Circolare INPS n. 21 del 07.02.2013

Fondo di Tesoreria Telematizzazione della domanda delle aziende per lintervento diretto di pagamento ai lavoratori del TFR dal Fondo

Sommario:

1. Premessa

2. Telematizzazione della dichiarazione di incapienza

3. Modalit di presentazione delle domande

4. Contenuto del File XML


1. Premessa

Il decreto legge n. 78 del 31 maggio 2010, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122, recante "Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitivit economica, allarticolo 38, comma 5, ha previsto il potenziamento dei servizi telematici.

In attuazione della richiamata disposizione, il Presidente dellIstituto ha adottato la determinazione n. 75 del 30 luglio 2010 "Estensione e potenziamento dei servizi telematici offerti dallInps ai cittadini, la quale prevede, a decorrere dall1/01/2011, lutilizzo graduale del canale telematico per la presentazione delle principali domande di prestazioni/servizi.

Le disposizioni attuative della citata determinazione sono state stabilite con circolare n. 169 del 31.12.2010.

Come noto larticolo 1, commi 755 e seguenti, della legge 27 dicembre 2006, n. 296 ha istituito il "Fondo per lerogazione ai lavoratori dipendenti del settore privato dei trattamenti di fine rapporto di cui allarticolo 2120 del codice civile, gestito dallIstituto per conto dello Stato.

Il Decreto del Ministro del Lavoro del 30 gennaio 2007 ha disciplinato le modalit di attuazione delle previsioni normative e successivamente con circolare n. 70 del 3 aprile 2007 lIstituto ha illustrato le novit legislative e fornito istruzioni in materia.

Con messaggio n. 27770 del 12/12/2008 sono state disciplinate le istruzioni per la presentazione della domanda di erogazione diretta del TFR a carico del Fondo di Tesoreria a favore dei lavoratori interessati e sono stati introdotti i modelli FTES01/03 per lazienda ed FTES02 per i lavoratori.

La presente circolare fornisce le istruzioni per la trasmissione in modalit telematica della dichiarazione in oggetto da parte delle aziende, con lunificazione dei dati riportati nei modelli cartacei FTES01 e FTES02.

2. Telematizzazione della dichiarazione di incapienza

La trasmissione della dichiarazione di incapienza da parte dellazienda dovr essere effettuata attraverso uno dei seguenti canali:

- accedendo al sito internet WWW.INPS.IT alla sezione "Servizi on line Per tipologia di utente "Aziende, consulenti e professionisti Domanda Fondo Tesoreria.

- inviando un file telematico XML. Per la trasmissione dei dati da parte delle aziende sar possibile procedere tramite invio FTP in formato XML; le specifiche tecniche per la trasmissione e i parametri di configurazione per la connessione FTP possono essere richiesti alla seguente casella di posta: Info.FondoTesoreria@inps.it.

Il Contact Center Multicanale Inps Inail, raggiungibile al numero 803 164 da rete fissa ed al numero 06.164.164 da rete mobile, provveder a fornire, a richiesta, esclusivamente supporto informativo per il corretto utilizzo del servizio web.

I soggetti tenuti a presentare la dichiarazione di incapienza sono:

- il datore di lavoro, ovvero un dipendente delegato dallo stesso;

- i soggetti abilitati alla cura degli adempimenti in materia di lavoro, previdenza ed assistenza sociale dei lavoratori dipendenti, come disciplinato nella circolare inps n. 28 dell8 febbraio 2011;

- i responsabili delle procedure concorsuali e i responsabili della gestione dellazienda in sostituzione del datore di lavoro.

Lidentificazione del soggetto per laccesso alla trasmissione della dichiarazione di incapienza avverr tramite PIN.

Il flusso delle domande telematiche, inviato dal datore di lavoro o altro soggetto obbligato, viene memorizzato in un data-base centralizzato. Dal data-base le domande transitano, in maniera automatica ed in relazione al codice di avviamento postale dei lavoratori interessati dallerogazione, alle Sedi competenti a gestire i pagamenti.

Si precisa che, al fine di garantire la pi ampia informazione e divulgazione delle novit afferenti la trasmissione della dichiarazione di incapienza mediante modalit telematica, previsto un periodo transitorio di sperimentazione della durata di 180 giorni, a partire dalla pubblicazione della presente circolare, durante il quale sar possibile inviare le domande anche mediante i modelli cartacei FTES01/02/03 secondo le modalit disciplinate nel messaggio 27770 del 12/12/2008.

Entro e non oltre il periodo transitorio, le istanze gi presentate in modalit cartacea dovranno essere inserite manualmente dagli operatori di sede nellapposita procedura di acquisizione telematica.

3. Contenuto della domanda telematica

La domanda telematica conterr informazioni analoghe a quelle previste in precedenza nei modelli FTES01 e FTES02.

La compilazione di alcuni campi non sar necessaria, in quanto gli stessi saranno valorizzati automaticamente dalla procedura mediante prelievo dal flusso UniEmens; (lasterisco segnala la valorizzazione automatica).

- matricola aziendale

- dati identificativi dellazienda*

- dichiarazione di incapienza, periodo in cui questa si verificata

- data inizio e data fine versamento al Fondo di Tesoreria

- codice fiscale del lavoratore

- dati anagrafici del lavoratore e sede Inps di competenza*

- dati relativi al rapporto di lavoro

- importi prelevati dal flusso UniEmens *

- tipo richiesta (acconto o saldo in caso di acconto viene richiesto limporto da erogare)

- aliquota fiscale, ritenuta fiscale su eventuale acconto (relativo ad importo di competenza del Fondo di Tesoreria)

- anni e mesi di anzianit relativi al periodo di copertura del Fondo di Tesoreria

- dati relativi ad eventuali periodi di part-time

- dati necessari per i pagamenti da effettuare alle Finanziarie a seguito di cessione del quinto con garanzia sul TFR

La procedura prevede inoltre ulteriori funzionalit quali la gestione dello stato di lavorazione della domanda e la consultazione delle domande presenti.

4. Contenuto del File XML

Nel caso in cui le aziende volessero utilizzare come canale di trasmissione il File XML, dovranno necessariamente compilare manualmente tutti i campi previsti, per il cui contenuto si rinvia al punto precedente.

Per quanto non espressamente disciplinato e per ulteriori istruzioni di carattere operativo si rinvia al manuale tecnico consultabile sul sito internet dellIstituto, allinterno dellapplicazione.

Altri utenti hanno acquistato

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS