Circolari per Professionisti - Clicca per maggiori informnazioni!

Circolare Agenzia Entrate n. 30 del 26.05.2003

Organizzazione del Servizio di informazione e assistenza dedicato alla presentazione delle dichiarazioni relative al periodo d'imposta 2002
Circolare Agenzia Entrate n. 30 del 26.05.2003

Premessa
Con l'approssimarsi del periodo di presentazione delle dichiarazioni, relative all'anno d'imposta 2002, è necessario promuovere specifiche iniziative volte a garantire un efficiente Servizio di informazione e assistenza ai contribuenti e agli operatori professionali.
L'Agenzia delle Entrate, infatti, è sempre maggiormente consapevole del fatto che uno degli obiettivi principali da perseguire è quello di elevare il livello di adempimento spontaneo degli obblighi tributari riducendone il costo economico, psicologico e sociale da sopportare per ottemperare ai propri doveri fiscali come previsto dall'articolo 53 della Costituzione.
Come ormai avviene ogni anno, l'attività di informazione e assistenza per la presentazione delle dichiarazioni viene espletata attraverso i seguenti, collaudati canali operativi:
- Uffici locali;
- Servizio telematico per la trasmissione on-line delle dichiarazioni;
- Centri di Assistenza Telefonica che rispondono al numero 848.800.444;
- Direzioni Regionali per l'assistenza specialistica agli operatori professionali;
- Sito Internet dell'Agenzia delle Entrate www.agenziaentrate.it

CANALI OPERATIVI DI ASSISTENZA

1. Uffici locali
Il Servizio di informazione e assistenza allo sportello si estrinseca principalmente nelle seguenti attività:
a) informazione di carattere generale sulla compilazione dei modelli di dichiarazione;
b) compilazione e trasmissione telematica della dichiarazione Unico "persone fisiche";
c) servizio di prenotazione telefonica e telematica degli appuntamenti;
d) sportello dedicato agli operatori professionali.
Lo specifico Servizio di informazione e assistenza presso i front-office dovrà essere adeguatamente potenziato, in relazione all'effettivo afflusso di contribuenti ed operatori professionali. è necessario, pertanto, che il servizio venga gestito con la massima flessibilità ed efficacia.

a) Informazione di carattere generale sulla compilazione dei modelli di dichiarazione

Durante il periodo di presentazione della dichiarazione è necessario che venga garantita la massima assistenza fornendo le informazioni di carattere generale sulla compilazione dei modelli di dichiarazione.
Sarà, inoltre, particolarmente curata l'informazione concernente i servizi telematici offerti dall'Agenzia (Entratel e Fisconline) fornendo l'assistenza tecnica necessaria alla risoluzione di problemi riguardanti sia l'accesso che l'utilizzazione dei servizi.
A tal proposito si rammenta che i siti web dei servizi, www.telematico.entrate.finanze.it e http://fisconline.agenziaentrate.it, entrambi accessibili anche dalla rete intranet, contengono pagine informative che forniscono risposta alle problematiche riguardanti i servizi stessi. Inoltre è disponibile sul sito Internet http://assistenza.finanze.it, una banca dati delle soluzioni ai quesiti tecnici inerenti sia i servizi telematici sia i documenti che è possibile trasmettere online.
Infine, si sottolinea che tutti i prodotti software forniti dall'Agenzia, sia di sistema (quali Entratel e File Internet) che applicativi, sono corredati da un manuale consultabile direttamente dall'apposita voce del menù contenuta nel programma stesso.

b) Compilazione e trasmissione telematica della dichiarazione Unico Persone Fisiche. Organizzazione del servizio

Anche quest'anno i contribuenti potranno rivolgersi agli Uffici locali dell'Agenzia delle Entrate per ricevere assistenza nella compilazione e trasmissione telematica della dichiarazione modello Unico Persone Fisiche, attraverso il servizio Fisconline.
Tale servizio di assistenza potrà essere offerto anche dalle Direzioni Regionali, nei casi in cui le stesse ravvisino particolari esigenze organizzative.
Si ricorda che la trasmissione delle dichiarazioni per il tramite degli uffici dell'Agenzia è un servizio esclusivo per i contribuenti che non si avvalgono dell'assistenza specialistica ed è, pertanto, precluso agli intermediari professionali che, come è noto, sono tenuti ad utilizzare il servizio telematico ENTRATEL.
Al fine di promuovere la presentazione telematica delle dichiarazioni si raccomanda agli uffici di adottare iniziative finalizzate ad illustrare ai contribuenti i vantaggi di tale servizio:
- la riduzione drastica degli errori di compilazione manuale delle dichiarazioni attraverso il software utilizzato, gli appositi programmi di controllo, la consulenza prestata dagli intermediari abilitati e dagli uffici;
- la certezza dell'avvenuta presentazione della dichiarazione. La prova della presentazione è costituita esclusivamente dalla comunicazione di avvenuta presentazione che viene elaborata e restituita, in brevissimo tempo dal servizio Fisconline.
Gli uffici adotteranno idonee misure organizzative per restituire tempestivamente al contribuente la predetta attestazione di avvenuta presentazione della dichiarazione.
è noto, inoltre, che il termine della presentazione delle dichiarazioni in via telematica è fissato al 31 ottobre 2003.
Ciascun ufficio, quindi, è tenuto a garantire l'invio telematico, entro la predetta data, di tutte le dichiarazioni accettate.
Si richiama l'attenzione degli uffici sulla previsione contenuta nella convenzione per l'anno 2003, in base alla quale l'attività inerente alla trasmissione telematica delle dichiarazioni è un obiettivo al cui raggiungimento è collegata l'attribuzione della quota incentivante.

c) Servizio di prenotazione telefonica e telematica degli appuntamenti

I contribuenti possono prenotare telefonicamente al numero 199.126.003, o via web, collegandosi al sito Internet dell'Agenzia delle Entrate, un appuntamento con un funzionario dell'Ufficio locale per la compilazione e la trasmissione del modello "Unico" persone fisiche. L'elenco degli Uffici presso i quali tale servizio è attivo è consultabile sul sito Internet dell'Agenzia delle Entrate.

d) Sportello riservato agli operatori professionali

Presso gli Uffici locali dell'Agenzia delle Entrate devono essere garantiti appositi servizi di assistenza dedicati agli operatori professionali per la risoluzione di problematiche connesse a particolari tipologie reddituali (ad esempio: redditi d'impresa, lavoro autonomo, studi di settore, etc.).

2. Servizio telematico per la trasmissione on-line delle dichiarazioni
La presentazione in via telematica delle dichiarazioni è disciplinata dalle norme contenute nel D.P.R. 22 luglio 1998, n. 322 e successive modifiche e avviene, direttamente, o tramite gli intermediari abilitati alla trasmissione telematica.
I soggetti obbligati alla trasmissione telematica delle proprie dichiarazioni sono:
a) i contribuenti tenuti nell'anno 2003 alla presentazione della dichiarazione dei sostituti d'imposta in forma autonoma o unificata;
b) i contribuenti tenuti alla presentazione della dichiarazione relativa all'imposta sul valore aggiunto, con esclusione delle persone fisiche che hanno realizzato nel periodo d'imposta 2002 un volume d'affari inferiore o uguale a euro 25.822,84;
c) i contribuenti soggetti all'imposta sul reddito delle persone giuridiche di cui all'art. 87, comma 1, lettere a) e b) del TUIR senza alcun limite di capitale sociale o patrimonio netto;
d) i soggetti tenuti alla presentazione del modello per la comunicazione dei dati relativi all'applicazione degli studi di settore.
I soggetti sopra elencati possono assolvere all'adempimento della presentazione della dichiarazione, anche avvalendosi degli intermediari abilitati di cui all'articolo 3, comma 3, del D.P.R. n. 322 del 1998.
Si rammenta che gli intermediari abilitati sono obbligati a trasmettere all'Agenzia delle Entrate, in via telematica, avvalendosi del servizio telematico Entratel, sia le dichiarazioni da loro predisposte per conto del dichiarante sia le dichiarazioni predisposte dal contribuente per le quali hanno assunto l'impegno della presentazione in via telematica
La presentazione telematica delle dichiarazioni può essere effettuata attraverso:

A) Il servizio telematico Entratel, riservato:
* a coloro che svolgono un ruolo di intermediazione tra contribuenti e Agenzia delle Entrate (ad esempio: commercialisti, ragionieri, consulenti del lavoro, CAF, ect.);
* ai soggetti che presentano la dichiarazione dei sostituti d'imposta in relazione a più di 20 soggetti.

B) Il servizio telematico Internet (Fisconline) utilizzabile da:
* i contribuenti obbligati a presentare la dichiarazione dei sostituti d'imposta in relazione ad un numero di soggetti non superiore a venti;
* i soggetti non tenuti alla presentazione della dichiarazione dei sostituti d'imposta, ma obbligati a trasmettere per via telematica le altre dichiarazioni previste dal D.P.R. 22 luglio 1998, n. 322 e successive modificazioni;
* tutti gli altri soggetti che scelgono di presentare la propria dichiarazione per via telematica, pur non essendovi obbligati.

Il servizio internet è accessibile dal sito www.agenziaentrate.it oltre che dall'indirizzo Internet http://fisconline.agenziaentrate.it.
A tale servizio si accede tramite il codice Pin per ottenere il quale, occorre inoltrare apposita richiesta tramite il sito Internet http://fisconline.agenziaentrate.it
Si ricorda che il codice Pin è formato da dieci caratteri.
I primi quattro vengono attribuiti immediatamente via web; i restanti sei e la relativa password di accesso ai servizi sono inviati direttamente al domicilio del richiedente, quale risultante all'Anagrafe Tributaria, tramite servizio Postel.
Qualora la seconda parte del codice Pin non dovesse essere recapitata entro il termine massimo di 15 giorni dall'inoltro della richiesta, il contribuente deve recarsi presso un qualsiasi ufficio locale dell'Agenzia, che provvederà all'annullamento della richiesta non recapitata all'interessato e all'attribuzione di un nuovo codice Pin.
è possibile effettuare la richiesta del codice Pin anche attraverso il servizio di assistenza telefonico automatico che risponde al numero 848.800.333.
I codici Pin attribuiti in passato mantengono la loro validità, purché siano stati utilizzati almeno una volta tra la data di attribuzione e il 31 dicembre dell'anno successivo. In tal caso non è necessario chiedere un nuovo codice Pin per trasmettere le dichiarazioni da presentare nell'anno 2003.

3. Assistenza telefonica
L'informazione e l'assistenza telefonica ai contribuenti sono garantite, come di consueto, dai Centri di Assistenza Telefonica dell'Agenzia delle Entrate che rispondono al numero 848.800.444.
Il servizio di assistenza telefonica è in funzione dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 17,00 e il sabato dalle ore 9,00 alle ore 13,00.
I Centri di Assistenza Telefonica effettuano il servizio di assistenza relativo alla compilazione delle dichiarazioni e forniscono chiarimenti di carattere generale sulla normativa fiscale.
Inoltre, i suddetti Centri assistono i contribuenti che utilizzano il canale Internet per la trasmissione delle dichiarazioni.

4. Assistenza telefonica per gli intermediari abilitati
Gli intermediari autorizzati all'accesso al servizio Entratel possono ottenere assistenza telefonica utilizzando il numero 848.836.526, per la soluzione di problemi legati a:
- connessione al servizio;
- installazione delle applicazioni e configurazione della postazione;
- utilizzo delle applicazioni relative al servizio Entratel distribuite dall'Agenzia delle Entrate;
- utilizzo di chiavi e password.
Analoga assistenza può essere ottenuta anche consultando il sito Internet http://assistenza.finanze.it, il quale contiene una banca dati completa delle soluzioni ai quesiti tecnici riguardanti sia il servizio Entratel sia i documenti che possono essere trasmessi per via telematica (dichiarazioni, studi di settore, pagamenti delle imposte, ecc.).
Si rammenta, inoltre, che chiamando il numero 848.800.333 gli intermediari abilitati al servizio Entratel possono ottenere informazioni ed assistenza:
a. sui versamenti cumulativi riguardanti il modello F24 online;
b. sulle comunicazioni di irregolarità relative alle dichiarazioni dei redditi, segnalate tramite preavvisi telematici;
c. sulle disposizioni in materia di concordato, previste dalla legge 27 dicembre 2002, n. 289.

5. Direzioni Regionali: assistenza specialistica agli operatori professionali
Le Direzioni Regionali curano con appositi gruppi di lavoro interdisciplinari l'assistenza agli operatori professionali, agli ordini professionali, alle associazioni di categoria, ai centri di assistenza fiscale, alle amministrazioni pubbliche fornendo chiarimenti e indicazioni in ordine alle problematiche più rilevanti connesse alla presentazione e alla compilazione dei modelli di dichiarazione.
Le stesse Direzioni Regionali disciplinano le modalità di erogazione del servizio, dandone comunicazione agli ordini professionali e alle associazioni di categoria interessate.
Inoltre, come già effettuato in alcuni ambiti regionali, possono essere stipulati appositi protocolli d'intesa con gli ordini professionali e le associazioni di categoria, per uno scambio di informazioni sulla gestione dell'assistenza.

6. Sito Internet
Sul sito Internet dell'Agenzia delle Entrate www.agenziaentrate.it saranno disponibili i seguenti servizi di informazione e assistenza:
- i modelli di dichiarazione;
- il software per la compilazione, il controllo e l'inoltro online di Unico 2003 nonchè quello per il pagamento delle eventuali imposte tramite il modello F24 telematico;
- i questionari, i modelli e il software per gli studi di settore;
- l'elenco dei codici tributo consultabile attraverso un motore di ricerca;
- l'elenco degli uffici dell'Agenzia delle Entrate e la relativa competenza territoriale, dei concessionari della riscossione e dei centri di assistenza fiscale;
- informazioni per facilitare gli adempimenti tributari (scadenzario fiscale, guida per i non residenti, guida all'interpello, guida fiscale per la casa, ecc.);
- l'accesso alla banca dati di documentazione tributaria che contiene le circolari, le risoluzioni e la giurisprudenza;
- una "guida pratica alle scadenze" all'interno della quale sono disponibili oltre alle informazioni principali sulla presentazione della dichiarazione dei redditi, alcuni pratici esempi di calcolo e di compilazione.
Si ricorda inoltre che tramite l'applicazione "cassetto fiscale", sono disponibili per i contribuenti in possesso del Pincode alcune informazioni utili per la compilazione della dichiarazione dei redditi.
Nel "cassetto"accessibile tramite il sito www.agenziaentrate.it o direttamente collegandosi a fisconline.agenziaentrate.it., sono contenute, tra l'altro, le dichiarazioni dei redditi presentate negli ultimi anni, i dati anagrafici e degli immobili e i versamenti effettuati.

ALTRE INIZIATIVE CONNESSE ALL'ASSISTENZA

1. Assistenza fiscale per le persone svantaggiate
Il Consiglio dell'Unione Europea ha proclamato il 2003 "Anno europeo dei disabili".
L'Agenzia delle Entrate quest'anno si impegna a garantire con tutte le proprie strutture periferiche ogni iniziativa utile affinchè venga assicurata in modo capillare sull'intero territorio nazionale l'assistenza alle persone svantaggiate.
Le Direzioni Regionali, pertanto, al fine di perseguire tale obiettivo e raggiungere il maggior numero di persone cui prestare la specifica assistenza nel campo fiscale dovranno:
- predisporre, presso ogni Ufficio locale, un servizio di assistenza fiscale domiciliare, che si aggiunge a quelli normalmente assicurati dagli Uffici locali e dai Centri di assistenza telefonica, già disponibili a rispondere alle richieste di informazioni sulla specifica materia delle agevolazioni ed esenzioni per i disabili;
- adottare specifiche iniziative di collaborazione diretta con le associazioni che operano nel settore dell'assistenza alle persone con disabilità e con i servizi sociali degli Enti Locali e delle Aziende Sanitarie Locali (ASL);
- impartire ulteriori istruzioni operative in ordine alla possibilità di agevolare l' eventuale accesso diretto dei disabili ai servizi offerti dagli Uffici (ad esempio, postazioni di front-office con diritto di precedenza in determinati orari);
- pubblicizzare adeguatamente anche in sede locale (attraverso i siti Internet regionali e la stampa cittadina) le iniziative che verranno attuate e i nominativi dei coordinatori territoriali del servizio di "assistenza alle persone svantaggiate" già riportati, in apposita rubrica, sul sito dell'Agenzia delle Entrate.

2. Progetto fisco e scuola
L'attività realizzata negli anni precedenti è stata accolta con molto entusiasmo sia dagli Istituti scolastici sia dagli studenti che hanno potuto prendere atto dei molteplici compiti svolti dall'Agenzia nel settore dei servizi ai contribuenti.
Anche quest'anno, pertanto, si ravvisa l'utilità di continuare l'opera di sensibilizzazione dei giovani sul tema dell' "obbligo sociale della contribuzione e modalità di adempimento" proseguendo nell'organizzazione degli incontri con i singoli istituti scolastici ed assicurando la massima disponibilità al fine di agevolare "visite guidate degli studenti" presso gli Uffici locali.
Si fa presente, inoltre, che a tal proposito l'Agenzia delle Entrate al fine di promuovere una maggiore diffusione dei temi fiscali tra la popolazione scolastica giovanile partecipa al progetto del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Scientifica denominato "Rete Italiana delle Imprese Formative Simulate".

ASPETTI DELL'ASSISTENZA CONNESSI ALLA GESTIONE DELLE RISORSE

1. Aggiornamento professionale del personale
Per offrire un servizio di informazione e assistenza particolarmente efficace ed apprezzato dai contribuenti è opportuno curare l'aggiornamento professionale del personale destinato all'informazione e assistenza, attraverso specifici seminari di aggiornamento sulle novità contenute nei modelli di dichiarazione.
Sarà cura delle Direzioni Regionali, dei Direttori degli Uffici locali e dei Centri di Assistenza Telefonica, provvedere ad organizzare, con la massima tempestività, tale attività formativa rivolta al personale addetto al servizio.
Alla luce della positiva esperienza maturata con i seminari organizzati in occasione della campagna di informazione sulle forme di definizione agevolata previste dalla legge 27 dicembre 2002, n. 289, si ritiene che possano essere previsti, anche d'intesa con gli ordini professionali e le associazioni di categoria, appositi incontri per approfondire le tematiche connesse alla compilazione e trasmissione dei modelli di dichiarazione.

2. Relazioni sindacali
Le Direzioni Regionali sono pregate di attivare nelle competenti sedi periferiche il necessario confronto con le OO.SS locali circa i criteri e le modalità di potenziamento dei servizi di assistenza e informazione per la presentazione delle dichiarazione, con particolare riguardo alle dotazioni di personale occorrente e all'esigenza di aggiornamento professionale del personale destinato ai predetti servizi.
Inoltre è necessario porre particolare attenzione alla circostanza che eventuali modifiche all'orario di lavoro, per garantire una più efficace ed incisiva attività di assistenza, potranno essere attuate solamente dopo i dovuti e previsti adempimenti in materia di relazioni sindacali.

Le Direzioni Regionali assicureranno la necessaria vigilanza ed il coordinamento delle varie strutture operative, assumendo ogni opportuna iniziativa al fine di garantire un ottimale servizio di informazione e assistenza ai contribuenti verificando, nel contempo, la corretta e tempestiva applicazione da parte degli Uffici delle istruzioni contenute nella presente circolare.

Altri utenti hanno acquistato

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report