il diritto al rimborso dei contributi indebitamente corrisposti, la concreta realizzazione dello stesso potrà avvenire soltanto ad esaurimento di tutte le procedure di controllo delle compensazioni effettuate.
I moduli di domanda, di cui si allega fac-simile, saranno immediatamente messi a disposizione degli interessati presso tutte le Sedi; per le domande già presentate le Sedi stesse avranno cura di recapitare urgentemente, al domicilio degli interessati, la dichiarazione di responsabilità di cui all’ allegato n.2, con preghiera di restituirla, debitamente sottoscritta, ai fini del tempestivo rimborso delle somme spettanti.
La procedura automatizzata per la predisposizione dei rimborsi a domanda degli artigiani e degli esercenti attività commerciali è in corso di predisposizione e verrà data al più presto notizia del relativo rilascio.

Allegato 1

Alla Sede I.N.P.S. di

__________________

Oggetto: domanda di rimborso per contribuzione versata indebitamente.

Il sottoscritto ________________________________________ nato il _________________

Cod. fis. __________________________________, iscritto come titolare alla gestione _____________________con codice azienda ____________________________, chiede il rimborso della somma di £.______________________ per la contribuzione relativa all’anno ___________ versata per il medesimo/il collaboratore sig. ____________________________________ nato il _________________ in quanto:

l’acconto corrisposto per l’anno _________ ammontante a £. _________________________, calcolato sul reddito dell’anno precedente, pari a £. ___________________ è risultato superiore al dovuto poiché per l’anno di riferimento della contribuzione è stato dichiarato un reddito pari a £. ____________________, con conseguente riduzione del contributo a £.___________ determinando una eccedenza di £.____________________;

l’attività è cessata in data _____________________ mentre la contribuzione è stata versata fino alla rata scaduta in data ______________________, generando una eccedenza di £._______________.

Fa presente che il predetto importo è stato / non è stato già richiesto a rimborso tramite il quadro RX del modello UNICO presentato nell’anno _______e che lo stesso importo non è stato e non sarà portato in compensazione.

Dichiara di essere a conoscenza che le dichiarazioni mendaci, la falsità negli atti e l’uso di atti falsi sono puniti, ai sensi dell’art. 26 della legge 4 gennaio 1968, n. 15, con le sanzioni previste dalla legge penale e dalle leggi speciali in materia.

FIRMA

_________________________

Data, ____________________

Allegato 2

Alla Sede I.N.P.S. di

__________________

Oggetto: Dichiarazione di responsabilità

Il sottoscritto ________________________________________ nato il _________________

Cod. fis. __________________________________, iscritto come titolare alla gestione _____________________con codice azienda ____________________________, in riferimento alla domanda di rimborso dei contributi indebitamente versati, per l’ammontare di £.______________________, presentata in data________________

fa presente che il predetto importo è stato / non è stato già richiesto a rimborso tramite il quadro RX del modello UNICO presentato nell’anno _______e che l’importo medesimo non è stato e non sarà portato in compensazione.

Il sottoscritto dichiara di essere a conoscenza che le dichiarazioni mendaci, la falsità negli atti e l’uso di atti falsi sono puniti, ai sensi dell’art. 26 della legge 4 gennaio 1968, n. 15, con le sanzioni previste dalla legge penale e dalle leggi speciali in materia.

FIRMA

_________________________

Data, ____________________

Altri utenti hanno acquistato

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web