Circolare INPS n. 119 del 31.05.2001

Adempimenti amministrativi ed istruzioni operative per la gestione dei dati previdenziali ed assistenziali del quadro SA del Modello 770, ex art. 4 D.P.R. n. 322 del 22 luglio 1998. Rilascio della nuova procedura di gestione dei dati dei modd. 770 quadro SA
Circolare INPS n. 119 del 31.05.2001

SOMMARIO: 1. Rilascio della nuova procedura di gestione dei dati previdenziali ed assistenziali del Quadro SA dei modd. 770. 2. Modello SA/VAR

1. Premessa

La riforma per la semplificazione degli adempimenti dei contribuenti in sede di dichiarazione dei redditi nonché di modernizzazione del sistema di gestione delle dichiarazioni, di cui al D.lgs 9 luglio 1997 n. 241, ha previsto l’unificazione delle dichiarazioni fiscali e previdenziali.
In base a quanto disposto dall’art. 4 del D.P.R. 22/07/1998, n. 322, con il quale è stato emanato il Regolamento recante modalità per la presentazione delle dichiarazioni a partire dall’anno di competenza 1998, le informazioni relative alle denunce annuali delle retribuzioni soggette a contribuzione, che il datore di lavoro era tenuto a presentare direttamente all’INPS tramite il modello O1/M, sono incluse nella apposita dichiarazione unica (quadro SA del Modello 770 o del modello Unico).
Pertanto, i dati contributivi necessari per la costituzione della posizione assicurativa dei lavoratori dipendenti vengono canalizzati verso il Ministero delle Finanze e successivamente affluiscono negli archivi dell’Istituto.
Con le circolari n. 100 del 3 maggio 1999 e n. 94 del 16 maggio 2000, sono stati illustrati gli aspetti nonché le novità più rilevanti introdotte dal Decreto del Ministero delle Finanze del 2 marzo 1999, concernente la dichiarazione modello 770/99 (riferito alla competenza 1998) da presentare nell’anno 1999 e dal Decreto del 20 dicembre 1999 riguardante la dichiarazione 770/2000 (riferito alla competenza 1999) da presentare nell’anno 2000.
Ciò premesso, con la presente circolare si forniscono alle Sedi dell’Istituto le istruzioni e le norme procedurali per la gestione dei dati previdenziali di competenza dell'INPS, contenuti nelle dichiarazioni unificate ai fini fiscali e previdenziali (quadro SA del modello 770 o del modello Unico).

2. Gestione centrale dei dati previdenziali di competenza dell'INPS, contenuti nelle dichiarazioni unificate ai fini fiscali e previdenziali.

I dati previdenziali di competenza dell'Istituto, riportati nel quadro SA del modello 770 o del modello Unico, vengono trasmessi per via telematica dall'Anagrafe tributaria al Centro Elettronico Nazionale dell'INPS. Effettuata la ricezione, i predetti dati vengono sottoposti a controlli diretti a verificarne la correttezza formale e la compatibilità con i tracciati record concordati tra Ministero delle Finanze ed Inps e, successivamente, esaminati allo scopo di valutarne la validità e la congruità in relazione alle caratteristiche contributive aziendali.
Le fasi elaborative in cui si articola la procedura centrale sono le seguenti:
Accertamento della presenza della matricola aziendale nell’Archivio Centrale delle Aziende.
Si tratta, come appare evidente, di un controllo preliminare il cui esito, se negativo, comporta l’inserimento in un archivio degli scarti, per un successivo approfondimento, di tutte le informazioni attinenti il datore di lavoro in esame.
Attribuzione dei codici individuali per ciascun lavoratore dipendente inserito nelle dichiarazioni in esame ed inserimento in "ARCA" delle nuove posizioni anagrafiche dei lavoratori dipendenti
Verifica della eventuale presenza, nell'archivio centrale, per la stessa azienda, di precedente dichiarazione per lo stesso anno, con contestuale ed immediato inserimento in un archivio degli scarti di tutte le informazioni relative alla matricola aziendale in esame.
In caso di dichiarazioni integrative, tale regola non verrà osservata; infatti per il Fisco tali informazioni sono sostitutive di quelle presentate in precedenza.
Prelievo dall’archivio centrale delle "caratteristiche contributive" aziendali valide per l’anno di competenza della dichiarazione, nonché della data di costituzione o di cessazione dell’azienda.
Queste informazioni sono indispensabili per completare i dati assicurativi individuali ed ottenere dai programmi di controllo l’indicazione della correttezza dei dati ovvero la segnalazione degli eventuali errori riscontrati.
Inserimento nel Data Base centrale delle posizioni assicurative dei lavoratori dipendenti di tutti i dati delle dichiarazioni esaminate con l’annotazione, per i modelli risultati errati ai controlli, di apposite codifiche che ne facilitino la correzione
Predisposizione di tabelle contenenti i modelli errati nonché di tutti i modelli aziendali riepilogativi (ex modd.O3/M) per consentirne il prelievo da parte delle Sedi.

3. Gestione periferica dei dati previdenziali di competenza dell'INPS, contenuti nelle dichiarazioni unificate ai fini fiscali e previdenziali.

Completate, da parte dei programmi centrali, le operazioni di controllo dei dati, di inserimento degli stessi nel “DATE BASE” centrale e di preparazione delle informazioni per il loro inoltro presso ciascuna struttura periferica di competenza, devono essere effettuate le attività di gestione dei dati mediante l’ausilio delle procedure informatiche di seguito illustrate.
Le stesse si articolano nel seguente modo:
Prelievo dei dati messi a disposizione del Centro per la loro gestione e correzione.
Tale funzione è disponibile per gli addetti alla gestione delle posizioni assicurative che si collegano ad AS400 da modulo base (operatori compresi tra 48 e 59 e da 81 a 90) e va utilizzata quotidianamente dopo aver accertato, mediante l’utilizzo delle opportune opzioni suggerite dal menù, che vi siano dati errati da prelevare dall’archivio centrale
Esame della lista contenente i dati ricevuti dal Centro ed utilizzo della stessa per una più agevole evidenza dei dati da correggere
Correzione dei quadri SA dei modelli 770 o Unico.
L’operatore dovrà provvedere alla correzione degli errori al fine di sanare nel più breve tempo possibile le posizioni individuali che, come è noto, sono comunque presenti e a disposizione negli archivi centrali.
Soltanto dopo aver espletato tutti i tentativi per la sistemazione della posizione assicurativa del lavoratore, potrà essere richiesta la collaborazione dei datori di lavoro ovvero dei professionisti che li rappresentano.
Ove tali posizioni non risultino sanabili a cura dell’operatore sarà possibile utilizzare la lettera-modello SA/VAR il cui fac-simile si allega in copia (allegato 1 e 2), realizzata in modo da consentire alle aziende di procedere, con facilità , alla correzione degli errori segnalati.
Gestione dei modd. SA/VAR restituiti dalle aziende.
I dati forniti dalle aziende vengono sottoposti al controllo del software ed, al termine, trasmessi al Centro con l’obiettivo di conseguire l’eliminazione delle situazioni errate.

4. Procedure ordinarie di gestione

4.1 Procedura SA/RETT

Prioritaria tra tutte, nella fase di avvio, è la gestione dei dati attraverso la procedura SA/RETT (ex O1M/rett) la quale, in collegamento diretto con gli archivi centrali, assolve la funzione di correzione anche nel caso in cui gli stessi siano formalmente esatti e, quindi, non inviati alle sedi per la loro correzione (ad esempio nel caso di importi palesemente errati per la mancata divisione per 1000 dei dati retributivi).
Tale procedura, inoltre, consente l’eliminazione rapida e tempestiva di situazioni errate che non necessitano, per la loro evidenza, di comunicazioni alle aziende.
Per evitare, tuttavia, ridondanza e sovrapposizione di interventi sulle medesime posizioni individuali, la procedura SA/RETT verifica, al momento della sua attivazione, l’eventuale presenza negli archivi AS400 di una identica posizione in attesa di variazione.
In questo caso l’operatore può decidere di proseguire con la procedura SA/RETT ( con conseguente cancellazione in automatico dall’archivio locale del quadro SA da variare), oppure di abbandonare la procedura SA/RETT per apportare, con procedura AS400, le correzioni necessarie.
Atteso quanto precede, nell’intento di impedire indebite ingerenze sulle posizioni d’archivio, si ribadisce che tutti gli interventi effettuati tramite SA/RETT sono protetti da valide procedure che garantiscono la sicurezza nonché l’attendibilità e l’integrità dei dati.

4.2 Procedura SA/VIG

Ulteriore modalità di gestione dei dati individuali su archivio centrale è costituita dalla attivazione della procedura SA/VIG che consente :
la costituzione di una nuova posizione assicurativa, recuperata a seguito di azione di vigilanza
la segnalazione di differenze di retribuzione imponibili non denunciate
l’annullamento di contributi come conseguenza di disconoscimento di rapporto assicurativo
la modifica di precedenti posizioni assicurative a seguito di riduzione dell’imponibile contributivo
la sistemazione di posizioni assicurative multiple presenti in archivio centrale per lo stesso lavoratore, per lo stesso anno di competenza e per la stessa matricola azienda.
I modelli SA/VIG, compilati dai funzionari di vigilanza a seguito di accertamenti ispettivi, o dal personale addetto alle regolarizzazioni contributive, hanno prevalenza su qualunque altra fonte informativa (quadro SA delle dichiarazioni unificate, SA/VAR, SA/RETT).
Il modello SA/VIG, memorizzato nel “DATA BASE” centrale, non può in alcun modo essere modificato (se non mediante cancellazione - registrata, peraltro, in archivio AS400 - , in tutti i casi di trasferimento dei contributi ad altro ente, di rimborso dei contributi agli extra-comunitari ovvero di annullamento del rapporto di lavoro) né sostituito da altro VIG.
Al contrario, la proposizione di una registrazione di tipo VIG provocherà la prevalenza su qualunque altro tipo di informazione presente per lo stesso lavoratore in archivio centrale limitatamente, comunque, ai dati relativi allo stesso anno solare ed alla medesima azienda e sempre che non impatti su altra registrazione di tipo VIG, che, come sopra precisato, dovrà essere preventivamente cancellata.

4.3 Procedura SA/INT

Le sedi possono disporre anche della procedura SA/INT che consente di completare, in archivio centrale, le informazioni relative a lavoratori dipendenti cui, in ritardo rispetto alla data di presentazione delle denunce dei dati previdenziali ed assistenziali, è stato riconosciuto un periodo di cassa integrazione.
La procedura di acquisizione manuale dei modelli INT è a disposizione delle Sedi mentre la procedura su supporto magnetico sarà rilasciata successivamente.

Si precisa che quanto prima saranno disponibili per tutte le Sedi, in INTRANET/INTERNET i tracciati dei modelli cartacei SA/VIG, SA/INT, SA/RETT, secondo lo schema del quadro SA del modello 770 o Unico.
Si comunica infine che sono a disposizione, aggiornate all’anno di competenza 1999, le procedure relative al “TRASFERIMENTO DEI CONTRIBUTI AD ALTRI ENTI”, all’ “ANNULLAMENTO DEL RAPPORTO DI LAVORO”, al “RIMBORSO DEI CONTRIBUTI AGLI EXTRA COMUNITARI” e il programma che consente la stampa delle “LISTE AZIENDALI” contenenti i dati anagrafici e contributivi dei lavoratori dipendenti.
I Direttori Regionali, in considerazione della necessità di un sollecito adempimento delle operazioni di correzione delle situazioni errate, indispensabile per raggiungere una gestione qualitativamente accettabile delle posizioni assicurative, avranno cura di adottare tutte le misure organizzative ritenute idonee all’abbattimento delle giacenze accumulate, riferendo alla Direzione Centrale Organizzazione e alla Direzione Centrale Pianificazione e Controllo di Gestione in ordine alle decisioni organizzative assunte nonché sui risultati conseguiti in esito ai predetti interventi tesi a ripristinare un elevato livello di qualità e ad ottenere una apprezzabile tempestività nella gestione dei dati previdenziali ed assistenziali di competenza dell'anno 1998 e 1999 già presenti negli archivi centrali.
In relazione a questo ultimo punto si porta a conoscenza delle strutture interessate che sono in corso di caricamento le posizioni assicurative relative all'anno 1999 già pervenute al Centro Elettronico Nazionale, che dovrebbero riguardare l'effettiva consistenza degli occupati dell'anno in questione, mentre per l'anno 1998 si è ancora in attesa di ricevere flussi informativi dall'Anagrafe Tributaria che riguardano esclusivamente dichiarazioni effettuate tramite supporti magnetici.
Completate le operazioni di caricamento dei dati relativi agli anni 1998 e 1999 e verificato lo stato di completezza dei dati presenti negli archivi centrali, sia con riferimento alle posizioni dei datori di lavoro che alle posizioni assicurative, verranno fornite istruzioni per l'eventuale recupero, anche mediante richiesta ai datori di lavoro interessati, dei dati eventualmente mancanti.
La Direzione Centrale Pianificazione e Controllo di Gestione comunicherà a breve i "codici" necessari per rilevare le predette attività e mediante i quali le strutture potranno comunicare il carico iniziale di propria pertinenza.

Allegato 1

INPS

SEDE DI ***************

Spett.le Ditta

***********************************

******** ************************** *****

***** *********************** **

Posizione INPS
Matricola n° **********
Codice Fiscale ****************

DENUNCE RETRIBUTIVE PER L’ ANNO ****
RICHIESTA DI CHIARIMENTI - MOD. SA/VAR
NUMERO MODD. SA/VAR EMESSI ***

Si prega codesta azienda, nello spirito della comune collaborazione, di verificare le sotto elencate dichiarazioni annuali delle retribuzioni dovute ai lavoratori dipendenti nell’ anno **** e contenute nel quadro SA del mod. 770 o del modello Unico presentato il ***********.

Si inviano a questo scopo gli allegati modelli SA/VAR, che riproducono i dati in possesso dell’Istituto, in calce ai quali sono evidenziate le anomalie che necessitano di correzioni o di chiarimenti.

Le eventuali variazioni degli importi devono essere indicate nella medesima valuta utilizzata precedentemente.

Si prega, alla luce di queste considerazioni, di controllare con attenzione quanto riportato nei modelli 770 o Unico sopra indicati e di trasmettere a questa agenzia gli allegati modelli SA/VAR con la trascrizione dei dati corretti nei righi sottostanti le singole voci da modificare o integrare.

I modelli, debitamente sottoscritti dall’azienda, vanno restituiti con i mezzi ritenuti più idonei e con cortese urgenza, affinché questa agenzia possa accreditare i dati retributivi e contributivi sul conto assicurativo individuale del lavoratore.

Codesta azienda non voglia tenere conto di questa comunicazione nel caso in cui abbia già provveduto a rettificare i dati con un modello 770 o Unico integrativo.

In questa ipotesi è opportuno che di ciò venga data cortese conferma a questi uffici.

Si ringrazia e si inviano cordiali saluti.

IL RESPONSABILE DELL’ AREA AZIENDE

Allegato 2

Sede INPS di ***************

MODELLO SA/VAR N. ***

(Gli importi sono espressi in ****)

MATRICOLA ********** ANNO **** TIPO SA *** PROGRESSIVO ***

CODICE FISCALE ****************

COGNOME ****************************** NOME ********************

DATA NASC. ********** COMUNE NASCITA ******************** PROVINCIA **

PROV.

QUALIFICA

IVS

DS

TBC

ALTRE

FG

COMP. CORRENTI

ALTRE COMP.

**

***

**

**

**

**

**

*************

*************

MESI RETRIBUITI TUTTI

MESI NON RETRIBUITI

N. SETT.

N. GIOR.

Gen

Feb

Mar

Apr

Mag

Giu

Lug

Ago

Set

Ott

Nov

Dic

**

**

**

**

**

**

**

**

**

**

**

**

**

**

***

CONTRATTO CODICE TIPO

DATA CESSAZIONE

LIVELLO INQ.

TIPO RAPP.

TRASF RAPP.

SETT UTILI

T.F.R.

ASS. FAM.

N. FAM

CL.

***

**

*****

****

**

**

**

*************

***

**

**

RETRIBUZIONI PARTICOLARI

TIPO

DAL AL

RETRIBUZIONE

SETT

GG. RET.

GG. UTILI

GG. NON RET.

RETRIB. PENS.

**

********** **********

*************

***

***

***

***

*************

**

********** **********

*************

***

***

***

***

*************

**

********** **********

*************

***

***

***

***

*************

**

********** **********

*************

***

***

***

***

*************

CONTRIBUZIONI FIGURATIVE E RIDOTTE

N. SETT.

RETRIB. RIDOTTA

DIFFER. CIG

MALATTIA SET1 SET2

MAL. 88/87 SET1 SET2

MATERNITA’ SET1 SET2

CIG SET1 SET2

DON. SANG.

**

***********

***********

**

**

**

**

**

**

**

**

**

SONO STATI RISCONTRATI I SEGUENTI ERRORI:

_______________________________________________
_______________________________________________
_______________________________________________
_______________________________________________
_______________________________________________
_______________________________________________
_______________________________________________

Altri utenti hanno acquistato

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report