Circolare INPS n. 46 del 27.03.2012

D.L. n. 78 del 31 maggio 2010, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122. Determinazione presidenziale n. 75 del 30 luglio 2010 “Estensione e potenziamento dei servizi telematici offerti dall’INPS ai cittadini” e n. 277 del 24 giugno 2011 “Istanze e servizi – Presentazione telematica in via esclusiva - decorrenze”. Nuove modalità di presentazione della domanda di intervento del Fondo di garanzia del TFR e dei crediti di lavoro diversi dal TFR (articolo 2 della Legge 297/82 e articoli 1 e 2 del D.Lgs. 80/92) e del Fondo di garanzia della posizione previdenziale complementare (articolo 5 del D.Lgs. 80/92)
Circolare INPS n. 46 del 27.03.2012

SOMMARIO: 1. Premessa - 2. Domanda di intervento dei Fondi di garanzia - 2.1. Presentazione della domanda tramite WEB - 2.2. Presentazione della domanda tramite Contact Center - 2.3. Presentazione della domanda tramite i Patronati - 3. Istruzioni operative per le strutture periferiche - 4. Periodo transitorio ed esclusività della presentazione telematica

1. Premessa
Il decreto legge n. 78 del 31 maggio 2010, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122, recante “Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica”, ha previsto il potenziamento dei servizi telematici.
In relazione alla citata disposizione, il Presidente dell’Istituto ha adottato la determinazione n. 75 del 30 luglio 2010 “Estensione e potenziamento dei servizi telematici offerti dall’INPS ai cittadini” la quale ha previsto dal 1 gennaio 2011 - pur con la necessaria gradualità in ragione della complessità del processo - l’utilizzo esclusivo del canale telematico per la presentazione delle principali domande di prestazioni/servizi. Le disposizioni attuative delle determina di cui sopra sono state adottate con circolare n. 169 del 31 dicembre 2010.
Successivamente, con determinazione presidenziale n. 277 del 24 giugno 2011 “Istanze e servizi Inps – Presentazione telematica in via esclusiva – Decorrenze”, pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 227 del 29 settembre 2011, sono state stabilite le decorrenze per la presentazione telematica in via esclusiva delle domande di prestazioni. Le relative disposizioni applicative sono state impartite con circolare n. 110 del 30 agosto 2011.
Relativamente alle domande di intervento del Fondo di garanzia del TFR e dei crediti di lavoro diversi dal TFR e del Fondo di garanzia della posizione previdenziale complementare, è stato stabilito che, a decorrere dal 1 aprile 2012, le stesse dovranno essere presentate esclusivamente in via telematica; è stato, altresì, previsto un periodo transitorio per l’accesso al servizio come indicato al punto 4 della presente circolare.
In particolare, la presentazione delle domande di cui sopra dovrà avvenire attraverso uno dei seguenti canali:
- WEB - Servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN attraverso il portale dell’Istituto;
- Contact center multicanale – numero verde 803164;
- Patronati – attraverso i servizi telematici offerti agli stessi.

2. Domanda di intervento dei Fondi di garanzia
Questo servizio consente al lavoratore, o eventualmente ai suoi aventi causa, di compilare ed inviare online la domanda di intervento del Fondo di garanzia del TFR e dei crediti di lavoro diversi dal TFR (articolo 2 della Legge 297/82 e articoli 1 e 2 del D.Lgs. 80/92) e del Fondo di garanzia della posizione previdenziale complementare (articolo 5 del D.Lgs. 80/92).

2.1 Presentazione della domanda tramite WEB
Una nuova sezione, interamente dedicata alle prestazioni erogate dai Fondi di Garanzia, è disponibile sul sito internet dell’Istituto www.inps.it, nella sezione SERVIZI ONLINE attraverso il seguente percorso: Per tipologia di utente – Cittadino – Domanda Fondo di Garanzia.
Per l’accesso al servizio è sempre richiesta l’autenticazione tramite PIN dispositivo (Cfr. Circolare n. 50 del 15 marzo 2011) rilasciato dall’Istituto, CNS (Carta Nazionale dei Servizi) rilasciata da una Pubblica Amministrazione ai sensi del DPR 117/04 o mediante altro dispositivo (smart card, chiavetta USB) contenente “certificato digitale di autenticazione personale” rilasciato da apposito ente certificatore rispondente agli standard definiti per la CNS.
L’utente, dopo aver inserito gli elementi relativi al rapporto di lavoro con il datore insolvente, può selezionare le prestazioni richieste ed inserire le dichiarazioni e i dati necessari per consentire l’istruttoria da parte della Sede.
Inoltre, sempre a fini istruttori, il cittadino dovrà trasmettere (con modalità cartacea/telematica tramite il servizio stesso) alla Sede INPS territorialmente competente la documentazione necessaria così come indicata:
- per la domanda di intervento del Fondo di garanzia del TFR: al paragrafo 3.3 della circolare n. 74/2008;
- per la domanda di intervento relativa ai crediti di lavoro diversi dal TFR: al paragrafo 4.4 della circolare n. 74/2008;
- per la domanda di intervento del Fondo di garanzia della posizione previdenziale complementare: al paragrafo 8 della circolare n. 23/2008.
A conclusione dell’operazione è possibile salvare e stampare la ricevuta della domanda contenente il numero di protocollo attribuito dall’Istituto e la data di invio.
Il servizio mette inoltre a disposizione del cittadino una sezione con le informazioni utili in ordine ai requisiti necessari per poter accedere alla prestazione.
Infine attraverso la funzione “Lista domande inviate” il lavoratore può visualizzare l’elenco delle domande presentate e il relativo esito finale.

2.2 Presentazione della domanda tramite Contact Center
Per assicurare l’accesso al servizio a tutti i soggetti, compresi quelli che non hanno possibilità o facilità di utilizzo degli strumenti informatici, è prevista in alternativa la disponibilità della comunicazione telefonica, rivolgendosi al Contact Center Multicanale Inps-Inail, numero verde 803.164, che provvederà all’acquisizione della domanda, previa identificazione del soggetto dichiarante.
L’identificazione del soggetto dichiarante tramite PIN e codice fiscale è necessaria anche per le successive comunicazioni effettuate utilizzando il Contact Center.

2.3 Presentazione della domanda tramite i Patronati
Per i Patronati l’accesso è possibile attraverso il sito internet dell’Istituto www.inps.it, nella sezione SERVIZI ONLINE, con il seguente percorso: Per tipologia di utente – Patronati – Domanda Fondo di Garanzia.
Gli operatori di Patronato potranno accedere al servizio inserendo il proprio codice operatore ed il PIN associato rilasciato dall’Istituto.
La procedura a disposizione degli Enti di Patronato funziona secondo le stesse modalità di quella a disposizione del cittadino, salvo la necessità di dichiarare esplicitamente il possesso della delega ad operare attraverso l’apposita selezione.
La funzione di consultazione consente agli operatori di Patronato la possibilità di visualizzare le informazioni relative a tutte le domande presentate dal proprio ufficio.

3. Istruzioni operative per le strutture periferiche
Gli operatori delle sedi, accedendo alla procedura Intranet per la liquidazione delle richieste di intervento dei Fondi di garanzia, visualizzeranno un messaggio riportante la presenza di eventuali nuove domande. Tali domande potranno essere caricate in procedura utilizzando l’opzione 8 (RICEZIONE PRATICHE TELEMATICHE) del menu principale.
Le istruzioni operative dettagliate sono specificate nel manuale tecnico, presente nella rete intranet dell’Istituto seguendo il seguente percorso: UTILITA’ – Manuali, software e documentazione – Prestazioni non pensionistiche – Fondo Garanzia domande telematiche.

4. Periodo transitorio ed esclusività della presentazione telematica
In considerazione della rilevanza delle prestazioni, è stato previsto un periodo transitorio, durante il quale le domande potranno ancora essere presentate secondo le consuete modalità; tale periodo scadrà il 31 maggio 2012.
A tal fine si rende noto che i moduli per la richiesta di intervento del Fondo di Garanzia del Trattamento di Fine Rapporto e dei crediti di lavoro diversi dal TFR (cod. SR50, SR52, SR53, SR75) e i moduli per la richiesta di intervento del Fondo di Garanzia della posizione previdenziale complementare (cod. SR93, SR94, SR95, SR96, SR97 E SR98) sono pubblicati sul sito dell’Istituto, nella sezione moduli.
Al termine di detto periodo, e quindi dal 1 giugno 2012, il canale telematico diventerà l’unico mezzo di presentazione delle richieste.

Altri utenti hanno acquistato

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS