Circolare INPS n. 15 del 31.01.2005

Procedura per l’eliminazione delle pensioni a seguito di segnalazione di decesso e di matrimonio da parte dei Comuni
Circolare INPS n. 15 del 31.01.2005

L’articolo 31, comma 19, della legge 27 dicembre 2002, n. 289 (legge finanziaria 2003) prevede che i Comuni forniscano all’Istituto le comunicazioni relative ai matrimoni e ai decessi di cui all'articolo 34 della legge 21 luglio 1965, n. 903, in via telematica.
Sulla base delle segnalazioni che pervengono dai Comuni, a partire dall’anno 2004 si è provveduto all’individuazione, sugli archivi ARCA, dei rapporti pensionistici dei soggetti segnalati. Le informazioni relative a tali rapporti sono state memorizzate sul “Diario” per consentire alle Sedi la segnalazione del decesso o del matrimonio con la procedura di eliminazione delle pensioni.
E’ stata ora realizzata una nuova procedura che provvede, con scadenza prefissata e in via del tutto automatica, all’individuazione del soggetto e dei suoi rapporti, e ad operare le conseguenti variazioni sugli archivi (eliminazione della pensione, revoca della pensione, cessazione del familiare, ecc.). La nuova procedura, che fa venir meno l’intervento della Sede, verrà in seguito estesa anche alle segnalazioni di decesso pervenute attraverso il portale Internet dell’Istituto, che attualmente accetta anche segnalazioni da parte di singoli cittadini muniti di PIN individuale.
La procedura verrà estesa anche alle comunicazioni di matrimonio.
Le segnalazioni di decesso pervenute dai Comuni vengono elaborate da un’apposita procedura che provvede all’individuazione del soggetto e alla memorizzazione delle informazioni ricevute sugli archivi ARCA. L’elenco dei Comuni e i dati delle segnalazioni pervenute possono essere consultati con l’applicazione INFO-COM di INFOINPS.
Nel caso in cui sugli archivi ARCA risulti, per il soggetto deceduto, almeno un rapporto pensionistico, la procedura provvede ad inserire una registrazione provvisoria con “codice evento 1357” sull’archivio Diario.
Con cadenza settimanale la procedura provvede ad analizzare i rapporti pensionistici dei soggetti deceduti e ad effettuare le conseguenti operazioni.
L’analisi dei rapporti e le conseguenti operazioni sono quelli effettuati dalla funzione “Segnalazione decesso” della procedura “Eliminazione pensioni”, rilasciata con circolare n. 234 del 30 dicembre 1999. In particolare, la procedura provvede:
- ad eliminare le pensioni dirette di cui il soggetto deceduto è titolare e le pensioni ai superstiti di cui il soggetto deceduto è l’unico titolare vigente; per tali pensioni la procedura provvede inoltre, come di consueto:
> a predisporre i dati della certificazione fiscale per l’anno in corso;
> a predisporre la comunicazione dell’avvenuto decesso all’organizzazione sindacale nei cui confronti il soggetto deceduto aveva rilasciato delega per la trattenuta del contributo sindacale sulla pensione;
> a inoltrare per via telematica della richiesta di riaccredito dei pagamenti disposti, con le modalità illustrate con circolare n. 184 del 9 novembre 2000;
- a far cessare il familiare delle pensioni dirette sulle quali il soggetto deceduto risulta memorizzato come familiare, a carico o non a carico del titolare;
- a far cessare il contitolare delle pensioni ai superstiti di cui il soggetto deceduto è titolare con altri;
- a memorizzare il nuovo stato civile (vedovo/vedova) del titolare della pensione nell’area GP2 del data base delle pensioni, del coniuge del soggetto deceduto;
- a revocare la deduzione per il coniuge a carico, se presente, sulle pensioni del coniuge del soggetto deceduto;
- a revocare la delega alla riscossione delle pensioni per cui il soggetto deceduto risulta delegato;
- a cancellare i dati del tutore ed a localizzazione all’ufficio pagatore Cassa Sede "TUT" le pensioni intestate ai pensionati di cui il soggetto deceduto risulta tutore.
Tutte le azioni derivanti dalla segnalazione del decesso vengono memorizzate sull’archivio Diario, consultabile con le funzioni illustrate con circolare n. 54 del 28 febbraio 2000, con gli stessi “codici evento” memorizzati dalla procedura on line, e con “data movimentazione” pari alla data di elaborazione. La registrazione provvisoria con “codice evento 1357” viene trasformata in registrazione di operazione avvenuta con “codice evento 9357”.
La procedura non elabora le posizioni dei soggetti non identificabili in modo certo, di norma perché il codice fiscale non è presente o non risulta validato dall’Anagrafe tributaria. Tali posizioni, individuabili con la procedura Diario con il “codice evento 8357”, devono essere esaminate ed elaborate dalle Sedi con la funzione “Segnalazione decesso” della procedura on line di eliminazione delle pensioni.
Come previsto dalla legge finanziaria per l’anno 2003 l’INPS, presso cui è costituto il Casellario dei pensionati, comunica le informazioni ricevute dai Comuni agli Enti erogatori degli altri trattamenti pensionistici. La procedura di comunicazione, in fase di rilascio, verrà illustrata direttamente agli Enti del Casellario con le consuete modalità.

Altri utenti hanno acquistato

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web