Speciale bilancio - strumenti che semplificano e organizzano il lavoro - Clicca per maggiori informnazioni!

Circolare INPS n. 148 del 21.11.2014

Estratto Conto dipendenti pubblici Sintesi delle attivit propedeutiche allinvio delle comunicazioni agli iscritti.

 

Sommario:

Premessa

  1. Obbligo della Memorizzazione
  2. Correzione della PA
  3. Istruttoria interna
  4. Lavorazione delle posizioni in Lista 1 e Lista 2
  5. Coinvolgimento del datore di lavoro
  6. Criteri per la lavorazione
  7. Modalit di implementazione della posizione assicurativa
  8. Sistemazione della posizione assicurativa in occasione della cessazione dal servizio con diritto a pensione
  9. Misurazione dellattivit
  10. Gruppi di lavoro coinvolti nelloperazione
  11. Calendario delle operazioni

Premessa

Loperazione Estratto Conto dipendenti pubblici costituisce un importante momento di interazione dellIstituto con gli iscritti alle Gestioni pubbliche, attraverso il quale oltre a fornire un servizio per conoscere la propria situazione previdenziale, linteressato nel contempo sollecitato a partecipare attraverso le Richieste di Variazione alla Posizione Assicurativa (RVPA) al perfezionamento della stessa.

Per la migliore riuscita delloperazione il patrimonio informativo dellIstituto deve essere valorizzato appieno al fine di prospettare una Posizione Assicurativa (di seguito PA) affidabile e aderente alla vita lavorativa delliscritto, e limitare il rischio reputazionale connesso alla diffusione di dati incongrui o incompleti seppure in possesso dellIstituto.

Con il presente documento vengono fornite sintetiche indicazioni operative al fine di:

- uniformare i comportamenti operativi che consentono di omogeneizzare il livello qualitativo dellEstratto Conto prospettato agli iscritti;

- definire il livello di correttezza e completezza del dato che la Posizione Assicurativa deve avere per essere prospettata allinteressato.

La Circolare n. 49 del 03/04/2014 e le "Istruzioni Operative per la sistemazione delle Posizioni Assicurative degli Iscritti alla Gestione Pubblica, disponibili sulla Intranet nella sezione della D.C. Posizione Assicurativa, costituiscono i documenti di riferimento per le attivit di Sistemazione della P.A.

Di seguito viene illustrata la sequenza delle attivit da seguire rispettivamente nelle fasi di "Memorizzazione del fascicolo e "Correzione della PA, che concorrono al complessivo processo di "Sistemazione della PA al termine del quale la Posizione Assicurativa sar corretta e completa.

1. Obbligo della Memorizzazione

Come gi specificato con la sopra citata Circolare n. 49, la "Memorizzazione del fascicolo prevede di inserire nella banca dati delle Posizioni Assicurative le informazioni di tipo previdenziale presenti nella documentazione conservata nei fascicoli "pensionistico ed, eventualmente "TFS/TFR.

La Memorizzazione integrale del fascicolo propedeutica ad ogni successivo intervento sulla Posizione Assicurativa, da non posporre in nessun caso ai successivi interventi di seguito descritti.

Lattivit, finalizzata allimplementazione della banca dati e al miglioramento qualitativo delle informazioni, prevede il confronto tra i dati del fascicolo e quanto gi presente nella banca dati della Posizione Assicurativa .

In relazione allesito del confronto, saranno attivati i seguenti interventi:

  • Inserimento ex novo in PA di periodi di servizio e/o riconosciuti;
  • Aggiornamento e completamento di periodi di servizio e/o riconosciuti gi presenti.

I dati da acquisire possono riguardare:

- periodi riconosciuti ai fini pensionistici con provvedimento (riscatti, ricongiunzioni, computi, accredito figurativo per maternit, servizio militare di leva, ricongiunzioni ex DPR 1092/73, ecc.). Occorre inserire in banca dati gli elementi mancanti relativi sia ai provvedimenti di tipo pensionistico determinati dallIstituto sia ai provvedimenti determinati dal datore di lavoro (ante subentro) di cui lIstituto conserva la relativa documentazione;

- informazioni trasmesse dallEnte datore di lavoro (attestati relativi a stati di servizio e retribuzioni) attraverso canali diversi da quelli previsti dal SIN (documenti cartacei, ecc.);

- informazioni presenti su documenti certificativi, presentati dallIscritto di interesse per la Posizione Assicurativa.

Nel sistema SIN (Sistema Informativo Normalizzato) andranno altres inserite le domande di prestazioni che incidono sul conto individuale (Riscatti, Ricongiunzioni, Computi, ecc.), denominate nellambito della Gestione Pubblica come "pensionistiche in vigenza, inoltrate allIstituto dalliscritto e non ancora presenti sul sistema.

2. Correzione della PA

Listruttoria per la Sistemazione della PA richiede alloperatore una valutazione complessiva e comparata dei dati presenti in banca dati, per lindividuazione di eventuali errori o incongruenze.

A tale scopo sono stati messi a disposizione nuovi e diversi strumenti, utili allattivit di istruttoria.

Listruttoria per la sistemazione della PA richiede di:

Rimuovere le criticit individuate sulla PA dal sistema informatico o dalloperatore stesso e riportate in "Area di lavoro;

Sottoporre a verifica le situazioni che possono celare "errori potenziali e conseguentemente aggiornare la PA (errori potenziali che si dimostrano errori effettivi) o confermare i dati (errori potenziali che si dimostrano condizioni fisiologiche);

Sottoporre a verifica le Richieste Variazione Posizione Assicurativa (RVPA) inoltrate dagli Iscritti.

Vengono di seguito fornite le indicazioni per un omogeneo svolgimento delle attivit di istruttoria, con la definizione della sequenza di riferimento delle attivit.

a) Rimozione delle Segnalazioni rilevate dal sistema.

Le incongruenze rilevate in automatico, nei dati presenti in banca dati, sono riportate in Area di lavoro come segnalazioni, e costituiscono il primo supporto per lindividuazione degli errori o carenze.

La soluzione delle criticit rilevate da sistema quindi la prima attivit da compiere in fase di Correzione della PA.

Lultima versione dellapplicativo (Messaggio n. 6501 del 07/08/2014) rileva come segnalazioni anche gli errori potenziali pi ricorrenti, relativi ai "Periodi ante 2000 non certificati/non validati e senza retribuzioni e "Periodi post 1999 non certificati/non validati e senza retribuzioni.

Si rinvia alla Tabella "Criticit individuate allegata alle Istruzioni operative per le indicazioni sulla trattazione delle segnalazioni da sistema.

b) Individuazione di Interruzioni, altri errori potenziali.

La carenza o la presenza di anomalie nelle informazioni presenti in banca dati possono anche non essere rilevate dal sistema come incongruenze, in quanto potrebbero indicare una effettiva situazione fisiologica, ma devono comunque essere individuate e analizzate.

Loperatore proceder quindi con lesame delle Liste Periodi per individuare la presenza di interruzioni, o di altri errori potenziali.

In questa fase, di supporto la funzione "Visualizzazione Estratto Conto, presente in Passweb, per la visione complessiva della posizione che consente una pi immediata individuazione di interruzioni e/o sovrapposizioni, assenza o incongruenza nelle retribuzioni

Gli errori potenziali individuati a seguito dellesame vanno inseriti dalloperatore in Area di lavoro come esigenze.

Tali criticit potenziali devono essere assoggettate ad istruttoria al fine di individuare se lerrore effettivo oppure se la criticit potenziale sottende una situazione fisiologica.

Leventuale errore andr rimosso: se ci avviene a seguito di istruttoria interna, il relativo periodo andr "validato dalloperatore; diversamente andr coinvolto il datore di lavoro, nel qual caso il periodo sar "certificato dal datore stesso.

Si richiama lattenzione sulle seguenti tipologie di errori potenziali, che risultano pi ricorrenti.

- Periodi di servizio senza retribuzione: La retribuzione deve essere inserita a partire dallanno 1993, e il dato deve essere reperito in via prioritaria tramite istruttoria interna (vedi istruzioni di dettaglio riportate nella parte seconda del presente documento).

- Periodi di servizio con retribuzione incongrua:

Lincongruenza viene in genere rilevata dallesame della sequenza delle retribuzioni, che dovrebbero avere una progressione ordinata senza eccessivi scostamenti, in presenza dei quali opportuno effettuare le necessarie verifiche.

E il caso in cui una retribuzione rapportata al periodo risulta esageratamente bassa, tipico esempio limporto 1,00 €, e ci non giustificato dal tipo servizio. Pu anche verificarsi il caso di importi troppo alti, dovuti ad errata conversione da lira ad euro.

Loperatore dovr inserire la retribuzione reperita in via prioritaria tramite istruttoria interna.

- Periodi di servizio non validato/certificato in presenza di retribuzione: Per tali periodi deve essere verificata la sussistenza del diritto e il dato retributivo presente, per procedere con la validazione.

Si rinvia allAllegato 1 della presente circolare "Istruzioni sulluso delle banche dati per la definizione delle anomalie pi ricorrenti da sottoporre a istruttoria e lindicazione puntuale di come reperire in istruttoria interna il relativo dato di interesse.

c) Trattazione delle Richieste di Variazione della Posizione Assicurativa (RVPA).

Le eventuali RVPA inoltrate dalliscritto direttamente o tramite patronato sono segnalate in Area di lavoro e devono essere trattate alla pari delle altre segnalazioni per procedere nellattivit di Correzione della PA. La chiusura delle RVPA in Area di lavoro richiede la definizione dellEsito (dato obbligatorio), la "Specificazione dellesito (dato obbligatorio) e uneventuale "Nota a testo libero.

3. Istruttoria interna

Ai fini della sistemazione delle PA, in fase di istruttoria interna, devono essere reperite le informazioni disponibili sulle banche dati interrogabili in Istituto (per lutilizzo delle quali si rinvia all Allegato 1), atteso che tutte le informazioni di interesse presenti nei fascicoli cartacei siano gi state acquisite durante la fase di "Memorizzazione.

Gli operatori di Posizione Assicurativa devono essere abilitati alla consultazione di tutte le basi dati disponibili, secondo le indicazioni fornite con le Istruzioni Operative.

Ai fini della "istruttoria interna sono stati individuati tre gruppi di informazioni classificate in base alla valenza che hanno rispetto alla Posizione Assicurativa e che sono utilizzabili secondo le regole riportate nel paragrafo 3.2 "Indicazioni generali sulla valenza delle fonti interne per laggiornamento della PA delle Istruzioni Operative del 20 giugno, al quale si rinvia.

Il completamento dellistruttoria interna la condizione per lemissione della lettera allIscritto nellambito del progetto "Estratto Conto Informativo per gli Iscritti alla gestione Dipendenti Pubblici.

3.1 Chiusura delle Segnalazioni

Le segnalazioni, sia da sistema che da operatore o RVPA, per le quali listruttoria interna ha dato riscontro, devono essere chiuse come "Risolte (o "Accolte in caso di RVPA), e con esito "Risolta con istruttoria interna. Qualora listruttoria interna non sia stata risolutiva, dovr essere attivato il datore di lavoro. Questultimo passo (coinvolgimento del Datore di lavoro ed eventuale riscontro dello stesso), non condizionante per linvio delle comunicazioni alliscritto. Pertanto la segnalazione potr essere chiusa come "Non Risolta e con esito "Non risolta con istruttoria interna.

3.2 Fine lavorazione con istruttoria interna

Il processo di Sistemazione si pu chiudere o sospendere, attraverso la specifica funzione "Fine Lavorazione, selezionando dal men una delle due opzioni, attivit Completata o Non Completata, e leventuale inserimento di una nota a testo libero.

Lattivit completata costituisce la chiusura effettiva del processo di sistemazione e presuppone la chiusura di tutte le segnalazioni in area di lavoro, con esito risolta o non risolta, nonché la valutazione di merito dei possibili errori potenziali.

La lavorazione chiusa come "Attivit completata comporta che la posizione trattata risulter sistemata solo nel caso in cui tutte le segnalazioni siano state chiuse con esito risolta.

Lattivit non completata costituisce uno stato di sospensione del medesimo processo, finalizzato ad una normale interruzione dellattivit di lavoro, allattivazione di azioni interlocutorie (contatto col datore di lavoro) o intermedie (lavorazione di pratiche collegate, invio della comunicazione alliscritto).

La lavorazione chiusa come attivit non completata comporta che la posizione trattata risulter ancora da sistemare.

Preliminarmente alla chiusura lavorazione loperatore dovr attivare la funzione Ricalcolo per iscritto al fine di visualizzare ed acquisire lesito delle segnalazioni risolte.

Pertanto, qualora listruttoria interna abbia consentito di risolvere tutte le segnalazioni, individuate dal sistema o dalloperatore, e lo stesso operatore abbia accertato la congruenza e completezza della posizione nel suo insieme, la lavorazione pu essere chiusa come "Completata, e linserimento della nota "Completata con istruttoria interna.

Qualora listruttoria interna non abbia consentito di risolvere tutte le segnalazioni e/o reperire tutti i dati necessari, la lavorazione potr essere chiusa come "Attivit completata con segnalazioni Non risolte e linserimento di una nota del tipo "Completata con segnalazioni non risolte con istruttoria interna. E necessario contattare il datore di lavoro, oppure potr essere chiusa come "Non Completata, e linserimento di una nota del tipo "Non completabile con istruttoria interna. E stato contattato il datore di lavoro.

3.3 Validazione dei dati reperiti in istruttoria interna

La validazione la condizione necessaria per risolvere alcune segnalazioni presenti nellarea di lavoro.

Per chiudere le segnalazioni CCI51 e CCI52 "Periodi non certificati/non validati senza retribuzione, necessario che loperatore validi i periodi.

Per i periodi ante 93 il sistema consente di validare la posizione anche senza lindicazione delle retribuzioni, la presenza delle quali per i periodi con iscrizione a CPDEL deve essere comunque verificata prima della validazione. Per i periodi successivi al 92 sempre necessario inserire anche le retribuzioni, il cui ammontare deve essere accertato.

I dati sono "validati ad una certa data e possono essere modificati da informazioni pi aggiornate; le modalit di utilizzo dei dati di PA sono definite da ciascuna prestazione.

I dati reperiti tramite istruttoria interna, sia dalla documentazione di tipo certificativo che dalle banche dati, devono essere tutti validati dalloperatore.

Si evidenzia che nel caso di dati che sebbene certificati dal datore di lavoro possono rivelarsi errati (es. errori nella compilazione della denuncia presentata dallEnte per periodi anche post 2005), loperatore proceder alla correzione dellerrore sulla base delle informazioni reperite in istruttoria interna e quindi alla loro successiva validazione.

Si precisa altres che i periodi e imponibili certificati dal datore di lavoro e sui quali loperatore non ha apportato alcuna correzione non devono essere validati.

4. Lavorazione delle posizioni in Lista 1 e Lista 2

Gli Iscritti interessati dal primo invio delle comunicazioni su base nazionale sono distinti in due liste:

a. Lista 1 nella quale sono presenti gli Iscritti le cui posizioni assicurative sono affette da errori gravi (gi rilevati in via informatica);

b. Lista 2 che riporta Iscritti con errori rilevati dal sistema non particolarmente gravi o senza errori.

La chiusura della lavorazione con esito Attivit Completata di una posizione appartenente alla lista, determina che liscritto non sar pi visibile sulla relativa lista.

A parziale modifica delle indicazioni fornite con Messaggio n. 4220 del 22/04/2014, la condizione per linvio delle comunicazioni agli Iscritti del primo gruppo (Lista 1) la soluzione delle criticit di tipo grave (vedi Tabella Allegato 2).

Se tali criticit vengono risolte in istruttoria interna non vincolante ai fini del progetto il ricorso al datore di lavoro.

Quanto agli Iscritti del secondo gruppo (Lista 2), il progetto gi prevede che lemissione delle comunicazioni possa avvenire anche solo dopo che sia stata effettuata listruttoria interna allIstituto cio anche se il coinvolgimento del Datore di lavoro non sia stato ancora attivato (o non sia concluso).

5. Il coinvolgimento del datore di lavoro

PassWeb il canale di colloquio privilegiato e bidirezionale tra Istituto e Datori di lavoro.

Il Datore di lavoro pu essere coinvolto nel processo di sistemazione in via subordinata e limitatamente alle reali criticit, dopo lavvenuta memorizzazione del fascicolo e aver eseguito tutte le attivit di riscontro possibili nella fase di istruttoria interna.

La mancata risposta dellEnte di appartenenza non risulter "bloccante ai fini del completamento dellistruttoria per la sistemazione della PA. Pertanto decorsi inutilmente 60 giorni dalla trasmissione dellistanza al Datore di lavoro da parte dellIstituto, la fase di sistemazione della posizione assicurativa potr proseguire il suo iter ed eventualmente concludersi.

5.1 Chiusura delle Segnalazioni

Le segnalazioni, sia da sistema che da operatore o RVPA, per le quali listruttoria interna non sia stata esaustiva, andranno inoltrate al Datore di lavoro.

Sulla base della risposta dellEnte potranno essere chiuse come "Risolte (o "Accolte in caso di RVPA) o "Non risolte e con uno degli esiti definiti nella Tabella 1 delle "Istruzioni Operative.

5.2 Chiusura della Sistemazione

Il processo di Sistemazione concluso con il coinvolgimento del Datore di lavoro da considerarsi completato, e da chiudere attraverso la specifica funzione "Fine Lavorazione, selezionando dal men lopzione Completata, e leventuale inserimento di una nota a testo libero.

6. Criteri per la lavorazione

Le posizioni presenti in Lista 1 e Lista 2 dovranno essere lavorate alla luce delle indicazioni fornite nel presente documento, con particolare riferimento al completamento dellistruttoria interna, comprensiva della consultazione di tutte le basi dati di interesse.

Deve essere verificata la rispondenza alle indicazioni qui fornite anche per le posizioni gi chiuse come Completate (es. presenza di errori potenziali non rilevati).

7. Modalit di implementazione della posizione assicurativa

Al fine di assicurare la corretta implementazione della posizione assicurativa degli iscritti, possibile lutilizzo, in via esclusiva o alternativa tra essi, di diversi canali di trasmissione delle relative informazioni.

Le modifiche dei dati delle posizioni assicurative, relative ai periodi retributivi precedenti al 1 gennaio 2012, dovranno essere effettuate entro il 31 dicembre 2016.

  • periodi retributivi dal 1 ottobre 2012: utilizzo esclusivo del flusso UniEmens

I dati contributivi delle posizioni assicurative dei lavoratori, relativi a periodi retributivi a partire dal 1 ottobre 2012 (data di integrazione del flusso UniEmens con la sezione ListaPosPa dedicata alle denunce contributive dei lavoratori iscritti alle gestioni pubbliche) dovranno essere comunicati esclusivamente con il flusso UniEmens, seguendo le regole gi diramate da questo Istituto.

Nelle ipotesi in cui sia necessario regolarizzare le posizioni assicurative dei lavoratori, i datori di lavoro ovvero i sostituti di imposta dovranno utilizzare i quadri V1, causali 2 e 5.

  • periodi retributivi dal 1 gennaio 2005 al 30 settembre 2012: flusso UniEmens, Passweb

Per regolarizzare la posizione assicurativa dei lavoratori riferita a periodi retributivi dal 1 gennaio 2005 al 30 settembre 2012, i datori di lavoro possono utilizzare, oltre al flusso UniEmens, lapplicativo Passweb. Lutilizzo del PA 04 residuale e deve essere preventivamente autorizzato dalla D.C. Posizione Assicurativa, che vaglia, sulla base delle risultanze delle posizioni dei dipendenti per singolo ente, la convenienza all'utilizzo per posizioni particolarmente carenti.

Lautorizzazione della Direzione Centrale Posizione Assicurativa non deve essere richiesta laddove il PA04 venga inviato ai fini della liquidazione del trattamento pensionistico.

Il processo appena descritto cesser gradatamente con il passaggio, di concerto con la Direzione Centrale Pensioni, delle posizioni nella procedura SIN2. Per tali posizioni, infatti, lavorabili con nuova Passweb (passweb 2), lutilizzo del PA04 sar completamente inibito.

La regolarizzazione della posizione assicurativa potr essere effettuata, come gi evidenziato, entro il 31 dicembre 2016 in quanto attiene a periodi retributivi precedenti al 1 gennaio 2012.

  • periodi retributivi antecedenti il 1 gennaio 2005: Passweb

Per regolarizzare la posizione assicurativa dei lavoratori, riferita a periodi retributivi precedenti il 1 gennaio 2005, i datori di lavoro possono utilizzare lapplicativo Passweb. Lutilizzo del Pa 04 residuale e deve essere preventivamente autorizzato dalla D.C. Posizione Assicurativa che vaglia, sulla base delle risultanze delle posizioni dei dipendenti per singolo ente, la convenienza all'utilizzo per posizioni particolarmente carenti.

Lautorizzazione della Direzione Centrale Posizione Assicurativa non deve essere richiesta laddove il PA04 venga inviato ai fini della liquidazione del trattamento pensionistico.

Il processo appena descritto cesser gradatamente con il passaggio, di concerto con la Direzione Centrale Pensioni, delle posizioni nella procedura SIN2. Per tali posizioni, infatti, lavorabili con nuova Passweb (passweb 2), lutilizzo del PA04 sar completamente inibito.

Anche in questo caso la regolarizzazione della posizione assicurativa dei periodi retributivi in esame potr essere effettuata entro il 31 dicembre 2016.

8. Sistemazione della posizione assicurativa in occasione della cessazione dal servizio con diritto a pensione

Fermo restando il termine ultimo del 31/12/2016 per regolarizzare la posizione assicurativa dei lavoratori per periodi retributivi antecedenti al 31/12/2011, lIstituto proceder al recupero dei crediti contributivi allorquando, allatto della cessazione del rapporto di lavoro con diritto a pensione, il datore di lavoro modifichi la posizione assicurativa del lavoratore e, da tale modifica, derivi una scopertura contributiva. Il recupero del credito dovr essere effettuato entro i cinque anni dallinvio della comunicazione in variazione.

9. Misurazione delle attivit

Ai fini della misurazione delle attivit, si richiama quanto previsto nel messaggio Hermes 5861 del 8/7/2014, che individua i nuovi codici del processo "Sistemazione PA.

COD.
Prod.

Codice modello (14/O)

Descrizione in VERIFICA

Coeff. Omogen.

Descrizione estesa

320102

700J49

C49 Memo. Fascicolo

0,50

Memorizzazione una tantum del fascicolo cartaceo, secondo le modalit indicate nella circolare 49/2014

710J49

C49 Correz. Segnalaz.

0,10*

Correzione anomalie riportate nella "Lista segnalazioni" di PAssWeb, secondo le modalit indicate nella circolare 49/2014

730J49

C49 Sistemazione PA

0,33

Completamento del processo di memorizzazione e correzione, esame di merito degli "errori potenziali e valutazione di congruit generale dellestratto (posizione con zero segnalazioni)

740J49

RVPA

0,36

0,21

Richieste di variazione della posizione assicurativa

* Il coefficiente del modello 710J49 potr subire variazioni successive in relazione alla quantit e alla tipologia di errori che saranno evidenziati.

Appare opportuno ribadire, cos come espresso nel citato messaggio Hermes che la memorizzazione "una tantum del fascicolo cartaceo (700J49) e la rimozione di ogni singola segnalazione evidenziata da PAssWeb (710J49), secondo le modalit descritte al punto 2.1 della circolare 49 del 3 aprile 2014, sono individuate in VERIFICA come output a sé stanti al fine di apprezzare con maggiore accuratezza il peso delle attivit.

Entrambi i codici vanno considerati come "fasi di un unico processo di produzione, finalizzato alla piena sistemazione della posizione assicurativa.

Tale stato di "posizione sistemata, conseguente allacquisizione di tutti i dati contenuti nel fascicolo e alla rimozione di tutte le anomalie evidenziate nella "Lista segnalazioni di PAssWeb, trova una precisa corrispondenza in VERIFICA (730J49) che riconosce unulteriore frazione di produzione

Riguardo alle richieste di variazione pervenute dallesterno (RVPA), le cui modalit gestionali sono descritte ai punti 4.4-4.6 della circolare 49/2014, sono riconosciuti come output valorizzati (740J49) sia le comunicazioni di accoglimento sia le lettere di reiezione.

Sul piano della qualit, il valore delloperazione riconosciuto prioritariamente alla capacit di pervenire alla piena sistemazione delle posizioni entro la data di pubblicazione della lista successiva .

Pertanto, nellambito del Cruscotto Direzionale (sezione di back office, area di "Anagrafica e flussi) sar attivato uno specifico indicatore di efficacia collegato alla quota di posizioni sistemate entro i termini, in rapporto al totale dei nominativi contenuti nella lista corrispondente:

X = numero di posizioni sistemate /totale dei nominativi presenti nella lista corrispondente

10. Gruppi di lavoro coinvolti nelloperazione

Come indicato nella Circolare n. 49/2014 la Direzione Regionale ha il compito di pianificare, coordinare e monitorare il complesso delle attivit relative al Progetto attraverso il "Gruppo di lavoro gi costituito allo scopo.

Le Direzioni Provinciali dovranno gestire tutte le attivit relative ai rapporti con gli Enti datori di lavoro attraverso il "Gruppo di lavoro specifico gi presente, tenendo conto delle indicazioni fornite nellambito della Circolare n. 36/2014 che individua le attivit connesse alloperazione estratto conto per gli iscritti alle Gestioni pensionistiche dei dipendenti pubblici.

Considerato il valore strategico del Progetto, si segnala lesigenza che tali gruppi di lavoro siano composti, per gli aspetti quantitativi e qualitativi, da adeguate professionalit anche in materia di Entrate e Prestazioni della Gestione Pubblica, in grado di assicurare la riuscita del Progetto stesso.

11. Calendario delle operazioni

Le attivit di lavorazione preventiva sulle posizioni assicurative, che precedono linvio agli iscritti della comunicazione personale, interesseranno lintera platea degli iscritti alle Gestioni pubbliche (circa 3,4 milioni), secondo un calendario di estrazioni progressive di lotti di posizioni.

A parziale rettifica di quanto disposto dalla Circolare 49/2014, di seguito si riporta il calendario delle estrazioni, formulato sulla base dei tempi necessari per il completamento delle attivit propedeutiche allinvio delle comunicazioni personali:

Disponibilit lotti di lavorazione

Platea interessata

Volume

Invio delle comunicazioni personali

Aprile 2014

Prima emissione Test nazionale (Enti locali)

500.000 posizioni

10 Gennaio 2015

Gennaio 2015

Seconda emissione (Enti locali)

500.000 posizioni

31 Marzo 2015

Marzo 2015

Terza emissione (Completamento Enti locali + Test Stato)

600.000 posizioni

31 Luglio 2015

Luglio 2015

Quarta emissione (Stato)

600.000 posizioni

31 Dicembre 2015

Dicembre 2015

Quinta emissione (Stato)

600.000 posizioni

30 Aprile 2016

Aprile 2016

Sesta emissione (Stato/CPS/CPUG/CPI/Difesa/Scuola)

600.000 posizioni

30 Settembre 2016


Altri utenti hanno acquistato

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali