Circolare Agenzia Entrate n. 23 del 09.03/2001

Assistenza ai contribuenti che intendono usufruire dei regimi fiscali agevolati previsti dagli articoli 13 e 14 della legge 23 dicembre 2000, n. 388
Circolare Agenzia Entrate n. 23 del 09.03/2001

Gli articoli 13 e 14 della legge 23 dicembre 2000, n. 388 hanno introdotto due regimi fiscali agevolati: il primo per le nuove iniziative imprenditoriali e di lavoro autonomo e il secondo per le attività marginali.
Con provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle entrate, datato 8 febbraio 2001 e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 20 febbraio 2001, n. 42, è stato individuato il limite dei ricavi o compensi entro cui è possibile avvalersi del regime fiscale disciplinato dall'articolo 14 della citata legge n. 388 del 2001.
Con le circolari 1/E e 8/E rispettivamente del 3 e 26 gennaio 2001 la scrivente ha illustrato l'ambito di applicazione dei nuovi regimi agevolati, fornendo i primi chiarimenti.
I regimi in esame sono riservati alle persone fisiche e alle imprese familiari e prevedono, in particolare, che il reddito d'impresa o di lavoro autonomo, determinato secondo le disposizioni contenute negli articoli 79 e 50 del testo unico delle imposte sui redditi, approvato con D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917, è assoggettato ad imposta sostitutiva dell'imposta sul reddito delle persone fisiche, rispettivamente con l'aliquota del 10 per cento per le nuove iniziative produttive e del 15 per cento per le attività marginali.
I regimi agevolati in argomento sono caratterizzati, altresì, dall'esonero dei seguenti obblighi contabili:
a) registrazione e tenuta delle scritture contabili, rilevanti ai fini delle imposte sui redditi, dell'imposta regionale sulle attività produttive e dell'imposta sul valore aggiunto;
b) liquidazioni e versamenti periodici dell'imposta sul valore aggiunto;
c) presentazione della dichiarazione periodica dell'imposta sul valore aggiunto;
d) versamento dell'acconto annuale dell'imposta sul valore aggiunto;
e) versamento delle addizionali comunali e regionali all'IRPEF;
f) effettuazione della ritenuta d'acconto sui ricavi e i compensi relativi ai redditi agevolati, da parte dei sostituti d'imposta.
I soggetti che scelgono di avvalersi dei regimi fiscali agevolati comunicano la scelta operata utilizzando i modelli riportati negli allegati 1 e 2. In particolare i soggetti che vogliono fruire del regime previsto dall'articolo 13, comunicano la scelta operata ad uno degli Uffici locali dell'Agenzia, in sede di presentazione della dichiarazione d'inizio attività o entro trenta giorni dalla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del provvedimento di attuazione della relativa disposizione normativa, adottato dal Direttore dell'Agenzia delle Entrate, ai sensi dell'articolo 13, comma 9 della legge n. 388 del 2000.
Coloro che intendono avvalersi del regime fiscale previsto dall'articolo 14, invece, presentano la domanda all'Ufficio locale dell'Agenzia delle entrate, competente in ragione del domicilio fiscale del contribuente, entro il 31 marzo 2001. A partire dal periodo d'imposta 2002 la domanda in questione deve essere presentata entro il mese di gennaio dell'anno per il quale s'intende adottare il regime agevolato.
Lo stesso modello deve essere utilizzato qualora il contribuente intenda chiedere all'Agenzia delle entrate l'assistenza fiscale nell'adempimento degli obblighi tributari. I citati articoli 13 e 14 prevedono, infatti, rispettivamente ai commi 4 e 7, che i contribuenti possono farsi assistere negli adempimenti tributari dall'Ufficio locale dell'Agenzia delle Entrate competente in ragione del domicilio fiscale. Nell'ipotesi in cui l'Ufficio locale non sia stato ancora istituito, competente a fornire l'assistenza fiscale è l'Ufficio distrettuale delle imposte dirette. La richiesta di assistenza è presentata o spedita a uno degli uffici come sopra individuati.
In attesa che sia resa disponibile la procedura di acquisizione delle comunicazioni di scelta del regime agevolato e delle richieste di assistenza (procedura che sarà attivata entro il mese corrente), gli Uffici locali provvederanno a raccogliere ordinatamente tali atti, per la successiva trasmissione al sistema informativo dell'Agenzia.
L'assistenza fiscale è fornita attraverso collegamenti telematici tra il contribuente e il sistema informativo dell'Agenzia delle entrate, per connettersi al quale è necessaria un'apparecchiatura informatica corredata di accessori idonei.
A tal proposito si ricorda che tra le agevolazioni a favore delle nuove attività e delle attività marginali rientra la concessione di un credito d'imposta, utilizzabile in compensazione ai sensi dell'articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, per l'acquisto della suddetta apparecchiatura informatica. Il credito, pari al 40 per cento del prezzo di acquisto delle apparecchiature e comunque non superiore a lire seicentomila, spetta anche per gli acquisti dei beni in locazione finanziaria.
L'assistenza, inoltre, si attua attraverso rapporti diretti che intercorrono tra il contribuente e l'Ufficio locale dell'Agenzia (tutor), in
tutti i casi in cui l'informazione richiesta dall'utente non può essere trattata in maniera automatica.
Il tutor in particolare assiste il contribuente nell'adempimento degli obblighi contabili (quali a titolo esemplificativo la liquidazione delle imposte dovute, la compilazione del modello per il pagamento delle stesse, la predisposizione della dichiarazione annuale) e fornisce consulenza tributaria nelle materie connesse all'applicazione dei regimi agevolati.
Il contribuente assistito, pertanto, potrà contare sulla piena e fattiva collaborazione dell'Agenzia delle entrate per l'adempimento degli obblighi di natura tributaria legati alla sua attività.
In particolare, con il provvedimento in corso di adozione è previsto che il Sistema informativo dell'Agenzia delle entrate:
- elabora i dati contabili trasmessi dal contribuente;
- liquida le imposte;
- predispone i modelli F24 per i l versamento delle imposte eventualmente dovute;
- predispone il modello per l'eventuale richiesta del rimborso dell'IVA;
- predispone i quadri della dichiarazione unificata relativi all'attività esercitata dal contribuente.
Tali elaborazioni sono comunicate telematicamente al contribuente e al tutor.
Ai contribuenti è fornito, inoltre, un apposito software, scaricabile dal sito www.finanze.it, che si compone delle seguenti funzioni:
- acquisizione ed elaborazione dei dati analitici;
- trasmissione telematica dei dati contabili aggregati;
- predisposizione delle dichiarazioni;
- assistenza automatica.
In attesa che vengano emanati i decreti attuativi previsti dagli articoli 13, comma 9 e 14, comma 11 e che vengano rese disponibili le procedure telematiche, presumibilmente entro il 1 semestre dell'anno in corso, gli Uffici dell'Agenzia devono attivare sin da ora un apposito servizio di assistenza ai contribuenti che intendono accedere ai regimi agevolati.
A tal fine è necessario che il servizio sia reso da personale in possesso di adeguate conoscenze tecnico-professionali e di spiccata attitudine alla gestione del rapporto con il contribuente.
Gli Uffici forniranno le più complete informazioni sui regimi fiscali in argomento illustrando, in particolare, i vantaggi derivanti dall'assistenza (gratuita) fornita dall'Agenzia, l'esonero dai numerosi adempimenti contabili in precedenza evidenziati, la concessione del credito d'imposta per l'acquisto delle apparecchiature informatiche e infine la convenienza economica derivante dall'applicazione sui redditi dell'imposta sostitutiva.
Nell'allegato 3 sono riportate alcune esemplificazioni per evidenziare i vantaggi economici scaturenti dai regimi agevolati.
Le Direzioni regionali assicureranno tutta la possibile assistenza agli Uffici operativi ai fini della migliore gestione del servizio.

ALLEGATO 1

All'Agenzia delle Entrate
Ufficio di........................

Il/La sottoscritt...
__________________________________]__________________________________________
]
CODICE FISCALE ] PARTITA IVA
__________________________________]__________________________________________
]
COGNOME ] NOME
]
_________________________________________]____________________________________
] ]
COMUNE DI NASCITA ]PR.(SIGLA ] DATA DI NASCITA
] ]
] ]
______________________________________________________________________________
] ]
NUMERO DI TELEFONO ] NUMERO DI TELEFAX ] INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA
] ]
] ]
_____________________]______________________]_________________________________
___
___] Comunica che intende avvalersi del regime fiscale agevolato per le
nuove iniziative imprenditoriali e di lavoro autonomo.
______________________________________________________________________________
___
___] Chiede l'assistenza dell'Agenzia delle Entrate per gli adempimenti
tributari prevista per coloro che si avvalgono del regime fiscale
agevolato per le nuove iniziative imprenditoriali e di lavoro autonomo
______________________________________________________________________________
___
___] Comunica che non intende più avvalersi del regime fiscale agevolato
per le nuove iniziative imprenditoriali e di lavoro autonomo.
_____________________________________________________________________________
___
___] Comunica che intende rinunciare all'assistenza dell'Agenzia delle
Entrate per gli adempimenti tributari, prevista per coloro che si
avvalgono del regime fiscale agevolato per le nuove iniziative
imprenditoriali e di lavoro autonomo.
______________________________________________________________________________
(Barrare le caselle relative alle comunicazioni che si intendono effettuare)

Data Firma
___________ __________________

ALLEGATO 2

All'Agenzia delle Entrate
Ufficio di.........................

Il/La sottoscritt...
__________________________________]__________________________________________
]
CODICE FISCALE ] PARTITA IVA
__________________________________]__________________________________________
]
COGNOME ] NOME
]
_________________________________________]____________________________________
] ]
COMUNE DI NASCITA ] PR.(SIGLA) ] DATA DI NASCITA
] ]
] ]
______________________________________________________________________________
] ]
NUMERO DI TELEFONO ] NUMERO DI TELEFAX ] INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA
] ]
] ]
______________________]_____________________]_________________________________
___
___] Comunica che intende avvalersi del regime fiscale delle attività marginali.
______________________________________________________________________________
___
___] Chiede l'assistenza dell'Agenzia delle Entrate per gli adempimenti
tributari prevista per coloro che si avvalgono del regime fiscale
delle attività marginali.
______________________________________________________________________________
___
___] Comunica che non intende più avvalersi del regime fiscale delle
attività marginali.
_____________________________________________________________________________
___
___] Comunica che intende rinunciare all'assistenza dell'Agenzia delle
Entrate per gli adempimenti tributari, prevista per coloro che si
avvalgono del regime fiscale delle attività marginali.
______________________________________________________________________________
(Barrare le caselle relative alle comunicazioni che si intendono effettuare)

Data Firma
___________ __________________

ALLEGATO 3

1
Nuove iniziative imprenditoriali e di lavoro autonomo
Confronto tra tassazione sostitutiva e tassazione ordinaria
Nuove iniziative imprenditoriali
Anno di imposta 2001
Limite di ricavi per accedere al regime sostitutivo lire 120 mln

Reddito di lavoro autonomo/impresa 10.000.000 15.000.000 20.000.000
Contributi obbligatori (con riduzione del 50%) (*) 1.905.999 1.905.999 1.905.999
Reddito imponibile 8.094.001 13.094.001 18.094.001
Imposta lorda 1.456.920 2.356.920 3.256.920
Detrazione di lavoro autonomo/impresa 700.000 700.000 200.000
Imposta netta ordinaria 756.920 1.656.920 3.056.920
Addizionale regionale 72.846 117.846 162.846
Totale imposizione ordinaria 829.766 1.774.766 3.219.766
Imposizione sostitutiva 1.000.000 1.500.000 2.000.000
Differenza -170.234 274.766 1.219.766

(*) artigiano/commerciante con meno di 32 anni

Reddito di lavoro autonomo/impresa 30.000.000 40.000.000 50.000.000 60.000.000
Contributi obbligatori (con riduzione del 50%) (*) 2.460.000 3.280.000 4.100.000 4.920.000
Reddito imponibile 27.540.000 36.720.000 45.900.000 55.080.000
Imposta lorda 5.409.600 8.150.400 11.088.000 14.025.600
Detrazione di lavoro autonomo/impresa 200.000 100.000 100.000 100.000
Imposta netta ordinaria 5.209.600 8.050.400 10.988.000 13.925.600
Addizionale regionale 247.860 330.480 413.100 495.720
Totale imposizione ordinaria 5.457.460 8.380.880 11.401.100 14.421.320
Imposizione sostitutiva 3.000.000 4.000.000 5.000.000 6.000.000
Differenza 2.457.460 4.380.880 6.401.100 8.421.320

(*) artigiano/commerciante con meno di 32 anni

2
Confronto tra tassazione sostitutiva e tassazione ordinaria
Nuove iniziative imprenditoriali
Anno di imposta 2001
Limite di ricavi per accedere al regime sostitutivo lire 120 mln

Reddito di lavoro autonomo/impresa 10.000.000 15.000.000 20.000.000
Contributi obbligatori 3.811.999 3.811.999 3.811.999
Reddito imponibile 6.188.001 11.188.001 16.188.001
Imposta lorda 1.113.840 2.013.840 2.913.840
Detrazione di lavoro autonomo/impresa 700.000 700.000 200.000
Imposta netta ordinaria 413.840 1.313.840 2.713.840
Addizionale regionale 55.692 100.692 145.692
Totale imposizione ordinaria 469.532 1.414.532 2.859.532
Imposizione sostitutiva 1.000.000 1.500.000 2.000.000
Differenza -530.468 -85.468 859.832

Reddito di lavoro autonomo/impresa 30.000.000 40.000.000 50.000.000 60.000.000
Contributi obbligatori 4.920.000 6.560.000 8.200.000 9.840.000
Reddito imponibile 25.080.000 33.440.000 41.800.000 50.160.000
Imposta lorda 4.819.200 7.100.800 9.776.000 12.451.200
Detrazione di lavoro autonomo/impresa 200.000 100.000 100.000 100.000
Imposta netta ordinaria 4.619.200 7.000.800 9.676.000 12.351.200
Addizionale regionale 225.720 300.960 376.200 451.440
Totale imposizione ordinaria 4.844.920 7.301.760 10.052.200 12.802.640
Imposizione sostitutiva 3.000.000 4.000.000 5.000.000 6.000.000
Differenza 1.844.920 3.301.760 5.052.200 6.802.640

3a
Confronto tra tassazione sostitutiva e tassazione ordinaria
Nuove iniziative imprenditoriali
Anno di imposta 2001
Limite di ricavi per accedere al regime sostitutivo lire 120 mln

Reddito di lavoro dipendente/pensione 25.000.000 25.000.000
Reddito di lavoro autonomo/impresa 10.000.000 10.000.000
Contributi obbligatori (con riduzione del 50%) (*) 1.905.999 1.905.999
Reddito imponibile 33.094.001 23.094.001
Imposta lorda 6.990.080 4.342.560
Detrazione di lavoro 1.050.000 1.050.000
Imposta netta ordinaria 5.940.080 3.292.560
Addizionale regionale 297.846 207.846
Totale imposizione ordinaria 6.237.926 3.500.406
Imposizione sostitutiva (sul solo reddito di lavoro autonomo/impresa) 1.000.000
Totale imposizione 6.237.926 4.500.406
Differenza 1.737.520

(*) artigiano/commerciante con meno di 32 anni

3a
Confronto tra tassazione sostitutiva e tassazione ordinaria
Nuove iniziative imprenditoriali
Anno di imposta 2001
Limite di ricavi per accedere al regime sostitutivo lire 120 mln

Reddito di lavoro dipendente/pensione 25.000.000 25.000.000
Reddito di lavoro autonomo/impresa 15.000.000 15.000.000
Contributi obbligatori (con riduzione del 50%) (*) 1.905.999 1.905.999
Reddito imponibile 38.094.001 23.094.001
Imposta lorda 8.590.080 4.342.560
Detrazione di lavoro 1.050.000 1.050.000
Imposta netta ordinaria 7.540.080 3.292.560
Addizionale regionale 342.846 207.846
Totale imposizione ordinaria 7.882.926 3.500.406
Imposizione sostitutiva (sul solo reddito di lavoro autonomo/impresa) 1.500.000
Totale imposizione 7.882.926 5.000.406
Differenza 2.882.520

(*) artigiano/commerciante con meno di 32 anni

4
Confronto tra tassazione sostitutiva e tassazione ordinaria
Nuove iniziative imprenditoriali
Anno di imposta 2001
Limite di ricavi per accedere al regime sostitutivo lire 120 mln

Reddito di lavoro dipendente/pensione 25.000.000 25.000.000
Reddito di lavoro autonomo/impresa 20.000.000 20.000.000
Contributi obbligatori (con riduzione del 50%) (*) 1.905.999 1.905.999
Reddito imponibile 43.094.001 23.094.001
Imposta lorda 10.190.080 4.342.560
Detrazione di lavoro 1.050.000 1.050.000
Imposta netta ordinaria 9.140.080 3.292.560
Addizionale regionale 387.846 207.846
Totale imposizione ordinaria 9.527.926 3.500.406
Imposizione sostitutiva (sul solo reddito di lavoro autonomo/impresa) 2.000.000
Totale imposizione 9.527.926 5.500.406
Differenza 4.027.520

(*) artigiano/commerciante con meno di 32 anni

5a
Confronto tra tassazione sostitutiva e tassazione ordinaria
Nuove iniziative imprenditoriali
Anno di imposta 2001
Limite di ricavi per accedere al regime sostitutivo lire 120 mln

Reddito di lavoro dipendente/pensione 25.000.000 25.000.000
Reddito di lavoro autonomo/impresa 30.000.000 30.000.000
Contributi obbligatori (con riduzione del 50%) (*) 2.460.000 2.460.000
Reddito imponibile 52.540.000 22.540.000
Imposta lorda 13.212.800 4.209.600
Detrazione di lavoro 1.050.000 1.050.000
Imposta netta ordinaria 12.162.800 3.159.600
Addizionale regionale 472.860 202.860
Totale imposizione ordinaria 12.635.660 3.362.460
Imposizione sostitutiva (sul solo reddito di lavoro autonomo/impresa) 3.000.000
Totale imposizione 12.635.660 6.362.460
Differenza 6.273.200

5a
Confronto tra tassazione sostitutiva e tassazione ordinaria
Nuove iniziative imprenditoriali
Anno di imposta 2001
Limite di ricavi per accedere al regime sostitutivo lire 120 mln

Reddito di lavoro dipendente/pensione 25.000.000 25.000.000
Reddito di lavoro autonomo/impresa 10.000.000 10.000.000
Contributi obbligatori 3.811.999 3.811.999
Reddito imponibile 31.188.001 21.188.001
Imposta lorda 6.380.160 3.885.120
Detrazione di lavoro 1.050.000 1.050.000
Imposta netta ordinaria 5.330.160 2.835.120
Addizionale regionale 280.692 190.692
Totale imposizione ordinaria 5.610.852 3.025.812
Imposizione sostitutiva (sul solo reddito di lavoro autonomo/impresa) 1.000.000
Totale imposizione 5.610.852 4.025.812
Differenza 1.585.040

5b
Confronto tra tassazione sostitutiva e tassazione ordinaria
Nuove iniziative imprenditoriali
Anno di imposta 2001
Limite di ricavi per accedere al regime sostitutivo lire 120 mln

Reddito di lavoro dipendente/pensione 25.000.000 25.000.000
Reddito di lavoro autonomo/impresa 15.000.000 15.000.000
Contributi obbligatori 3.811.999 3.811.999
Reddito imponibile 36.188.001 21.188.001
Imposta lorda 7.980.160 3.885.120
Detrazione di lavoro 1.050.000 1.050.000
Imposta netta ordinaria 6.930.160 2.835.120
Addizionale regionale 325.692 190.692
Totale imposizione ordinaria 7.255.852 3.025.812
Imposizione sostitutiva (sul solo reddito di lavoro autonomo/impresa) 1.500.000
Totale imposizione 7.255.852 4.525.812
Differenza 2.730.040

6a
Confronto tra tassazione sostitutiva e tassazione ordinaria
Nuove iniziative imprenditoriali
Anno di imposta 2001
Limite di ricavi per accedere al regime sostitutivo lire 120 mln

Reddito di lavoro dipendente/pensione 25.000.000 25.000.000
Reddito di lavoro autonomo/impresa 20.000.000 20.000.000
Contributi obbligatori 3.811.999 3.811.999
Reddito imponibile 41.188.001 21.188.001
Imposta lorda 9.580.160 3.885.120
Detrazione di lavoro 1.050.000 1.050.000
Imposta netta ordinaria 8.530.160 2.835.120
Addizionale regionale 370.692 190.692
Totale imposizione ordinaria 8.900.852 3.025.812
Imposizione sostitutiva (sul solo reddito di lavoro autonomo/impresa) 2.000.000
Totale imposizione 8.900.852 5.025.812
Differenza 3.875.040

6b
Confronto tra tassazione sostitutiva e tassazione ordinaria
Nuove iniziative imprenditoriali
Anno di imposta 2001
Limite di ricavi per accedere al regime sostitutivo lire 120 mln

Reddito di lavoro dipendente/pensione 25.000.000 25.000.000
Reddito di lavoro autonomo/impresa 30.000.000 30.000.000
Contributi obbligatori 4.920.000 4.920.000
Reddito imponibile 50.080.000 20.080.000
Imposta lorda 12.425.600 3.619.200
Detrazione di lavoro 1.050.000 1.050.000
Imposta netta ordinaria 11.375.600 2.569.200
Addizionale regionale 450.720 180.720
Totale imposizione ordinaria 11.826.320 2.749.920
Imposizione sostitutiva (sul solo reddito di lavoro autonomo/impresa) 3.000.000
Totale imposizione 8.900.852 5.749.920
Differenza 6.076.400

7a
Confronto tra tassazione sostitutiva e tassazione ordinaria
Studio di settore: SD08U
Fabbricazione calzature, componenti e accessori
Anno di imposta 2001
Limite di ricavi per accedere al regime sostitutivo lire 40 mln

Reddito di lavoro autonomo/impresa 20.000.000
Contributi obbligatori (con riduzione del 50%) (*) 1.906.000
Reddito imponibile 18.094.000
Imposta lorda 3.256.920
Detrazione di lavoro autonomo/impresa 200.000
Imposta netta ordinaria 3.056.920
Addizionale regionale 162.846
Totale imposizione ordinaria 3.219.766
Imposizione sostitutiva (sul solo reddito di lavoro autonomo/impresa) 3.000.000
Differenza 219.766

(*) Anno inizio attività 1999 - artigiano/commerciante con meno di 32 anni

7b
Confronto tra tassazione sostitutiva e tassazione ordinaria
Studio di settore: SD12U
Fabbricazione di prodotti di panetteria
Anno di imposta 2001
Limite di ricavi per accedere al regime sostitutivo lire 42 mln

Reddito di lavoro autonomo/impresa 35.000.000
Contributi obbligatori 5.740.000
Reddito imponibile 29.260.000
Imposta lorda 5.822.400
Detrazione di lavoro autonomo/impresa 100.000
Imposta netta ordinaria 5.722.400
Addizionale regionale 263.340
Totale imposizione ordinaria 5.985.740
Imposizione sostitutiva (sul solo reddito di lavoro autonomo/impresa) 5.250.000
Differenza 735.740

Confronto tra tassazione sostitutiva e tassazione ordinaria
Studio di settore: SG70U
Servizi di pulizia
Anno di imposta 2001
Limite di ricavi per accedere al regime sostitutivo lire 12 mln

Reddito di lavoro dipendente/pensione 25.000.000 25.000.000
Reddito di lavoro autonomo/impresa 10.000.000 10.000.000
Reddito complessivo IRPEF 35.000.000 25.000.000
Contributi obbligatori (con riduzione del 50%) (*) 1.906.000 1.906.000
Reddito imponibile IRPEF 33.094.000 23.094.000
Imposta lorda 6.990.080 4.342.560
Detrazione di lavoro 1.050.000 1.050.000
Imposta netta ordinaria 5.940.080 3.292.560
Addizionale regionale 297.846 207.846
Totale imposizione ordinaria 6.237.926 3.500.406
Imposizione sostitutiva (sul solo reddito di lavoro autonomo/impresa) 1.500.000
Totale imposizione 6.237.926 5.000.406
Differenza 1.237.520

(*) Anno inizio attività 1999 - artigiano/commerciante con meno di 32 anni

Confronto tra tassazione sostitutiva e tassazione ordinaria
Studio di settore: SG51U
Conservazione e restauro di opere d'arte
Anno di imposta 2001
Limite di ricavi per accedere al regime sostitutivo lire 9 mln

Reddito di lavoro dipendente/pensione 30.000.000 30.000.000
Reddito di lavoro autonomo/impresa 8.000.000 8.000.000
Reddito complessivo IRPEF 38.000.000 30.000.000
Contributi obbligatori 3.812.000 3.812.000
Reddito imponibile IRPEF 34.188.000 26.188.000
Imposta lorda 7.340.160 5.085.120
Detrazione di lavoro 1.110.000 1.050.000
Imposta netta ordinaria 6.230.160 4.035.120
Addizionale regionale 307.692 235.692
Totale imposizione ordinaria 6.537.852 4.270.812
Imposizione sostitutiva (sul solo reddito di lavoro autonomo/impresa) 1.200.000
Totale imposizione 6.537.852 5.470.812
Differenza 1.067.040

9
Confronto tra tassazione sostitutiva e tassazione ordinaria
Studio di settore: SD01B
Fabbricazione di prodotti di pasticceria fresca
Anno di imposta 2001
Limite di ricavi per accedere al regime sostitutivo lire 37 mln

Reddito di lavoro autonomo/impresa 30.000.000
Contributi obbligatori 4.920.000
Reddito imponibile 25.080.000
Imposta lorda 4.819.200
Detrazione di lavoro autonomo/impresa 200.000
Imposta netta ordinaria 4.619.200
Addizionale regionale 225.720
Totale imposizione ordinaria 4.844.920
Imposizione sostitutiva (sul solo reddito di lavoro autonomo/impresa) 4.500.000
Credito d'imposta per l'acquisto di apparecchiature informatiche 600.000
Totale imposizione sostitutiva (al netto del credito d'imposta) 3.900.000
Differenza 944.920

Si ipotizza un costo per l'acquisto di apparecchiature informatiche di importo pari al risparmio delle mancate prestazioni del commercialista.

Altri utenti hanno acquistato

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS