Circolare INPS n. 147 del 19.11.2010

Versamento dei contributi previdenziali ed assistenziali tramite il modello F24 Enti Pubblici
Circolare INPS n. 147 del 19.11.2010

SOMMARIO: Istruzioni per l’utilizzo del modello F24 EP per il versamento dei contributi previdenziali ed assistenziali

1. Premessa
L’art. 32-ter del decreto legge 29 novembre 2008, n. 185, convertito con modificazioni dalla legge 28 gennaio 1009, n. 2, ha esteso l’utilizzo del modello di versamento “F24 enti pubblici” (F24 EP) – al pagamento di tutti i tributi erariali, contributi e premi dovuti ai diversi enti previdenziali ed assicurativi.
In attuazione della norma citata, il Ministro dell’Economia e delle Finanze, di concerto con il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, ha emanato il decreto del 12 marzo 2010 “Utilizzo dei Modelli F24 ordinario e F24 EP per il versamento dei contributi previdenziali ed assistenziali e dei premi assicurativi”, con cui sono state previste le nuove modalità di applicazione del modello F24 EP (G.U. n. 76 del 1 aprile 2010; allegato 4).
Con Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 3 giugno 2010, avente ad oggetto” Modifiche al Modello di versamento F24 enti pubblici (F24 EP) e alle relative specifiche tecniche di trasmissione telematica, per consentire i versamenti di contributi e premi dovuti agli enti previdenziali e assicurativi e i versamenti di altre tipologie relativi a tributi erariali”, sono state successivamente approvate le modifiche al modello F24 EP precedentemente in uso, nonché le specifiche tecniche per la sua trasmissione telematica (allegato 1).
L’Agenzia delle Entrate, con risoluzione n. 98/E del 7 ottobre 2010, ha disposto le istruzioni per l’utilizzo del modello F24 enti pubblici per il versamento dei contributi previdenziali ed assistenziali a favore dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale (allegato 2).

2. Soggetti interessati
Il modello F24 EP è un modello di pagamento a trasmissione telematica dei versamenti all’Agenzia delle Entrate di cui si avvalgono gli enti pubblici e le Amministrazioni dello Stato sottoposti ai vincoli del sistema di tesoreria unica.
L’art. 1, comma 4, del decreto ministeriale del 12 marzo 2010 stabilisce che i soggetti tenuti ad utilizzare il modello F24 EP per il versamento dei contributi assistenziali e previdenziali sono:
- gli enti e organismi pubblici di cui alle tabelle A e B, allegate alla legge 29 ottobre 1984, n. 720 (v. allegato 3);
- le amministrazioni centrali dello Stato che per il pagamento degli stipendi e degli assegni fissi non si avvalgono delle procedure informatiche del «Service Personale Tesoro» e che sono titolari di conti correnti di tesoreria centrale (art. 7 del decreto del Ministro dell’economia e delle finanze 5 ottobre 2007).
I soggetti di cui sopra utilizzeranno il nuovo modello F24 EP anche per il versamento dell’importo relativo ai buoni lavoro per il ricorso a prestazioni di lavoro occasionale accessorio, in caso di utilizzo della procedura telematica dedicata.

3. Modello F24 EP
Il nuovo modello di versamento F24 EP (v. allegato 1) risulta modificato rispetto al precedente modello come specificato nel punto 2 del Provvedimento 64812/2010.
L’assolvimento nei confronti dell’INPS degli obblighi previdenziali e assicurativi mediante l’F24 EP semplifica gli adempimenti all’ente pubblico e nel contempo permette all’Istituto la pronta registrazione delle informazioni pervenute in via telematica.
Il modello F24 EP non consente di operare la compensazione tra importi a credito e a debito. Gli enti e le amministrazioni interessate, che intendono compensare eventuali importi a credito con debiti nei confronti dell’INPS, potranno avvalersi del modello F24 “ordinario”, esclusivamente nei limiti del credito compensato. Qualora, per effetto della compensazione residuino importi da pagare questi dovranno essere versati tramite il modello F24 EP (circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 20/2010).

4. Istruzioni per la compilazione del Modello F24 EP per i versamenti all’INPS
Per consentire il pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore dell’INPS, il modello F24 dovrà essere compilato con le seguenti modalità:
- nel campo “Sezione” indicare il valore I che identifica i versamenti dovuti all’INPS;
- nel campo “Codice tributo/causale” indicare la causale contributo desumibile dalla tabella allegato 1 della Risoluzione n.98/E dell’Agenzia delle Entrate (allegato 2), pubblicata anche nella sezione “I codici da utilizzare per la compilazione del modello F24 EP” del sito internet dell’Agenzia delle Entrate;
- nel campo “Codice” indicare il codice della sede INPS competente. Tale codice è reperibile nella “Tabella Codici sede INPS” pubblicata sul sito dell’Agenzia delle Entrate;
- nel campo “Estremi identificativi” indicare la Matricola INPS ovvero la “Filiale Azienda” ovvero il “Codice INPS”, come evidenziato nella tabella allegato 1 della Risoluzione n. 98/E dell’Agenzia delle Entrate (allegato 2);
- nel campo “Riferimento A” deve assumere il valore previsto dalle singole causali come evidenziato nella tabella allegato 1 della Risoluzione n.98/E dell’Agenzia delle Entrate (allegato 2);
- nel campo “Riferimento B” deve assumere il valore previsto dalle singole causali come evidenziato nella tabella allegato 1 della Risoluzione n.98/E dell’Agenzia delle Entrate (allegato 2);
- nel campo “Importi a debito versati” indicare l’importo versato.

5. Decorrenza
Le modalità di versamento a mezzo F24 EP decorrono dal 2 novembre 2010 (risoluzione 98/E del 7 ottobre 2010). La medesima disposizione conferma comunque la possibilità di continuare ad effettuare il versamento con le precedenti modalità fino al 31 dicembre 2010.

6. Istruzioni operative.
Le informazioni analitiche relative ai versamenti eseguiti con F24 EP saranno trasmesse all’Istituto con i flussi telematici predisposti dall’Agenzia delle Entrate, che seguono le stesse logiche previste per l’F24 EP già in uso.

Allegato N. 1
Allegato N. 2
Allegato N. 3
Allegato N. 4

Altri utenti hanno acquistato

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web