Circolare INPS n. 141 del 28.10.2011

D.L. n.78 del 2010 convertito in Legge n. 122 del 2010. Determinazioni Presidenziali n. 75 del 30 luglio 2010 “Estensione e potenziamento dei servizi telematici offerti dall’INPS ai cittadini” e n. 277 del 24 giugno 2011 “Istanze e servizi – Presentazione telematica in via esclusiva - decorrenze. Nuove modalità di presentazione della domanda di autorizzazione alla cassa integrazione ordinaria Industria, Edilizia e Lapidei. Indicazione periodo transitorio e data di utilizzo in via esclusiva. Utilizzo del canale telematico
Circolare INPS n. 141 del 28.10.2011

SOMMARIO: 1. Premessa 2. Presentazione delle domande di autorizzazione alla CIGO Industria, Edilizia e Lapidei. 3. Periodo transitorio – Esclusività del canale telematico 4. Supporto all’utenza 5. Istruzioni per gli operatori di Sede

1. Premessa.
Il decreto legge n. 78 del 31 maggio 2010, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122, recante “Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica”, ha previsto il potenziamento dei servizi telematici.
In relazione alla citata disposizione, il Presidente dell’Istituto ha adottato la determinazione n. 75 del 30 luglio 2010 “Estensione e potenziamento dei servizi telematici offerti dall’INPS ai cittadini” la quale ha previsto dal 1 gennaio 2011 - pur con la necessaria gradualità in ragione della complessità del processo - l’utilizzo esclusivo del canale telematico per la presentazione delle principali domande di prestazioni/servizi. Le disposizioni attuative delle determina di cui sopra sono state adottate con circolare n. 169 del 31 dicembre 2010.
Successivamente, con determinazione presidenziale n. 277 del 24 giugno 2011 “Istanze e servizi Inps – Presentazione telematica in via esclusiva – Decorrenze”, pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 227 del 29 settembre 2011, sono state stabilite le decorrenze per la presentazione telematica in via esclusiva delle prestazioni. Le relative disposizioni applicative sono state impartite con circolare n. 110 del 30 agosto 2011.
Relativamente alle domande di autorizzazione alla CIGO è stato stabilito che, a decorrere dal 1 gennaio 2012, esse debbano essere presentate unicamente mediante il canale telematico indicato al successivo par. 2, disponibile sul portale dell’Istituto ed accessibile mediante PIN.
Al fine informare le aziende in ordine all’innovazione in discorso è previsto un periodo transitorio durante il quale saranno comunque garantite le tradizionali modalità di presentazione.

2. Presentazione della domanda di autorizzazione alla CIGO Industria, Edilizia e lapidei.
In data 3 giugno 2010 (cfr. messaggio n. 14811) è stata rilasciata la procedura che consente alle aziende l’invio telematico delle domande di CIGO industria, edilizia e lapidei. Di seguito si forniscono alcune sintetiche indicazioni per l’accesso ai servizi telematizzati, rinviando ai manuali disponibili sul portale dell’Istituto, per le istruzioni di dettaglio.
La domanda di autorizzazione alla CIGO Industria ed Edilizia, è disponibile nel portale Inps www.inps.it nei Servizi OnLine accessibili per la tipologia di utente “Aziende, consulenti e professionisti”, alla voce “Servizi per aziende e consulenti”, opzione “CIG”, sotto il link “Acquisizione OnLine Domande Cigo". Al portale “Servizi per le aziende ed i consulenti” si accede tramite Codice Fiscale e PIN rilasciato dall’Istituto.
Completata l’acquisizione e confermato l’invio, la domanda viene protocollata e sarà possibile stampare la ricevuta di presentazione nonché il prospetto dei dati trasmessi.
Il manuale per Aziende e Consulenti per l’invio telematico domande CIG Ordinaria è disponibile all’interno della applicazione stessa, nella sezione documentazione.

3. Periodo transitorio – Esclusività del canale telematico.
In considerazione della rilevanza della prestazione, il periodo transitorio, durante il quale le domande potranno ancora essere presentate secondo le consuete modalità, scadrà il 31 gennaio 2012.
Al termine di detto periodo e quindi dal 1 febbraio 2012, il canale telematico che richiede l’utilizzo della applicazione ACQUISIZIONE ONLINE DOMANDE CIGO oppure l’ invio del file XML con l’apposita funzione che sarà a breve disponibile, diventerà l’unico mezzo di presentazione delle richieste.
Da tale data non sarà procedibile una domanda di cig ordinaria industria, edilizia e lapidei che pervenga all’Istituto in forma cartacea e attraverso gli altri canali telematici (e cioè: invio del modulo in formato “pdf” attraverso l’applicazione INVIO MODULI ON LINE, invio dei moduli per e-mail o per posta certificata; invio della domanda tramite il cassetto bidirezionale).

4. Supporto all’utenza.
Per l’assistenza alle aziende e consulenti è istituita una apposita casella postale denominata ComunicazioniCIG@inps.it.

5. Istruzioni per gli operatori di Sede.
Sulla Intranet è disponibile una funzione, attivabile mediante il codice fiscale dell’azienda e del consulente, che consente all’operatore di Sede di visualizzare contemporaneamente all’utente esterno la domanda. Tale funzione è attivabile seguendo il percorso: Processi à Prestazioni a Sostegno del Reddito, sotto la sezione CIG, ‘Emulazione programma invio domande CIGO’. Il manuale dell’applicazione risulta pubblicato anche nella Home Page CIG, accessibile sotto il medesimo percorso, e collocato nella sezione “Strumenti Didattici”.

Altri utenti hanno acquistato

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report