Circolare INPS n. 23 del 08.02.2013

Nuove modalit di compilazione della causale di pagamento dei contributi presente nei mandati di tesoreria informatici.

Sommario:

1. Premessa

2. Istruzioni per le amministrazioni

2.1 Compilazione della nuova causale

2.2 Descrizione dei campi

2.3 Oneri non contributivi

3. Istruzioni contabili


1. Premessa

Gli Enti pubblici e le Amministrazioni dello Stato non ricompresi nellambito di applicazione dellart. 32-ter del decreto legge 29 novembre 2008, n. 185, convertito con modificazioni dalla legge 28 gennaio 2009, n. 2, utilizzano per i pagamenti dei contributi e premi dovuti allIstituto il "mandato di tesoreria informatico, secondo quanto stabilito dalla legge 29 ottobre 1984, n. 720, e successive modificazioni e integrazioni.

La mancata standardizzazione della compilazione dei mandati di tesoreria ha prodotto nel corso degli anni limpossibilit di un abbinamento automatico dei versamenti effettuati dalle pubbliche amministrazioni ed il conseguente mancato accredito dei contributi sulle posizioni assicurative dei lavoratori, se non a seguito di complesse lavorazioni manuali da parte dellIstituto.

Lintroduzione del modello F24 EP ha permesso di risolvere gran parte del problema, ma tuttora vi sono pubbliche amministrazioni (amministrazioni centrali dello Stato titolari di conti presso la tesoreria centrale dello Stato) che non possono utilizzare tale modello e continuano a versare tramite mandato di tesoreria.

A partire dallesercizio finanziario 2013 il Sistema informativo Sicoge, utilizzato dalle predette Amministrazioni centrali dello Stato, prevede una modalit guidata nella compilazione della causale di pagamento per i titoli emessi a favore dellINPS. I dati da inserire sono coerenti con le regole di composizione degli F24 EP.

2. Istruzioni per le Amministrazioni

Le Amministrazioni tenute allutilizzo del mandato informatico dovranno attenersi alle seguenti modalit di compilazione in modo che pervengano allIstituto dati attribuibili alla corretta gestione e collegabili ai beneficiari per i relativi importi. La scrupolosit nella compilazione della causale di pagamento a favore dellIstituto, collegata allinvio delle denunce emens con uguale periodo di competenza, permetter labbinamento automatico tra versato e dovuto e consentir il corretto accredito sulle posizioni assicurative di ciascun lavoratore.

Il mandato di pagamento informatico non consente di operare la compensazione tra importi a credito ed a debito. Gli enti e le amministrazioni interessate, che intendano compensare eventuali importi a credito con debiti nei confronti dellINPS, potranno avvalersi del modello F24 "ordinario, esclusivamente nei limiti del credito compensato. In assenza di questa possibilit potranno chiedere gli importi a rimborso.

Si precisa che la presente circolare non si applica ai versamenti effettuati a favore delle gestioni ex INPDAP ed ex ENPALS, per le quali continuano a valere le istruzioni in essere.

2.1 Compilazione della nuova causale

Per permettere una puntuale individuazione dei tributi versati sui conti di tesoreria dellINPS sono state introdotte delle regole strutturate di composizione della causale di pagamento degli Ordini di Pagare (OP) emessi su Sicoge.

Le amministrazioni dovranno compilare la causale di pagamento, composta dai campi codice provenienza, codice fiscale committente, codice tributo, periodo di riferimento da, periodo di riferimento a, matricola inps/codice inps/filiale azienda, secondo le regole di seguito indicate:

Campo

lunghezza

Descrizione

codice provenienza

4 byte

MACS

codice fiscale committente

11byte

caratteri numerici della p.a. committente/datrice di lavoro

codice tributo

4 byte

causale contributo

periodo di riferimento da

6 byte

MMAAAA

periodo di riferimento a

6 byte

MMAAAA

matricola inps/codice inps/filiale azienda

17 byte

caratteri numerici o alfanumerici

2.2 Descrizione dei campi

Si riportano nell allegato 1 le regole di compilazione dei campi con riferimento alle causali di maggiore applicazione conformemente con le causali contributo INPS F24EP pubblicate nel sito di Agenzia delle Entrate.

Per le eventuali nuove causali che saranno create in futuro si dovr fare esclusivo riferimento allelenco delle causali INPS per lF24 EP, che aggiornato in tempo reale da Agenzia delle Entrate.

  • codice provenienza Il primo campo permette di identificare i mandati standardizzati ed preimpostato dal sistema con la sigla MACS, acronimo di "mandato amministrazioni centrali dello Stato".
  • codice fiscale committente Il secondo campo deve essere compilato indicando il codice fiscale dellamministrazione committente, nel caso di collaborazioni, o datrice di lavoro, nel caso di rapporti di lavoro dipendente.
  • codice tributo Nel terzo campo deve essere indicata la causale contributo INPS, di tre o quattro caratteri, relativa alla tipologia di contributo per la quale si vuole effettuare il versamento. Lelenco delle causali di maggiore applicazione allegato al presente documento (tabella A) e, nella quasi totalit, risulta da una selezione di quelle indicate nel sito di Agenzia delle Entrate per la compilazione della sezione INPS dei modelli F24 EP.
  • periodo di riferimento da Il quarto campo deve essere compilato indicando le due cifre del mese seguite dalle quattro cifre dellanno.
  • periodo di riferimento a Il quinto campo deve essere compilato in modo differente a seconda delle causali. A tale proposito necessario fare riferimento alla tabella A che riporta le specifiche di compilazione. In particolare bisogner seguire le modalit di compilazione specificate qualora la causale lo indichi, invece, quando per la causale indicato "Il campo non va compilato dovr essere riportata la medesima data inserita nel campo precedente ("periodo di riferimento da).
  • matricola inps/codice inps/filiale azienda Lultimo campo pu contenere caratteri numerici o alfanumerici a seconda della causale scelta (vedi tabella A.

Esempio:

MACS 80025623155 CXX- 112012 112012 00185roma--------

In particolare, con riferimento alle causali C10 e CXX si precisa che nel campo "Periodo di riferimento deve essere indicato il mese in cui ha avuto luogo il pagamento del compenso, indipendentemente dal periodo in cui stata svolta lattivit lavorativa. Tale mese di competenza deve essere lo stesso indicato nel corrispondente emens, ricordando sempre che lemens viene creato per ogni mese in cui avviene il pagamento.

Pertanto, ad esempio, un soggetto che ha lavorato nel mese di marzo, ma stato pagato a settembre avr come emens di competenza settembre e come "periodo di riferimento settembre. Questo vale anche qualora il versamento si riferisca solo ad una parte del dovuto e per coprire la restante parte vi siano uno o pi versamenti successivi; tutti dovranno avere lo stesso mese di competenza in modo da determinare labbinamento con lemens a cui si riferiscono.

2.3 Oneri non contributivi

Per il versamento di oneri non contributivi (ad es. oneri per le prestazioni economiche contro la tubercolosi, etc.) dovr essere utilizzata la causale NCON, non presente nellelenco delle causali per F24 EP.

In tale ipotesi, oltre i campi da compilare come indicato sopra, dovr essere descritta la motivazione del pagamento in modo strutturato secondo le indicazioni sopra esposte; lo spazio a disposizione consta di 202 byte e pu contenere comodamente la descrizione dellonere per cui si effettua il mandato.

Si precisa, infine, che le causali VMCF e VMCS non sono ancora presenti nellelenco delle causali per F24 EP, ma saranno a breve inserite.

3. Istruzioni contabili

I versamenti effettuati utilizzando Sicoge, identificati dallacronimo "MACS e riguardanti i pagamenti attribuiti a causali tributo specifiche, saranno gestiti da un processo automatizzato che prevedr la contabilizzazione e la fornitura degli SC7/24 alle procedure amministrative di riferimento.

Per tutti i versamenti non riconosciuti, quelli con causale NCON o quelli per i quali il codice tributo non risulter censito allinterno del sistema contabile e, comunque, fino alla completa realizzazione del processo, continueranno ad essere seguite le regole di contabilizzazione attualmente in uso: preacquisizione del versamento con tipo documento "11, pareggio manuale da parte degli operatori contabili di sede con utilizzo del tipo documento "E1.

Lacquisizione del dettaglio dei singoli versamenti sar effettuata dagli operatori amministrativi di sede.

Il rilascio della nuova procedura di contabilizzazione sar preceduto da apposito messaggio.

Altri utenti hanno acquistato

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS