Circolare INPS n. 169 del 30.12.2011

Telematizzazione in via esclusiva delle domande di prestazione/servizio - Imprese del settore edile- Artigiani e commercianti-Aziende assuntrici di manodopera e lavoratori autonomi agricoli
Circolare INPS n. 169 del 30.12.2011

1. Premessa
Il decreto legge n. 78 del 31 maggio 2010, convertito con modificazioni dalla legge 30 luglio 2010 n. 122, recante “Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e competitività economica”, all’art. 38 comma5, ha previsto l’estensione e il potenziamento dei servizi telematici dell’amministrazione finanziaria e degli enti previdenziali, per la presentazione di denunce, istanze, atti, versamenti, mediante l’utilizzo esclusivo dei sistemi telematici ovvero della posta elettronica certificata.
Tale processo di telematizzazione è stato avviato dall’Istituto con la circolare n. 169 del 31 dicembre 2010, che ha dato applicazione alla determinazione del Presidente dell’Istituto n. 75 del 30 giugno 2010 “Estensione e potenziamento dei servizi telematici offerti dall’INPS ai cittadini”.
La successiva determinazione presidenziale n. 277 del 24 giugno 2011 “Istanze e servizi INPS – Presentazione telematica in via esclusiva – Decorrenze” ha definito dettagliatamente il calendario definitivo della sostituzione delle tradizionali modalità di presentazione delle istanze all’INPS con la trasmissione in via esclusivamente telematica.
In relazione a quanto fin qui premesso, con la presente circolare si rende noto che sono disponibili - a partire dal 1° gennaio 2012 – i servizi per presentare in via telematica, le istanze di seguito elencate. Si precisa, peraltro che, al fine di rendere graduale il passaggio alla telematizzazione in via esclusiva, tali istanze potranno continuare ad essere trasmesse fino al 31 marzo2012, invia transitoria, con le consuete modalità. Dal 1° aprile 2012 le medesime istanze dovranno essere obbligatoriamente presentate con modalità telematiche.

2. Imprese del settore edile
L’art. 29 comma 2, del decreto legge 23.6.1995, n. 244, convertito in legge 8 agosto 1995, n. 341, stabilisce una riduzione contributiva in favore delle imprese edili, la cui misura viene aggiornata annualmente con Decreto Ministeriale.
Ciò premesso, a decorrere dalla richiesta del beneficio relativo al 2012, la dichiarazione diretta ad ottenere la riduzione contributiva dovrà essere trasmessa esclusivamente in via telematica, tramite il Cassetto Previdenziale Aziende, secondo le istruzioni che saranno fornite, dopo l’emanazione del citato Decreto Ministeriale, in occasione della pubblicazione della circolare contenente le istruzioni operative per l’accesso alla riduzione contributiva.

3. Artigiani e Commercianti
A partire dal 1° gennaio 2012, fermo restando il periodo transitorio di cui alla premessa, gli artigiani e i commercianti avranno la possibilità di accedere ai servizi on line dal sito dell’Istituto per effettuare telematicamente le seguenti domande:
- compensazione contributiva ed auto conguaglio;
- variazione della data di inizio attività, per i soggetti che non sono iscritti in CCIA;
- riduzione contributiva ex. art. 59, comma15, l. 449/1997;
- rimborso contributi

4. Aziende e lavoratori autonomi agricoli
A decorrere dal 1° gennaio 2012, fermo restando il periodo transitorio di cui alla premessa, le aziende assuntrici di manodopera e i lavoratori autonomi agricoli avranno la possibilità di accedere ai servizi on line dal sito dell’Istituto per effettuare telematicamente le seguenti domande:
- sospensione per calamità naturali;
- esonero per calamità naturali;
- rimborso contributi.

5.Modalità di accesso per artigiani, commercianti, aziende e autonomi agricoli
Le aziende, i consulenti e i professionisti nonché le Associazioni di categoria potranno utilizzare la relativa procedura accedendo dal sito internet dell’Istituto (www.inps.it) nella sezione “Servizi on line” attraverso i seguenti percorsi:
per tipologia di utente, ovvero cliccando una delle tre opzioni:
- Cittadino
- Associazioni di categoria
- Aziende,consulenti, professionisti;
per tipologia di accesso, ovvero:
- accesso mediante codice fiscale/PIN.
La procedura è strutturata come un percorso guidato che agevola l’inserimento dei dati in funzione della richiesta da effettuare; in ogni pagina, lo stesso potrà avvalersi di un manuale operativo con funzione di “help”.
L’acquisizione di tutti i dati si conclude con la protocollazione; sarà inoltre possibile, utilizzare la funzione di “consultazione” per verificare, in qualsiasi momento , lo stato della pratica.

Altri utenti hanno acquistato

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS