Circolare INPS n. 17 del 31.01.2005

Applicazione della riforma fiscale sulle pensioni. Commi da 349 a 353 dell’articolo unico della legge 30 dicembre 2004, n. 311 (legge finanziaria 2005)
Circolare INPS n. 17 del 31.01.2005

Si comunica che le attività necessarie all’applicazione sulle pensioni della riforma fiscale introdotta dai commi da 349 a 353 dell’articolo unico della legge 30 dicembre 2004, n. 311 (legge finanziaria 2005), sono state completate. Sono, pertanto, iniziate le operazioni per la trasmissione agli enti pagatori dei mandati di pagamento relativi alla rata di marzo

1. Ricalcolo delle pensioni
L’Irpef nella nuova misura viene applicata alle pensioni già liquidate a decorrere dalla rata di marzo 2005. Con la stessa rata vengono effettuati i conguagli per i mesi di gennaio e febbraio 2005.
In particolare:
- i conguagli a credito sono stati memorizzati sull’archivio Conguagli come “validati” e vengono erogati con la mensilità di marzo;
- per gli eventuali conguagli a debito:
> i conguagli d’importo fino a 10,33 euro sono stati memorizzati sull’archivio Conguagli come “validati” e vengono recuperati in unica soluzione con la mensilità di marzo;
> i conguagli d’importo superiore a 10,33 euro sono stati memorizzati sull’archivio Conguagli come “validati” e vengono recuperati ratealmente, da marzo 2005 a febbraio 2006.
La nuova normativa fiscale è stata applicata secondo i criteri illustrati con circolare n. 2 del 3 gennaio 2005 dell’Agenzia delle Entrate. In particolare, per quanto riguarda il riconoscimento delle deduzioni per carichi di famiglia, che hanno sostituito le detrazioni d’imposta, sono stati utilizzati i codici già memorizzati nel data base delle pensioni. Il punto 9.1 della citata circolare n. 2 precisa infatti che “Ove non vi siano state nuove indicazioni da parte del dipendente in ordine alle condizioni già comunicate ai fini della fruizione per l’anno 2004 delle detrazioni d’imposta per carichi di famiglia, il sostituto può utilizzare i dati già comunicatigli prima dell’entrata in vigore della legge finanziaria per il 2005.”
Ai pensionati interessati al ricalcolo dell’Irpef viene inviata una comunicazione, secondo il facsimile allegato 1. Ai pensionati che, per effetto della riforma fiscale, subiscono un aggravio d’imposta, la comunicazione ricorda la possibilità di avvalersi, in occasione della dichiarazione dei redditi per l’anno 2005, delle disposizioni in vigore al 31 dicembre 2002 o di quelle in vigore al 31 dicembre 2004, se più favorevoli, come previsto dal comma 352.
Ai pensionati ai quali viene attribuita la deduzione per familiari fiscalmente a carico viene inviato, in allegato alla comunicazione, il modello DEDUZ05, in sostituzione del modello DETRAZ, che di norma viene inviato unitamente al modello ObisM.
Nell’allegato 2 sono riportate le tabelle da utilizzare per il calcolo dell’Irpef dal 1° gennaio 2005.

2. Procedure di nuova liquidazione e di ricostituzione
Le procedure di liquidazione e di ricostituzione delle pensioni sono state adeguate alla nuova normativa e, a decorrere dal 31 gennaio 2005, provvedono a determinare l’Irpef con i criteri introdotti dalla legge finanziaria.

3. Casellario dei pensionati
Il Casellario dei pensionati ha iniziato le attività di ricalcolo dell’Irpef nei confronti dei titolari di trattamenti pensionatici erogati da altri Enti. Le comunicazioni previste dall’articolo 8 del decreto legislativo 2 settembre 1997, n. 314, verranno inviate agli Enti erogatori di trattamenti pensionistici nel corso del mese di febbraio.

4. Modello DEDUZ
Sulla scorta delle precisazioni fornite dall’Agenzia delle Entrate e richiamate al punto 1, tutte le dichiarazioni rilasciate con il modello DETR potranno essere utilizzate anche per il riconoscimento delle nuove deduzioni per carichi di famiglia, senza che si renda necessario chiedere il rilascio di una nuova dichiarazione.
Le Sedi provvederanno pertanto all’acquisizione dei codici relativi alle dichiarazioni già rilasciate con il vecchio modello sia per le dichiarazioni rese a corredo di domanda di pensione che per quelle rese dai soggetti già pensionati.
Il modello DETR “Dichiarazione concernente il diritto alle detrazioni e alla deduzione d’imposta”, viene sostituito dal modello DEDUZ “Dichiarazione concernente il diritto alle deduzioni dal reddito”, che si trasmette in allegato 3.
Per i soggetti residenti nelle Regioni Lombardia e Veneto, al fine del riconoscimento del diritto all’applicazione delle aliquote agevolate dell’addizionale regionale previste in favore dei cittadini disagiati, sono stati predisposti, rispettivamente, i modelli DEDUZ/L e DEDUZ/V, riportati in allegato 4 e 5.

Allegati in formato pdf dal sito INPS

Allegato N.1
Allegato N.2
Allegato N.3
Allegato N.4
Allegato N.5
Allegato N.6

Altri utenti hanno acquistato

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web