Circolare INPS n. 146 del 26.08.2003

Operazione RED. Elaborazione dei modelli reddituali “telematici” per gli anni 1999, 2000 e 2001, rientrati a seguito di sollecito. Applicazione della sanatoria prevista dall’articolo 38 della legge n. 448/2001
Circolare INPS n. 146 del 26.08.2003

SOMMARIO: Viene effettuata l’elaborazione delle dichiarazioni contenute nei modelli reddituali “telematici” per gli anni 1999, 2000 e 2001 restituiti dai pensionati a seguito di sollecito. Si descrivono le modalità di elaborazione costituite da una serie di operazioni in sequenza, che comprendono l’individuazione dei dati reddituali, l’aggiornamento del data base delle pensioni, il ricalcolo della pensione, l’applicazione della sanatoria, la predisposizione della comunicazione con il riultato finale dell’operazione

Con circolare n. 159 del 23 ottobre 2002 sono state fornite le indicazioni relative all’elaborazione dei modelli reddituali telematici emessi per gli anni 1999, 2000 e 2001 e alle modalità di applicazione, per i conguagli a debito degli interessati, della sanatoria prevista dall’articolo 38 della legge n. 448/2001.
Ai pensionati che a suo tempo non avevano restituito la dichiarazione è stato inviato un sollecito e si provvede ora all’elaborazione delle dichiarazioni pervenute.
Per ogni dichiarazione da elaborare le procedure provvedono ad effettuare una serie di operazioni in sequenza:
determinano i redditi per l’aggiornamento della sezione GP2 della pensione, utilizzando la procedura QRED che aggrega, a seconda della rilevanza, i dati reddituali delle pensioni influenti del titolare e, ove previsto, del coniuge e dei figli, con i redditi influenti dichiarati dal pensionato e, ove previsto, dal coniuge e dai figli;
ricalcolano la pensione aggiornandone gli importi e determinando il conguaglio a credito oppure a debito;
nel caso di conguaglio a debito del pensionato verificano l’applicabilità della sanatoria, ricalcolano l’importo dell’indebito e memorizzano il piano di recupero rateale;
predispongono le informazioni per l’invio della comunicazione.
Di seguito sono descritte le modalità seguite dalle procedure e le attività che devono essere effettuate dalle Sedi.

1 – Individuazione dei dati reddituali
La prima operazione effettuata dalle procedure è la determinazione dei redditi utilizzando i dati trasmessi dai soggetti convenzionati e dalle Sedi INPS, integrati con i dati presenti sul Casellario centrale delle pensioni e influenti per le diverse prestazioni.

1.1 – Modalità di aggiornamento
I dati reddituali sono determinati utilizzando la procedura QRED che aggrega i redditi dichiarati a seconda delle rilevanze per le quali sono stati richiesti e li integra con gli importi delle pensioni memorizzate sul Casellario per il titolare, il coniuge ed i figli, se i loro redditi sono influenti.
Gli importi dei redditi così determinati aggiornano, a seconda dei casi, i campi GP2KE (redditi per integrazione al minimo, per integrazione dell’assegno di invalidità e per l’applicazione dei commi 41 e 42, dell’articolo 1, della legge n. 335/1995), GP2KF (redditi per trattamenti di famiglia), GP2KM (redditi per maggiorazione sociale). Qualora i redditi siano già presenti, perché acquisti dalla Sede con una ricostituzione, le procedure non provvedono all’aggiornamento.
Per le modalità di aggiornamento ed i controlli effettuati, per ognuna delle rilevanze interessate, si richiama la citata circolare n. 159 del 23 ottobre 2002. In allegato 1 sono riportati i codici di aggiornamento del data base delle pensioni.

2 - Ricalcolo delle pensioni
Dopo aver determinato i nuovi importi reddituali, le procedure ricalcolano la pensione, determinando il conguaglio al 31 ottobre 2003 e le rate di pensione variate saranno poste in pagamento a partire dal mese di novembre 2003.
In questo modo i pensionati nel momento in cui ricevono la comunicazione possono segnalare eventuali variazioni di dati reddituali per la sistemazione della pensione prima del pagamento di novembre. Le Sedi dovranno seguire con particolare cura tali segnalazioni di variazione di dati reddituali e provvedere alla ricostituzione delle pensioni interessate.
Le operazioni di ricalcolo sono iniziate il giorno 24 luglio 2003.

2.1 – Pensioni che non variano
Nei casi in cui i nuovi dati reddituali non comportino né variazione degli importi delle rate future né conguagli per i periodi precedenti, le procedure provvedono ad aggiornare la sezione GP2 del data base delle pensioni con i nuovi dati reddituali, a memorizzare il codice movimentazione “DN” in GP1CMPNTIP e la data in GP1DMPN.
Viene inoltre memorizzata l’informazione relativa al risultato del ricalcolo sull’archivio della procedura DIARIO con il codice:
0285 RICOSTITUZIONE DA DICHIARAZIONE REDDITUALE – LA PENSIONE NON VARIA –
La comunicazione che i redditi dichiarati non hanno comportato variazioni degli importi in pagamento verrà inserita nel Mod. OBISM che sarà inviato ai pensionati con POSTEL nel prossimo gennaio 2004

2.2 – Pensioni che variano in aumento e/o con conguaglio a credito
Nei casi in cui i nuovi dati reddituali comportino la variazione in aumento dell’importo delle rate future e/o conguagli a credito per i periodi precedenti, le procedure provvedono ad aggiornare la sezione GP2 del data base delle pensioni con i nuovi dati reddituali, a ricostituire la pensione, ad aggiornare il data base delle pensioni con i nuovi dati, a memorizzare il codice “DO” in GP1CMPNTIP e la data in GP1DMPN, per le pensioni con conguagli e il codice “DN”, per le pensioni senza conguagli.
Le procedure di ricostituzione determinano inoltre il conguaglio che viene memorizzato sull’archivio CONGUAGLI con le consuete modalità.
Le procedure provvedono al calcolo dei conguagli con DECORRENZA CALCOLO ARRETRATI “gennaio 1993”.
Viene memorizzata l’informazione relativa al risultato del ricalcolo della ricostituzione sull’archivio della procedura DIARIO con il codice:

0286 RICOSTITUZIONE DA DICHIARAZIONE REDDITUALE. IMPORTI IN PAGAMENTO VARIATI DAL MM/AAAA IN AUMENTO SENZA ARRETRATO
0288 RICOSTITUZIONE DA DICHIARAZIONE REDDITUALE – LA PENSIONE VARIA SOLO PER IL PASSATO CON ARRETRATO
0289 RICOSTITUZIONE DA DICHIARAZIONE REDDITUALE. IMPORTI IN PAGAMENTO VARIATI DAL MM/AAAA IN AUMENTO CON ARRETRATO

Vengono predisposte apposite comunicazioni inviate ai pensionati con POSTEL.
La rata di pensione aggiornata in aumento sarà posta in pagamento a partire dal mese di novembre 2003.

2.2.1 – Gestione dei conguagli a credito
Le Sedi dovranno provvedere con la procedura ARTE alla definizione di tali conguagli, effettuando eventuali compensazioni con indebiti riferiti agli stessi periodi, e alla validazione.

2.3 – Pensioni che variano in diminuzione e/o con conguaglio a debito
Nei casi in cui i nuovi dati reddituali comportino la variazione in diminuzione dell’importo delle rate future e/o conguagli a debito per i periodi precedenti, le procedure provvedono ad aggiornare la sezione GP2 del data base delle pensioni con i nuovi dati reddituali, a ricostituire la pensione, ad aggiornare il data base delle pensioni con i nuovi dati, a memorizzare il codice “DO” in GP1CMPNTIP e la data in GP1DMPN, per le pensioni con conguagli e il codice “DN”, per le pensioni senza conguagli.
Le procedure provvedono al calcolo dei conguagli con DECORRENZA CALCOLO ARRETRATI “gennaio 1993”.
Le procedure di ricostituzione determinano inoltre il conguaglio che viene memorizzato sull’archivio CONGUAGLI con le consuete modalità.
Viene memorizzata l’informazione relativa al risultato del ricalcolo della ricostituzione sull’archivio della procedura DIARIO con il codice:

0287 RICOSTITUZIONE DA DICHIARAZIONE REDDITUALE. IMPORTI IN PAGAMENTO VARIATI DAL MM/AAAA IN DIMINUZIONE SENZA INDEBITO
0290 RICOSTITUZIONE DA DICHIARAZIONE REDDITUALE. IMPORTI IN PAGAMENTO VARIATI DAL MM/AAAA IN DIMINUZIONE CON ARRETRATO
0291 RICOSTITUZIONE DA DICHIARAZIONE REDDITUALE – IMPORTI IN PAGAMENTO SENZA VARIAZIONE - CONGUAGLIO A DEBITO PER I PERIODI PRECEDENTI: PENSIONE L. ± ZZ.ZZZ.ZZZ; TRATTAMENTI DI FAMIGLIA L. ± ZZ.ZZZ.ZZZ
0292 RICOSTITUZIONE DA DICHIARAZIONE REDDITUALE – IMPORTI IN PAGAMENTO VARIATI DAL MM/AAAA IN AUMENTO. CONGUAGLIO A DEBITO PER I PERIODI PRECEDENTI: PENSIONE L. ± ZZ.ZZZ.ZZZ; TRATTAMENTI DI FAMIGLIA L. ± ZZ.ZZZ.ZZZ
0293 RICOSTITUZIONE DA DICHIARAZIONE REDDITUALE – IMPORTI IN PAGAMENTO VARIATI DAL MM/AAAA IN DIMINUZIONE. CONGUAGLIO A DEBITO PER I PERIODI PRECEDENTI: PENSIONE L. ± ZZ.ZZZ.ZZZ; TRATTAMENTI DI FAMIGLIA L. ± ZZ.ZZZ.ZZZ

Le procedure provvedono inoltre a memorizzare sull’archivio centrale degli indebiti da ricostituzione le informazioni utili per l’applicazione della sanatoria prevista dall’articolo 38 della legge n. 448/2001 e dall’articolo 13 della legge 412/1991. Si ricorda che tali informazioni sono consultabili visualizzando la pensione con la transazione GAPNE, indicando il valore A sul campo USCITA.

3 - Applicazione della sanatoria prevista dall’articolo 38 della legge n. 448/2001 e dall’articolo 13 della legge n. 412/1991
Completato il calcolo della ricostituzione, le procedure provvedono in automatico all’applicazione della sanatoria prevista dall’articolo 38 della legge n. 448/2001, per la quota di indebito relativa a periodi anteriori al 1° gennaio 2001, e all’applicazione dell’articolo 13 della legge n. 412/1991 per la quota di indebito relativa a periodi successivi al 31 dicembre 2000.
In particolare, le procedure applicano la sanatoria prevista dall’articolo 38 della legge n. 448/2001 con riferimento ai redditi assoggettabili IRPEF dichiarati dal pensionato per l’anno 2000, ai quali vengono sommati gli importi delle pensioni percepite nel 2000.
Per tali situazioni le Sedi sono esonerate completamente da ogni intervento, salvo casi non gestibili direttamente dalle procedure.
Per gli indebiti relativi a periodi successivi al 31 dicembre 2000 le procedure operano direttamente l’abbandono per i casi in cui i redditi posseduti siano solo quelli relativi a trattamenti pensionistici memorizzati sul Casellario centrale delle pensioni.
Le altre situazioni, elencate al punto 2.1 del messaggio n. 31 del 29 gennaio 2003, saranno gestite dalle Sedi con la procedura “Recupero crediti da prestazioni”.
Per l’importo dell’eventuale debito residuo le procedure provvedono alla memorizzazione di un piano di recupero rateale. Le trattenute saranno operate a partire dalla rata di novembre 2003 e il recupero sarà ripartito in 24 rate.
Agli interessati sarà inviata comunicazione contenente le informazioni relative alla rideterminazione dell’importo della pensione, al conguaglio a debito, all’esito della sanatoria e al piano di recupero per l’eventuale residuo debito.
L’informazione relativa al risultato dell’applicazione della sanatoria viene memorizzata sull’archivio della procedura DIARIO con i codici riportati di seguito.

0317 ANTE 2001: ABBANDONO TOTALE EX ARTICOLO 38 LEGGE 448/2001
0318 ANTE 2001: ABBANDONO TOTALE EX ARTICOLO 38 LEGGE 448/2001;
POST 2000: ABBANDONO TOTALE EX ARTICOLO 13 LEGGE 412/91
0319 ANTE 2001: ABBANDONO TOTALE EX ARTICOLO 38 LEGGE 448/2001;
POST 2000: RECUPERO
0320 ANTE 2001: ABBANDONO TOTALE EX ARTICOLO 38 LEGGE 448/2001;
RITENUTE ERARIALI: RECUPERO
0321 ANTE 2001: ABBANDONO TOTALE EX ARTICOLO 38 LEGGE 448/2001;
QUOTE ESCLUSE DALLA SANATORIA: RECUPERO
0322 ANTE 2001: ABBANDONO TOTALE EX ARTICOLO 38 LEGGE 448/2001;
QUOTE ESCLUSE DALLA SANATORIA E RITENUTE ERARIALI: RECUPERO
0323 ANTE 2001 E POST 2000: ABBANDONO TOTALE EX ARTICOLO 38 LEGGE 448/2001 ED EX ARTICOLO 13 DELLA LEGGE 412/1991;
DEBITO ERARIALI: RECUPERO
0324 ANTE 2001 E POST 2000: ABBANDONO TOTALE EX ARTICOLO 38 LEGGE 448/2001 ED EX ARTICOLO 13 DELLA LEGGE 412/1991;
QUOTE ESCLUSE DALLA SANATORIA : RECUPERO
0325 ANTE 2001 E POST 2000: ABBANDONO TOTALE EX ARTICOLO 38 LEGGE 448/2001 ED EX ARTICOLO 13 DELLA LEGGE 412/1991;
QUOTE ESCLUSE E RITENUTE ERARIALI: RECUPERO
0330 ANTE 2001: ABBANDONO TOTALE EX ARTICOLO 38 LEGGE 448/2001;
POST 2000 E RITENUTE ERARIALI: RECUPERO
0331 ANTE 2001: ABBANDONO TOTALE EX ARTICOLO 38 LEGGE 448/2001;
POST 2000 E QUOTE ESCLUSE DALLA SANATORIA: RECUPERO
0332 ANTE 2001: ABBANDONO TOTALE EX ARTICOLO 38 LEGGE 448/2001;
POST 2000, QUOTE ESCLUSE ED ERARIALI: RECUPERO
0333 POST 2000: ABBANDONO EX ARTICOLO 13 DELLA LEGGE 412/1991
0334 POST 2000: ABBANDONO EX ARTICOLO 13 DELLA LEGGE 412/1991;
ANTE 2001: RECUPERO
0335 POST 2000: ABBANDONO EX ARTICOLO 13 DELLA LEGGE 412/1991;
RITENUTE ERARIALI: RECUPERO
0336 POST 2000: ABBANDONO EX ARTICOLO 13 DELLA LEGGE 412/1991;
QUOTE ESCLUSE DALLA SANATORIA: RECUPERO
0337 POST 2000: ABBANDONO EX ARTICOLO 13 DELLA LEGGE 412/1991;
QUOTE ESCLUSE E RITENUTE ERARIALI: RECUPERO
0338 POST 2000: ABBANDONO EX ARTICOLO 13 DELLA LEGGE 412/1991;
ANTE 2001 E RITENUTE ERARIALI: RECUPERO
0339 POST 2000: ABBANDONO EX ARTICOLO 13 DELLA LEGGE 412/1991;
ANTE 2001 E QUOTE ESCLUSE DALLA SANATORIA: RECUPERO
0340 POST 2000: ABBANDONO EX ARTICOLO 13 DELLA LEGGE 412/1991;
ANTE 2001, QUOTE ESCLUSE E RITENUTE ERARIALI: RECUPERO
0341 ANTE 2001: RECUPERO
0342 ANTE 2001: RECUPERO; POST 2000: RECUPERO
0343 ANTE 2001: RECUPERO; RITENUTE ERARIALI: RECUPERO
0344 ANTE 2001: RECUPERO; QUOTE ESCLUSE DALLA SANATORIA: RECUPERO
0345 ANTE 2001: RECUPERO; QUOTE ESCLUSE DALLA SANATORIA E RITENUTE ERARIALI: RECUPERO
0346 ANTE 2001, POST 2000 E RITENUTE ERARIALI: RECUPERO
0347 ANTE 2001, POST 2000 E QUOTE ESCLUSE DALLA SANATORIA: RECUPERO
0348 ANTE 2001, POST 2000, QUOTE ESCLUSE E RITENUTE ERARIALI: RECUPERO
0349 POST 2000: RECUPERO
0350 POST 2000: RECUPERO; RITENUTE ERARIALI
0351 POST 2000: RECUPERO; QUOTE ESCLUSE DALLA SANATORIA
0352 POST 2000: RECUPERO; QUOTE ESCLUSE DALLA SANATORIA E RITENUTE ERARIALI: RECUPERO
0353 RITENUTE ERARIALI: RECUPERO
0354 QUOTE ESCLUSE DALLA SANATORIA: RECUPERO
0355 QUOTE ESCLUSE DALLA SANATORIA E RITENUTE ERARIALI: RECUPERO
0356 SANATORIA CONCLUSA CON CONGUAGLIO A CREDITO

Per la descrizione della nuova procedura di gestione della sanatoria si rinvia al messaggio n. 31 del 29 gennaio 2003.

4 – Pensioni non ricalcolate

4.1 – Pensioni scartate prima del calcolo
In alcune situazioni non è possibile provvedere all’aggiornamento della sezione GP2 con i dati reddituali. Tali pensioni saranno rese disponibili con la procedura RED residente su AS/400; le Sedi dovranno effettuare i necessari accertamenti e provvedere alla ricostituzione.

4.2 – Pensioni scartate dal calcolo
Per le pensioni che non possono essere ricostituite perché i dati memorizzati in archivio (anche diversi dai dati reddituali) non consentono il ricalcolo, viene memorizzata l’informazione sull’archivio della procedura DIARIO con il codice:
0294 VERIFICA AUTOMATICA DA DICHIARAZIONE REDDITUALE. NON POSSIBILE RICOSTITUIRE PER CODICE SCARTO NNN
Le Sedi dovranno provvedere alla ricostituzione di tali pensioni con la procedura di ricostituzione integrando e/o correggendo i dati necessari.
Si ricorda che in questi casi la procedura non aggiorna la sezione GP2 del data base delle pensioni con i dati reddituali. La Sede dovrà pertanto, al momento della ricostituzione, richiamare gli anni interessati in acquisizione con la procedura QRED che provvederà alla individuazione dei redditi dichiarati e delle pensioni.

5 – Assegni di invalidità scaduti e non confermati
Gli assegni di invalidità scaduti e non confermati (importo mensile uguale a zero) non vengono ricostituiti per effetto dei nuovi dati reddituali; l’informazione sarà memorizzata sull’archivio della procedura DIARIO con il codice:
0295 VERIFICA AUTOMATICA DA DICHIARAZIONE REDDITUALE. NON POSSIBILE RICOSTITUIRE – ASSEGNO DI INVALIDITA’ CON IMPORTO A ZERO
Le Sedi dovranno provvedere, con la massima urgenza, alla sistemazione di tali assegni.

6 – Procedura DIARIO
Le Sedi dovranno listare le situazioni per le quali è stato determinato un conguaglio a credito del pensionato (codici 0288 e 0289) e provvedere alla gestione con la procedura ARTE di tali conguagli.
Dovranno essere inoltre listate le situazioni per le quali sono previsti interventi delle Sedi per la sistemazione (codici 0294 e 0295). Per tali pensioni le Sedi dovranno acquisire i dati necessari per la ricostituzione.
Le Sedi potranno inoltre listare le situazioni per le quali è stato determinato un conguaglio a debito del pensionato (codici 0290, 0291, 0292 e 0293) e le situazioni per le quali è stata gestita la sanatoria (codici da 317 a 356).
In allegato 2 è riportato il riepilogo dei codici DIARIO utilizzati per l’operazione.

7 – Comunicazione ai pensionati dell’esito dell’elaborazione
Ai pensionati interessati all’operazione RED e per i quali i nuovi redditi comunicati determinano una variazione dell’importo della pensione, verrà inviata tramite POSTEL apposita comunicazione.
Per i pensionati per i quali i nuovi redditi non hanno comportato né variazione degli importi in pagamento né conguagli, la comunicazione della conferma dell’importo in pagamento sarà inserita sul Mod. OBISM che sarà inviato a gennaio 2004.

8 – Front office e Call Center
Le Sedi porranno la massima cura nell’offrire ai pensionati ogni assistenza e notizia utile in ordine alle operazioni che sono state effettuate sui trattamenti pensionistici, utilizzando a tal fine le informazioni memorizzate negli archivi e descritte ai punti precedenti.
Le Sedi sono invitate a dare la massima diffusione, a livello locale, al contenuto della presente circolare.
L’informazione dovrà essere rivolta, oltre che agli Enti di Patronato e ai sindacati dei pensionati, anche ai pensionati attraverso gli organi di stampa, secondo le disponibilità locali.
Sulle lettere che verranno inviate ai pensionati, il cui testo sarà trasmesso con successiva comunicazione, è riportata l’informazione relativa all’attivazione del Call Center, al quale gli interessati possono chiedere chiarimenti anche per questa particolare operazione.

Allegato 1

MODALITA’ DI AGGIORNAMENTO DEL DATA BASE DELLE PENSIONI

1 - Aggiornamento di GP1
Al momento del calcolo della ricostituzione le procedure inseriscono:

GP1FMPNTIP La tipologia variazione = 1
GP1CMPNTIP Il codice movimentazione = DN per le ricostituzioni senza conguaglio
GP1CMPNTIP Il codice movimentazione = DO per le ricostituzioni con conguaglio
GP1DMPN La data del giorno
GP1NUTS L’anno di inizio calcolo arretrati
GP1NRCHGRN Il mese di inizio calcolo arretrati
GP1RNCHPRG L’importo dell’arretrato, senza decimali e diviso per 10

2 - Aggiornamento di GP2
Per tutte le rilevanze considerate vengono sommati ai redditi dichiarati gli importi delle pensioni forniti da QRED.
Inoltre per tutte le registrazioni di aggiornamento che vengono effettuate sul data base delle pensioni vengono inseriti in GP2KE11 i seguenti valori

Posizione Significato Valori ammessi
1° byte Da QRED 4, per tutte le categorie
2° byte Se presente reddito da pensione di guerra, altrimenti sempre 0 5, solo per pensioni di categoria PS (077) e AS (078)
0, per le altre categorie
3°byte Prestazioni presenti sul Casellario (sia per il titolare che per gli altri componenti il nucleo) 1, se presenti altre pensioni da QRED
0, se non presenti altre pensioni da QRED
4° byte 0
5° byte Reddito dichiarato dal coniuge uguale a zero 6
Reddito dichiarato dal coniuge maggiore di zero o non dichiarato 0
6° e 7° byte Anno di aggiornamento 03

Allegato 2.

Riepilogo Codici DIARIO

1 - Codici DIARIO della procedura di ricostituzione

Codice Descrizione
0285 RICOSTITUZIONE DA DICHIARAZIONE REDDITUALE – LA PENSIONE NON VARIA – NON CI SONO CONGUAGLI
0286 RICOSTITUZIONE DA DICHIARAZIONE REDDITUALE. IMPORTI IN PAGAMENTO VARIATI DAL MM/AAAA IN AUMENTO SENZA ARRETRATO
0287 RICOSTITUZIONE DA DICHIARAZIONE REDDITUALE. IMPORTI IN PAGAMENTO VARIARE DAL MM/AAAA IN DIMINUZIONE SENZA INDEBITO
0288 RICOSTITUZIONE DA DICHIARAZIONE REDDITUALE – LA PENSIONE VARIA SOLO PER IL PASSATO CON ARRETRATO
0289 RICOSTITUZIONE DA DICHIARAZIONE REDDITUALE. IMPORTI IN PAGAMENTO VARIATI DAL MM/AAAA IN AUMENTO CON ARRETRATO
0290 RICOSTITUZIONE DA DICHIARAZIONE REDDITUALE. IMPORTI IN PAGAMENTO DA VARIARE DAL MM/AAAA IN DIMINUZIONE CON ARRETRATO
0291 RICOSTITUZIONE DA DICHIARAZIONE REDDITUALE – CONG. A DEBITO: PENSIONE €.± ZZ.ZZZ.ZZ9; TR. FAMIGLIA €. ± ZZ.ZZZ.ZZ9
0292 RICOSTITUZIONE DA DICHIARAZIONE REDDITUALE – CONG. A DEBITO: PENSIONE €. ± ZZ.ZZZ.ZZ9; TR. FAMIGLIA €. ± ZZ.ZZZ.ZZ9
0293 RICOSTITUZIONE DA DICHIARAZIONE REDDITUALE – CONG. A DEBITO: PENSIONE €. ± ZZ.ZZZ.ZZ9; TR. FAMIGLIA €. ± ZZ.ZZZ.ZZ9
0294 VERIFICA AUTOMATICA DA DICHIARAZIONE REDDITUALE NON POSSIBILE: RICOSTITUIRE
(pensioni scartate dal calcolo)
0295 VERIFICA AUTOMATICA DA DICHIARAZIONE REDDITUALE NON POSSIBILE: RICOSTITUIRE
(per Assegni di invalidità non confermati con codice importo = 0)

2 - Codici DIARIO della procedura di sanatoria centrale

Codice Descrizione
0317 ANTE 2001: ABBANDONO TOTALE EX ARTICOLO 38 LEGGE 448/2001
0318 ANTE 2001: ABBANDONO TOTALE EX ARTICOLO 38 LEGGE 448/2001;
POST 2000: ABBANDONO TOTALE EX ARTICOLO 13 LEGGE 412/91
0319 ANTE 2001: ABBANDONO TOTALE EX ARTICOLO 38 LEGGE 448/2001;
POST 2000: RECUPERO
0320 ANTE 2001: ABBANDONO TOTALE EX ARTICOLO 38 LEGGE 448/2001;
RITENUTE ERARIALI: RECUPERO
0321 ANTE 2001: ABBANDONO TOTALE EX ARTICOLO 38 LEGGE 448/2001;
QUOTE ESCLUSE DALLA SANATORIA: RECUPERO
0322 ANTE 2001: ABBANDONO TOTALE EX ARTICOLO 38 LEGGE 448/2001;
QUOTE ESCLUSE DALLA SANATORIA E RITENUTE ERARIALI: RECUPERO
0323 ANTE 2001 E POST 2000: ABBANDONO TOTALE EX ARTICOLO 38 LEGGE 448/2001 ED EX ARTICOLO 13 DELLA LEGGE 412/1991; DEBITO ERARIALI: RECUPERO
0324 ANTE 2001 E POST 2000: ABBANDONO TOTALE EX ARTICOLO 38 LEGGE 448/2001 ED EX ARTICOLO 13 DELLA LEGGE 412/1991; QUOTE ESCLUSE DALLA SANATORIA : RECUPERO
0325 ANTE 2001 E POST 2000: ABBANDONO TOTALE EX ARTICOLO 38 LEGGE 448/2001 ED EX ARTICOLO 13 DELLA LEGGE 412/1991; QUOTE ESCLUSE E RITENUTE ERARIALI: RECUPERO
0330 ANTE 2001: ABBANDONO TOTALE EX ARTICOLO 38 LEGGE 448/2001;
POST 2000 E RITENUTE ERARIALI: RECUPERO
0331 ANTE 2001: ABBANDONO TOTALE EX ARTICOLO 38 LEGGE 448/2001;
POST 2000 E QUOTE ESCLUSE DALLA SANATORIA: RECUPERO
0332 ANTE 2001: ABBANDONO TOTALE EX ARTICOLO 38 LEGGE 448/2001;
POST 2000, QUOTE ESCLUSE ED ERARIALI: RECUPERO
0333 POST 2000: ABBANDONO EX ARTICOLO 13 DELLA LEGGE 412/1991
0334 POST 2000: ABBANDONO EX ARTICOLO 13 DELLA LEGGE 412/1991;
ANTE 2001: RECUPERO
0335 POST 2000: ABBANDONO EX ARTICOLO 13 DELLA LEGGE 412/1991;
RITENUTE ERARIALI: RECUPERO
0336 POST 2000: ABBANDONO EX ARTICOLO 13 DELLA LEGGE 412/1991;
QUOTE ESCLUSE DALLA SANATORIA: RECUPERO
0337 POST 2000: ABBANDONO EX ARTICOLO 13 DELLA LEGGE 412/1991;
QUOTE ESCLUSE E RITENUTE ERARIALI: RECUPERO
0338 POST 2000: ABBANDONO EX ARTICOLO 13 DELLA LEGGE 412/1991;
ANTE 2001 E RITENUTE ERARIALI: RECUPERO
0339 POST 2000: ABBANDONO EX ARTICOLO 13 DELLA LEGGE 412/1991;
ANTE 2001 E QUOTE ESCLUSE DALLA SANATORIA: RECUPERO
0340 POST 2000: ABBANDONO EX ARTICOLO 13 DELLA LEGGE 412/1991;
ANTE 2001, QUOTE ESCLUSE E RITENUTE ERARIALI: RECUPERO
0341 ANTE 2001: RECUPERO
0342 ANTE 2001: RECUPERO; POST 2000: RECUPERO
0343 ANTE 2001: RECUPERO; RITENUTE ERARIALI: RECUPERO
0344 ANTE 2001: RECUPERO; QUOTE ESCLUSE DALLA SANATORIA: RECUPERO
0345 ANTE 2001: RECUPERO; QUOTE ESCLUSE DALLA SANATORIA E RITENUTE ERARIALI: RECUPERO
0346 ANTE 2001, POST 2000 E RITENUTE ERARIALI: RECUPERO
0347 ANTE 2001, POST 2000 E QUOTE ESCLUSE DALLA SANATORIA: RECUPERO
0348 ANTE 2001, POST 2000, QUOTE ESCLUSE E RITENUTE ERARIALI: RECUPERO
0349 POST 2000: RECUPERO
0350 POST 2000: RECUPERO; RITENUTE ERARIALI
0351 POST 2000: RECUPERO; QUOTE ESCLUSE DALLA SANATORIA
0352 POST 2000: RECUPERO; QUOTE ESCLUSE DALLA SANATORIA E RITENUTE ERARIALI: RECUPERO
0353 RITENUTE ERARIALI: RECUPERO
0354 QUOTE ESCLUSE DALLA SANATORIA: RECUPERO
0355 QUOTE ESCLUSE DALLA SANATORIA E RITENUTE ERARIALI: RECUPERO
0356 SANATORIA CONCLUSA CON CONGUAGLIO A CREDITO

Altri utenti hanno acquistato

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report